Estate in montagna con i bambini

estate-con-i-bambini
estate-con-i-bambini

Estate in montagna con i bambini

Dal Lago di Mezzola a Madesimo, proposte e attività in Valchiavenna per una vacanza family friendly

Tra ampi prati verdi, aria fresca che permette di godersi anche le giornate più calde e attività adatte a grandi e piccini, la Valchiavenna è la meta ideale per tutti coloro che quest’estate desiderano dire addio allo stress degli ultimi mesi e divertirsi con la propria famiglia, in totale sicurezza.

Con un ventaglio di proposte che sapranno incontrare i gusti di tutti i tipi di turisti, la Valchiavenna è una destinazione family friendly, dove i bimbi potranno trascorrere giornate spensierati e imparare ogni giorno qualcosa di nuovo.

Ad accogliere gli ospiti all’inizio della Valchiavenna c’è il Lago di Mezzola, uno specchio d’acqua balneabile ai piedi delle Alpi lombarde. Proprio qui parte la prima proposta della valle: le famiglie potranno scoprire il fascino di questo luogo e divertirsi a colpi di remi. Infatti, noleggiando una canoa al Chiosco da Gianni i turisti avranno l’opportunità di scoprire angoli nascosti e scorci unici del lago. E, per i più curiosi, si può organizzare una piccola gita verso il Tempietto di San Fedelino, la più antica testimonianza di arte romanica in Lombardia; un modo alternativo per imparare la storia della Valchiavenna senza annoiarsi mai.

Salendo verso Chiavenna si trovano due attrazioni per le quali i bambini andranno matti. La prima tappa è il Parco Marmitte dei Giganti, si trova proprio nella località più nota della valle, appena fuori dal centro abitato. Il nome di questo parco deriva dalle grandi e profonde buche dalle forme più strane che sono state scavate nei sassi dall’azione dell’acqua; da qui deriva il nome marmitte, ovvero grosse pentole. Oltre a queste impressionanti buche, le famiglie vivranno una vera e propria full immersion nella natura più autentica e potranno scoprire qualcosa di più su questo meraviglioso territori: l’ambiente singolare e di grande fascino stupirà tutti i visitatori, insieme a contenuti storici e preistorici di interesse e una varietà di vegetazione che ospita le specie più significative e rare.

Tutti i bambini che sognano di diventare da grandi degli impavidi pompieri possono visitare la Galleria Storica Civici Pompieri Valchiavenna. Sebbene si possa visitare solamente il sabato pomeriggio, questo luogo merita una visita. Una volta entrate, le famiglie rivivranno l’atmosfera di un tempo ammirando la tipica sede di servizio periferica allestita proprio per regalare un tuffo nel passato e rendere tutto ancora più realistico. Inoltre, nella Galleria Storica si trova un’imponente raccolta di oltre 90 pezzi di mezzi antincendio. Non sarà poi così difficile rimanere a bocca aperta.

Salendo in altitudine si raggiunge Campodolcino, un piccolo borgo situato sopra Chiavenna. Proprio qui si trova l’Acqua Merla, un’oasi verde che attrae numerose famiglie e che regala momenti di spensieratezza e felicità. Il nome di questa area deriva dall’omonima sorgente oligominerale che sgorga in cima al parco e che viene chiamata da tutti “serpentone” perché proprio qui bambini e ragazzi si divertono a fare a gara con biglie per tutto il canale. A tratti sembrerà di stare al mare, ma questa è ciò che offre la Valchiavenna con le innumerevoli esperienze.

Ma le sorprese, qui a Campodolcino, non finiscono. Chi desidera trascorrere una giornata rilassante, circondati dalla natura lussureggiante può visitare il laghetto di Gualdera, situato nella frazione di Faciscio, a soli 3km dal paese. Le famiglie potranno ricaricare le pile, godersi le temperature miti dell’alta quota e attraversare le passerelle installate ai lati del lago o nel bosco che lo circonda e vivere un’autentica immersione nel paesaggio alpino. Inoltre, il lago è un perfetto “doposcuola” grazie ai pannelli che raccontano, a grandi e piccini, la flora e la fauna che popolano la località.

