“Pentesilea” allo Spazio Teatro No’hma

maddalena©Fabio-Lovino
maddalena©Fabio-Lovino

Domenica 27 Maggio (ore 17.00) per il ciclo “Domenica Speciale lo Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro ospita lo spettacolo Pentesilea. Allenamento per la battaglia finale e rende omaggio a Lina Prosa, drammaturga e regista teatrale siciliana apprezzata a livello nazionale ed internazionale.

Saranno Maddalena Crippa e Graziano Piazza a portare in scena questa drammaturgia, consolidando una collaborazione assai apprezzata da parte della critica.

Il testo riprende da Heinrich Von Kleist il mitico incontro/scontro tra Pentesilea e Achille durante la guerra di Troia. Ma qui i due eroi sono sottratti alla gloria del mito ed esposti alla contemporaneità, nudi e inconsapevoli, come in un nuovo campo di battaglia in cui la sfida ora mette a confronto l’uomo e la donna.

In un luogo poco riconoscibile, forse un manicomio, lei che s’immagina di essere Pentesilea, si allena alla battaglia finale con Achille. Lui, a sua volta, in separato momento, si prepara allo stesso evento. In realtà l’incontro immaginato non avviene mai, ma rivela il drammatico confronto a distanza tra due solitudini.

Ciascuno inventa da solo l’esito finale della battaglia: lei inghiotte il corpo di lui. Lui disperde nell’aria il corpo di lei. Vince la lacerante e vorace condizione della passione fino a disegnare diverse e opposte traiettorie del maschile e del femminile.

Pentesilea. Allenamento per la battaglia finale è stato scritto da Lina Prosa nel 2008 per Muriel Mayette – allora direttrice della Comédie-Française, che ne ha curato una lettura pubblica nel 2009 allo Studio-Théâtre – e nasce da un ampio progetto sulla tragedia greca, che da tempo vede la regista impegnata in un lavoro di studio e riscrittura di drammi classici da Ifigenia, a Le Baccanti, sino a Le Troiane