Ozuna: online il video di “Temporal”

OZUNA_Cover Temporal
OZUNA_Cover Temporal

È online il video di “TEMPORAL”, il brano della superstar mondiale OZUNA insieme a Willy Rodríguez, frontman della leggendaria band reggae portoricana Cultura Profética.
Il brano è incluso in “NIBIRU”, l’album dell’artista portoricano uscito lo scorso dicembre.

Diretto da Colin Tilley, il video, visibile al seguente link www.youtube.com/watch?v=up4uulu2hcw, rappresenta il capitolo finale della serie di incredibili cortometraggi che hanno accompagnato i singoli estratti da “NIBIRU” a partire dallo scorso novembre (“Hasta que Salga el Sol”, “Fantasías,” la title-track “Nibiru” ed “Eres Top” feat. DJ Snake e P. Diddy). In totale, i video hanno superato le 156 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Con 14 nominations, per il secondo anno consecutivo, Ozuna è tra i finalisti dei prossimi Billboard Latin Music Awards. Il cantante ha anche stabilito un record nella classifica settimanale di Billboard per il maggior numero di nuove entrate nella Hot Latin Songs, con i singoli “Fantasía” (oltre 61 milioni di stream) e “Patek” entrambi contenuti in “NIBIRU”. L’album ha debuttato al primo posto della classifica Top Latin Albums di Billboard e al primo posto nelle classifiche di streaming in Spagna, Brasile e Messico.

ll singolo “Hasta que Salga el Sol” è stato certificato oro in Messico e “Fantasía” ha conquistato le vette delle classifiche di Latin Airplay in Messico.

A febbraio è partito il “NIBIRU WORLD TOUR 2020” , che toccherà i più grandi palchi dell’America Latina, degli Stati Uniti dell’Europa, con ben 3 date in Italia:
9 luglio – Zouk Spazio Eventi – CATANIA
10 luglio – Rock In Roma – ROMA
24 luglio – Ippodromo Snai San Siro – MILANO

“Il Mondo” – Massimo Di Cataldo

Massimo di Cataldo
Massimo di Cataldo

Sarà disponibile da venerdì 27 marzo in tutti i digital store “Il Mondo” brano indimenticabile di Jimmy Fontana che Massimo Di Cataldo ha realizzato insieme ad un collettivo di artisti: Alessio Pizzotti – piano, Alberto Lombardi – chitarra, Ingo Peter Schwartz – basso, Fabio Giandon – batteria.

Come racconta l’artista: “A causa dell’emergenza CoronaVirus tantissime persone si trovano in difficoltà, tanti i musicisti e gli artisti che hanno visto bloccata la loro attività, ma nonostante il difficile periodo si cerca di reagire adoperandosi per trovare nuove forme di collaborazione. È nata spontanea l’esigenza di continuare a suonare insieme anche se ognuno da casa sua, mettendo a disposizione le proprie competenze. È una situazione difficile per tutti, e noi che viviamo della musica e nello spettacolo abbiamo il desiderio e anche il dovere di continuare a sollevare gli animi dai problemi e le angosce sopraggiunti in questo momento drammatico. L’intrattenimento ora come mai assume una forma più nobile. Ci sentiamo tutti così piccoli di fronte ad una difficoltà cosi contingente, abbiamo quindi scelto di dare un segnale positivo, attraverso questa meravigliosa canzone “Il mondo” portata al successo da Jimmy Fontana negli anni ’60 e mai così attuale, nei confronti di un mondo che non si vuole fermare e vive con la speranza che anche dopo questa notte verrà il giorno.”

Il progetto vuole essere anche a sostegno delle iniziative di solidarietà promosse dal NuovoIMAIE nei confronti degli artisti la prima delle quali è senz’altro il “Fondo Speciale” di oltre 5 milioni di euro che la collecting stanzierà a favore degli iscritti che hanno dovuto annullare i propri impegni lavorativi a causa dell’emergenza Coronavirus.

Dolcenera: “Wannabe”

Dolcenera
Dolcenera

La drammaticità del periodo che tutti stiamo vivendo mi ha fatto passare dalla preoccupazione, che a volte diventava improvvisa disperazione e mi rendeva inerte, al dolore per le persone più deboli scomparse. Ora che abbiamo percepito tutta la fragilità di un sistema governato da troppe apparenze e stiamo reagendo volendoci sentire tutti uniti e realmente connessi, io sento che questo dramma debba essere guidato dalla voglia perenne di combattere qualsiasi ombra di depressione per il futuro di tutti noi, di non avere paura della paura.
È stata questa la causa che ha generato il bisogno di far conoscere “Wannabe”, proprio perché nasce contro il regime “dell’apparire” ma in realtà affronta e inneggia a quella sana paura che spinge a vivere con rispetto e consapevolezza perché è essenziale alla stessa sopravvivenza.
Credo che Wannabe, in uscita venerdì 27 marzo, sia rispettosa del periodo che viviamo e lanci messaggi di positività, come l’invito a rialzarsi da terra dopo una battaglia combattuta, come la sensazione di poter dare il meglio di sé nei momenti peggiori (“per fare del bene ci vuole il male”).
Questa canzone ha generato un incontro di vite e tante, strane coincidenze con Laioung, personaggio enigmatico, ma ragazzo gentile e, forse, fin troppo idealista (e se lo dico io…), tanto da “apparire” misterioso nel suo essere un grande artista.
Bisognerebbe sempre pensare alle cose belle della vita e in questa fase, post esplosione di contenuti editoriali, spero che il mio pensiero di cosa bella per questa canzone possa allietare anche altre anime e, come sempre, far riflettere, ballare, emozionare.

