“Sound BoCS Diary”

Copertina - Sound Bocs Diary
Copertina – Sound Bocs Diary

È disponibile in tutte le librerie “Sound BoCS Diary” (di AA.VV a cura di Gennaro de Rosa, edito da Musica contro le mafie, anno 2021, euro 10,00) il libro di lettura aumentata realizzato dagli artisti residenti di Sound Bocs, la prima Music Farm a sfondo civile mai realizzata in Europa di Musica contro le mafie, che ha avuto luogo a Cosenza a settembre dello scorso anno.
Il diario, presentato martedì 2 marzo in diretta web/tv dallo studio televisivo allestito all’interno del Palafiori di Sanremo (GUARDA la presentazione) e acquistabile anche online sul sito di Musica contro le mafie, contiene racconti, fotografie, videoclip e brani (accessibili tramite QR Code) dei 10 artisti ospiti della residenza artistica (Cadmio, Cance, Ciarz, Gero Riggio, Giulia Zedda, Laura Pizzarelli, Le Cose Importanti, Massimonero, Misga, Poesia Potente e Chitarra Tonante), ispirati tutti alle tematiche e ai valori di “Musica contro le mafie”: diffusione di buone idee e buone prassi attraverso la musica (ascolta qui la playlist), impegno sociale, lotta alle mafie, cittadinanza attiva, critica.

In un momento come quello che stiamo vivendo, presentare un libro a Casa Sanremo nella settimana del Festival è stato un segnale importantissimo – dichiara Gennaro de Rosa, Presidente e Direttore Artistico di Musica contro le mafie) -. “Sound BoCS Diary” è un taccuino, un diario, in cui sono raccolti i pensieri, le sensazioni e le emozioni dei dieci giovani talenti che hanno partecipato a questa iniziativa in un luogo unico al mondo. Una raccolta attuale e piena di colori realizzata per contenere memorie, per puntualizzare anche a se stessi ciò che stava accadendo, per annotare i propri ricordi, le proprie esperienze. Imprimere in maniera indelebile appunti di vita vissuta, video, fotografie oltre al brano musicale che ognuno degli artisti ha realizzato. È il racconto di un esperimento sociale in “era Covid” che, grazie alla musica, ha puntato la massima attenzione al lato umano, lavorando sulla costruzione di quello che chiamiamo “NOI” con diversi corpi ma uguali nello spirito. Un’esperienza che ha esaltato la forza delle relazioni, quelle che vanno oltre i contatti. Credo che ripartendo da Sanremo e da una comunità attiva e coesa di artisti si debba provare a prendere spunto per creare un fronte più che mai unito per risollevare le sorti di migliaia di lavoratori dello spettacolo”.

Durante la presentazione è intervenuto lo storico, saggista ed esperto della criminalità organizzata Marcello Ravveduto, che ha curato la prefazione del libro: “parlo spesso di città della cultura responsabile, un luogo in cui il condividere diventano alimento per la speranza. L’esperienza stessa di Sound Bocs rappresenta questa idea di una città in cui si condivide l’arte e il pensiero, ma soprattutto si costruisce un’azione responsabile. Musica contro le Mafie ha disegnato un orizzonte, un progetto non retorico che nel tempo cresce, si trasforma e mette insieme i giovani, il NOI.”

Lucky Luciana: “Entro e faccio casino”

Lucky Luciana
Lucky Luciana

LUCKY LUCIANA è una rapper decisa ad abbattere i tabù e a riscrivere le regole della scena urban italiana al femminile!
Dopo essersi fatta conoscere per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito, l’artista riconferma la sua personalità esplosiva nel nuovo singolo “ENTRO FACCIO CASINO”, già disponibile in digitale.

Il brano nasconde, dietro un’apparente leggerezza, un lato di Lucky Luciana più intimo e fragile. In “ENTRO FACCIO CASINO” Lucky Luciana inizia a mostrarsi per quello che è, rivelando una nuova parte di sé in un processo che si completerà nell’Ep in uscita l’anno prossimo. “Non sono reale sto nel mio reame”, con queste parole l’artista svela una sua grande debolezza, il sentirsi diversa e spesso incompresa.

«Implorare Dio di salvarmi è una cosa molto intima, ma che sin da bambina faccio e che non ho mai raccontato a nessuno – racconta Luciana – Nel corso della mia vita gli ho chiesto di salvarmi per tantissimi motivi differenti. La mia vita è stata difficile, mi hanno messa in pericolo e a volte la carnefice sono stata proprio io».

