“Le Golose”, nuovo singolo degli Armodia

Le Golose, nuovo singolo degli Armodia
Le Golose, nuovo singolo degli Armodia

“LE GOLOSE”

il nuovo singolo degli

ARMODIA

In radio e nei webstore

Il singolo è pubblicato dall’etichetta: Terzo Millennio

Le Golose è un brano musicato dagli Armodia, duo composto da Luca Casella, pianista e cantante non vedente, e il chitarrista Riccardo Sabbatini, con il testo del 1907 scritto dal poeta Guido Gozzano. Il singolo è stato rilasciato sulle principali piattaforme digitali e su YouTube il 13 ottobre.

Le musiche barocche di Luca e Riccardo bene si intrecciano con il testo poetico che segnò l’allontanamento di Gozzano dall’etichetta di poeta malinconico e crepuscolare, per mostrarsi attento osservatore dei dolci peccati di gola delle donne dell’aristocrazia torinese. La voce è di Luca Casella.

Il duo nasce nel 2010, ma solo tre anni dopo Riccardo ha l’idea del nome Armodia, fondendo le parole “armonia” e “melodia”. Il progetto è stato rilanciato nel 2019, quando Francesco Caprini, fondatore di Rock Targato Italia, li ha spinti a scrivere canzoni originali. La scelta dei testi è ricaduta sulla poesia dell’inizio del secolo scorso.

Il brano, definito da Casella «Una cosa molto semplice, come il pane e salame» è stato recensito da Gaetano Lo Presti su La Stampa il 21 ottobre 2020.

 

Måneskin, “Vent’anni”

Måneskin
Måneskin

Ho paura di lasciare al mondo soltanto denaro, che il mio nome scompaia tra quelli di tutti gli altri

ma c’ho solo vent’anni…

IL RITORNO DELLA BAND CON IL NUOVO SINGOLO

“VENT’ANNI”

FUORI DAL 30 OTTOBRE 2020

LA FOTO DELLA CAMPAGNA DI LANCIO

È FIRMATA DA OLIVIERO TOSCANI

Venerdì 30 ottobre 2020 è la data che segna il ritorno della band italiana più irriverente e provocatoria che ha conquistato le classifiche negli ultimi anni.

“Vent’anni” è il nuovo singolo, disponibile in radio e su tutte le piattaforme digitali, di Damiano, Victoria, Thomas e Ethan, in arte Måneskin.

La band, ospite della web serie “Star Walks – Quando il PArCo incontra la musica”, ha presentato in anteprima il singolo con una performance live nell’ineguagliabile scenario dei palazzi imperiali sul Palatino, un’esibizione senza pubblico in uno dei luoghi più iconici al mondo.

A distanza di due anni dall’album di debutto “Il ballo della vita”, doppio disco di platino, i Måneskin ritornano sulla scena in grande stile con un brano diretto e introspettivo che dà il via a una nuova fase del gruppo.

Scritta dai Måneskin e prodotta con Fabrizio Ferraguzzo, “Vent’anni” è una rock ballad cruda e contemporanea scritta in forma di lettera aperta in cui si intrecciano i pensieri di Damiano con quelli del suo alter ego più maturo, dando vita a un dialogo che vuole incoraggiare i ventenni spesso già disillusi sotto il peso dei giudizi e delle incertezze sul futuro.

“Ho scritto quello che io stesso avrei voluto sentirmi dire da qualcuno più adulto ora che ho vent’anni” racconta il cantante. Parole rivolte ai coetanei, ma che fanno ricordare anche a chi ventenne non lo è più quanto “farà male il dubbio di non essere nessuno”, quanto a quell’età faccia paura, ma allo stesso tempo sia naturale sbagliare, spinti dal desiderio di fare qualcosa di grande perché “sarai qualcuno se resterai diverso dagli altri”.

“Vent’anni” è una canzone che il gruppo dedica alla propria generazione, un messaggio carico di libertà e di voglia di lasciare il segno. Ad accompagnare l’uscita del brano, il fotografo Oliviero Toscani firma la campagna di lancio ritraendo la band con un’immagine che vuole essere un messaggio forte, senza filtri: liberarsi dalle sovrastrutture ed essere autentici, se stessi, senza veli inutili. “Libertà non vuol dire essere liberi di fare ciò che si vuole. – riflette Oliviero Toscani – Io, per esempio, mi sento libero quando sono incatenato a un progetto, perché in quel momento mi libero di tutti i miei complessi e limiti. Ecco per me essere libero è liberarsi dei complessi, non aver paura di sbagliare, di ricominciare, vuol dire di essere libero di rimettere tutto in discussione.”