Madesimo rappresenta l’ultima tappa di questo percorso family friendly con il Sentiero della Fiaba. Il percorso, ad anello e suddiviso in tappe, parte lungo il fiume Scalcoggia e si sviluppa sul versante degli Andossi. Lungo tutto il tragitto le famiglie troveranno pannelli colorati che raccontano la storia ambientata proprio a Madesimo di un simpatico ermellino e della sua amica ape. Percorrendo questo sentiero, i bambini scopriranno ogni segreto della montagna, permettendo loro di imparare a conoscerla meglio, rispettarla e stimolando la loro curiosità a ogni tratto che si percorre.

 

Motori, è l’estate dei “Road Trippers”

Vacanze on the road
Vacanze on the road

Motori, è l’estate dei “Road Trippers”: per una persona su 2 le vacanze sono on the road

Senso di libertà, possibilità di avere tutto sotto controllo scegliendo le tappe e fermandosi nelle destinazioni meno affollate: sono queste le caratteristiche che la rendono la vacanza ideale per un anno nel quale la salute è al primo posto nella lista delle preoccupazioni dei vacanzieri. Un trend esploso anche sui social dove l’hashtag #roadtrip colleziona oltre 54 milioni di post.

“La strada non conta quello che conta è sentire che vai” cantava Ligabue e mai come quest’anno i chilometri percorsi saranno la vera essenza delle vacanze: in un’estate particolare, nella quale la salute viene messa al primo posto, a tornare in auge è il road trip. Grazie al viaggio on the road, infatti, sarà possibile evitare le destinazioni più affollate, una delle principali fonti di ansia dei vacanzieri nel 2020 secondo Forbes. Come scrive la rivista statunitense, a preoccupare sono anche i viaggi in aereo tanto che 1 persona su 2 si dichiara più propensa a guidare oltre 5 ore anziché volare a destinazione. Un modo di viaggiare celebrato da film senza tempo come Thelma & Louise, Easy Rider, Little Miss Sunshine e cantato dai musicisti di tutto il mondo: dai Red Hot Chili Peppers con Road Trippin’ a Rotolando verso sud dei Negrita fino a un classico come Born to be wild. E anche sui social la tendenza si fa notare: sono 54 milioni i post di Instagram con l’hashtag #roadtrip. Non solo, questo trend è amato anche dalla star come riporta il Daily Mail: dall’attore Kurt Russell alla protagonista dalla serie The Politician, Zoey Deutch, che ha viaggiato dalla California al Wyoming, e ancora la modella Rachel Finch che è partita in compagnia della famiglia, fino ad arrivare al cantante Justin Bieber. Dal primo road trip di cui si ha notizia, che come racconta il National Geographic risale al 1903 e fu fatto da Horatio Jackson per tenere fede a una scommessa lanciatagli dal proprietario di un bar in California, è passato oltre un secolo, ma questo modo di viaggiare appare oggi incredibilmente attuale. Senso di libertà e possibilità di avere tutto sotto il proprio controllo sono infatti le due caratteristiche che, secondo il New York Times porteranno i viaggiatori a optare per un’estate on the road. Non solo, dal momento che la maggior parte dei vacanzieri sceglierà di restare vicino a casa, sottolinea CNBC, scegliere un viaggio a tappe, godendosi la strada permette di allargare i propri orizzonti scoprendo nuovi paesaggi e scorci inaspettati.

“Il road trip in moto è perfetto per godersi una vacanza in tutta libertà. Grazie alle due ruote, infatti, è possibile vivere un’emozionante esperienza di viaggio, godendosi i profumi dei luoghi che si attraversano e lasciandosi assorbire completamente dal paesaggio circostante – spiega Eliana Macrì, fondatrice della scuola di guida sicura BikerX – Per chi vuole trascorrere una vacanza in tutta sicurezza, ma senza perdere il piacere della compagnia, BikerX offre pacchetti per trascorrere weekend nel segno del mototurismo in Sardegna, Toscana e Dolomiti. Grande attenzione è posta anche sulla sicurezza: i nostri istruttori faranno da guide e saranno a completa disposizione dei partecipanti per dispensare consigli e chiarire eventuali incertezze”.