Manu Dolcenera

#RAMECASA (#IORESTOACASACONVOI)

Claudio Terzo e CHiara Mascellaro
Claudio Terzo e CHiara Mascellaro

#Ramecasa (#iorestoacasaconvoi) è l’iniziativa dei due palermitani in questi giorni di emergenza per il Coronavirus: ogni sera alle 21:00 Claudio Terzo, voce della band Tre Terzi, e la sua compagna Chiara Mascellaro, finalista italiana della Patròn Perfectionists Cocktail Competition 2019, si collegano in diretta su Facebook, intrattengono e interagiscono con il pubblico con musica live e con istruzioni per preparare cocktail e bere bene e responsabilmente a casa.

Durante i live è possibile effettuare donazioni agli Ospedali palermitani Policlinico e Cervello.

“Questi appuntamenti, arrivati alla serata n.12 (per un totale di circa 50 mila visualizzazioni e una punta di 1.200 persone connesse in diretta), cercano di farvi scordare questi momenti estremamente difficili davanti un cocktail e un po’ di buona musica – racconta Claudio -. Non stiamo facendo nulla di nuovo rispetto a quello che facevamo prima. Siete voi a essere cambiati, a sentirvi più vicini, creando durante le dirette un clima quasi familiare, come se fossimo una comunità che ha semplicemente voglia di esserci e partecipare, senza pensieri. Questo periodo sta facendo venire fuori le personalitá di tutti e la nostra è questa. Vogliamo stare con voi, vogliamo vincere con voi, con i pomodori e le carote come antivirus (o vairus) della paura. Stasera sarà la tredicesima diretta #ramecasa e oggi come sempre si suona e si preparano cocktail all’insegna della spensieratezza, con un bel pó d’ansia nel cuore che se ne va a quel paese.”

#iosuonodacasa

#iosuonodacasa
#iosuonodacasa

Oltre 200 concerti “da casa” annunciati e più di 25.000 euro di donazioni raccolti: è il primo bilancio dell’attività di #iosuonodacasa, l’iniziativa congiunta avviata da otto siti di informazione musicale (Allmusicitalia, Frequenzaitaliana, Musicadalpalco, Newsic, Ondefunky, Onstage, Optimagazine, Rockol) e sostenuta da altri sei (bellacanzone.it, fourzine.it, ilmohicano.it, rocknation.it, spettacolo.eu, spettacolonews.com) per dare la massima visibilità alle iniziative spontanee che si moltiplicano da parte di artisti della musica, che realizzano concerti “casalinghi” da diffondere via social per sostituire, per quanto possibile, i concerti dal vivo che sono attualmente sospesi in tutta Italia.

Sin dal suo inizio, il progetto ha voluto coinvolgere tutti gli artisti musicali. Per prendere parte all’iniziativa, tutti gli artisti che includono nella loro comunicazione (stampa, radio, tv e social) l’hashtag #iosuonodacasa, possono comunicare giorno e ora della propria performance domestica all’indirizzo email iosuonodacasa@gmail.com.
Ogni giorno, sui siti musicali che hanno dato vita e contribuiscono al progetto, viene aggiornato il calendario dei concerti in streaming.

Insieme alla diffusione dell’informazione, #iosuonodacasa si propone soprattutto l’obiettivo di sollecitare donazioni da parte degli spettatori dei concerti “domestici” degli artisti.

L’Associazione Nazionale Italiana Cantanti ha concesso l’utilizzo del proprio numero solidale 45527, che raccoglie donazioni via telefono. Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulare personale (WINDTRE, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali). Da rete fissa, invece, è possibile donare 5 € o 10 € (con Tim, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali, mentre solo 5 euro con TWT, Convergenze, PosteMobile).

È possibile donare anche attraverso bonifico bancario (Banca Fideuram, coordinate bancarie Iban IT 83 U032 9601 6010 0006 7281370 intestato a La Partita del Cuore Umanità senza Confini) con causale Terapia Intensiva Ospedale Niguarda.

I fondi raccolti, infatti, sono destinati ad aumentare i posti “unità posto letto rianimazione” (letto, respiratore, pompa, infusionali, monitor) disponibili per l’emergenza Coronavirus (COVID-19) dell’ospedale Niguarda di Milano.

#iosuonodacasa chiede agli artisti di impegnarsi, durante il loro concerto “da casa”, a rendere sempre visibile il numero di telefono solidale e a sollecitare ai loro spettatori donazioni via telefono.