Un appello lanciato con la canzone che vuole arrivare dritto al pubblico, in particolare alla Generazione Z cresciuta a pane e social dove l’apparenza, l’essere quello che non si è e l’hating sono spesso fonte di grande ansia. Dove si sente l’impossibilità di vivere un amore liberamente seguendo le proprie inclinazioni per colpa di stereotipi e pregiudizi.

Iniziando a esibirsi live da giovanissimi nelle strade di Roma, i Måneskin con la loro straordinaria carica hanno velocemente conquistato il pubblico, spazzando via stereotipi di genere, mescolando influenze e stili in un mix originalissimo e unico, arrivando a collezionare con il primo tour 67 date sold out in Italia e in Europa, oltre a 14 dischi di platino e 5 dischi d’oro.

La puntata della web serie “Star Walks – Quando il PArCo incontra la musica” con protagonisti i Måneskin, dal titolo “Venti anni al Palatino”, sarà trasmessa online il prossimo 2 novembre sul canale Youtube del Parco archeologico del Colosseo.”

MANAGEMENT

Latarma Management Marta Donà – info@latarma.it

SONY MUSIC

Responsabile promozione: Sara Daniele – sara.daniele@sonymusic.com

VIVO CONCERTI

www.vivoconcerti.com

 

Zucchero “Sugar” Fornaciari: “D.O.C. Deluxe”

COVER D O C DELUXE_Zucchero
COVER D O C DELUXE_Zucchero

ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI torna l’11 dicembre con “D.O.C. Deluxe”, un doppio CD contenente tutte le canzoni di “D.O.C.” e 6 nuovi brani, tra cui il duetto speciale di STING & ZUCCHERO sulle note dell’inedito “September”.

Protagonisti recentemente di un video pubblicato a sorpresa per i fan, in cui i due artisti si sono esibiti in italiano sulle note di “Fields of gold”, ZUCCHERO & STING, legati da una profonda e grande stima reciproca a livello artistico, oltre che da una lunga e fraterna amicizia, tornano a collaborare insieme con “September”, brano che sarà inserito anche nel disco “Duets” di Sting.

“D.O.C. Deluxe” sarà disponibile in formato DOPPIO CD, in digitale e, in esclusiva per Amazon, in versione triplo VINILE autografato (in edizione limitata).
Il pre-order del disco sarà disponibile a breve al seguente link: https://pld.lnk.to/DOCDeluxe

Di seguito la tracklist di “D.O.C. Deluxe”:

CD1: Spirito nel buio, Soul mama, Cose che già sai (feat. Frida Sundemo), Testa o croce, Freedom, Vittime del cool, Sarebbe questo il mondo, La canzone che se ne va, Badaboom (Bel Paese), Tempo al tempo, Nella Tempesta, My Freedom (Bonus Track), Some day (Bonus Track) e Don’t let it be gone (Bonus Track).

CD2: Succede, Facile, Non illudermi così, Wichita Lineman, Don’t Cry Angelina e September (Sting &Zucchero).

In un periodo così sospeso e drammatico per il mondo intero, Zucchero si è fatto portavoce di importanti eventi di rilevanza nazionale e internazionale e ha inoltre devoluto al fondo “COVID 19 – Sosteniamo la musica” i proventi del suo ultimo singolo “Soul Mama”, estratto dal disco “D.O.C.”, il cui video è visibile al seguente link https://youtu.be/aIHSO796kQw

A causa dell’emergenza sanitaria e alla luce delle relative disposizioni governative in tema di salute pubblica, Zucchero tornerà live in anteprima esclusiva all’ARENA DI VERONA, con i suoi 14 show previsti nei mesi di aprile e maggio 2021.
Queste le 14 nuove date di ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI previste all’Arena di Verona nel 2021:
23 APRILE 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 22 settembre 2020)
24 APRILE 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 23 settembre 2020)
25 APRILE 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 24 settembre 2020)
27 APRILE 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 25 settembre 2020)
28 APRILE 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 26 settembre 2020)
29 APRILE 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 27 settembre 2020)
30 APRILE 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 29 settembre 2020)
1 MAGGIO 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 30 settembre 2020)
2 MAGGIO 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data dell’1 ottobre 2020)
4 MAGGIO 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 2 ottobre 2020)
5 MAGGIO 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 3 ottobre 2020)
6 MAGGIO 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 4 ottobre 2020)
7 MAGGIO 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 6 ottobre 2020)
8 MAGGIO 2021 – ARENA DI VERONA (recupero data del 7 ottobre 2020)