Quando si parla di road trip, la moto è senza dubbio il mezzo per eccellenza nell’immaginario collettivo in quanto rappresenta, più di qualsiasi altro veicolo, il simbolo della libertà, una caratteristica che quest’anno, dopo mesi passati tra le mura di casa, sembra essere ancora più apprezzata. Non a caso, come riporta Bloomberg, le vendite delle due ruote sembrano aver subito meno le ricadute della crisi rispetto a quelle delle auto: nel primo quadrimestre del 2020, infatti, i veicoli a quattro ruote sono scesi del 12%, contro il 10,6% delle moto. Occorre però ricordare che quando ci si mette in sella per un lungo viaggio sicurezza è la parola d’ordine: il suggerimento è scegliere abiti realizzati con materiale tecnico, meglio se studiati per la stagione estiva e dotati di protezioni certificate. Massima attenzione anche al casco: il 9,1% dei motociclisti coinvolti in incidenti, infatti, lo perde nell’impatto perché allacciato male. Fondamentale è poi un’attenta manutenzione del veicolo. Non bisogna infine dimenticare che nel 70% dei casi la causa primaria d’incidente è l’errore umano da parte del conducente dovuto alla mancanza di percezione della moto e alla distrazione, ecco perché seguire un corso di guida sicura può rivelarsi un vero e proprio salvavita.

Oltre alle due ruote, fra i mezzi prediletti per il road trip c’è anche il camper che secondo Quartz sarà scelto da 46 milioni di americani nel 2020, ben il 120% in più rispetto allo scorso anno. A lasciarsi sedurre dal fascino di questo tipo di vacanza sono stati anche Justin Bieber e la moglie Hailey che, come riporta il Daily Mail, sono partiti per le strade americane su un lussuoso camper dotato addirittura di camino, guardaroba e sauna. Per chi, pur non avendo a disposizione il budget del cantante canadese, non vuole rinunciare alla comodità e non si sente pronto per tenda e sacco a pelo, il suggerimento è quello di scegliere il glamping, una soluzione in forte crescita e amata particolarmente dai più giovani come segnala Vox. È bene ricordare che per chi intende trascorrere una notte in campeggio, prenotarlo con anticipo è buona norma per assicurarsi un posto in strutture che vedono la propria capacità di accoglienza ridotta. Fra i viaggi on the road da ricordare anche quello di due giornalisti del National Geographic che hanno attraversato gli Stati Uniti da una costa all’altra a bordo di un’auto elettrica, arrivando fino a Washington dopo numerose tappe alle stazioni di ricarica, per sensibilizzare sul tema dell’inquinamento.

Ecco i 5 vantaggi del road trip:
1) Viaggiando a bordo del proprio veicolo si limitano al massimo i contatti con altre persone
2) Permette di fermarsi in luoghi poco conosciuti lungo il percorso
3) Consente di evitare le affollate mete turistiche di massa
4) Garantisce un grande senso di libertà
5) È adatto per chi non vuole allontanarsi troppo da casa, ma vuole espandere i propri orizzonti

E i 5 consigli per chi sta per mettersi in viaggio:
1) Controlla che tutti i componenti del veicolo utilizzato per partire siano in buono stato
2) Guida sempre con prudenza e segui un corso di guida sicura prima di partire
3) Porta con te dispositivi di protezioni come mascherine e gel disinfettante
4) Non esagerare con i bagagli, soprattutto sulle due ruote: potrebbero essere fonte di destabilizzazione dell’assetto della moto
5) Se scegli il campeggio prenota con largo anticipo per non rischiare di non trovare posto

Visit Brescia: imperdibili eventi

Festival del Franciacorta in Cantina©ConsorzioFranciacorta (1)
Festival del Franciacorta in Cantina©ConsorzioFranciacorta (1)

Fra settembre e ottobre
quattro imperdibili eventi in Provincia di Brescia
Festival dei Sapori, Centomiglia, Festival Franciacorta in Cantina, 1000 Miglia

Fra sport e gusto, la provincia di Brescia è animata in settembre ed ottobre da alcune manifestazioni di grande richiamo. Un’occasione in più per visitare questa straordinaria e accogliente terra e scoprire il fascino della città, del lago di Garda e della Franciacorta, che faranno da scenario ad eventi che si preannunciano imperdibili: il Festival dei Sapori, la Centomiglia, il Festival Franciacorta in Cantina, la 1000 Miglia.

