Batman/Fortnite: Punto Zero

PUNTO ZERO_cover
PUNTO ZERO_cover

PANINI, DC ED EPIC GAMES ANNUNCIANO
BATMAN/FORTNITE: PUNTO ZERO
La miniserie in sei numeri debutterà a
partire dal 20 aprile 2021
in contemporanea assoluta con la
pubblicazione negli USA.
Le versioni stampate includeranno
codici bonus per sbloccare all’interno
di Fortnite contenuti ispirati alla trama
della storia a fumetti: il primo numero
includerà il nuovo costume
di Harley Quinn “Rebirth”
MODENA, BURBANK, CA, e CARY, NC – Il 20 aprile il mondo dei fumetti
e quello dei videogiochi si scontreranno! Oggi DC ed Epic Games (“Epic”) hanno annunciato la
pubblicazione di Batman/Fortnite: Punto Zero, una miniserie in sei numeri che unisce il
Cavaliere Oscuro e gli altri supereroi DC con il fenomeno videoludico globale.
Batman/Fortnite: Punto Zero arriverà nelle edicole, nelle fumetterie e negli store online a partire
da martedì 20 aprile 2021. I numeri successivi verranno pubblicati con cadenza quindicinale
a maggio (dal 4 maggio/18 maggio) e a giugno (dal 1 giugno/15 giugno), e l’ultimo numero
concluderà la serie sarà disponibile a partire dal 6 luglio. Ogni numero costerà 3 euro.
Ogni copia cartacea di Batman/Fortnite: Punto Zero conterrà un codice riscattabile per
scaricare all’interno di Fortnite contenuti digitali ispirati agli eventi del fumetto: il
primo sarà il nuovo costume di Harley Quinn Rebirth. Chi raccoglierà tutti e sei i codici sbloccherà
anche il nuovo costume “Armored Batman Zero” per il proprio personaggio di Fortnite.
Scritta da Christos Gage, con la consulenza narrativa di Donald Mustard, il Chief Creative
Officer di Epic, la miniserie è disegnata da Reilly Brown, Christian Duce, Nelson DeCastro,
e John Kalisz. La copertina del numero uno è realizzata da Mikel Janín (Batman, Wonder
Woman, Future State: Superman – Worlds at War).
“Quando DC mi ha proposto di realizzare una serie su Batman e Fortnite, ho pensato subito che
sarebbe stato molto divertente”, ha dichiarato lo scrittore Christos Gage. “Dopo aver parlato con
Donald [Mustard] e aver scoperto quanto ci saremmo addentrati nei segreti del mondo di Fortnite,
sono rimasto a bocca aperta! Questa serie rivelerà cose su Fortnite che non sono mai state viste
o sentite finora, ma che al tempo stesso costituiscono parte integrante del canone del gioco.”
“Non vedo l’ora di integrare nella serie anche altri supereroi DC, personaggi con cui Batman ha
già dei legami”, ha proseguito Gage. “Sarà divertente condividere con i lettori il modo in cui tali
legami e rapporti verranno riplasmati in questo nuovo mondo. I disegni di Reilly, Christian, Nelson
e John sono spettacolari e sono sicuro che la serie entusiasmerà tutti senza distinzioni:
appassionati di DC, di Batman o di Fortnite.”
Il cielo sopra Gotham City si squarcia… una fenditura nella realtà stessa risucchia il Cavaliere
Oscuro e lo trasporta in un mondo sconosciuto e bizzarro, nel quale non ricorda chi sia né da
dove venga… Batman è finito dentro Fortnite!
Lì lotterà per ricordare il proprio passato e per sfuggire a un interminabile loop di caos e battaglie,
e si troverà faccia a faccia con personaggi come il Renegade Raider, Fishstick, Bandolier e molti
altri. E mentre il più grande detective del mondo cerca di dare un senso a questo nuovo, bizzarro
mondo, scoprirà la sconvolgente verità sull’Isola, su ciò che si cela oltre il loop e su come tutto
quanto sia collegato al misterioso Punto Zero.
Batman/Fortnite: Punto Zero porterà alla luce segreti mai rivelati finora nel gioco né altrove! Ogni
appassionato di Batman, di Fortnite e di una storia mozzafiato accompagnata da disegni
straordinari non potrà perdersi le avventure del Crociato Incappucciato contro i campioni di
Fortnite sull’Isola, nel disperato tentativo di salvare non solo se stesso ma anche gli altri volti
familiari dell’Universo DC… e forse l’intero Multiverso!
Donald Mustard, Chief Creative Officer di Epic Games ha spiegato che: “Fin dalle prime fasi di
sviluppo del progetto con DC, il nostro obiettivo comune è stato raccontare innanzitutto
un’autentica storia di Batman. Batman/Fortnite: Punto Zero esplora ciò che avverrebbe se si
facesse perdere la memoria al più grande detective del mondo e lo si intrappolasse in un ambiente
che cambia di continuo. Non vedo l’ora che i lettori scoprano tutte le sorprese, i colpi di scena e
i misteri che abbiamo in serbo per loro!”.
Per maggior informazioni su Batman/Fortnite: Punto Zero e sui più grandi supereroi del mondo,
visitate il sito www.dccomics.com e seguite gli account social @DCComics e @thedcnation. Per le
ultime informazioni su Fortnite e le istruzioni per scaricare il gioco, visitate www.fortnite.com. Per
una prova gratuita di DC UNIVERSE INFINITE, visitate l’indirizzo www.dcuniverseinfinite.com.
Per restare aggiornati sulla pubblicazione in Italia di Batman/Fortnite: Punto Zero seguite gli
account social Panini DC Italia su Facebook (@PaniniDCit) e su Instagram (@panini_dcit).
Su Fortnite:
Fortnite è un gioco online completamente gratuito in cui tu e i tuoi amici combattete fino all’ultimo
sangue in un Battle Royale, unite le forze per creare partite Creative o guardate uno spettacolo
in diretta su Party Royale. Scarica subito il gioco e tuffati nell’azione su PlayStation 4, Xbox One,
Switch, iOS, Android, PC, e Mac. Scoprite di più all’indirizzo www.fortnite.com.
Su DC:
DC è uno dei più grandi editori al mondo di fumetti e graphic novel in lingua inglese, ed è la casa
di alcuni tra i più iconici e famosi personaggi mai creati. In quanto divisione creativa di
WarnerMedia, DC ha il ruolo di integrare strategicamente personaggi e storie tra film, televisione,
prodotti di consumo, home entertainment, giochi e il portale dedicato allo streaming e interazione
della community DC UNIVERSE INFINITE. Per maggiori informazioni, visitate i siti
www.dccomics.com e www.dcuniverseinfinite.com.

