La Resistenza delle Radici

LA-RESISTENZA-DELLE-RADICI
LA-RESISTENZA-DELLE-RADICI

Un progetto nasce da un’idea ma anche da una sfida. Fondazione Cariplo, attenta “lettrice” del mondo culturale lombardo, nel bando #PartecipazioneCulturale chiede di pensare a come favorire l’incremento della partecipazione e, in particolare, l’ampliamento, la diversificazione e la fidelizzazione dei pubblici di riferimento delle organizzazioni e dei luoghi della cultura.

Il bando vuole anche promuovere la collaborazione, la contaminazione e lo scambio di competenze tra operatori culturali. Così ci siamo trovati attorno a un tavolo, fra una tazza di caffè e un sorso di birra.

Così è nata l’idea di #LaResistenzadelleRadici. Così, un poco alla volta, ne costruiremo la storia.

La Resistenza delle Radici racconta una storia di accoglienza, una ricerca nel passato per non dimenticare la consistenza della terra che ci ha visto nascere, ma anche per dire dell’humus che ci ha nutriti e che ci ha fatto divenire quello che siamo oggi.

Terreni diversi, ricchi di minerali e di elementi vitali che definiscono le diversità fra nord e sud, evidenziando i differenti sapori e gli sguardi obliqui: eppure le nostre radici si sono adattate, hanno esplorato le profondità superando gli ostacoli pietrosi, i concimi, si sono riprodotte mantenendo il primario reticolato ma sviluppandone uno nuovo, libero e aperto al futuro.

DA ACCOLTI AD ACCOGLIENTI # 2
Dai deserti sahariani, dalle città incantate, attraverso quel Mediterraneo, quell’antico mare nostrum, acque di mezzo fra le genti che vi abitano intorno, è giunta in Italia una stupefacente cultura, incarnata in uomini e donne che impastano tradizione e modernità.

FactoryCormano ospiterà l’Associazione Amal e tutti i cittadini, grandi e piccoli, che vorranno assaporare
quell’impasto di gusti e narrazioni, storie e biografie, usi e costumi rivisitati in Italia con giochi e prove di scrittura araba dei nomi, henné e musiche, dolci e tè, buffet arabo.

VOCI E GESTA PER FAR FESTA
#daAccoltiadAccoglienti
[ domenica 18 marzo | dalle 10.30 alle 17.00 | Factorycormano via Edison 8 Cormano ]

Programma
10.30 | laboratorio di scrittura araba su carta pergamena
11:30 | pausa con tè e dolci tradizionali

12.30 | buffet con antipasti, cous cous, mahci, falafel, tabbola [Costo: 10 euro adulti / 5 euro bambini (necessaria la prenotazione]

15:30 | storie, filmati e musiche di immigrazioni e confronti tra culture
16:00 | pausa tè e assaggi di torte tradizionali

Durante tutta la giornata | laboratori di scrittura araba e tatuaggi con henné