Canale 20 – Calcio: in esclusiva in chiaro la “UEFA Youth League 2019/20″

Canale 20 - UEFA Youth League 2019-20
Canale 20 – UEFA Youth League 2019-20

La «Uefa Youth League 2019/20» debutta sulla rete diretta da Marco Costa martedì 17 settembre, alle ore 14.00, con “Napoli- Liverpool”.
Il canale “20” trasmetterà in esclusiva in chiaro quattro match del torneo ribattezzato la Champions League dei giovani: “Napoli-Liverpool”, “Inter-Slavia Praga” “Atletico Madrid-Juventus” e “Real Madrid-Paris Saint Germain”.
Giunta alla 7° edizione, la «Uefa Youth League 2019/20» assegna il titolo di Campione d’Europa alle squadre under 19.
La formula prevede 64 team: le 32 formazioni giovanili delle squadre qualificatesi alla «Uefa Champions League», tra cui le squadre Primavera di Juventus, Napoli, Inter e Atalanta, che seguiranno il percorso della fase a gironi delle rispettive prime squadre.
Le altre squadre, le vincitrici dei campionati giovanili delle prime 32 nazioni del ranking Uefa, si sfideranno in spareggi dai quali usciranno le otto squadre che, dopo aver sfidato le seconde classificate dei gironi, andranno a comporre il tabellone degli ottavi di finale. Lo scorso anno, a trionfare è stato il Porto.

Di seguito la programmazione di martedì 17 settembre:

Napoli-Liverpool in diretta alle ore 14.00
Telecronaca: Federico Mastria e Giuseppe Incocciati
Inter-Slavia Praga in differita alle ore 16.00
Telecronaca: Raffaele Pappadà

Di seguito la programmazione di mercoledì 18 settembre:
Juventus-Olympiacos in diretta alle ore 14.00
Telecronaca: Fabrizio Ferrero
Real Madrid-PSG in diretta alle ore 16.00
Telecronaca: Fabio Fava

I match saranno inoltre visibili in live streaming su www.sportmediaset.it e sull’app Sportmediaset (gratuita per tutti i sistemi operativi).

Fassa Sky Expo 2019, novità per il volo libero

 

fassa-expo-2019-locandina
fassa-expo-2019-locandina

La sesta edizione della rassegna legata al volo libero in deltaplano e parapendio si terrà a Campitello di Fassa (Trento) nei giorni 27-28-29 settembre 2019. La Fassa Sky Expo è organizzata dall’associazione Icarus Flying Team in località Ischia.

In questi tre giorni gli appassionati troveranno presso i 25 stand della fiera tutti i nuovi prodotti disponibili sul mercato. Potranno anche testare ali, imbragature, strumenti per il volo e quant’altro in prima persona, decollando dal rifugio Des Alpes sul Col Rodella (2360 metri) che sovrasta la zona dell’esposizione e sorvolando le Dolomiti della Val di Fassa e del Trentino, le montagne più belle del mondo.

L’accesso al decollo è garantito da una comoda funivia al ritmo di 120 passeggeri per volta. Comodo anche l’atterraggio nei pressi dell’esposizione. Grazie all’uno e all’altro, oltre che alla presenza dei più noti produttori di attrezzature e accessori per il volo libero, lo scorso anno sono state contate 9000 presenze, un risultato molto incoraggiante anche per la ricettività delle strutture alberghiere della zona.

Piloti di deltaplano e parapendio saranno i primi interessati alle novità di un mercato che non conosce sosta nello sviluppo tecnologico e innovativo e che meno di un mese fa ha portato all’Italia i titoli mondiali in entrambe le discipline. Poi molti curiosi, magari in vista di avvicinarsi al volo libero, un’attività affascinante che consente di avventurarsi nel cielo senza aiuto di motori, ammirare paesaggi da un punto di vista che non conosce confronti.

L’ingresso è libero e durante tutta la esposizione ci saranno anche eventi collaterali, come il raduno nazionale dei Pionieri del Volo e l’escursione di hike and fly, cioè volo ed escursionismo, con guida in accompagnamento per sabato 28 settembre. Relax garantito ai punti di ristoro.

