Comune di Milano Piano: di illuminazione

Marco-Granelli
Marco-Granelli

Sono 149 gli interventi per l’illuminazione cittadina in programma tra il 2017 e il 2019 con un investimento di circa 15 milioni di euro. Questo il piano di illuminazione messo in atto dal Comune di Milano con interventi già effettuati nel 2017, in corso in questi mesi, e da realizzare entro la fine dell’anno in corso e nel 2019.

“L’illuminazione pubblica è un servizio fondamentale – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente -. Permette di aumentare i livelli di sicurezza reale e percepita nei quartieri della città. Da tempo A2A, concessionario del servizio, ha sostituito integralmente tutti gli impianti di illuminazione pubblica introducendo la tecnologia Led che ha migliori prestazioni ambientali. Ma l’Amministrazione continua a pianificare nuovi interventi e il potenziamento degli impianti esistenti. Per questo l’importante investimento di illuminazione viene condiviso con residenti, associazioni di cittadini e pianificato insieme ai Municipi che ci danno indicazione per circa i 2/3 del totale degli interventi”.

Nel 2017 e nei primi mesi del 2018 sono stati realizzati 29 interventi per un valore di 523mila euro. Attualmente sono in corso di realizzazione altri 23 interventi dal costo complessivo di 6,7 milioni di euro. Entro l’estate 2019 verranno realizzati ulteriori 53 interventi per un valore complessivo di 3,8 milioni di euro.

In collaborazione con i Municipi l’Amministrazione sta elaborando un nuovo elenco di interventi che saranno realizzati tra la fine del 2019 e nel primo semestre 2020: 44 per un valore di circa 4 milioni di euro. Entro l’autunno 2018 questo elenco sarà approvato in maniera definitiva.

Gli interventi in corso riguardano grandi parchi, aree verdi di medie e piccole dimensioni, aree cani e aree giochi, incroci dove il potenziamento dell’illuminazione consente maggiore sicurezza per gli attraversamenti pedonali, vie prive di illuminazione o dove l’illuminazione è scarsa, spesso anche per la vegetazione che negli anni è cresciuta.

Tra questi interventi vi sono alcune sostituzioni di torri faro ammalorate e potenziamenti nei grandi parchi, per esempio il parco Formentano di largo Marinai d’Italia, della Resistenza (ex Baravalle), Trenno, Forlanini, Lambro, Teramo.

Più illuminazione nell’area verde di via Butti-Guerzoni, via Paul Valery, via Petrocchi e via Arturo Graf ma anche nuovi impianti dove l’illuminazione era assente come il parco della Guastalla, finanziato anche grazie al contributo dell’associazione Amici della Guastalla, e il parco di Villa Litta ad Affori.

Nuove luci nell’area cani di piazzale Susa, Arturo Jemolo a Muggiano, Gabrio Rosa al Corvetto. Potenziamento al campo bocce di viale Argonne. Sarà illuminata la nuova pista ciclabile di piazza Amendola – piazza Conciliazione.

Fra i luoghi storici che saranno meglio illuminati, le Colonne di San Lorenzo, un intervento fortemente voluto da commercianti e residenti della zona, per contribuire a una maggiore sicurezza.

Oltre alla sostituzione degli impianti sono stati inseriti, in coincidenza di molti attraversamenti pedonali e incroci, fari integrativi al fine di meglio illuminare il passaggio pedonale e migliorare la sicurezza del pedone ad esempio in via Mosso, traversa di via Padova, piazza Lavater-via Ramazzini.

Più illuminazione anche in corrispondenza dei cantieri M4 in viale Argonne, piazza San Babila e corso Europa. Fra gli interventi in programma successivamente e inseriti nel Pto 2018 le aree cani di piazzale Libia e via Massena, gli incroci di via Pellegrino Rossi e, inoltre, viale Piave, piazza Tirana, via Marghera, via Rembrandt, via Olona, via Ponte Seveso, via Pepe, via Sebenico, ultimo tratto di via Padova, largo Crocetta.

I passaggi pedonali di via Quarenghi e via Terzaghi in corrispondenza della scuola. I parchi del quartiere Adriano e le aree verdi di via De Sanctis, via Chiarelli, parco Pertini.