Dodicianni: “Discoteche”

Dodicianni_foto di Theo Soyez
Dodicianni_foto di Theo Soyez

Fuori oggi, venerdì 30 ottobre, DISCOTECHE, il nuovo singolo di DODICIANNI, l’artista poliedrico di origini venete. Prodotto da Edoardo “Dodi” Pellizzari e masterizzato a Chicago da Collin Jordan, il brano è disponibile da oggi in streaming e digitale al link https://backl.ink/143252886.

DISCOTECHE, al contrario di quello che il nome potrebbe suggerire, è la delicatezza fatta note e voce. “La verità – commenta Dodicianni– è che credo ci siano dei luoghi e delle immagini che non potremmo mai dimenticare. Questo pezzo parla proprio di quei posti desolati che finisci per amare se ci nasci, dove una volta all’anno, e una volta soltanto, le persone si incontrano indossando il vestito migliore.”

Il brano, distribuito da Believe Music Italia, è una ballata registrata interamente in presa diretta all’Overdrive Recording Studio di Castello Di Godego (TV), nel rispetto delle misure di sicurezza previste, per un feeling sonoro unico e di grande impatto.
Il progetto vanta anche la collaborazione di Theo Soyez per gli scatti e di Alex Valentina per le grafiche.

Sergio Bonelli Editore Digitale a Lucca ChanGes

ergio-Bonelli-Editore-logo
ergio-Bonelli-Editore-logo

Nella mattina di giovedì 22 ottobre si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di Lucca ChanGes, la particolarissima edizione 2020 di Lucca Comics & Games.
Come annunciato da tempo, Sergio Bonelli Editore non partecipa direttamente ad alcuna fiera o manifestazione similare fino all’anno prossimo, ma questo non vuol dire che nel programma ufficiale della kermesse toscana non ci siano eventi che vedono protagonista la nostra Casa editrice.

Se scorrete il programma ufficiale della fiera, incontrerete diversi eventi in cui è prevista la partecipazione dei nostri autori.
Gli incontri che ci riguardano più da vicino sono però solamente cinque.
Tutti incontri realizzati a distanza, nel pieno rispetto della sicurezza di tutti gli ospiti.

► Venerdì 30 ottobre, ore 16:00 – “Dampyr Il Film” con Wade Briggs, Stuart Martin, Frida Gustavsson, Riccardo Chemello e Michele Masiero, verranno mostrare immagini in anteprima dal set e del suo backstage, mentre gli attori racconteranno per la prima volta la loro esperienza durante le giornate del set. ESCLUSIVA ASSOLUTA Link: https://www.luccachanges.com/it/events/1038/dampyr-il-film

► Sabato 31 ottobre, ore 17:00 – “Sergio Bonelli Editore: Uno sguardo al futuro – Le novità editoriali e multimediali” con Michele Masiero e numerosi ospiti. ESCLUSIVA ASSOLUTA Link: https://www.luccachanges.com/it/events/1039/keynote-sergio-bonelli-editore

► Sabato 31 ottobre, ore 19:00 – “Incontro su Gianluigi Bonelli e Sergio Bonelli” con Mauro Boselli, Gianni Bono, Graziano Frediani, Fabio Licari e Michele Masiero. Link: https://www.luccachanges.com/it/events/1041/incontro-gianluigi-bonelli-e-sergio-bonelli

► Domenica 1 novembre, ore 16:00 – “Dampyr tra Lucca e Matera” con Giorgio Giusfredi, Alessio Fortunato, Giuseppe Palumbo, Silvio Giordano e Gli Audaci. LINK: https://www.luccachanges.com/it/events/815/dampyr-tra-lucca-e-matera

► Domenica 1 novembre, ore 21:00 – “Nathan Never e ASI decollano di nuovo insieme: destinazione Luna!” con Francesco Rea (ASI), Bepi Vigna, Sergio Giardo, Luca Del Savio ed Emilio Cozzi. Interviene l’astronauta dell’ESA, colonnello Luca Parmitano. Link: https://www.luccachanges.com/it/events/85/nathan-never-e-asi-decollano-di-nuovo-insieme-destinazione-luna

Sarà possibile seguire gli incontri attraverso il canale YouTube di Lucca Comics, nel cui archivio saranno poi caricati dal giorno successivo la prima messa in onda.

Dodi Battaglia: “One Sky”

020-dodi-battaglia-foto-domenico-fuggiano
020-dodi-battaglia-foto-domenico-fuggiano

Da oggi, venerdì 30 ottobre, è online il video di “ONE SKY”, il nuovo brano di DODI BATTAGLIA inciso insieme al leggendario chitarrista americano AL DI MEOLA, già in radio e disponibile sulle piattaforme digitali (https://backl.ink/143091120).

Il video, con le riprese di Mimmo Fuggiano (Dodi Battaglia) ed Ehud Lazin (Al Di Meola) e il montaggio di Federico Rettondini, è visibile al seguente link: https://youtu.be/4IST7m492qo.

