R4: Massimo Cacciari a “Quarta Repubblica”

Massimo Cacciari
Massimo Cacciari

A “QUARTA REPUBBLICA”
L’Intervista a Massimo Cacciari sulla crisi di Governo:

«CONTE I VOTI LI HA: NON HA BISOGNO DI ALCUNA COMPRAVENDITA»

«Conte non ha bisogno di chiedere i voti a nessuno. I voti li ha già e ce li aveva comunque. Non c‘è bisogno di alcuna compravendita». Queste le parole di Massimo Cacciari in merito alla crisi di Governo, intervistato da “Quarta Repubblica”, in onda questa sera, in prima serata, su Retequattro. E aggiunge: «Tutto questo Parlamento ha interesse a non andare a casa, per motivi di poltrona, per motivi umani, “troppo umani”, diceva quel tale».

“Quarta Repubblica” stasera su Retequattro

NICOLA PORRO_QUARTA REPUBBLICA
NICOLA PORRO_QUARTA REPUBBLICA

A “QUARTA REPUBBLICA”:

LA CORSA AL VACCINO, I CANTIERI ANCORA FERMI

E UN’INCHIESTA SU CHI HA GUADAGNATO DA QUESTA PANDEMIA

NICOLA PORRO NE PARLA CON ANTONIO MISIANI

L’emergenza sanitaria ed economica legata al Covid-19 e la corsa al vaccino – con un reportage della situazione in Germania – saranno i temi al centro del nuovo appuntamento con “Quarta Repubblica”, in onda lunedì 23 novembre – in prima serata su Retequattro. Nicola Porro ospita il viceministro all’Economia Antonio Misiani (Pd).

Nel corso della serata, spazio anche allo sciopero dei dipendenti pubblici proclamato per il 9 dicembre, ai cantieri ancora fermi nonostante il Decreto Semplificazione, alla bufera scatenata dalle dichiarazioni del Presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra (M5S) su Jole Santelli e a un’inchiesta su chi ha guadagnato da questa pandemia attraverso l’approvvigionamento di mascherine dalla Cina.

E ancora, un “faccia a faccia” con l’imprenditore Remo Ruffini, Presidente e A.D. di “Moncler”, e un viaggio nella gioventù del 2020, che vede le sue abitudini profondamente mutate dalle norme anti-Covid.

Tra gli ospiti anche: il deputato Andrea Ruggieri (FI), l’economista Riccardo Puglisi, Alessandro Sallusti, Federico Rampini, Piero Sansonetti, Stefano Cappellini, Roberto Arditti, Daniele Capezzone, Stefano Zecchi, Alessandro Meluzzi e Nicoletta Dentico.

 

Retequattro: torna “Quarta Repubblica”

NICOLA PORRO 2
NICOLA PORRO 2

Da lunedì 31 agosto, in prima serata su Retequattro torna Nicola Porro con “Quarta Repubblica”

Tra gli ospiti: Matteo Salvini e Nello Musumeci

Novità della stagione: la partecipazione ironica di Gene Gnocchi

Al centro della puntata: la riapertura della scuola, la nuova ondata di contagi di Covid-19 in Italia e nel mondo, gli effetti sul Governo con il referendum sul taglio dei parlamentari

Da ‪lunedì 31 agosto, in prima serata su Retequattro, torna con una nuova stagione “Quarta Repubblica”, il talk show di politica ed economia condotto da Nicola Porro. Ospiti della prima puntata, il leader della Lega Matteo Salvini e il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci che commenteranno gli argomenti di più stretta attualità.‬

Tra le novità di quest’anno la partecipazione di Gene Gnocchi che, nel corso delle puntate, commenterà ironicamente i temi affrontati e il sentiment del mondo social.

Tanti gli argomenti che saranno discussi nel primo appuntamento della stagione: dalle incognite sull’imminente riapertura della scuola alla nuova ondata di contagi del Covid-19, dalle possibili ripercussioni sul Governo con il referendum sul taglio dei parlamentari all’autunno caldo sul fronte immigrazione.

