Premio Historium ad Anna Ferriero

Anna Ferriero - Premio Historium
Anna Ferriero – Premio Historium

Anna, giovane scrittrice italiana, ha già ricevuto molti premi dalla critica nazionale.
Le sue poesie sono state scelte e riconosciute in diversi concorsi letterari e di poesie.

Recentemente ha pubblicato per Albatros, “Punto – Oltre l’Orizzonte”, una raccolta di poesia che ha conquistato il premio nazionale Historium, giunto alla sua 33a edizione , dedicato all’approfondimento di due temi speciali, -Emergenza droga tra i giovani – e -Viaggio nello scrigno dei ricordi-.

Il premio, con il patrocinio della città di Vasto e della regione Abruzzo, ha conferito ad Anna il diploma di Merito, Premio speciale Unico per Giovani Poeti-.

“Senza dubbio è  l’amore il motore propulsivo che ha spinto la giovane autrice alla composizione di queste poesie. Il suo sguardo vorace sul mondo , affamato come solo la giovinezza può, desideroso di vivere  tutto, di fare propria la bellezza e afferrare qualunque esperienza con amore, è riassunto di questa silloge dal sapore fresco eppure capace di una delicata intensità”  , si legge dalla prefazione.

I ringraziamenti dell’autrice Anna Ferriero sono dedicati con il cuore ai nonni materni e paterni. “Solo il cuore è a conoscenza del Grande Mondo, perchè soltanto in esso si cela l’antidoto della Vita”, scrive Anna.

Anna Ferriero è nata nel 1994 , ha partecipato a molti concorsi letterari e i suoi scritti sono presenti in diverse antologie di poesia. “Punto. Oltre  l’Orizzonte” è la sua seconda raccolta poetica.

In questa ragazza emerge il talento di chi scrive ancora con il cuore e con la semplicità di chi vuole raccontare il mondo delle emozioni, riuscendo a trasmetterle ai lettori.

Davide Falco

 

 

 

Un anno di Disegni

copertina libro
copertina libro

«Per me le strip di satira politica e di costume sono come i bagni di latte d’asina per Messalina: mantengono la pelle fresca e insieme alla pelle pure il cervello.»

Sono anni che Stefano Disegni racconta l’Italia che cambia. E, ovviamente, lo fa a modo suo, con l’inseparabile matita satirica e pungente, prendendo in giro vizi e virtù del nostro Paese. Un Paese in continua evoluzione, dove forse trovare punti di riferimento è diventato impossibile. Quindi, l’unica cosa che ci resta da fare è ridere dei nostri problemi e delle nostre piccole e grandi debolezze.

I temi sono tanti, persino troppi, e l’autore li passa in rassegna davvero tutti: l’immigrazione, il degrado delle città (tra rifiuti e criminalità), la disoccupazione, i vaccini, le nuove tendenze e le mode, la deriva populista della politica (tra contratti di governo e premier sconosciuti), le nuove tecnologie che ci rendono la vita più comoda, serena e felice (felice?)…

Un anno di Disegni raccoglie le strip pubblicate, settimana dopo settimana sul nuovo 7, per rivivere dodici mesi in cui è successo di tutto. Avvenimenti e comportamenti di fronte ai quali, talvolta, è facile sentirsi come quegli alieni che, pagina dopo pagina, guardano allibiti ciò che accade nel mondo bizzarro chiamato Italia.

Sergio Bonelli Editore – nuove pubblicazioni librarie

NN_Odissea
NN_Odissea

A partire dal 29 novembre, per gli amanti della fantascienza l’appuntamento in fumetteria e libreria sarà  quello con NATHAN NEVER. ODISSEA NEL FUTURO che ci condurrà attraverso le vicende del tecnodroide Selena, che viaggia nel tempo per raggiungere l’antico Giappone.

È proprio qui in Giappone che Selena crea un nuovo esercito di suoi simili, dando origine alle leggende sugli Oni. Secoli dopo, durante le guerre tecnobiologiche, la scrittrice Susan Strong viene condotta a bordo del Nautilus, dove incontra un discendente dei primi antagonisti dei Tecnodroidi.

Si tratta del secondo appuntamento, dopo Doppio futuro, pubblicato lo scorso anno, con la Saga dei Tecnodroidi, la trilogia fantascientifica che rappresenta un punto di svolta nel complesso universo futuribile di Nathan Never e delle serie a lui collegate, che viene ripresentata in una nuova versione tutta a colori.

NATHAN NEVER. ODISSEA NEL FUTURO è un volume che farà la gioia dei fan dell’agente speciale dell’Agenzia Alfa anche grazie all’introduzione firmata dello stesso Antonio Serra.

Dall’antico Giappone ci spostiamo nell’Upstate New York, nell’anno 1755. Qui, all’interno dei territori coloniali, i francesi e gli inglesi – affiancati dalle tribù dei nativi – si scontrano in una guerra cinica e spietata più che mai.