«La gioia che accompagna l’uscita di questo brano realizzato con Al Di Meola, una vera icona del “chitarrismo” mondiale, mi fa vibrare per l’emozione e mi dà un grande stimolo per continuare nella realizzazione del mio nuovo disco in uscita per i primi mesi del 2021 – racconta Dodi Battaglia in merito a “One Sky” – Al ha colmato con il suo stile jazz-flamenco tutto il mondo chitarristico che io ho tracciato scrivendo questo brano con la chitarra elettrica».

Dall’uscita, il brano “One Sky” ha ricevuto commenti positivi da pubblico e critica, attirando l’attenzione anche all’estero e mostrando così ancora una volta come la musica possa veramente considerarsi un linguaggio universale.

“One Sky” è disponibile anche in una speciale edizione in vinile 45 giri sul sito www.azzurramusic.it. Sul lato B del vinile, si trova in anteprima la versione extended del brano.

Dodi Battaglia e Al Di Meola, due chitarristi che collaborano per la prima volta in un brano dal sound inaspettato e sorprendente, forte dell’unione dei loro diversi background musicali.
Il primo, storico chitarrista dei Pooh e conosciuto a livello internazionale tra i più vitali e produttivi musicisti italiani.

L’altro, jazzista di eccezionale talento, considerato uno dei più grandi interpreti della chitarra, che spazia da sempre dal jazz fusion alla world music.

Insieme, come una sorta di ponte naturale tra le loro diverse cifre stilistiche nell’ambito delle sei corde, hanno realizzato “One Sky”, a distanza di chilometri l’uno dall’altro, ma uniti dallo stesso amore per la musica e per il potere liberatorio che la stessa può esprimere.

Il risultato dell’unione delle loro chitarre è la perfetta rappresentazione dell’esperienza crossover, grazie all’interazione tra l’inconfondibile sound pop rock di Dodi Battaglia e il mondo del jazz con contaminazioni latine di Al Di Meola.

Bruce Springsteen “Letter to you”

Bruce Sprinsteen_Danny Clinch
Bruce Sprinsteen_Danny Clinch

Una celebrazione di amicizie lunghe una vita, di musica live e di The E Street Band

LETTER TO YOU”, il nuovo album in studio di BRUCE SPRINGSTEEN uscito venerdì 23 ottobre e realizzato insieme a The E Street Band, entra direttamente al #1 della classifica Top of the Music “Album” e della classifica Top of the Music “Vinili” della settimana (dati diffusi oggi da FIMI/GfK Italia).

“Letter To You” è il ventesimo album in studio dell’artista, un disco rock, caratterizzato dall’inconfondibile sound de The E Street Band, e registrato nella casa di Bruce Springsteen in New Jersey. L’album è anche la prima performance di Bruce Springsteen insieme a The E Street Band dal tour di “The River” del 2016, nominato tour mondiale dell’anno da Billboard e Pollstar.

“Letter To You” contiene 9 brani scritti recentemente da Springsteen, e 3 leggendarie composizioni degli anni ‘70 finora inedite: “Janey Needs a Shooter,” “If I Was the Priest,” e “Song for Orphans”.  Ogni brano è un tributo a The E Street Band, alla musica rock e al ruolo che quest’ultima ha avuto nella vita dell’artista.

“Amo l’essenza quasi commovente di Letter to You”, dichiara Springsteen, “E amo il sound della E Street Band che suona completamente live in studio, in un modo che non avevamo quasi mai fatto prima, senza nessuna sovraincisione. Abbiamo realizzato l’album in soli cinque giorni, e quella che ne è venuta fuori è una delle più belle esperienze di registrazione che io abbia mai vissuto”.

“Letter to you” cattura la potenza incomparabile dell’esibirsi in una rock band, segnando al tempo stesso la prima sessione live di registrazione con i componenti di The E Street Band in decenni, un legame indissolubile formato da una vita trascorsa in musica.

Hanno detto di “LETTER TO YOU”:

“Letter to You sounds live enough to make you feel a little guilty listening to it…possibly the rawest album they’ve ever made.” – Rolling Stone

“Mining rich veins of nostalgia, gratitude, and hope…Letter to You feels like yet another piece of art that was crafted for just this moment.” – Entertainment Weekly

“Fresh and vital…love and camaraderie fill Letter To You…made to raise the spirit.” – USA Today

“A mighty roar that will make old fans smile…reminiscing about the warmth and companionship a lifetime in music has brought.” – Associated Press

“Letter To You is one of the finest achievements of Bruce Springsteen’s career…an absolute triumph…one for the ages.” – AV Club

“Fans can’t afford to miss…a testament to the power of communion.” – Indiewire

“Springsteen’s beaming new album masterfully captures the icon and his perennially sensational E Street Band…their spirits aligned and alight once more.” – NJ.com

