Miss Italia: 80 finaliste e nuovi numeri gara

Miss Italia 2019
Miss Italia 2019

Annunciate ufficialmente le 80 ragazze che si contenderanno il titolo di Miss Italia 2019, nella diretta televisiva che sarà condotta da Alessandro Greco, in diretta da Jesolo il prossimo 6 settembre su Rai 1. Nel pomeriggio le 80 ragazze scelte per la finale saranno impegnate sulla passerella della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, sulla quale sfileranno insieme alla patron del concorso Patrizia Mirigliani.

Ecco  l’elenco delle miss con i nuovi numeri di gara:

N. NOME E COGNOME TITOLO
1   Alessandra Boassi   Miss Valle D’Aosta
2   Chiara Savino   Miss Piemonte
3   Carolina Stramare   Miss Lombardia
4   Cecilia Bernardis   Miss Trentino Alto Adige
5   Jennifer Pavesi   Miss Friuli Venezia Giulia
6   Elisa Cecchin    Miss Veneto
7   Marialaura Caccia   Miss Liguria
8   Giulia Leonardi   Miss Emilia
9   Virginia Avanzolini   Miss Romagna
10   Chiara Gorgeri   MIss Toscana
11   Leila Rossi   Miss Umbria
12   Giulia Ciarlantini   MIss Marche
13   Francesca Persiani   Miss Abruzzo
14   Flavia Natalini   Miss Lazio
15   Angela Etiope   Miss Campania
16 Christine Fegatilli   Miss Molise
17 Giada Pezzaioli   Miss Puglia
18 Annalisa Alfieri   Miss Calabria
19 Maria Zito   Miss Basilicata
20 Serena Petralia   Miss Sicilia
21 Benedetta Casciano   Miss Sardegna
22 Giorgia Pianta   Miss Jesolo
23   Alice Mocenni   Miss Venezia M9
24   Sofia Silvana Plescia   Miss Milano 2019
25   Susanna Giovanardi   La Prima Miss dell’Anno
26   Giulia Nora   Miss Cinema Liguria
27   Simona Viola   Miss Cinema Marche
28   Letizia Santullo   Miss Cinema Abruzzo
29   Ilaria Del Vescovo   Miss Cinema Lazio
30   Ilaria Petruccelli   Miss Cinema Puglia
31   Maria T. Corso   Miss Cinema Sicilia Ovest
32   Marianna Montagnino   Miss Eleganza Piemonte e Valle D’Aosta
33   Sofia Raccanello   Miss Eleganza Veneto
34   Sabrina Baldi   Miss Eleganza Emilia Romagna
35   Linda Volpi   Miss Eleganza Umbria
36   Erika Filosa  Miss Eleganza Molise
37   Myriam Melluso   Miss Eleganza Calabria
38   Marika Sette   Miss Eleganza Sicilia Est
39   Martina Pagani   Miss Sorriso Lombardia
40   Izabela Lamallari   Miss Sorriso Trentino Alto Adige
41   Jenny Stradiotto   Miss Sorriso Veneto
42   Francesca Licini   Miss Sorriso Liguria
43   Gaia Foglini   Miss Sorriso Marche
44   Chiara Filippi   Miss Sorriso Lazio
45   Floriana Russo   Miss Sorriso Puglia
46   Gaia Marini   Miss Sorriso Sardegna
47   Cler Bosco   Miss Sport Friuli Venezia Giulia
48   Matilde Cecchi   Miss Sport Toscana
49   Alessia Del Regno   Miss Sport Campania
50   Laura Tortorici   Miss Sport Sicilia Ovest
51   Valentina Mura   Miss Sport Sardegna
52   Iryna Nicoli   Miss Miluna Lombardia
53   Alessia Orlandi   Miss Miluna Friuli Venezia Giulia
54   Angelica Campanella   Miss Miluna Veneto
55   Maria Gabrielli   Miss Miluna Marche
56   Lucilla Nori   Miss Miluna Lazio
57   Cosmary Fasanelli   Miss Miluna Puglia
58   Ida Bilancia   Miss Milena Basilicata
59   Angela Sette   Miss Miluna Sicilia Ovest
60   Jessica Genova   Miss Rocchetta Bellezza Piemonte V.d’A.
61   Mariagrazia Donadoni   Miss Rocchetta Bellezza Lombardia
62   Sevmi Fernando   Miss Rocchetta Bellezza Veneto
63   Giorgia Vitali   Miss Rocchetta Bellezza Umbria
64   Francesca Tramice   Miss Rocchetta Bellezza Lazio
65   Caterina Di Fuccia   Miss Rocchetta Bellezza Campania
66   Maria Campanello   Miss Rocchetta Bellezza Puglia
67   Antonietta Mollica   Miss Rocchetta Bellezza Basilicata
68   Giulia Vitaliti   Miss Rocchetta Bellezza Sicilia Est
69   Erica Ceste   Miss Be_Much Piemonte e Valle d’Aosta
70   Alessia Pasqualon   Miss Be_Much Lombardia
71   Eleonora Mezzanotte   Miss Be_Much Trentino Alto Adige
72   Giulia D’Orlando   Miss Be_Much Friuli Venezia Giulia
73   Alessia Lamberti   Miss Be_Much Liguria
74 Caterina Martelli   Miss Be_Much Emilia Romagna
75   Emily Bolognesi   Miss Be_Much Toscana
76   Teresa A. Fusco   Miss Be_Much Campania
77   Valentina Pesaresi   Miss Cinema Roma
78   Federica Fonisto   Miss Napoli Linkem
79   Greta Bianchi   Miss Riviera Abruzzo Linkem
80   Lucrezia Terenzi   Miss Etruria

