Palmitessa:“No Feat”

COVER ALBUN NO FEAT
COVER ALBUM NO FEAT

“NO FEAT”, l’album d’esordio di Palmitessa sarà dal 17 novembre disponibile su tutte le piattaforme digitali, su etichetta One Fingerz/Polydor/Universal Music.

Palmitessa, già autrice di testi, si è fatta conoscere quest’anno nella veste d’interprete con i singoli “Cool”, “A Tempo” e “Antidoto”, brani in cui ha svelato la sua scrittura ricca di giochi di parole, a volte sfacciata, irriverente e senza filtri, ma sempre accompagnata da una vena ironica che la contraddistingue e che accompagna l’intero album d’esordio.

“NO FEAT” raccoglie i tre singoli già pubblicati più altri cinque brani inediti: “A tempo” dove con le rime gioca sul concetto di essere fuori tempo e fuori moda, “Antidoto” uno sfogo contro tutti e anche contro se stessa, “ Cool’ il brano d’esordio nato durante la quarantena, dal ritmo serrato e divenuto virale su tik tok, dove prende in giro tutto ciò che fa cool , “600k” un brano dove gioca sul concetto del “tempo è denaro” e poi ancora “Ballo da Sola”, “Bloody Mary, “Fottuta Droga” e infine “Hai Low View”, un brano che si basa sul gioco di parole tra “I Love You” e “Hai Low View” per ironizzare sull’importanza dei numeri e delle view.

Il 17 novembre sarà online anche il video di “Hai Low View, diretto da Fabrizio Conte. “Il concept del video l’abbiamo pensato un pomeriggio in studio insieme a Fabrizio Conte.” racconta Palmitessa “Volevamo rappresentare la sfiga, infatti tutto il video si basa su credenze superstiziose come passare sotto una scala aperta, gatto nero, cappello sul letto, sale sul tavolo e via dicendo. Diciamo che noi non ci siamo fatti mancare niente e abbiamo aggiunto anche un playback sul tettuccio di un carro funebre, da premettere che ero a mezza manica e fuori c’erano circa -234°, mancava poco e sarei morta davvero” .

I brani, scritti dalla stessa artista, sono prodotti da diversi produttori tra cui Yves The Male, Frenkie G, Simone Privitera e Danti (nel brano “Cool”) che figura anche come autore in alcuni brani dell’album, insieme a Davide Napoleone, autore, con Palmitessa, del brano “Bloody Mary”.