La magia di “Naufragata” del Circo Zoé

Circo Zoé_Naufragata_phAndreaMacchi
Circo Zoé_Naufragata_phAndreaMacchi

Lonato in Festival chiude la sua edizione 2020 con un grande ed atteso spettacolo di circo contemporaneo messo in scena – come gli altri della rassegna- nella stupenda cornice della Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda (in provincia di Brescia) : il 21, 22 e 23 agosto la nota compagnia Circo Zoè metterà in scena Naufragata. Tre quindi le repliche, che si terranno alle 21.00.

Naufragata
Circo Zoé è un collettivo formato da artisti di circo, musicisti, tecnici, costruttori, amministratori, sarti, amici, famiglie, amori, figli, filosofi, rivoluzionari, pirati, con la necessità comune di costruire un’avventura nomade portatrice di un sapere artigianale, manuale e concreto e poetico, ma con lo sguardo sempre rivolto oltre l’orizzonte.

Naufragata è uno spettacolo di circo d’autore originale, d’impatto, accattivante e poetico allo stesso tempo, in cui circo e musica creano un mondo atemporale dove “naufragare”. Sulle rive del Mediterraneo soffia il vento e gonfia le vele dei bastimenti carichi d’immaginazione e di poesia. I profumi si fondono, come gli echi di suoni lontani. Solcando le onde della creatività, Circo Zoé invita a far parte di un viaggio inedito, al ritmo dei tamburi che scandiscono i movimenti, sulle note della fisarmonica che accompagna le evoluzioni dell’equipaggio.

Il viaggio corsaro è, per questo spettacolo, qualche cosa di più di una metafora, è quella sottile, ma profonda linea di congiunzione che da sempre associa l’itineranza di una compagnia di circo al viaggio in mare di un vascello o una nave corsara. Allora, la necessità è quella di raccontare l’impossibilità di arrivare: ogni volta invece di approdare e scendere, si riparte ma si resta vivi…

Tenendo conto delle limitazioni dettate dai protocolli sanitari di settore e per rispettare al massimo le normative di distanziamento, Naufragata sarà allestito in una spaziosa tribuna all’aperto, attrezzata in base alle prescrizioni Covid-19, con una capienza massima di 200 persone. La prenotazione è obbligatoria, con i posti assegnati. Può essere fatta on line oppure telefonando allo 0309130060.