“The Lehman Trilogy” : debutto al National Theatre

lehman-trilogy-national-theatre
lehman-trilogy-national-theatre

Accolto da una lunga standing ovation durata più di dieci minuti, The Lehman Trilogy dello scrittore e drammaturgo Stefano Massini ha debuttato ieri sera al National Theatre di Londra, dove le repliche previste sono tutte già sold out fino al 20 ottobre.

Il testo, già pluripremiato non solo in Italia e diretto nella sua trasposizione londinese dal premio Oscar Sam Mendes con l’adattamento di Ben Power per un cast stellare, racconta l’avvincente saga dei Lehman, una delle più importanti dinastie dell’alta finanza americana, dal loro sbarco dalla Baviera a New York a metà Ottocento fino al crollo della Lehman Brothers nel 2008.

Entusiasta la recensione del Times che scrive “Questa storia di ascesa e caduta dei banchieri firmata da Massini e Mendes è teatro al suo massimo livello!”

Già fenomeno letterario, a dieci anni dal crollo dell’impero dei Lehman, Lehman Trilogy di Massini rivive in uno dei più importanti teatri internazionali dopo aver debuttato a Parigi nel 2013, dove si è aggiudicato il premio della critica francese, e il successo al Piccolo Teatro di Milano diretto da Luca Ronconi, nell’ultimo suo progetto alla regia.

Un ulteriore straordinario tassello per Stefano Massini che, negli ultimi anni, sì è imposto nel panorama internazionale come il drammaturgo italiano più rappresentato all’estero.

Lehman Trilogy in questa nuova versione che si avvale della regia di Sam Mendes, dopo essersi aggiudicata la copertina del Financial Times la scorsa settimana sta diventando un vero e proprio fenomeno a Londra e si sta già programmando una sua trasposizione a Broadway nel cuore di quella New York dove la parabola dei Lehman si è consumata in 160 di storia così strettamente legata a quella americana.

Estate a Napoli: “Lectura Dantis”

Locandina Lectura Dantis
Locandina Lectura Dantis

Tra i protagonisti della corrente edizione di ESTATE A NAPOLI lo spettacolo “Lectura Dantis” diretto e interpretato da Antonio S. Nobili “poesia ed eleganza senza pari.” (R. Torre)

Dopo il successo delle edizioni precedenti Nobili torna a calcare la scena con la sua celebre lettura di un Inferno affollato ed umanissimo, in cui la narrazione si fa immagine viva e specchio universale dell’anima e delle sue contraddizioni.

La produzione approda a Napoli con un allestimento inedito in cui Alessio Chiodini affiancherà Nobili traghettando il pubblico verso l’esplorazione del canto prima di ascoltarne la lettura. Innovativa e personale, la sperimentazione sulla lettura dei versi danteschi, che vedrete e ascolterete, è stata scelta già per le incisioni radiofoniche Rai della Divina Commedia.

La voce di Nobili entra nella carne fino a smuovere le coscienze. Ciascuno ha i propri demoni, confrontarsi è brutale ma è anche l’unica via per uscire poi fuori a rimirar le stelle.

Grazie ad uno studio attento e supportato da una tecnica vocale affinata nel tempo Antonio Nobili restituisce al pubblico in un vortice di voci diverse il dolore, le vicende, la dannazione di quelle che furono e ancora sono anime ribelli ricche di umano sentimento e dignità in “Uno spettacolo unico, difficile da dimenticare.” (Teatro.org)
28.29 Luglio 2018
Ore 21
dalle Torri del “Maschio Angioino”
“LECTURA DANTIS”
L’Inferno della Commedia

Estate a Napoli 2018: ‘Dio arriverà all’Alba’

Locandina Alda Merini
Locandina Alda Merini

Tra i protagonisti di questa edizione di “Estate a Napoli”, lo spettacolo “Dio arriverà all’Alba” scritto e diretto da Antonio S. Nobili in memoria della celebre poetessa milanese a dieci anni dalla sua scomparsa.

In scena Giovedì 26 e Venerdì 27 luglio alle ore 21.00 presso il Chiostro di San Domenico Maggiore, dopo il successo del debutto di Gennaio 2018, la produzione approda a Napoli con un testo poetico e vivace in cui Alda Merini, interpretata da una straordinaria Antonella Petrone, accoglierà il pubblico nel suo quotidiano più intimo e controverso.

La finestra sui navigli è aperta sull’interno, e da lì si affaccia alla poesia, alla sua radice umanissima e vivace.

In fondo fare poesia, scriverla, dettarla, indossarla, altro non è che uno slancio vitale controverso e appassionato nei confronti del mondo intorno, una celebrazione di infinite possibilità. Alda Merini non si è lasciata fermata neanche dagli orrori della detenzione manicomiale, continuando a scrivere e a vivere e a offrirsi generosa.

Antonio Nobili coglie appieno il senso e la restituzione di TeatroSenzaTempo è, a detta della critica, il “perfetto omaggio alla figura immensa di Alda Merini” (Fabrizio Corgnati) perché “chi meglio di un poeta può raccontare una poetessa?” (Flaminio Boni).