FESTIVAL DEI SAPORI
La suggestiva ambientazione del piazzale della Locomotiva nel Castello di Brescia farà da quinta, dal 1 al 6 settembre, al Festival dei Sapori, l’appuntamento annuale legato al progetto East Lombardy, che metterà in scena quanto di meglio e più tipico offre in tavola la provincia di Brescia. La manifestazione, che rientra nella rassegna We Love Castello, si articolerà in una serie di appuntamenti, per grandi e per piccini, fra cui presentazioni del territorio bresciano con degustazioni dei relativi prodotti e vini, Laboratori per famiglie con Slow Food, Arte e food (tutti i giorni a partire dalle 16.00). Domenica 6 settembre, dalle 10.00 alle 21.00, si chiuderà con un grande Mercato dei sapori a cura dei produttori East Lombardy.

CENTOMIGLIA
La Centomiglia del Garda tornerà il 5 e 6 settembre con la sua 70a edizione, confermandosi la regata più longeva della vela italiana e la più lunga su laghi europei. I migliori equipaggi europei scivoleranno sulle acque del Garda nella combattutissima e spettacolare sfida sulla distanza che dà il nome alla regata, che richiama ogni anno un foltissimo gruppo di spettatori per quella che è una grande festa dello sport. A fare da preludio sarà, domenica 30 agosto, il Test Event del 54° Trofeo Gorla-50 Miglia del Garda. Grande spazio sarà riservato alle classi monotipo dei laghi, quelle barche che da sempre affollano la partenza dal porticciolo di Bogliaco di Gargnano, Asso, Dolphin, Ufetti 22, Protagonist. Non mancheranno velisti stranieri, che arriveranno da Austria, Svizzera, Germania e Ungheria, troppo innamorati del lago per non essere al via delle sue regate regine. Sia al Trofeo Gorla, sia alla Centomiglia (sabato 5 settembre) si salperà alle 8.30 dal porticciolo di Bogliaco. L’attuale record di percorrenza è del catamarano The Red, barca per metà ungherese del lago Balaton, per metà di un equipaggio dello Yacht Club di Cortina d’Ampezzo. Dopo la Centomiglia, il 13 settembre si correrà la festa della Childrenwindcup, di cui da 13 anni sono protagonisti i piccoli del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale dei bambini di Brescia. Sarà il ringraziamento da parte della gente del Garda agli eroi del Covid, operatori, volontari, infermieri e medici del Civile di Brescia.

FESTIVAL DEL FRANCIACORTA IN CANTINA
Il 12/13 e il 19/20 settembre appuntamento con il Festival Franciacorta in Cantina. Cantine aperte, gustose proposte gastronomiche, coinvolgenti iniziative culturali e sportive: un doppio weekend per immergersi appieno nella magica atmosfera della Franciacorta, dove tra monasteri, castelli e dimore storiche immerse nei vigneti, nasce un vino unico. 62 le cantine partecipanti, che organizzeranno visite guidate con degustazione ed eventi speciali come tour nei vigneti, pic nic tra i filari, gite in bicicletta… La prenotazione sarà obbligatoria, contattando direttamente le singole aziende. Un appuntamento adatto a tutti: dagli enoappassionati, che potranno partecipare a verticali e degustazioni a tema, agli amanti del buon cibo, che godranno delle gustose proposte di ristoratori locali e chef, tra tradizione e innovazione. La sera di sabato 19 settembre ci sarà una “Open Night” in occasione della quale alcune cantine e ristoranti rimarranno aperti fino a tarda sera con proposte esclusive.