È online al seguente link il video del singolo: youtu.be/UnWNmfTMRBM
Nel video Lucky Luciana ripercorre la sua storia, dall’infanzia ad oggi e svela un lato più intimo e fragile. In “ENTRO FACCIO CASINO” Lucky Luciana inizia a mostrarsi per quello che è, rivelando una nuova parte di sé in un processo che si completerà nell’Ep in uscita l’anno prossimo. “Non sono reale sto nel mio reame”, con queste parole, che nel video l’artista si ripete guardandosi allo specchio, svela una sua grande debolezza, il sentirsi diversa e spesso incompresa.

Lucky Luciana si è fatta conoscere quest’anno per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito con i brani “Lucky Pussy Cash” e “A Milano” e più recentemente con “Wap Italian Remix”, una rivisitazione della chiacchieratissima hit mondiale di Cardi B e Megan Thee Stallion.

Canio Loguercio: “Ci stiamo preparando al meglio”

Canio Loguercio (foto Marcello Merenda
Canio Loguercio (foto Marcello Merenda

È disponibile in formato CD nei negozi tradizionali e negli store digitali “CI STIAMO PREPARANDO AL MEGLIO”, l’ultimo album del cantautore CANIO LOGUERCIO, pubblicato da Squilibri Editore.

“Ci stiamo preparando al meglio” si compone di 10 brani, tra inediti e speciali rivisitazioni, come “MIA CARA MADRE”, speciale versione del cantautore di un classico della canzone napoletana come “Lacreme Napulitane”.

Il videoclip del brano, diretto da Alessandro Scippa e visibile al link https://youtu.be/MBnv8FHuilU, si è aggiudicato la vittoria del SALENTO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2020 come miglior music video.
Nel corto, i volti e le voci di numerosi migranti provenienti da altri paesi insieme a quelle dei migranti italiani, che a inizio secolo affollavano anche il porto di Napoli, creano un cortocircuito tra passato e presente per solidarietà nei confronti di coloro che ancora oggi vivono lo stesso dramma vissuto pochi decenni prima dai loro padri. Sul molo napoletano insieme allo stesso Canio Loguercio, persone di diverse nazionalità si riuniscono per scrivere una lettera alle loro madri in Bangladesh, Costa d’Avorio, Ecuador, Nigeria, Senegal, Sri LanKa e Tunisia. Il videoclip si conclude con un’“ultima cena”, girata nel Chiostro di Donnaregina, che li vede riuniti alla stessa tavola.

L’album “Ci stiamo preparando al meglio” contiene 10 brani, di cui 5 inediti, 1 nuova versione di “Luntano Ammore” e 4 speciali rivisitazioni di celebri canzoni d’autore e classici della musica napoletana a cui il cantautore è particolarmente legato: “Incontro” di Francesco Guccini”, “Lacreme Napulitane” di Francesco Buongiovanni e Libero Bovio (rielaborata in “Mia cara madre”), “Quando vedrete il mio caro amore”, un successo di Donatella Moretti del 1963, e “Core ‘ngrato” di Riccardo Cordiferro e Salvatore Cardillo.
«Un disco fatto in compagnia – dichiara il cantautore lucano – soprattutto di donne, splendide artiste che hanno condiviso con me questo esperimento, tra generi ed epoche diverse: Sara Jane Ceccarelli, Monica Demuru, Giovanna Famulari, Brunella Selo (con la figlia Carolina Franco), Flo, Barbara Eramo, ‘Mbarka Ben Taleb e Laura Cuomo».

Hanno partecipato inoltre alla sua realizzazione Rocco Petruzzi, che ne ha definito il suono e curato la produzione, Andrea Satta, Badara Seck, Stefano Saletti, Valerio Corzani, la Banda Basaglia, Malick Fall, Jomahe Solìs Barzola, Chitra Niranjalie Aluthwatta, Pierre Preira, Issoufou Conde, Pasquale Innarella e Luca De Carlo.

Yunglbud: “Weird!”

YB_weird! (album cover)
YB_weird! (album cover)

“Yungblud is not me, it is us, this is our award”, così il rocker di Doncaster festeggia la sua prima posizione nella classifica album inglese raggiunta con il suo nuovo disco “weird!”, album che contiene i due singoli attualmente presenti entrambi nella Top100 dei brani più programmati dalle radio italiane “COTTON CANDY” e “ACTING LIKE THAT” feat. Machine Gun Kelly.