Sotto la guida dell’abile guerriero Riley Black, il giovane Daniel Chapman si imbarca nell’impresa di liberare il fratellino e la sorella, rapiti dalla tribù ostile degli Abenaki. Sulla sua strada, però, si affacciano pericoli e sorprese di ogni genere.

MOHAWK RIVER è un appassionante affresco storico, un’avventura dal sapore classico scritta da Mauro Boselli e tagliata su misura per le abili matite di Angelo Stano, che in questo volume si occupa anche dei colori.

Con la terza pubblicazione di questo annuncio, rimaniamo in terre americane in compagnia del Ranger di Casa Bonelli. È infatti il marzo del 1980 quando Scacco matto arriva in edicola.

È il numero 233 di Tex Gigante, un fumetto nato nel 1948 come piccola striscia e diventato nel tempo un successo editoriale con pochi paragoni, guadagnandosi appunto una versione “gigante” dieci anni dopo la sua nascita e diventando un vero e proprio fenomeno di costume nazionale. In occasione dei settanta anni del personaggio, ad affiancare la mostra di Milano e le varie pubblicazioni speciali dedicate al Ranger, esce anche un’opera in tre volumi (questo è il secondo), che nel complesso costituisce il repertorio completo delle copertine della testata.

Storia figurativa di un mito editoriale, ma anche percorso ricco di aneddoti e curiosità e, insieme, tuffo nostalgico nelle letture giovanili di tutti noi. Il secondo volume di Le copertine di Tex Gigante ripercorre gli anni 80 e 90 del personaggio, attraverso le copertine di Aurelio Galleppini e quelle di Claudio Villa.

Le sfide di “Bertoldo”

le sfide di bertoldo copertina
le sfide di  “bertoldo” –  copertina

Lunedì 3 dicembre alle ore 18.00, presso l’Auditorium San Barnaba, in Corso Magenta n.44, a Brescia, si terrà la presentazione del libro dedicato a Sandro Fontana, per molti anni Presidente della Fondazione Luigi Micheletti: Sandro Fontana l’anticonformista popolare. Le sfide di “Bertoldo” in Italia e in Europa

Dialogheranno con gli autori:
il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono e gli ex sindaci Adriano Paroli, Paolo Corsini e Cesare Trebeschi

Introdurrà e modererà:
il giornalista Massimo Tedeschi
INGRESSO LIBERO

Ever and Ever (I miei 15 anni di David Bowie 1987/2002)

For ever and ever
For ever and ever

Un percorso giornalistico (e personale), quello di Stefano Bianchi nella stesura di For Ever and Ever (I miei 15 anni di David Bowie 1987/2002). Un percorso meditato nel tempo e concluso da un irrefrenabile bisogno di elaborare il lutto da quell’incredulo 10 gennaio 2016. Le musicassette con le interviste a Bowie, conservate come reliquie, sono finalmente venute alla luce per questo libro interessante e intrigante, specchio di un’epoca musicalmente irripetibile, consigliato non solo ai fans del Duca Bianco.

Come dichiara l’autore, For Ever and Ever non è la solita biografia: «Bene o male la può scrivere chiunque». È il frutto di 15 anni d’incontri dove la professionalità giornalistica ha stabilito un feeling con la genialità della rockstar; ma è soprattutto il risultato di 2 persone che si sono trovate faccia a faccia, con il talento e la stima reciproci. Da Roma a Milano e Parigi; da Dublino a Londra, passando per Birmingham, ecco le interviste, le conferenze stampa, gli articoli e le recensioni dei dischi che scandiscono le metamorfosi rock & pop di Bowie. La grafica e le illustrazioni, poi, rendono ancora più accattivante il libro grazie alle copertine autografate dei Cd, ai biglietti dei concerti e ai tour program.

L’introduzione l’ha scritta Ivan Cattaneo, mattatore pop degli Anni ’70 e ’80: “Quante volte con Stefano abbiamo parlato di David Bowie. Incontrato nei Seventies (io) e negli Eighties (lui). Fino a coglierlo insieme in tutta la sua iconicità, nel 2015 a Parigi, nella mostra kolossal intitolata Bowie is”.

È noto che da anni Stefano Bianchi si divide fra la critica musicale (culto di gioventù) e l’arte (passione della maturità). Inevitabile, quindi, la partecipazione straordinaria delle opere di chi ha dipinto, assemblato e fotografato il Grande Camaleonte: Edo Bertoglio (fotografo della rivista Interview di Andy Warhol), Patrick Corrado (artista e designer), Denise Esposito (fotografa e illustratrice), Andy Fluon (pittore e musicista), Marco Lodola (artista “elettricista”), Franco Mariani (ritrattista rock e non solo), Salvatore Masciullo (ritrattista su carta da giornale) e Miky Degni (wine painter e graphic designer ).

For Ever and Ever (ISBN 979-10-91936-17-0), 144 pagine, € 15, è pubblicato da gmebooks (www.gmebooks.com) e distribuito da Libri Diffusi (www.libridiffusi.com).

Saranno organizzati incontri con l’autore nelle principali librerie e nei circoli culturali.