Arim, la corsa di Anlaids per prevenire e sconfiggere l’Aids

Arim19
Arim19

L’educazione alla salute, improntata allo sviluppo di una crescente responsabilità nelle relazioni, la consapevolezza dei comportamenti a rischio e le modalità di prevenzione sono alla base del progetto di sensibilizzazione che ARIM-Aids Running in Music persegue ormai da sei anni.

La settima edizione di ARIM, arriva a Milano per la prima volta dopo essere stata ospitata da Monza nelle scorse edizioni: è organizzata da Anlaids Sezione Lombarda, con i patrocini del Comune di Milano (Assessorato Turismo, Sport e Qualità della vita), di Regione Lombardia, della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, dell’Università degli Studi di Milano, in partnership con Fast-Track Cities Milano e Fast-Track Cities Bergamo e in collaborazione con tante aziende che si sono mobilitate, non solo per essere presenti ma per dare un segnale concreto del loro impegno sociale.

La sfida podistica, dedicata a runner di tutti i livelli e a nuovi appassionati della corsa, ragazzi e famiglie, si svolgerà il prossimo 20 settembre nel verde spettacolare del Parco Sempione e sarà una sfida non competitiva di 3, 6 e 9 km, con partenza dall’Arena Civica alle 19.30 e con punti di ristoro previsti ogni chilometro.

La particolarità assoluta di questa edizione di ARIM è la possibilità per ogni runner di correre in avanti, sostenendo la ricerca ma anche indietro, al contrario, perché più la ricerca progredisce più l’HIV potrà regredire. Tutti avanti per la ricerca o indietro contro il virus.

È un’importante iniziativa che sostiene, grazie alle iscrizioni alla corsa, le attività di ricerca e cura del nuovo Reparto di Malattie Infettive della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico: oltre a rendere disponibili terapie specifiche ed efficaci, l’obiettivo di tutti i soggetti coinvolti è migliorare la qualità della vita dei pazienti e aumentare il loro benessere per vivere più a lungo.

Non solo sostegno, ma anche informazione: circa 4000 persone in Italia ogni anno scoprono di aver contratto l’infezione HIV e per molte di queste la diagnosi è tardiva, quando il virus ha già indebolito il sistema immunitario e iniziano a presentarsi le manifestazioni dell’AIDS.

Questi dati fanno capire quanto sia importante mantenere ancora alta l’attenzione nei confronti di una malattia che, se conosciuta nelle sue modalità di acquisizione e presentazione, può essere prevenuta o comunque tenuta sotto controllo con terapie efficaci.

Il Villaggio ARIM, allestito all’Arena Civica, sarà aperto dalle 16.00 per tutti coloro che non si sono iscritti online su www.aidsrunninginmusic.com e che potranno ritirare in loco i pettorali; alle 19.30 prenderà il via la corsa non competitiva, a cui seguiranno alle 20.45 riconoscimenti e premiazioni. La giornata si concluderà con un Silent Disco Party dalle 22.00.

Milano Women Rowing Cup: sabato al via la prima edizione. La regata di canottaggio tra 120 atlete delle più prestigiose università internazionali

