“DALLA – 40th anniversary”

Lucio Dalla_foto archivio
Lucio Dalla_foto archivio

A quarant’anni dall’uscita, Sony Music (Legacy Recordings) celebra il grande LUCIO DALLA ripubblicando l’album “DALLA”, in un’edizione limitata rimasterizzata che uscirà venerdì 13 novembre.
L’album è disponibile in pre-order al seguente link: SMI.lnk.to/Dalla_LegacyEdition

“DALLA – 40th anniversary” è accompagnato da un ricco libretto con interviste redatto da John Vignola e con le fotografie esclusive della fotografa Camilla Ferrari, scattate nella città di Bologna e ispirate al disco.

«Mentre ascolto Dalla, mi sento sospesa in un limbo temporale in cui tutto e niente accadono simultaneamente – racconta Camilla Ferrari – dove la notte è protagonista e intesa non solo come assenza di luce, ma anche come metafora di un’emozione. Uno specchio del giorno, in cui Lucio si immerge completamente per creare i propri brani e in cui trova ispirazione per esprimere quella profonda semplicità che il quotidiano riusciva a comunicargli. Ed è proprio dalla notte, dal quotidiano e dalla vita personale di Lucio che è partita la mia esplorazione di Bologna e dei suoi luoghi.»

Il cofanetto sarà disponibile in due formati:
LP 180gr (2000 copie numerate a mano) che include la stampa di una delle 10 diverse fotografie di Camilla Ferrari su carta speciale fotografica 30×30 numerata a mano.
(per ogni fotografia esisteranno solo 200 esemplari)
LP rimasterizzato 192kHz/24bit e un libretto di 12 pagine
CD che include il CD rimasterizzato e un libretto di 24 pagine

Quarta edizione di “Valori in Campo”

Da Sn Dan Peterson Russo giocatori CBC basket_lr
Da Sn Dan Peterson Russo giocatori CBC basket_lr

Promuovere l’attenzione per l’ambiente, per la parità di genere e per l’inclusione sociale. È questo lo spirito della quarta edizione di Valori in Campo, il progetto biennale che Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, promuove da 4 anni per coinvolgere i giovani della Città Metropolitana nelle attività sportive, coniugandole ai temi della sostenibilità ambientale e delle pari opportunità.

“Ogni due anni con il lancio di una nuova edizione di Valori in Campo facciamo un passo avanti, ampliando lo spettro e la specificità dei progetti su cui ingaggiamo le società sportive, spiega Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP. Quest’anno in particolar modo abbiamo sottolineato l’esigenza di sviluppare iniziative che pensassero ai talenti sportivi femminili, o ad attività che puntassero all’integrazione e alla lotta alle discriminazioni, o ancora a chi necessita di essere aiutato per avere la possibilità di crescere in un contesto adeguato. Perché sostenibilità, parola tanto strategica per un’azienda pubblica come CAP che fornisce un elemento essenziale come l’acqua, significa innanzitutto sensibilità verso la comunità in cui si vive”.

Nel bando previsto per il biennio 2020/2022 sono state 4 categorie a essere premiate: Sport Femminili, per promuovere lo sport nel mondo femminile a tutti i livelli e sostenere la gender equality; Progetti speciali, a sostegno dell’integrazione e della lotta alle discriminazioni con particolare attenzione alle fasce a rischio di inclusione; Altri sport, per esplorare tutti i tipi di attività sportive, anche quelle meno conosciute e praticate; e il Calcio, che ha visto emergere, tra gli altri, un progetto capace di includere la partecipazione e la passione delle atlete femminili.

Sono sei le società sportive selezionate, in base ai progetti e iniziative proposti per promuovere cultura ambientale e sociale. Cinque gli sport coinvolti, anche in veste paralimpica: pallavolo, hockey su prato, pallanuoto, basket e calcio. E anche quest’anno saranno migliaia i giovani e le giovani atlete coinvolte, dall’infanzia fino alla maggiore età. Massima è l’attenzione a tornei e attività sportive declinate al femminile, dal calcio all’hockey passando per la pallavolo. Sono previste inoltre borse per lo Sport e un programma di attività educational sul tema dell’acqua, dell’alimentazione, del ruolo dei genitori nello sport, ma anche sul cyber bullismo e sui social network, temi quanto mai di attualità per gli under 20.

L’attenzione all’integrazione ha premiato iniziative totalmente gratuite per coinvolgere bimbi e ragazzi disabili in corsi di hockey su prato, basket e calcio, corredati da incontri dedicati al tema, ma anche tirocini formativi orientati all’inserimento nell’ambiente di lavoro di persone diversamente abili.

A questi temi si aggiunge il focus sull’ambiente, secondo i principi contenuti in quello che ormai è diventato il manifesto di Valori in Campo: la Carta dei Valori, e la conseguente promozione di attività sull’acqua del rubinetto tra i giovani atleti. Una Carta dei Valori sempre più ricca di messaggi importanti, quali rispetto, fair play, divertimento, partecipazione, ma anche non violenza, integrazione, legalità. Un codice di comportamento che definisce lo spirito dell’iniziativa e che dovrà essere adottato dalle squadre delle 6 società sportive vincitrici. Proprio “quei valori in campo” che ogni giorno guidano le attività di Gruppo CAP nello sviluppo del territorio che presidia.

Promuovere la cultura dell’ambiente, infatti, è tutt’altro che uno sport. L’esigenza è quella di condividere con le nuove generazioni del territorio milanese i principi e gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030, con particolare attenzione al diritto di accesso all’acqua come diritto umano fondamentale e alla gestione della risorsa idrica secondo un modello davvero virtuoso.