Alle 80 finaliste si aggiungono le due riserve: Domiziana Cappa (Miss Sport Calabria) e Alessandra Simeone (Miss Sorriso Campania).

Carlotta e la prima giornata da Miss Italia…

miss italia con il marito e la mamma
miss italia con il marito e la mamma

Via al frullatore delizioso che si chiama Miss Italia: Carlotta conosce già il dorato mondo dello spettacolo, anche se forse alcuni aspetti non li immaginava così. Per una Miss la prima giornata vuol dire vivere come se fosse un po’ sospesa in aria e, da quei pochi metri sopra il mondo, rispondere a un’infinità di domande, fare interviste e foto come se non ci fosse un domani…

Carlotta pensa già al suo ritorno a casa, a Montegiorgio, in provincia di Fermo, ma prima ci sono i fotografi e i giornalisti. Va molto la foto del bacio di lei con Emiliano, il marito, 13 anni più di lei, bacio scoccato nell’incontro con la stampa alle due di notte.

La nuova Miss Italia è l’unica ad aver vinto il titolo da sposata, fatta eccezione per Mirka Viola (quando ancora il regolamento non lo consentiva), ed è la meno giovane, 26 anni, come Nadia Bengala, reginetta di 30 anni fa. Nadia è splendida come allora e dispiace ricordarla solo per l’età.

Carlotta ha festeggiato il suo primo giorno al Villa Verde di Origgio, un angolo di paradiso alle porte di Milano, dove ha posato per i fotografi, immersa nel verde e tra gli allestimenti scenografici preparati dall’artista internazionale Natali Grunska… sempre peraltro con la corona in testa, proprio come faceva Alice Rachele, che ha salutato la grande famiglia del Concorso.

Eletta Miss Italia 2018

Miss Italia 2018
Miss Italia 2018

Carlotta Maggiorana è Miss Italia 2018. La ventiseienne di Cupra Marittima, in provincia di Ascoli Piceno, era arrivata a Jesolo con la fascia di Miss Marche, conquistata a Pieve Torina, uno dei paesi più colpiti dal terremoto del 2016. Una vittoria, quella marchigiana, dedicata al padre scomparso dieci anni fa, “che mi guarda sempre da lassù”, aveva detto Carlotta.

Nata a Montegiorgio (Fermo), capelli e occhi castani, alta 1,73, Carlotta è sposata da un anno con il costruttore Emiliano Pierantoni. Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Psicopedagogico, ha frequentato i corsi di danza classica dell’Accademia Nazionale di Danza. È stata valletta in “Avanti un altro”, “Paperissima” e nel mondiale superbike 2016.

Ha partecipato a diversi film e fiction di successo e ha recitato una piccola parte nel film “Tree of Life”, diretto da Terrence Malick con Brad Pitt e Sean Penn. Ha inoltre recitato nella commedia “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni e interpretato il ruolo di Sofia nella fiction “L’Onore e il Rispetto”.

Per lei si tratta della seconda volta a Miss Italia: si era già iscritta al Concorso nel 2011, ma dopo aver partecipato alle prime selezioni aveva deciso di ritirarsi. Una storia simile a quella di Miss Italia 1999 Manila Nazzaro, che aveva ottenuto la corona partecipando al Concorso per la seconda volta.

“Non me l’aspettavo, devo ancora metabolizzare ma mi sembra proprio di volare. Spero che oggi inizi una bella carriera e dedico la vittoria al mio papà che non c’è più, alla mia mamma che ha pianto tanto e alla mia regione, le Marche, afflitta dal terremoto”, ha dichiarato ai giornalisti subito dopo l’elezione.

Carlotta Maggiorana ha 26 anni compiuti lo scorso 3 gennaio ed è tra le vincitrici ‘meno giovani’ della storia del Concorso: prima di lei, un’altra ventiseienne conquistò la corona di Miss Italia, Nadia Bengala. Era il 1988 e sono passati 30 anni.

Carlotta ha battuto Fiorenza D’Antonio, la numero 29, eletta Miss Italia Social 2018. Terza classificata Chiara Bordi, la 18enne di Tarquinia con una protesi alla gamba, Miss Ethos Profumerie 2018.

Con Carlotta Maggiorana, le Marche conquistano il titolo per la quarta volta nella storia del Concorso. Ultima prima di lei Patrizia Nanetti, che aveva conquistato la fascia 37 anni fa, nel 1981.