“Dentro” di Luca Carano in libreria

dentro
dentro

Arriva finalmente in libreria
DENTRO
IL ROMANZO DELL’OMONIMA AUDIOSERIE, LA FICTION IN FORMATO PODCAST REALIZZATA DURANTE LA PANDEMIA E INTERPRETATA DA MATILDA DE ANGELIS E FEDERICO CESARI.

DENTRO
di Luca Carano
Sperling & Kupfer
pagg. 240 euro 16,90
Versione ebook disponibile

LA STORIA DI CHIARA E CLAUDIO AFFRONTA TEMATICHE ATTUALI COME LA SESSUALITÀ, LA FAMIGLIA, IL LAVORO, IL PREGIUDIZIO, ED È AMBIENTATA PRIMA, DURANTE E DOPO IL LOCKDOWN

UNA ROMANZO IRRIVERENTE, SCHIETTO, BRILLANTE CON DUE PROTAGONISTI MILLENNIAL

DA OGGI È ANCHE DISPONIBILE IL NUOVO MINI EPISODIO DELLA SERIE: https://spoti.fi/3pM9grl

Chiara e Claudio hanno quasi trent’anni e si trovano a condividere un piccolo appartamento a Milano. Il loro rapporto è buono abbastanza da far funzionare una convivenza, ma non a sufficienza da raccontarsi ogni più intimo segreto.
Le cose cambiano quando l’Italia viene dichiarata zona rossa e la pandemia li confina tra quattro mura. Nei 77mq della loro casa, ogni equilibrio è messo alla prova, tra noia, preoccupazioni, crisi economica e astinenza da condividere a forza con un semi sconosciuto. Ci sono tutti gli ingredienti perché nasca una storia d’amore che lascia senza fiato, se non fosse per un piccolo problema: Chiara e Claudio sono entrambi gay.
Ma quando i due si spogliano delle etichette che per una vita hanno difeso, si trovano a fare i conti con ciò che hanno davvero dentro. E, con la fine del lockdown, gli spifferi di normalità si insinuano nel loro microcosmo: il mondo li costringe a definire l’indefinibile, a gestire al meglio ciò che potrebbe trasformarsi in una relazione tossica. A capire se sono cambiati sia dentro che fuori.
Perché ci sono storie destinate a esistere, altre a funzionare finché durano. Ci sono etichette che sono inutili pregiudizi, altre che ci servono a definire chi siamo davvero.

