Gianni Bismark

Gianni-Bismark_cover-singolo-Gianni-Nazionale
Gianni-Bismark_cover-singolo-Gianni-Nazionale

È online il video di “GIANNI NAZIONALE”, il primo estratto dal nuovo disco di GIANNI BISMARK. Il video è visibile qui: http://www.youtube.com/watch?v=eAkk_VM3Tog.

Il video è stato girato da Francesco Coppola a Roma, zona Mandrione, una parte della città usata in passato come set di alcuni film di Pasolini.

Cresciuto nel quartiere Garbatella con una smisurata passione per il calcio e per la Roma (il suo nome d’arte proviene dal nome completo del calciatore Gianni Guigou ovvero Gianni Bismark Guigou Martínez, che militò nella Roma dell’ultimo scudetto) e con le radici ben piantate nella città eterna, GIANNI BISMARK ha pubblicato il suo primo mixtape “Gianni Bismark Mixtape” nel 2015 a cui ha fatto seguito nel 2016 il suo album d’esordio “Sesto Senso”.

Dopo diverse collaborazioni e cambi di rotta nel gennaio 2019 esce “RE SENZA CORONA” (primo lavoro per la Virgin Records/Universal Music Italia), un album non solo legato agli stereotipi della trap e del rap moderno ma che trovava le sue radici nei classici della musica e della tradizione romana.

“Iene.it”: stasera esclusiva Coronavirus

Cristiano Brandazzi
Cristiano Brandazzi

Stasera, in esclusiva nell’appuntamento online di “Iene.it: aspettando Le Iene”, spazio al Coronavirus con la testimonianza del giornalista Cristiano Brandazzi, diffidato dalla Guardia di Finanza oggi a Casalpusterlengo. Collegato per commentare la vicenda il protagonista, che intanto dichiara:

“Diffidato dalla Finanza di Milano perché nella zona rossa del coronavirus (dove sono recluso) stavo compiendo il mio lavoro da giornalista” – la denuncia su Facebook di Brandazzi, giornalista del Cittadino di Lodi, e che vive a Casalpusterlengo – “Questa mattina vedo due pattuglie della Guardia di Finanza ferme davanti a un negozio. Hanno denunciato un commerciante che aveva momentaneamente aperto il negozio, ma non per vendere, infatti la cassa era chiusa, bensì per raccogliere le firme per una petizione per chiedere alcune agevolazioni previste per le zone economiche speciali”, “così mi sono avvicinato per capire cosa stesse succedendo e per fare delle domande”.

“Mi hanno diffidato per uso improprio di riprese foto/video. Ma io stavo solo facendo il mio mestiere”. La diffida sarebbe scattata anche per il suo collega Mario Borra de il Giorno.

“E’ già il terzo caso di diffida ai giornalisti nella zona rossa. La tensione si sta facendo sentire”, chiosa Brandazzi.

Il programma digital condotto da Giulia Innocenzi è in live streaming sulla pagina Facebook de Le Iene, Iene.it e Mediasetplay.it.

Taylor Swift online da giovedì 27 febbraio

Taylor Swift
Taylor Swift

Taylor Swift online da oggi, giovedì 27 febbraio, il video ufficiale di The Man diretto dalla Popstar

Per ascoltare “The Man”: https://isl.lnk.to/TheMan

Giovedì 27 febbraio – È online da oggi il video ufficiale di “THE MAN”, il nuovo singolo di Taylor Swift tratto dall’album certificato disco di platino e di successo internazionale “LOVER”.

“THE MAN”, con oltre 114 milioni di stream su Spotify e prodotto con Joel Little, è un inno femminista in cui Taylor Swift immagina come sarebbe la sua percezione da parte dei media se fosse un uomo, consapevole che, grazie a tutti i successi e i traguardi faticosamente conquistati, “if I was a man, then I’d be the man”. La popstar dà voce a tutte le donne che nella vita lavorano e faticano il doppio per poter raggiungere gli stessi risultati ottenuti dagli uomini, ma che al contempo vengono accusate di essere troppo fredde, manipolatrici o giudicate in ogni aspetto, da quello estetico a quello caratteriale.