YUNGLBUD, che raggiunge per la prima volta questo risultato, ha deciso di festeggiare in un modo davvero unico per ringraziare i suoi fan che lo hanno supportato.
“Siamo arrivati al n.1. Che diavolo! Non so davvero cosa dire, è pazzesco. Voglio solo dire un enorme grazie a tutti quelli che hanno comprato e ascoltato il disco. Questo risultato è nostro. Noi siamo strani!
Continuate ad esserlo, siate orgogliosi di esserlo, siate orgogliosi di essere diversi. Vi amo”.

Yungblud, il cui vero nome è Dominic Harrison, ha in mente un piano speciale per festeggiare questo risultato. Ha deciso che fonderà il premio che gli hanno dato e lo trasformerà in spille da mandare ai fan che lo hanno sostenuto.

Riguardando il suo primo album del 2018 “21st Century Liability” e il suo EP del 2019 “the underrated youth”, il nuovo disco di YUNGBLUD “weird!” è sicuramente il lavoro più complesso emotivamente fino ad oggi.
“weird!” è stato registrato tra Londra e Los Angeles con Cervini, Greatti e un altro collaboratore abituale, Matt Schwartz (Cold War Kids, Bullet For My Valentine, Massive Attack).
“Weird!” è fedele alla volontà di YUNGBLUD di rifiutare categoricamente qualunque inquadramento. L’album contiene un ampio collage di suoni: armonie ispirate ai Queen, progressioni di accordi beatlesiani, elementi di dance-punk e glam-rock mischiati con hip hop e metal.

Il 23 enne artista Dominic Harrison, a cui la rivista Attitude ha dedicato la copertina come “Game changer of the Year”, ha spiegato: “è una storia di crescita e accettazione di sé e liberazione in termini di sesso e genere, droga e cuori spezzati e tutte gli altri giri e strade che attraversiamo nella vita. Spero faccia pensare alle persone che è ok se ti senti fuori posto o contorto o strano perché la vita è strana ma è questo il suo bello. Quindi non cercate mai di vivere la vita di qualcun altro, vivete la vostra”.

Lo spirito del disco si ritrova in canzoni “acting like that” in collaborazione con Machine Gun Kelly (disponibile per la programmazione radiofonica), come “mars” in cui YUNGLUBLUD rivela l’eccezionale equilibrio tra convinzione e sensibilità della sua scrittura e performance, caratteristiche che avevamo già trovato nel singolo “cotton candy”, brano attualmente tra i brani più suonati dalle radio italiane (https://youtu.be/yDeIAllUAWc).

Questa la tracklist di Weird!
1. teresa
2. cotton candy
3. strawberry lipstick
4. mars
5. superdeadfriends
6. love song
7. god save me, but don’t drown me out
8. ice cream man
9. weird!
10. charity
11. acting like that ft Machine Gun Kelly
12. it’s quiet in beverly hills
13. the freak show

Melancholia: “What are you afraid of?”

Melancholia
Melancholia

Da venerdì 4 dicembre, “WHAT ARE YOU AFRAID OF?” (Sony Music Italy), il primo EP dei MELANCHOLIA, band che con il suo talento e la sua energia ha conquistato il pubblico di X FACTOR 2020 e non solo. Benedetta, Filippo e Fabio sono pronti a travolgerci ancora con la loro creatività autentica, questa volta da protagonisti assoluti. L’EP è disponibile da oggi in streaming e digital download al link: https://SMI.lnk.to/Whatareyouafraidof.

Al centro di “What are you afraid of?” troviamo la voce di Benedetta e la capacità di Filippo Petruccioli (chitarra) e Fabio Azzarelli (synth) di ricamare, sopra questa voce senza eguali, suoni che si inseriscono perfettamente in un panorama internazionale. Nella loro performance si agita una musica delirante, emozionale e dark, in un crossover di suoni rap, elettronici e indie.

Accanto a “Léon” e “Alone”, brani che i Melancholia hanno avuto modo di presentare sul palco di X FACTOR 2020 durante il loro percorso, esprimendo tutta la teatralità e la spettacolarizzazione di cui loro musica è pregna, si aggiungono altri 7 inediti.

Questa la tracklist dell’EP:
1- Léon
2- CELLAR DOOR
3- RANT
4- Mr. Murphy
5- VENOM
6- Alone
7- T.R.A.P.P.E.D.
8 – i’m giving up
9- BLACK HOLE