 

“Siciliani per sempre” a cura di Giusy Sciacca

Giusy Sciacca_foto autorizzata
Giusy Sciacca_foto autorizzata

“SICILIANI PER SEMPRE”

Viaggio emozionale nel cuore della Sicilia

A cura di Giusy Sciacca

Prefazione di Mario Venuti

Dal 25 febbraio in libreria e negli store digitali “Siciliani per sempre”, la collana antologica di Edizioni della Sera a cura di Giusy Sciacca e con la prefazione di Mario Venuti. Una raccolta di ventiquattro racconti di autrici e autori nati in Sicilia o che hanno scelto di viverci sposandone lo spirito e l’identità.

«Siciliani per sempre è una sfida, prima passionale poi editoriale, in una terra che brilla per storia, emozioni, tradizioni e colori. Dopo la fortunata esperienza con il precedente volume su Catania, curato da Daniele Di Frangia con la prefazione di Leo Gullotta, abbiamo voluto allargare lo sguardo all’intera Isola, a tutto il popolo siciliano per sottolinearne e offrirne un lato inedito, se possibile, attraverso il racconto breve declinato da 24 autori.

Un viaggio inaugurato dall’intensa testimonianza di Mario Venuti, un sorprendente romanzo corale che si snoda tra capoluoghi e paesini, tra memorie e sapori, tra misteri e dialetti», afferma Stefano Giovinazzo di Edizioni della Sera.

La Sicilia è da sempre il cuore pulsante del Mediterraneo. Multiculturale e multiforme, palinsesto ineguagliabile di bellezza artistica e naturale, la Trinacria custodisce tutta l’eredità delle stratificazioni culturali che nel tempo l’hanno plasmata. Sospesa tra il mito e la realtà contemporanea, tra luoghi comuni e il desiderio di rinnovarsi, 24 tra le più talentuose penne del panorama letterario siciliano raccontano una personale visione dell’identità siciliana: una Sicilia migrante e accogliente, fedele e traditrice, vera e onirica, seducente e trascurata. Dal racconto storico al fantastico, dal racconto di formazione al noir, dall’introspettivo al giallo, l’antologia rispecchia una coralità di voci letterarie diverse tra loro, ma sicure e orgogliose nel dichiarare il proprio senso di appartenenza all’Isola.

Curatrice del progetto è l’autrice e giornalista Giusy Sciacca, che così spiega l’anima del progetto affidatole da Edizioni della Sera: «Non esiste un solo modo per rappresentare la profondità e la bellezza della cultura siciliana. La Sicilia è una fede, una contraddizione ammaliante, una seduzione perpetua. Forse un’ancestrale stregoneria o una patologia dell’anima. È la consapevolezza di appartenere a quel luogo dove i miti si annidano ancora sui fianchi dell’Etna, dentro ogni onda del Mediterraneo e rinascono nella bellezza di un’Isola senza confini. Quando Stefano Giovinazzo mi ha proposto il progetto è a questo che ho pensato: il modo migliore per rappresentare la Sicilia è rispettarne e rendere al lettore la sua multiformità percorrendola lungo le tre coste e al suo interno attraverso una narrazione inclusiva e corale. Le autrici e gli autori che ho invitato hanno già una storia di scrittura alle loro spalle. Li stimo tutti moltissimo e li ringrazio per aver accolto con entusiasmo la mia chiamata».

«Quando mi è stato chiesto di scrivere la prefazione a Siciliani per sempre ho risposto subito di sì perché indissolubile è il legame con la mia terra. Torno sempre a lei come Ulisse alla sua Itaca». Queste sono le parole di Mario Venuti, il raffinato cantautore siciliano, che ha accolto l’invito della curatrice ad aprire con la sua profonda riflessione la raccolta di racconti.