1000 MIGLIA
Dalla primavera all’autunno: anche in quest’anno così particolare la 1000 Miglia, la “corsa più bella del mondo”, non ha voluto mancare all’appuntamento con i suoi fans e, in luogo della consueta data di maggio, svolgerà la sua 38° e attesissima edizione da giovedì 22 a domenica 25 ottobre. A sfilare e gareggiare saranno stupende auto costruite fra il 1927 e il 1957. Momenti clou saranno la punzonatura e la partenza: circa 400 equipaggi provenienti da una trentina di paesi del mondo si ritroveranno per dare vita a un corteo di auto storiche che attraverserà i suggestivi paesaggi del lago di Garda attraversando Desenzano e Sirmione, si spingerà fino a Roma per poi fare ritorno a Brescia. La competizione si concluderà sulla pedana di arrivo di Viale Venezia, dove tutto ebbe inizio 93 anni fa con la prima Coppa delle 1000 Miglia.
Per saperne di più su questa affascinante gara entrata nel mito, si può visitare il Museo della Mille Miglia, ricavato dalla ristrutturazione di uno splendido ex monastero benedettino nella zona di S. Eufemia, a est del centro cittadino, e diventato custode della sua storia. Il museo coinvolge non solo gli appassionati di auto storiche e della celebre corsa, ma anche visitatori e famiglie che percorrendo i suoi ampi spazi si trovano immersi in un’epoca che ormai non c’è più, qui custodita con la massima cura. Le auto in esposizione (dal 1927 agli anni ’60), sfilano metaforicamente, avvolte da allestimenti e scenografie che richiamano i vari periodi e le epoche toccati dalla corsa. Ai visitatori viene fornito un tablet audioguida che illustra le varie sezioni del museo con spiegazioni e filmati.

Per informazioni: www.visitbrescia.it

Portugal Travel Insurance

06-08-2020_assicurazione-viaggio
06-08-2020_assicurazione-viaggio

Portugal Travel Insurance
Il Portogallo lancia un’assicurazione di viaggio per stranieri

I visitatori che risiedono all’estero e che trascorreranno le vacanze in Portogallo possono ora sottoscrivere la Portugal Travel Insurance, un’assicurazione di viaggio adattata apposta per momento storico che stiamo attraversando causato dal Covid-19. L’iniziativa è promossa da RNA Assicurazione di Assistenza ed è disponibile sul sito portugaltravelinsurance.com.

L’assicurazione si estende su tutto il territorio nazionale e copre, tra le varie, spese mediche, chirurgiche, farmaceutiche e ospedaliere connesse con il Covid-19, così come spese di cancellazione, sospensione o estensione del viaggio, sempre causate dalla pandemia. L’obiettivo è quello di garantire, a tutti coloro che visitano il Portogallo, di viaggiare e scoprire il paese in totale sicurezza e con fiducia.

Si tratta di un’altra iniziativa promossa da Turismo de Portugal su mercati internazionali per continuare a sostenere il paese come destinazione sicura. Portugal Travel Insurance si aggiunge alla creazione del marchio Clean & Safe e al rinnovo del Portugal Health Passport, che ora copre il test Covid-19 ed è a disposizione di tutti coloro che visitano il paese.

I turisti che decidono di visitare il Portogallo potranno registrarsi gratuitamente per ottenere l’Health Passport attraverso il sito web PortugalHealthPassport, che garantisce la possibilità di eseguire il test Covid-19 e l’accesso, a prezzi precedentemente fissati, a cure sanitarie urgenti di alta qualità o check-up di cinque diverse tipologie, nella rete di ospedali e cliniche di CUF, Hospital da Luz, HPA Saúde e Lusíadas, su tutto il territorio nazionale.

Dalla creazione del marchio Clean & Safe nel mese di aprile, oltre 21.000 realtà, che rispettano i requisiti igienico-sanitari, hanno richiesto e ottenuto la certificazione. L’iniziativa, che riconoscere il rispetto delle raccomandazioni della Direzione Generale di Salute e le procedure sicure per il funzionamento delle attività turistiche, si focalizza sulla fiducia necessaria per ripartire, sia lato domanda sia lato offerta, e riguarda l’intera catena del turismo. La piattaforma Clean & Safe (portugalcleanandsafe.com) ha riscosso grande successo e, man mano che le aziende hanno ripreso la loro attività, è cresciuto il numero di interazioni sul grado di fiducia riguardo al rispetto delle misure igieniche e di pulizia.

