Erp: progetto sperimentale, trasporto d’emergenza

Gabriele Rabaiotti
Gabriele Rabaiotti

Un progetto sperimentale, un aiuto concreto alle persone con difficoltà motorie che abitano negli stabili popolari del Comune di Milano. L’Amministrazione, attraverso la Direzione Periferie in particolare, in collaborazione con MM e con Croce Rossa italiana, ha attivato un nuovo servizio per il trasporto d’emergenza degli inquilini con problemi di mobilità nel caso di blocco prolungato dell’ascensore dello stabile.

Sarà una rete di volontari a garantire a chi ne farà richiesta la possibilità di scendere le scale per recarsi al lavoro, a scuola o ad una visita medica prenotata in precedenza, e in seguito a poter risalire a casa. Il servizio coinvolgerà l’intero patrimonio comunale, e si ipotizza possa essere utilizzato da cinque o seicento inquilini.

Partirà quando, una volta segnalato il blocco al numero verde di MM, gli interventi di manutenzione dovessero protrarsi per un periodo superiore alle 72 ore. Sarà attivo dal lunedì al venerdì, tra le 7:30 e le 18:30.

“Vogliamo dare un aiuto fattivo a chi ne ha bisogno, contribuire al benessere dei nostri inquilini, perché sappiamo benissimo che i problemi di malfunzionamento degli ascensori possono creare parecchi disagi – spiegano gli assessori alla Casa, Gabriele Rabaiotti, e alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino -. Ovviamente gli interventi di manutenzione restano prioritari e imprescindibili e per questo stiamo investendo su un appalto dedicato. Ma troviamo importante, e segno di attenzione verso chi abita le case pubbliche, se mentre si aspettano i tecnici, con la collaborazione dei volontari si può andare incontro alle esigenze degli inquilini, soprattutto di quelli più deboli”.

Di carattere sperimentale, il progetto prevede anche un finanziamento, dell’importo massimo inferiore ai 40mila euro, che serviranno per il rimborso spese dei volontari, e verrà attuato fino al 31 dicembre 2019. Questo spiega la necessità di circoscrivere l’avvio degli interventi, il cui sviluppo dovrà avvenire in modo graduale per consentire di valutarne l’efficacia.

Questa mattina l’assessore Rabaiotti, insieme ai tecnici di MM, ha incontrato un primo gruppo di inquilini nello stabile di via Palmanova 59, per presentare il progetto e fornire tutte le informazioni utili al riguardo. Sabato 1° dicembre è già in calendario un secondo incontro, questa volta nel complesso di via Saint Bon.