Milano Women Rowing Cup
Milano Women Rowing Cup

Sabato 14 settembre dalle ore 16 alle 19.30 in Darsena si sfideranno in una regata sprint di 222 metri 120 atlete provenienti dalle più prestigiose università europee e non solo: Oxford, Cambridge (UK), San Pietroburgo (Russia), Copenaghen (Danimarca), Università di Grenoble (Francia), Italia Old Stars ,Canottieri Olona, Università Veneziane Cus Venezia, Canottieri Monate, CUS Torino, LUISS Roma, F 205 Milano tutte della categoria 8+ con timoniere, la barca regina del canottaggio.
Con il Patrocinio del Comune di Milano, di Regione Lombardia, della Federazione Italiana Canottaggio, del CONI Comitato Lombardia, dalla Camera del Commercio Britannica per l’Italia, del Consorzio Ticino Villoresi e del CUSI Lombardia, la manifestazione si propone di diventare un appuntamento fisso nel palinsesto sportivo cittadino, con il supporto dall’Assessorato allo sport del Comune di Milano: “Come Amministrazione comunale – dichiara Roberta Guaineri, assessore allo Sport del Comune di Milano – siamo molto orgogliosi di patrocinare questa manifestazione di respiro internazionale che per un intero fine settimana renderà la Darsena cornice di uno straordinario spettacolo sportivo: le giovani atlete che compongono i più blasonati equipaggi di canottaggio al mondo si sfideranno fino all’ultimo colpo di remo sulle acque del porto della nostra città, offrendo a cittadini e turisti un’esibizione unica e appassionante. Un appuntamento che oltre a veicolare i più alti valori dello sport è mirato anche a sensibilizzare il pubblico sull’importanza della prevenzione per la salvaguardia della salute”.
La manifestazione organizzata dalla SSD Sportivamente vuole anche essere una vetrina per sostenere la LILT sezione di Milano, Charity Partner dell’evento, per la prevenzione al tumore al seno. Per questo motivo tutte le atlete indosseranno il nastrino rosa come simbolo del loro sostegno e presso lo stand LILT nella Darsena sarà presente un dermatologo per parlare di prevenzione e corretta esposizione ai raggi solari in tutte le stagioni e dove sarà possibile fare un test per scoprire il proprio fototipo.
La realizzazione di questa prima edizione della Milano Women Rowing Cup è stata possibile grazie al sostegno dell’Associazione Marinai D’Italia Gruppo Milano che ospiteranno le atlete nel dopo gara presso la prestigiosa sede in Darsena ed all’Associazione Crono Milano della Federazione italiana Cronometristi che garantirà il corretto svolgimento delle regate.
Partecipazione speciale, sei cani delle unità cinofile della SOCIT, fra cui il veterano Jaguar, mascotte dell’Associazione Marinai D’Italia Gruppo Milano che con due moto d’acqua ed assistenti bagnanti garantiranno la sicurezza in acqua di chi gareggia.
Durante la giornata, grazie alla collaborazione della Canottieri Olona, Canottieri Milano, Canottieri San Cristoforo/Cus Milano ed il Centro Sportivo San Carlo, sarà possibile per tutti provare i remo ergometri e promuovere l’attività sportiva ed in particolare il canottaggio.
Partner che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento sono Tecnowear, Cantiere Nautico Lido Filippi, Nike, Acqua Chiarella, Decathlon, Woodstock, Pasticceria Kia Sweet, Pizzeria Peperino e Milano, Kometa Italia, Aziende vinicole Faverzani e Panizzari.
“Voglio rivolgere un sentito in bocca al lupo alle atlete che si sfideranno in gara e un ringraziamento agli organizzatori di questa prima edizione della Milano Women Rowing Cup. Il canottaggio e Milano possono festeggiare un matrimonio di lunga data e anche questa manifestazione sarà una vetrina molto importante per il nostro territorio dove sport, cultura e turismo si mescolano dando vita ad emozioni che scaldano il cuore. Un evento al femminile dove grinta, tenacia e forza di volontà vinceranno sicuramente e non mancherà il divertimento…come sempre nello sport!” Questa la dichiarazione del Sottosegretario della Regione Lombardia con delega ai grandi eventi sportivi Antonio Rossi.
Questi gli appuntamenti che vedranno protagoniste le atlete:
– Venerdì 13 settembre: Allenamenti degli equipaggi femminili lungo il Naviglio Grande ed in Darsena.
– Sabato 14 settembre: Apertura villaggio atlete ore dalle ore 10.00 alle 19.30
– Regate sprint 222 metri “one to one” dalle ore 16.00 alle 19.30 ed a seguire finali e premiazioni.
– Domenica 15 settembre: ore 09.00 incontro Istituzionale tra i MUNICIPI 1, 5, 6 e le atlete partecipanti alle regata internazionale con alzabandiera presso la sede Dei Marinai D’Italia Gruppo Milano ed inno Nazionale Italiano eseguito dalla Fanfara degli Alpini sezione di Milano, a cui seguirà l’inaugurazione della Festa dello Sport presso Piazza XXIV Maggio in collaborazione con il Municipio 5 ed il CONI Milano. State connessi e visitate la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/MilanoWomenRowingCup/

www.milanodavedere.it

www.quaterpass.it