Stupiscono i nomi degli autori, tutti di altissimo livello, da Leonardo Lodato che dichiara: «Forse, con “Fast Forward” ho deviato dalla strada maestra, ma il piacere di prendere parte a questa “compilation” di scrittori siciliani è per me un tuffo nel cuore della nostra Isola. Un cuore che sta tanto nelle viscere del Vulcano quanto nelle profondità del mare. Ecco perché ho premuto il piede sull’acceleratore delle mie emozioni, nella speranza di riuscire a trasmettere emozioni pure a chi non conosce questa terra, e a richiamare ad una consapevole presa di coscienza chi ci vive e, spesso, non si accorge del regalo che ci ha fatto l’esistenza lasciandoci nascere qui», a Salvatore Massimo Fazio, che protegge il sentimento dell’amore puro con una vendetta che mette i brividi gridando al miracolo insospettabilissimo:«È sempre interessante quando ti propongono di far parte di una antologia. Per lo stesso editore mi è capitato lo scorso anno, con “Catanesi per sempre” dove narrai una storia creata nel quartiere dove sono nato e cresciuto, Cappuccini, sino a migrare nella provincia etnea, romana e piemontese. Da quest’ultima mi sono ispirato per il mio racconto in “Siciliani per sempre”, dove il messaggio sarebbe quello di invitare a mettere ordine nelle menti astratte e ‘malate’, non alludo a patologie, di certuni pseudo-tutto, spinti da viscerale arroganza che nulla hanno a che fare con l’ironia, e che anche in tema di sentimenti si arrogano il diritto della prepotenza e della verità. In tutto ciò, la bellezza degli ambienti e dei personaggi con un personale cameo che onora la scrittura di Roberto Saporito, albese e autore di “Come una barca sul cemento”. Contento di aver letto i nomi con cui sono in compagnia. Chiesi alla curatrice se potevo saperli in anticipo, mi disse no. Meglio così».

Le autrici e gli autori che hanno aderito all’antologia hanno scritto la propria dichiarazione d’amore all’Isola esprimendosi con il proprio timbro letterario, certi di essere “Siciliani per sempre”.

La Sicilia c’è ed è tutta.

ELENCO AUTORI E TITOLI DEI RACCONTI

Marta Aiello – “Circolo”

Stefano Amato – “It’s beautiful”

Linda Barbarino – “Aρπαγή”

Letizia Bilella – “Itaca”

Vladimir Di Prima – “Le interferenze”

Salvatore Massimo Fazio – “Distonie siculo-piemontesi, all’ombra del vulcano e delle Alpi”

Sal Ferranti – “Leggende di una vecchia stazione negli Iblei”

Viviana Fiorentino – “Il segreto”

Alessia Franco – “A ridere forte”

Vincenzo Galluzzo – “La veste da camera”

Camille Guillon-Verne – “Il labirinto”

Francesco Lisa – “Nel nome della madre”

Leonardo Lodato – “Fast forward”

Francesca Maccani – “Cenerentola”

Angelo Orlando Meloni – “Essi fetono”

Alberto Minnella – “Una questione personale”

Luciano Modica – “La stessa paura”

Anita Pulvirenti – “Non andare, rimani”

Grazia Pulvirenti – “Nell’arte sol perfetta…”

Luca Raimondi – “Il complotto del Cosmorama”

Gaetano Schinocca – “Ucronia degli aggrottati”

Giusy Sciacca – “La sigaretta di Nino”

Jim Tatano – “L’incontro”

Ettore Zanca – “Troppu scrusciu”

 

 

“Hai comprato il perizoma o sei con il pigiamino?”