Il video ufficiale, anticipato da un lyric video che ha totalizzato 5,8 milioni di views su YouTube e da un live video con oltre 2,8 milioni di views, è stato diretto dalla stessa Taylor Swift, e vede un business man americano di successo comportarsi secondo i peggiori stereotipi maschili. Nel finale, viene mostrata la popstar, nel ruolo di director del video, dare indicazioni prettamente estetiche all’attore, esattamente come accade spesso alle donne sui propri posti di lavoro. Nei titoli di coda, inoltre, è svelato il colpo di scena: l’antipatico protagonista non è altri che la cantante truccata ad arte.

“LOVER” è il settimo progetto discografico della cantautrice americana. Oltre al formato standard, sono disponibili quattro versioni deluxe, ognuna delle quali include una serie di contenuti esclusivi presi dai diari personali della cantante, lyrics scritte a mano e foto d’archivio, e una deluxe boxset. È inoltre disponibile il doppio vinile colorato blu e rosa.

La raccolta dei 18 brani è stata anticipata dai singoli “Me!”, in collaborazione con Brendon Urie dei Panic! At the Disco, che a oggi conta oltre 303 milioni di views su YouTube e oltre 383 milioni di streaming su Spotify, e “You Need To Calm Down”, che ha raggiunto oltre 342 milioni di stream su Spotify e 186 milioni di views su YouTube. Il video del singolo vede la partecipazione di Katy Perry, Serena Williams, Ellen DeGeneres, Ryan Reynolds, Bobby Berk, Billy Porter, Ciara, RuPaul, Jesse Tyler Ferguson, Justin Mikita, Adam Lambert, Todrick Hall, Hayley Kiyoko, Adam Rippon, Chester Lockhart, Dexter Mayfield, Hannah Hart, Antoni Porowski, Jonathan Van Ness e Tan Franc, e ha vinto l’ambito titolo di “Video of the Year” ai Video Music Awards 2019, per i quali Taylor Swift ha ricevuto anche altre 9 candidature in altrettante categorie, rivelandosi, insieme ad Ariana Grande, l’artista con il maggior numero di nomination in questa edizione. American Music Awards 2019, svoltisi domenica 24 novembre, durante i quali proprio Taylor Swift è stata incoronata “Artista del decennio”, e ha ottenuto i premi “Artist of the Year”, “Favourite Music Video”, “Favourite Female Artist – Pop/Rock”, “Favourite Album – Pop/Rock” e “Favourite Artist – Adult Contemporary”. “LOVER”, terzo singolo estratto, ha totalizzato oltre 109 milioni di views su YouTube e 229 milioni di streaming su Spotify. Dello stesso brano sono state realizzate due versioni, “Lover (Remix) feat. Shawn Mendes”, che conta oltre 78 milioni di stream su Spotify, e “Lover First Dance Remix”, realizzata in occasione della performance live agli American Music Awards.

Anche il 2020 è un anno ricco di nuovi progetti. La popstar è la protagonista del documentario Netlifx “Miss Americana”, diretto da Lana Wilson e prodotto da Morgan Nevill, che è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival il 23 gennaio e distribuito su Netflix a partire dal 31 gennaio. “Miss Americana” ha l’intento di mostrare uno degli artisti più iconici degli anni ’10 del 21° secolo, durante il periodo di passaggio tra l’essere una cantautrice e interprete a donna che utilizza pienamente tutto il potere della sua voce.

Taylor Swift, vincitrice di 10 Grammy Awards, è tra le artiste più influenti del panorama musicale contemporaneo. “Reputation”, uscito nel 2017, ha ottenuto 1.6 miliardi di ascolti su Spotify e la certificazione disco di platino in paesi come Stati Uniti, Austria, Australia, Messico, Nuova Zelanda, Regno Unito e Filippine. Il “Reputation Stadium Tour”, composto da 53 tappe in 4 continenti (Nord America, Europa, Asia e Oceania), ha raggiunto oltre i 345 milioni di incasso e ha confermato la cantante come una delle celebrità più ricche al mondo.