I biglietti già acquistati per gli show previsti nei mesi di settembre e ottobre 2020 rimangono validi per gli show di aprile e maggio 2021. Tutte le informazioni sui biglietti sono disponibili al seguente link:
https://www.friendsandpartners.it/elenco-concerti-spettacoli-annullati-o-rinviati/

Sting: “Duets”

Sting Zucchero_foto September lancio 28oct20_foto di Daniele Barraco_b
Sting Zucchero_foto September lancio 28oct20_foto di Daniele Barraco_b

Conosciuto da sempre come un esploratore musicale, un pioniere di suoni e collaborazioni, il 17 volte vincitore di GRAMMY Award STING pubblicherà il prossimo 27 novembre il suo nuovo album “DUETS”.

Prodotto da Guénaël “GG” Geay & Martin Kierszenbaum e masterizzato da Gene Grimaldi al Oasis Mastering di Los Angeles, “DUETS” celebra le unioni artistiche collezionate durante la lunga carriera di Sting, i duetti che ha maggiormente amato come quelli con Mary J. Blige, Herbie Hancock, Eric Clapton, Annie Lennox, Charles Aznavour, Mylène Farmer, Shaggy, Melody Gardot, Gashi e molti altri, collaborazioni nate sulle note di brani ormai diventati pietre miliari della musica pop mondiale.

L’album contiene un brano inedito scritto e registrato con l’amico e college ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI dal titolo “SEPTEMBER”. Il brano, prodotto da Sting e missato dal 4 volte vincitore di Grammy Robert Orton, sarà contenuto inoltre nel doppio cd di Zucchero “D.O.C. Deluxe”.

Queste le varie versioni disponibili di “DUETS”:

Standard CD
1. Little Something with Melody Gardot
2. It’s Probably Me with Eric Clapton
3. Stolen Car with Mylène Farmer
4. Desert Rose with Cheb Mami
5. Rise & Fall with Craig David
6. Whenever I Say Your Name with Mary J. Blige
7. Don’t Make Me Wait with Shaggy
8. Reste with GIMS
9. We’ll Be Together with Annie Lennox
10. L’amour C’est Comme Un Jour with Charles Aznavour
11. My Funny Valentine with Herbie Hancock
12. Fragile with Julio Iglesias
13. Mama with Gashi
14. September with Zucchero
15. Practical Arrangement with Jo Lawry
16. None Of Us Are Free with Sam Moore
17. In The Wee Small Hours Of The Morning with Chris Botti

VINYL LP 1
A1. Little Something with Melody Gardot
A2. It’s Probably Me with Eric Clapton
A3. Stolen Car with Mylène Farmer
A4. Desert Rose with Cheb Mami

B1. Rise & Fall with Craig David
B2. Whenever I Say Your Name with Mary J. Blige
B3. Don’t Make Me Wait with Shaggy
B4. Reste with GIMS

VINYL LP 2

A1. We’ll Be Together with Annie Lennox
A2. L’amour C’est Comme Un Jour with Charles Aznavour
A3. My Funny Valentine with Herbie Hancock
A4. Fragile with Julio Iglesias

B1. Mama with Gashi
B2. September with Zucchero
B3. Practical Arrangement with Jo Lawry
B4. None Of Us Are Free with Sam Moore
B5. In The Wee Small Hours Of The Morning with Chris Botti

The Zen Circus, “Catrame”

Zen Circus_ph Magliocchetti 08
Zen Circus_ph Magliocchetti 08

THE ZEN CIRCUS

ESCE OGGI MERCOLEDÌ 28 OTTOBRE

“CATRAME”
IL SECONDO ESTRATTO CHE ANTICIPA

“L’ULTIMA CASA ACCOGLIENTE”

IL NUOVO ALBUM DI INEDITI
(Polydor / Universal)

Esce oggi, mercoledì 28 ottobre, “Catrame”, il nuovo brano che anticipa il prossimo disco di inediti di The Zen Circus.

Link all’ascolto del brano sulle piattaforme digitali: https://pld.lnk.to/Catrame

THE ZEN CIRCUS PARLANO DEL BRANO “CATRAME”
Catrame non poteva che essere la prima traccia del disco; una voce nuda e cruda che introduce il tema portante dello stesso: il nostro corpo come ultima casa accogliente.
Un legame indissolubile con i nostri simili e con la morte. Il concetto di libertà diventa effimero di fronte al cordone ombelicale così come quello di verità crolla fin tanto che raccontiamo bugie a noi stessi. I cerchi creati da un sasso lanciato in uno stagno pian piano si allontanano, e quando lo specchio dell’acqua si ricompone riconosciamo il nostro volto per quello che purtroppo troppo spesso siamo: il nostro peggior nemico.