Cover
Cover

HAI COMPRATO IL PERIZOMA O SEI CON IL PIGIAMINO?
Picchiarello, l’orco in divisa che ha adescato una bambina sul web
di Natasha Galano
Caro Diario edizioni
USCITA 24 FEBBRAIO 2021
PGG: 144; EURO 17,10
«Una bambina così dolce e docile, cade nella trappola del web.
Lui… è un predatore mascherato in cerca di sesso. Lei è
minorenne. Sembra un film horror ma è reale».
Hai comprato il perizoma o sei con il pigiamino? È la cruda
testimonianza di Natasha Galano, zia di Lucia (nome inventato per
tutelare la minore), timida ragazzina di 13 anni che, durante il
primo lockdown dovuto alla pandemia da covid-19, è stata
adescata su Instagram da un uomo di 37 anni, perverso,
pericoloso, un mostro.
«Era consapevole e conscio di quello che stava facendo: parlare
di sesso con una bambina. Lui, spudorato, continua imperterrito a
vomitare addosso discorsi di una brutalità sconvolgente tra sesso
e richieste esplicite. Ancora, ancora e ancora».
Il 18 aprile scorso, Natasha Galano riceve una telefonata da suo
fratello Francesco, è agitato e allarmato. Francesco è il padre di
Lucia e da qualche tempo avverte che la sua bambina è
particolarmente nervosa e diversa dal solito; rivela di aver
controllato il telefono di Lucia e di aver trovato conversazioni con
un tale Picchiarello (nickname di fantasia, ndr). Ha iniziato a
leggere tutte le chat – «Ogni parola che all’inizio sembra innocua,
s’infittisce di mistero. Scorrendo la chat diventa più seria e
l’innocenza sparisce pian, piano. Picchiarello, fa richieste hot,
vuole le foto di mia nipote; vuole violare la sua intimità ed entrare
nel suo privato. Ad ogni costo».
Tutto ha avuto inizio con un semplice “segui” su Instagram. Un
profilo con nickname Picchiarello inizia a scrivere sul social
network alla piccola Lucia. Clamoroso. Dietro si cela una falsa
identità che l’uomo ruba a un ragazzo, purtroppo scomparso, di 21
anni. Incredibile ma vero! Chi si nasconde dietro quell’identità?
Il coraggio di una zia porterà alla luce una verità destabilizzante:
l’uomo è un CARABINIERE di 37 anni.
Picchiarello, in principio, le commenta alcuni post e stories, ma le
sue deplorevoli intenzioni, si fanno subito chiare. Nette. Dirette.
«Mi mandi una foto delle tue tette? Dà per scontato che una
ragazzina che frequenta la scuola media sia pronta e abbia
desiderio di leggere frasi spinte e richieste inappropriate».
Natasha Galano decide di prendere in mano la situazione e, dopo
aver sporto denuncia alle Forze dell’Ordine, inizia a sostituirsi alla
nipote. Chatta col mostro fingendosi la ragazzina. Comincia così
un flusso di conversazioni durato quasi tre lunghi mesi, il tutto
durante il lockdown, un botta e risposta disgustoso e nauseante.
Tutto documentato da screenshot – «Vado avanti per senso di
giustizia, ma sono stremata, non so dove trovo la forza ogni
giorno. A volte ho bisogno di respirare, prendo le distanze, mi
ricarico e torno più agguerrita di prima per difendere mia
nipote».
Tra messaggi sessualmente espliciti, video porno e richieste
sempre più spinte, alla fine la donna decide di tendere la trappola a
“Picchiarello”. Con un colpo di scena, scrive che sarebbe scappata
di casa, dietro la promessa di incontrarlo. Lui le offre la soluzione.
Natasha, dopo un mese dalla denuncia, più agguerrita che mai,
coinvolge il programma televisivo “Le Iene” e riesce a fissare, per
l’11 luglio, un incontro con il carabiniere, fingendosi Lucia –
«Purtroppo oggi non andrà come pensavi» esordisce Natasha
appena se lo trova davanti, con gli occhi lucidi e i nervi tesi:
«I problemi glieli hai creati tu. Tu e i video porno che le mandavi.
Mia nipote ha capito cosa voleva dire rapporti sessuali e dai
video schifosi che le hai inviato».
La sera stessa in cui è andato in onda il servizio de “Le Iene”, sono
cominciate le indagini!
Natasha, con il suo libro, con la sua storia di donna con le palle
disposta a tutto pur di salvare sua nipote; vuole denunciare gli
episodi di violenza che sono sempre più frequenti sul web.
Inoltre la sua vicenda è un grido che porta famiglie e genitori
ad aprire gli occhi, mettendoli in guardia dagli eventuali pericolo
in cui si possono imbattere i giovani.
«Cara Lucia, tu devi ricordarti che tutto quello che ti è successo
non è colpa tua».
In questo libro vuole essere d’incoraggiamento nel voler
denunciare ogni forma di abuso e di violenza, anche verbale; i
mostri vanno fermati e gli adulti hanno il dovere di proteggere e
tutelare i minori, che entrano a far parte del mondo di Internet,
esponendosi ad enormi rischi come il dark web.
Il libro si può ordinare al seguente link Amazon:
https://amzn.to/2NMnXxn