Valori in Campo, la sostenibilità in gioco si rinnova anche in questo delicato momento di emergenza in cui l’attenzione alla salute e la sicurezza dei cittadini è prioritaria. “Scommettere sui più giovani è un gesto di speranza e fiducia nel futuro che ci aspetta, un futuro che prima o poi saranno i più giovani a gestire. Nulla più dello sport è in grado di abbattere barriere e disuguaglianze e dare vita a società di cittadini consapevoli e attenti a ciò che li circonda”, conclude Russo.

“Ritratto di una città / Maderna moderno”

Cover_Profile
Cover_Profile

Ritratto di una Città
14-15 Novembre @Teatro dell’Arsenale
Maderna moderno
20-21-22 Novembre @Ex Alge / Cascina Casottello / Teatro Edi

Parade Électronique torna con“Ritratto di una città / Maderna moderno”, rassegna di eventi in occasione del centenario di Bruno Maderna, uno dei più grandi compositori del Novecento, che avrà luogo in differenti luoghi della città di Milano nel corso di due weekend di Novembre. La quarta edizione porta con sé un forte contenuto per la musica elettronica, oltre ad alcune novità produttive e organizzative dettate dalla condizione sanitaria in cui, ancora oggi, ci troviamo.

Il titolo di quest’anno è “Ritratto di una Città – Maderna moderno”, progetto che si è ispirato all’opera “Ritratto di città” (LINK), un esperimento di prosa radiofonica condotto da Luciano Berio e Bruno Maderna su un testo di Roberto Leydi. All’origine di tutto c’è l’idea produttiva di realizzare un documentario radiofonico raccontando la vita di Milano attraverso un testo recitato, la registrazione di rumori della città e le tecniche di elaborazione sonora tipiche della musica elettronica dell’epoca.

Il “nostro Ritratto di una città” parafrasa proprio quell’opera che allora spalancò la porta a decine di compositori sulle possibilità tecniche e artistiche delle musica elettronica e che ancora oggi è riferimento essenziale per gli appassionati di musica tecnologica.

Le parole del direttore artistico Walter Prati: “Fa un grande effetto vedere che nessuna delle grandi istituzione legate alla musica colta, alla quale Maderna era parte, abbia mai ricordato e celebrato una ricorrenza così significativa”.

Armodia: “Le Golose” – musica barocca poesia del novecento

le golose
le golose

Sbarca oggi nei webstore il singolo di debutto degli ARMODIA, duo aostano che mescola sapientemente la musica classica, barocca, con testi cantautorali.
Da oggi si può ascoltare il loro singolo “LE GOLOSE”, brano delizioso ed estremamente curioso, il cui testo è tratto da una poesia di Guido Gozzano (1883-1916).

Si tratta dell’opera “LE GOLOSE”, scritta dal poeta torinese nel 1907, un brano che si discosta molto dal suo repertorio malinconico e crepuscolare per raccontare un episodio di quotidianità.

Un episodio buffo, la poesia parla semplicemente di donne che mangiano paste sedute in una pasticceria. Ma le signore e signorine esprimono la loro vera natura ognuna mangiando a suo modo.

“Io sono innamorato di tutte le signore / che mangiano le paste nelle confetterie”

LE GOLOSE fa parte del progetto del duo Armodia, nato nel 2010 dall’incontro dei due musicisti Aostani Luca Casella (voce e pianoforte) e Riccardo Sabbatini (chitarra).

Fondamentale per la nascita di questo progetto molto particolare è stato Francesco Caprini, fondatore di Rock Targato Italia, al quale è venuta l’idea di musicare dei testi poetici di autori vissuti a cavallo tra il 1800 e il 1900.

“Vangelo II Luka” – L’Elfo

Elfo
L’Elfo

“Vangelo II Luka” è il nuovo album de L’Elfo, disponibile dall’11 settembre in formato fisico e digitale su etichetta Polydor/Universal Music.

Anticipato da quattro singoli – “Made in Catania”, “Come Gesù”, Boogie Woogie” e “Si Cummati”- , il nuovo album, prodotto da Funkyman, contiene sedici tracce scritte da L’Elfo con la collaborazione di vari artisti della scena rap italiana quali Ensi, Cromo, Clementino, Vacca, Nerone e due giovani cantautrici (Ludovica Caniglia in “Filo Spinato” e Niah Steiner in “Gig Robot”). “Vangelo II Luka” è un progetto a cui L’Elfo lavora da tempo e l’idea del titolo nasce dal suo quaderno, una sorta di diario dove il rapper siciliano da sempre annota testi, pensieri e idee quasi fosse appunto un vangelo.

“Non sono mai molto bravo a parlare della mia musica e dei miei progetti però ho la sensazione che questo disco “Vangelo II Luka” sia il lavoro più maturo che ho fatto finora. – spiega il rapper siciliano -Ci sono molte cose che definirei diverse, sto prendendo una piega molto interessante artisticamente, spero e credo che questo disco ne sarà la prova. In questo disco ho messo tutta la mia essenza, il mio stile, sempre in evoluzione, e soprattutto il mio messaggio, che è sicuramente diverso dal 99% dei rapper/trapper mainstream di oggi”.

Tracklist dell’album
1. Come Gesù (intro)
2. Gigen ft Ensi
3. Vangelo II Luka
4. Contanti ft Cromo
5. Boogie Woogie ft Clementino
6. Dicembre
7. Sempre Lunedì (intermezzo)
8. Zar ft Vacca
9. Made In Catania
10. Filo Spinato ft Ludovica Caniglia
11. Bella Figa ft Nerone
12. Gig Robot ft Niah Steiner
13. Si Cummatti
14. Tester
15. James E Alissa
16. Panchina Fredda (outro)