Si tratta del secondo estratto, che precede l’uscita de “L’ULTIMA CASA ACCOGLIENTE” il nuovo album della band che sarà rilasciato il prossimo 13 novembre e che arriva a due anni di distanza dal precedente disco di inediti “Il fuoco in una stanza”, un lavoro che ha consacrato The Zen Circus come una delle realtà più apprezzate del panorama musicale italiano attuale.

Il nuovo album sarà pubblicato in versione CD e LP. Del formato vinile sarà realizzata anche una speciale edizione colorata a tiratura limitata con card autografata in esclusiva per Amazon.

Link al preorder e presave del disco: https://pld.lnk.to/UCA

Unicamente tramite l’acquisto del CD dal sito di Mondadori Store, https://www.mondadoristore.it/zen-circus-evento/, invece, sarà possibile accedere ad evento esclusivo online e partecipare ad un meet and greet virtuale con la band.

“CATRAME” – TESTO

Io sono nato in una casa fatta di catrame / negli anni in cui fumare incinta non faceva alcun male / Il fumo entra nei polmoni e nei polmoni rimane / come il tumore che vorrebbe uccidere mio padre / Tu portami da bere e continuiamo a scherzare / su tutto quello che ci assilla, sulle storie più nere / Se ci prendono per matti tu non preoccuparti / ci mettono un minuto a dimenticarci / Vogliamo libertà / per tutti i popoli / ma i primi siamo noi / a non esser liberi / costretti dentro a un corpo e dentro al tempo / Ma un giorno tutto questo finirà / forse bene, forse male, chi lo sa? / Siamo parte dell’eternità del mondo / e continuiamo a comportarci da millesimo di secondo / Chi dice che si nasce liberi si sbaglia / il cordone ombelicale ogni giorno lo ricorda / Una poesia va scritta, dedicata e poi abbandonata / Chi la usa per piacere agli altri beh, l’ha sprecata / Quindi scavami una buca e seppellisci il mio cuore / sulla lapide scrivi “a breve arriva il padrone” / Chiediamo verità / per tutti gli uomini / ma i primi siamo noi / a dirci bugie orribili / Chi è senza peccato non capirà / ma un giorno tutto questo finirà / forse bene, forse male, chi lo sa? / Mi manchi bastardo, come una tela al ragno / L’amore è un sasso che lanci in uno stagno / Il cerchio si allarga e se guardi bene al centro / sei tu, sei tu, e chi può odiarti di più?

CREDITS

The Zen Circus
Appino – voce, chitarra
Ufo – basso, voce
Karim Qqru – batteria, voce

I nostri sodali:
Francesco “Il Maestro” Pellegrini – chitarra, voce
Fabrizio “Il Geometra” Pagni – pianoforte, tastiere, voce

Produzione artistica: The Zen Circus
Produzione esecutiva: Leonardo Bondi per Woodworm

Testo di Andrea Appino. Musica di The Zen Circus.

Batterie registrate da Enrico Capalbo al Fonoprint Studio di Bologna, assistente di studio Pietro Giolito. Voci, chitarre acustiche, mandolini e pianoforti registrati da Andrea Pachetti al 360 Factory Studio di Livorno. Chitarre elettriche e classiche, voci, sintetizzatori e tastiere registrati presso Iceforeveryone Studio di Livorno da Andrea Appino. Fx e soundscapes prodotti e registrati da Fabrizio “Il Geometra” Pagni.
Prodotto e Mixato presso Iceforeveryone Studio da The Zen Circus.
Masterizzato da Enrico Capalbo al Fonoprint Studio di Bologna.

Fotografia e concept: Ilaria Magliocchetti Lombi
Creative retouching: Fabio Timpanaro
Light assistant: Enrico Datti
3D assistant: Fabio Mamone

Ringraziamenti:
Big Time, Locusta, Woodworm. Karim Qqru usa Gretsch Drums, Gewa Drums, Vater Drumsticks, Istanbul Agop Cymbals, Aquarian Drumheads, Gold Music, New Drum percussion.

A Polydor release; ℗ & © 2020 Universal Music Italia srl
All rights reserved. Unauthorized copying, reproduction, hiring, lending, public performance and broadcasting prohibited. Made in the E.U. LC 003090602435265001
www.universalmusic.it

Edizioni Musicali: Copyright Control

Etichetta: Polydor / Universal
Management: Woodworm – Leonardo Bondi – leonardo@woodworm-music.com