Topolino presenta SanRomolo 2021

Topolino 3406
Topolino 3406

È tempo di Festival!
Su TOPOLINO arriva

SANROMOLO 2021

Alla conduzione:
AMADUCK e ROSARIO PAPERELLO
protagonisti anche della cover di Topolino 3406, da mercoledì 3 marzo

L’appuntamento con SanRomolo 2021 è sui numeri 3405 (dal 24 febbraio) e 3406.
Due settimane in compagnia di una storia con il dietro le quinte del Festival, approfondimenti speciali e tantissima musica

Ormai è una tradizione! Topolino omaggia anche quest’anno il Festival di Sanremo, giunto alla sua 71esima edizione, con due numeri speciali ricchi di musica e storie che appassioneranno tutti i lettori. I numeri 3405 e 3406, in edicola rispettivamente da mercoledì 24 febbraio e mercoledì 3 marzo, si arricchiscono di una storia unica che ci porterà nella magica atmosfera del Festival della canzone più amato: SanRomolo 2021. Protagonisti assoluti insieme a Zio Paperone e Paperino, che per l’occasione tornano in Italia, i padroni di casa di quest’edizione Amaduck e Rosario Paperello, ovvero le paperizzazioni di Amadeus e Fiorello. A loro è anche dedicata una cover da collezione, illustrata da Alessandro Perina, quella di Topolino 3406.
SanRomolo 2021 è una storia sceneggiata da Pietro B. Zemelo e con i disegni di Alessandro Perina, Federico Franzò e Luca Usai, che inizia sul numero 3405 di Topolino e segue il dietro le quinte del Festival che ogni anno prende vita nel teatro Artiston di SanRomolo. Amaduck e Rosario Paperello sono pronti a coronare il loro sogno, ovvero condurre Il Festival di Sanromolo insieme. Riusciranno a portare a termine le cinque serate, tra imprevisti e disguidi dell’ultimo minuto, causati anche da uno sponsor d’eccezione (ovvero Zio Paperone con la sua app musicale “P.d.P. Music”)?
Sul numero 3405 ci sarà poi un ampio redazionale dedicato al Festival di Sanremo 2021 con tutte le informazioni sulla kermesse di scena dal 2 al 6 marzo, di sicuro aiuto per scoprire le curiosità sulle canzoni in gara quest’anno e votare le esibizioni preferite nella scheda dedicata. Sul numero 3406, invece, si continua a parlare del Festival anche con un’intervista a Giovanni Vernia, tra i conduttori di PrimaFestival.
La musica prosegue sul numero 3406 anche con Musicalisota (storia di Giorgio Salati e disegni di Nico Picone), il prequel del nuovo capitolo della storia musicale per eccellenza di Topolino che arriverà prossimamente sulle pagine del magazine edito da Panini Comics. Grazie alla visibilità che il gruppo capitanato da Qua ha avuto in occasione di X-Music, arriva l’opportunità di realizzare una serie di concerti in tutto il Calisota. Ma il primo scoglio da affrontare per la giovane band sarà la scelta di un nuovo nome, in sostituzione de “I Rintronati”. Per questo, la decisione finale spetterà a tutti i lettori con un sondaggio senza precedenti: dalle ore 14.00 di mercoledì 3 marzo alle ore 14.00 di martedì 9 marzo, online su Topolino.it, sarà possibile indicare la propria preferenza tra i 5 nuovi nomi del gruppo proposti e annunciati all’interno di Musicalisota e contribuire così al futuro della band.
Due numeri di Topolino assolutamente da non perdere all’insegna delle sette note, perfetti per accompagnare con storie appassionanti e divertenti l’evento musicale più amato di sempre. L’appuntamento con SanRomolo 2021 è in edicola e su Panini.it da mercoledì 24 febbraio. Topolino c’è!