Spazio anche a un’inchiesta sulla presenza di pregiudicati e di foreign fighters tra i migranti che stanno sbarcando in Italia, a un reportage dalla Svezia dove le scuole sono rimaste aperte e chi indossa le mascherine è guardato con sospetto e alle testimonianze del fratello e dei colleghi del ristoratore che si è suicidato a Firenze.
Tra gli altri ospiti della puntata: i deputati Simone Baldelli (Forza Italia) e Luciano Nobili (Italia Viva), l’europarlamentare Ignazio Corrao (M5S), l’infettivologo Matteo Bassetti, Mario Giordano, i giornalisti Giampiero Mughini, Alessandro Sallusti, Daniele Capezzone, Maria Giovanna Maglie e il direttore d’orchestra Beatrice Venezi.

“Quarta Repubblica” Nicola Porro intervista Matteo Salvini, 9/12

Quarta Repubblica
Quarta Repubblica

Lunedì 9 dicembre, in prima serata su Retequattro, nel nuovo appuntamento con “Quarta Repubblica”, il talk show di politica ed economia, Nicola Porro intervisterà il leader della Lega Matteo Salvini (registrazione alle ore 18.30 circa) con il quale si discuterà dei temi di più stretta attualità politica come il Fondo salva-Stati e le elezioni regionali in Emilia-Romagna, dove le telecamere della trasmissione hanno seguito la manifestazione di piazza Maggiore di sabato per la riconferma del Governatore Stefano Bonaccini (Pd).

Con servizi, cifre e dibattiti in studio verranno analizzate le conseguenze della Manovra finanziaria, che negli ultimi giorni ha subito alcuni cambiamenti – stretta sulle tasse locali, nuove date e percentuali per la plastic tax – e delle modifiche alla prescrizione, cavallo di battaglia del Movimento Cinque Stelle.

Grande spazio anche al tema dell’immigrazione, con un reportage dall’isola greca di Lesbo, sulle condizioni disperate dei 18 mila migranti ammassati nel campo di Moria, pronti a tutto per procurarsi documenti falsi e raggiungere l’Europa del Nord.

Tra gli altri ospiti della puntata: il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano (M5S), il senatore Matteo Richetti (Azione), l’economista Giuliano Cazzola, l’esperta di mercato del lavoro Emiliana Alessandrucci, Vittorio Sgarbi e i giornalisti Goffredo Buccini, Luca Telese, Karima Moual e Daniele Capezzone.

Stasera Romano Prodi ospite a “Quarta Repubblica”

Romano Prodi ospite a Quarta Repubblica
Romano Prodi ospite a Quarta Repubblica

«Le liti tra gli alleati del nuovo governo è tra le cose che mi preoccupano di più perché è stata la mia stessa esperienza. Quando in un governo la visibilità diventa l’obiettivo di una parte di coloro che sono al governo, questo è a rischio. Bisogna cambiare strategia. Bisogna cambiare la testa». Queste le parole dell’ex presidente del Consiglio Romano Prodi in un’intervista rilasciata ai microfoni di “Quarta Repubblica”, in onda stasera su Retequattro.
«Ho un’esperienza in materia: al Governo si va per governare insieme e non per rendere visibile il proprio partito o il proprio gruppo. Tutto qua», prosegue Prodi che, alla domanda sulla ipotizzabile durata del Conte bis, risponde: «Io spero che duri molto. Perché credo che l’insegnamento del passato dovrebbe far capire che il Paese ha bisogno di un governo che duri. E poi credo sempre che ci sia un minimo di saggezza nella gente. Oggi sono molto preoccupato perché la visibilità prevale sulla saggezza del governo. La sfida che ha di fronte è una sfida difficilissima. È appena arrivato, vediamo. C’è bisogno di una nuova coscienza civile: dobbiamo tutti capire che con 107 miliardi di evasione fiscale non si va da nessuna parte. Vediamo se riescono a risolvere questo problema».
In merito alla nuova manovra finanziaria, l’ex leader dell’Ulivo, afferma: «Non l’ho studiata, e poi è una manovra abbastanza scontata. Sono appena arrivati, cosa vuole? Il problema è mettere in cammino una strada diversa. C’è bisogno di fare un piano industriale per far rientrare le imprese che sono andate all’estero. C’è bisogno di una durissima lotta all’evasione fiscale. Quando sento dire che il tal partito è il partito delle imposte, eccetera, insomma… Si fa presto a dire: “tu vuoi far pagare le tasse”. Ma dico: la sanità, la scuola, la vogliamo o non la vogliamo? Ecco, questo è il problema che ci poniamo».