26.27 Luglio 2018
Ore 21
“Chiostro delle Statue”
Basilica di San Domenico Maggiore
“DIO ARRIVERA’ ALL’ALBA”
Spettacolo omaggio ad ALDA MERINI

Programmazione Teatro Regio, 6 -10 Luglio 2018

provide-by-teatro-regio
provide-by-teatro-regio

Venerdì 6 Luglio
Teatro Regio – Ore 20
Opera Posti a € 95 – 80 – 75 – 70 – 60 – 29
STAGIONE D’OPERA 2017-2018
LE NOZZE DI FIGARO

Sabato 7 Luglio
Teatro Regio – Ore 20
Opera Posti a € 95 – 80 – 75 – 70 – 60 – 29
STAGIONE D’OPERA 2017-2018
DON GIOVANNI

Domenica 8 Luglio
Teatro Regio – Ore 15
Opera Posti a € 95 – 80 – 75 – 70 – 60 – 29
STAGIONE D’OPERA 2017-2018
COSÌ FAN TUTTE

Lunedì 9 Luglio
Teatro Regio Foyer del Toro
Ore 9 / 13.15 e ore 14.30 / 18
Ingresso su registrazione
Incontro e laboratori
Stati Generali del Turismo per il Piemonte
verso la stesura di un Piano Strategico
Area Metropolitana di Torino

Martedì 10 Luglio
Teatro Regio Foyer del Toro – Ore 8.30 / 13.30
Incontro Ingresso su registrazione
Stati Generali del Turismo per il Piemonte
verso la stesura di un Piano Strategico
Area Metropolitana di Torino

BIGLIETTERIE
Vendita diretta

BIGLIETTERIA DEL TEATRO REGIO
Piazza Castello 215 – Torino
Tel. 011.8815.241/242
biglietteria@teatroregio.torino.it
Fax 011.8815.601

 

Rassegna “Sensi d’Estate”: XVII Edizione

sensi-estate
sensi-estate

Torna per la diciassettesima edizione la rassegna “Sensi d’Estate” organizzata dal Museo Tattile Statale Omero: spettacoli teatrali e concerti gratuiti, tutti i giovedì dal 12 luglio al 16 agosto 2018 nella corte della Mole a partire dalle ore 21,30.

La rassegna si apre giovedì 12 luglio con una prima internazionale: Marco Poeta presenta TUTTO QUESTO È FADO un concerto di brani dell’antica tradizione del fado di Lisbona con un ospite speciale JORGE FERNANDO, chitarrista storico di Amalia Rodrigues,

Giovedì 19 luglio, per la regia di Sonia Antinori, va in scena lo spettacolo corale NELLA GIUNGLA DELLE CITTÀ. L’IRRUZIONE DEL REALE / 3.LA PORTA, conclusione del progetto MigrArti 2018 della Compagnia Malte, con i protagonisti di Jungle People Lab e la partecipazione di Carla Manzon.

Giovedì 26 luglio CONCERTO SPETTACOLO DELLA GIACOMO MEDICI TANGO ORCHESTRA: il baritono Giacomo Medici e la sua orchestra, che ospiterà il bandoneonista Gianni Iorio, propongono un percorso musicale dal tango della prima metà del ‘900 ai compositori più celebri di questo genere; ballerini: Paolo Persi e Flamina Candelori, Alessandro Esposto e Sara Porfiri.

Giovedì 2 agosto, in collaborazione con gli Amici della Lirica “Franco Corelli” di Ancona, andrà in scena LIRICA E DINTORNI un concerto con un cast d’eccezione per una serata romantica all’insegna delle più celebri arie d’opera con il soprano Marta Torbidoni, il tenore Matteo Mezzaro, al pianoforte Silvia Ercolani.

Giovedì 9 agosto nello spettacolo teatrale VIVA LA VIDA! l’attrice Stefania Terrè porterà in scena la passione e la follia di Frida Kahlo, la sua immane sofferenza e il suo smisurato amore per la vita. Testo di Pino Cacucci e regia di Antonio Lovascio.

Giovedì 16 agosto la rassegna chiude con lo spettacolo di teatro-canzone dell’ensemble musicale La Compagnia, ideato e diretto da Piero Cesanelli, in collaborazione con MUSICULTURA UN SOLDINO PER IL JUKEBOX, Le calde estati degli anni ’60: un viaggio attraverso la canzone anni ’60, sulle note di brani che sono stati la colonna sonora di quelle indimenticabili estati.

MOSTRA – La mostra che accompagnerà l’estate del Museo Omero sarà FORME SENSIBILI Paolo Annibali, Egidio Del Bianco, Giuliano Giuliani, Rocco Natale, Valerio Valeri. A cura di Nunzio Giustozzi e ospitata nelle sale del Museo Omero dal 7 luglio al 16 settembre. Ingresso gratuito.
La mostra “Forme sensibili” e il Museo sono aperti e visitabili nelle serate di Sensi d’Estate dalle ore 21 alle 24.

Il 12 e il 19 luglio alle ore 21 sono previsti incontri con esperti per parlare di vista e prevenzione in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – sezione di Ancona.

Come gli anni scorsi il nostro pubblico potrà sostenere l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus”. Le donazioni raccolte durante la serata del 16 agosto saranno devolute all’AIDO Associazione Italiana per la Donazione di Organi tessuti e cellule – sezione provinciale Ancona.

La rassegna Sensi d’estate 2018 è realizzata dal Museo Tattile Statale Omero in collaborazione con il Comune di Ancona – La Mole Ancona, Opera Società Cooperativa, Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” ONLUS e con il supporto dei volontari del Servizio Civile Nazionale.

INFO
Gli spettacoli si svolgono all’aperto, nella corte della Mole: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Sperimentale L. Arena, via Redipuglia 59, Ancona.