“One of the Boss’s best yet…an album that makes you feel good to be alive.” – The Times

“We’re on E Street with sparks flying…. irresistible” – Uncut

“The Bruce record his disciples have been yearning for; a return to E Street, where even with so much sadness in the world, things feel that little bit better” – MOJO

“Buy this album and play it loud. For an hour your home will be full of warmth, and decency, and people” – Mail on Sunday

Insieme a Springsteen, hanno lavorato a questo progetto Roy Bittan, Nils Lofgren, Patti Scialfa, Garry Tallent, Stevie Van Zandt, Max Weinberg, Charlie Giordano e Jake Clemons. L’album è stato prodotto da Ron Aniello insieme allo stesso Bruce Springsteen, Bob Clearmountain ha realizzato il mixaggio, mentre Bob Ludwig si è occupato del mastering.

Questa la tracklist di Letter to You:

  1. One Minute You’re Here
  2. Letter To You
  3. Burnin’ Train
  4. Janey Needs A Shooter
  5. Last Man Standing
  6. The Power Of Prayer
  7. House Of A Thousand Guitars
  8. Rainmaker
  9. If I Was The Priest
  10. Ghosts
  11. Song For Orphans
  12. I’ll See You In My Dreams

È inoltre disponibile in esclusiva su Apple Tv+ il film-documentario “Bruce Springsteen’s Letter to You” (produzione originale Apple Original Films), con i retroscena del processo creativo che hanno portato alla realizzazione dell’album. “Bruce Springsteen’s Letter to You” (scritto da Springsteen e diretto da Thom Zimny) mostra infatti Springsteen mentre registra “Letter to You” live insieme a The E Street Band.

La carriera in studio di Bruce Springsteen si estende lungo un arco di oltre 40 anni e ha avuto inizio nel 1973 con “Greetings from Asbury Park, NJ” (Columbia Records). Il cantautore ha vinto 20 Grammy Awards, 1 Oscar e 1 Tony Award, è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, ha ricevuto un Kennedy Center Honor, ed è stato nominato “Person of the Year” da MusiCares nel 2013.

Nel settembre 2016 sono usciti la sua autobiografia “Born to Run” e l’album pensato come accompagnamento al libro, “Chapter and Verse”, mentre nel novembre 2016 Springsteen è stato premiato con la Presidential Medal of Freedom.

Dall’ottobre 2017 al dicembre 2018 si sono tenuti i memorabili 236 show di “Springsteen on Broadway” al Jujamcyn’s Walter Kerr Theatre, spettacoli che sono poi diventati anche uno speciale Netflix e un album contenente la colonna sonora. Nel 2019 Bruce Springsteen ha pubblicato “Western Stars” (PLATINO in Italia), primo album in studio a 5 anni di distanza dal precedente, e insieme al suo collaboratore di lunga data Thom Zimny ha co-diretto “Western Stars”, la versione cinematografica dell’album realizzata insieme a Warner Bros.

Segui Bruce Springsteen:

www.brucespringsteen.net

www.facebook.com/brucespringsteen

www.twitter.com/springsteen

www.instagram.com/springsteen  

Palmitessa: “Antidoto”

antidoto
antidoto

“Antidoto” è il nuovo singolo di Palmitessa dal 30 ottobre disponibile su tutte le piattaforme digitali, su etichetta One Fingerz/Polydor/Universal Music. Il brano fa parte del suo album d’esordio che sarà pubblicato il prossimo 17 novembre.

“Antidoto” anticipa il suo primo progetto musicale, dove sono raccolti i singoli già pubblicati più altre canzoni inedite. Scritto da Palmitessa con la produzione di Danti, il brano è nato in poche ore durante un pomeriggio dall’umore “storto”:

In greco la parola Φάρμακον ha un significato ambivalente, significa sia antidoto che veleno. – spiega Palmitessa – “Antidoto” rappresenta un po’ il mood di questo pezzo: quello che amo alla fine è sempre quello che mi fa stare peggio. La canzone nasce dall’esigenza di sfogarmi in un pomeriggio di merda in cui avevo litigato con tutti, anche con me stessa. L’ho scritta di getto e dopo averla chiusa non l’ho più ripresa. Non mi piace apparire, mi piace essere diretta ed è per questo che la pubblico nella sua prima stesura. Credo che ognuno debba trovare il proprio antidoto, io, per fortuna, l’ho trovato.

Palmitessa, già autrice di testi, si è fatta conoscere quest’anno nella veste d’interprete con i singoli “Cool” e “A Tempo”, brani in cui ha svelato la sua scrittura ricca di giochi di parole, a volte sfacciata e irriverente, ma sempre accompagnata da una vena ironica che la contraddistingue. Le sue canzoni, scritte in collaborazione con il produttore Danti (Two Fingers), intrecciano abilmente le influenze urban con la musica pop.