La regione che ha collezionato il maggior numero di titoli in assoluto è la Sicilia, con ben 11 Miss Italia. Seguono il Lazio e la Lombardia con 10, il Veneto con 6, il Friuli e la Calabria con 5, il Piemonte, la Toscana e le Marche con 4, la Campania con 3, l’Emilia Romagna, la Liguria, la Sardegna e l’Umbria con 2, la Puglia e l’Abruzzo con una sola miss.

Carlotta Maggiorana, nei giorni scorsi, aveva conquistato le fasce nazionali di Miss Tv Sorrisi e Canzoni e di Miss Piazza Italia. Mantiene la prima fascia, in quanto cumulabile per regolamento con altri titoli, mentre cede la seconda fascia a Gloria Tonini, 22 anni di Piazza al Serchio (LU), insegnante di clarinetto.

Miss Italia: Jesolo sempre protagonista

miss italia 2018
miss italia 2018

“E’ con grande soddisfazione che posso comunicare le prime novità della 79ma edizione di Miss Italia e, in particolare, che le 200 candidate elette nelle regioni saranno ospitate dal 3 all’8 settembre a Jesolo, la ‘città delle miss’, per partecipare alle Prefinali nazionali”: è l’annuncio fatto ieri da Patrizia Mirigliani, patron del Concorso.

Il numero delle candidate – ha aggiunto – sarà ridotto gradualmente fino all’individuazione delle 30 ragazze che si contenderanno il titolo di Miss Italia domenica 16 settembre in diretta dagli studi televisivi di Milano di Infront Italy, la prestigiosa società di sport marketing che da quest’anno gestirà la produzione, in collaborazione con Miren, delle due prime serate in onda il 13 e il 16 Settembre su La7.

“Alla vigilia dell’80° anniversario della nascita di Miss Italia – ha detto Patrizia Mirigliani – stiamo preparando un’edizione sempre più moderna e innovativa che coinvolge Jesolo ed anche Venezia, già lo scorso anno in stretta collaborazione con il concorso. Jesolo, che rimane ad ogni effetto la base delle selezioni nazionali di Miss Italia, avrà quest’anno uno spazio televisivo ben maggiore rispetto al passato, con il coinvolgimento dell’intero suo territorio e delle sue grandi risorse naturalistiche e turistiche. La città sarà protagonista anche durante la finale live.

Miss Italia 8 marzo….

 8MARZO
8MARZO

‘’Il nuovo governo e le autorità competenti abbiano il coraggio di difendere la bellezza, e di riconoscerne il valore e i suoi tanti volti, per dare finalmente inizio a una nuova pagina della nostra storia, in controtendenza rispetto ai luoghi comuni e ai pregiudizi che negli ultimi anni hanno avuto la meglio”: è l’appello che, in occasione dell’8 marzo, Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, rivolge a coloro che formeranno il governo e, idealmente, all’intero Paese.

“Ripartiamo da questa giornata dedicata alle donne e alle loro battaglie per l’affermazione dei loro diritti per mettere fine alla demonizzazione della bellezza. Basta – aggiunge – ghettizzare, anche solo psicologicamente, le donne di aspetto gradevole. L’8 marzo, per Miss Italia, deve dare il via ad una rinascita, una presa di coraggio nel sentirsi tutti orgogliosi di celebrare la femminilità sotto ogni forma, compresa quella estetica”

Si calcola che, in quasi 80 anni di storia, abbia calcato queste passerelle un milione di italiane: un numero notevole di esse, entrando dalla porta principale, senza scorciatoie, sono diventate attrici, conduttrici televisive, giornaliste. Secondo la patron, la massiccia partecipazione, che dura tuttora, “è la migliore risposta agli attacchi, all’indifferenza, ai luoghi comuni sulla bellezza. Le nostre giovani donne non hanno paura di mostrare il loro aspetto esteriore, non si sentono ridotte a un numero e a un bikini che sfila, come spesso sostiene una certa critica”.

Personalità e talento sono invece i loro punti di forza. “Sul nostro palcoscenico – oltre alla bellezza – sono in primo piano, da sempre, le capacità artistiche, la determinazione, la capacità delle ragazze di mettersi alla prova e di raccontare il loro mondo, la loro precarietà, il disagio vissuto da una giovane mamma sul posto di lavoro, i pericoli di abusi e violenze”.

L’appello alle autorità responsabili, quindi, è un invito pressante, abbandonati i pregiudizi, a riconoscere nei fatti questi aspetti fondamentali, “tornando tra l’altro a valorizzare, con la centralità dovuta, Miss Italia, il concorso che incarna i valori della tradizione, aggiornati con attenzione alle problematiche contemporanee delle donne, il concorso della trasparenza, mai macchiato nella sua storia da scandali e che continua a dare alle ragazze buone opportunità di lavoro. Ed è significativo – conclude l’appello – la presenza delle miss come testimonial credibili dei cambiamenti della nostra società”.