“Iene.it: aspettando Le Iene”, spazio al Coronavirus

aspettando le Iene
aspettando le Iene

Stasera, in esclusiva nell’appuntamento online di “Iene.it: aspettando Le Iene”, spazio al Coronavirus con l’inchiesta su quanti sarebbero effettivamente i contagiati in Italia. Collegati per commentare la vicenda Matteo Bassetti, direttore della clinica malattie infettive di Genova, e alcuni commercianti di Casalpusterlengo che chiedono di poter riaprire le proprie attività.

“Il presidente ci ha detto che due terzi dei tamponi supposti positivi sono risultati da noi negativi”, dichiara un ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità, presente a una riunione interna che si sarebbe tenuta il 25 febbraio in cui il presidente dell’ISS Silvio Brusaferro avrebbe comunicato il risultato dei tamponi positivi al Coronavirus e controllati successivamente a Roma.

Spetta infatti all’’Istituto Superiore di Sanità di confermare l’eventuale positività dei test condotti dai laboratori sul territorio, come ha confermato lo stesso ministro della Salute Roberto Speranza pochi minuti fa: “l’ufficialità passa attraverso la certificazione dell’Iss”.

Il programma digital condotto da Giulia Innocenzi è in live streaming sulla pagina Facebook de Le Iene, Iene.it e Mediasetplay.it.

Online il video del brano “Thanks for the Dance”

Leonard Cohen_singolo image
Leonard Cohen_singolo image

È online il video del brano “Thanks for the Dance”, estratto dall’omonimo album di inediti di LEONARD COHEN, uscito postumo e acclamato dalla critica.

Anche la fotografa londinese Harley Weir è stata invitata a condividere la propria visione di “Thanks For The Dance” con la regia del nuovo video. «Sono una grande fan di Leonard Cohen – ha affermato – i suoi testi sono così crudi e allo stesso tempo così pieni di passione, sono onorata di far parte della sua eredità».

Con la sua visione fresca e originale nel cogliere l’espressività e l’emotività, Weir racconta attraverso le sue immagini la bellezza universale e l’eterna qualità della musica senza tempo di Cohen.

Intreccia gli archetipi di nascita, crescita e morte che vengono interpretati dall’attrice americana Rowan Blanchard (Girl Meets World/The Goldbergs) nella parte di una sposa intrappolata tra il dolore della transizione e la promessa di rinascita. Si aggiunge al cast la modella, attrice e interprete britannica Lily Cole, ritratta come la Venere di Botticelli e circondata da tre bambini che rappresentano amore, fertilità e nuova vita.

Uscito lo scorso anno e candidato ai 2020 JUNO Award nella categoria ‘Adult Alternative Album of the Year’, “Thanks For The Dance” è un vero e proprio disco di Leonard Cohen arrivato a sorpresa, composto da nuove canzoni, emozionanti e vitali, la reale continuazione del lavoro del Maestro.
È stato realizzato grazie all’impegno e alla passione del figlio Adam, con la collaborazione di illustri amici e colleghi che hanno lavorato con Leonard negli anni e che si sono riuniti per completare il lavoro che aveva lasciato incompiuto, dando vita a un album che riesce misteriosamente a ricreare davvero l’essenza del suono dell’artista.

Tracklist:
1. Happens to the Heart (video: https://youtu.be/2AMMb9CiScI)
2. Moving On
3. The Night of Santiago
4. Thanks for the Dance (video: https://youtu.be/bVsYz5rB8Bw)
5. It’s Torn
6. The Goal (video: https://youtu.be/mszJwXsZwKM)
7. Puppets
8. The Hills
9. Listen to the Hummingbird