Attraverso iniziative e progetti di questo tipo, il Portogallo consolida il suo posizionamento come destinazione sicura che garantisce tutte le condizioni sanitarie essenziali per vivere esperienze turistiche uniche. Inoltre, al fine di rilanciare il paese e incoraggiare la ripresa dell’attività turistica, gli uffici del Turismo de Portugal, presenti in 25 mercati strategici, hanno intensificato il loro lavoro con compagnie aeree, tour operator, stampa e consumatori finali. Le azioni sviluppate posizionano il Portogallo come destinazione turistica di eccellenza, uno degli obiettivi della Strategia Turismo 2027.

Il Paradiso dietro l’angolo

Paradiso Dietro L'Angolo__
Paradiso Dietro L’Angolo__

Il Paradiso dietro l’angolo

Prosegue l’estate di Corona all’insegna della ricerca degli “Angoli di Paradiso” autentici, in Italia, non lontano da casa

Proseguono con successo i contest della stagione
– “Vinci Con Corona”: in palio 5000 euro per riprogrammare
le proprie vacanze in Italia
– #ilparadisodietrolangolo: via libera alla creatività per
vincere esclusive Corona Box

Prosegue con successo l’estate di Corona, una stagione all’insegna della sicurezza e della ricerca del proprio “angolo di paradiso”, il posto in cui ritrovare quotidianamente un momento di relax capace di riconciliarci con tutto, da soli o con gli amici. Gite all’aria aperta, al mare, in montagna o in città: il culmine della stagione estiva sta arrivando e l’invito di Corona è sempre quello di disconnettersi dalla routine quotidiana per avvicinarsi alla natura e scegliere un angolo di paradiso, anche a pochi chilometri da casa. Corona, per invogliare tutti i consumatori e i suoi fan alla ricerca del proprio paradiso dietro l’angolo, ha dato vita a due contest speciali che hanno finora raccolto migliaia di adesioni e che proseguiranno per tutta l’estate.

Ad oggi sono i consumatori di Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Puglia i più attivi nel contest Vinci Con Corona, che dà la possibilità di conquistare l’ambitissimo premio finale in palio: un voucher del valore di 5000 euro che consente di riprogrammare la propria vacanza andata perduta a causa del lockdown o prenotarne una nuova rigorosamente in Italia. Fino al 31 agosto, acquistando nella grande distribuzione i prodotti aderenti all’iniziativa Vinci Con Corona per un ammontare di almeno 7 euro – in un unico scontrino – e registrando i propri dati e quelli dell’acquisto su vinciconcorona.it (o inoltrandoli via WhatsApp al numero 340.68.67.654), si parteciperà ad un’estrazione che mette in palio ogni giorno uno zaino esclusivo prodotto da plastica riciclata e all’estrazione finale del voucher per pianificare le proprie vacanze in un paradiso italiano (da utilizzare entro dicembre 2021). Il regolamento completo è consultabile su vinciconcorona.it.

Sono invece già disponibili sull’account Facebook ufficiale Corona le prime foto selezionate come vincitrici del contest #ilparadisodietrolangolo, che ha l’obiettivo di collezionare gli scatti più belli degli infiniti “paradisi dietro l’angolo” presenti in Italia realizzati dai consumatori. I primi 12 scatti selezionati hanno già conquistato l’ambita Corona Box contenente premi esclusivi (tra cui sdraio, secchiello per il ghiaccio, t-shirt e telo mare). Ma il contest prosegue e Corona, infatti, invita tutti a immortalare con una foto o con un video il proprio angolo di paradiso, con la famiglia o con gli amici e una Corona, e a postarlo fino al 15 settembre sull’account Facebook ufficiale Corona. Si continuerà così a ricreare un vero e proprio album fotografico dell’estate italiana, con i posti amati e conosciuti da tutti, quelli da scoprire letteralmente “dietro casa” e quelli meno battuti che – perché no – possono diventare ottimi suggerimenti di visita: una vera e propria raccolta di pensieri e sensazioni per immagini che, a metà settembre, racconterà l’estate italiana del 2020. Tutti i dettagli sono su Facebook.com/CoronaExtraItalia.

#ilparadisodietrolangolo
#corona