“Pentesilea” allo Spazio Teatro No’hma

maddalena©Fabio-Lovino
maddalena©Fabio-Lovino

Domenica 27 Maggio (ore 17.00) per il ciclo “Domenica Speciale lo Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro ospita lo spettacolo Pentesilea. Allenamento per la battaglia finale e rende omaggio a Lina Prosa, drammaturga e regista teatrale siciliana apprezzata a livello nazionale ed internazionale.

Saranno Maddalena Crippa e Graziano Piazza a portare in scena questa drammaturgia, consolidando una collaborazione assai apprezzata da parte della critica.

Il testo riprende da Heinrich Von Kleist il mitico incontro/scontro tra Pentesilea e Achille durante la guerra di Troia. Ma qui i due eroi sono sottratti alla gloria del mito ed esposti alla contemporaneità, nudi e inconsapevoli, come in un nuovo campo di battaglia in cui la sfida ora mette a confronto l’uomo e la donna.

In un luogo poco riconoscibile, forse un manicomio, lei che s’immagina di essere Pentesilea, si allena alla battaglia finale con Achille. Lui, a sua volta, in separato momento, si prepara allo stesso evento. In realtà l’incontro immaginato non avviene mai, ma rivela il drammatico confronto a distanza tra due solitudini.

Ciascuno inventa da solo l’esito finale della battaglia: lei inghiotte il corpo di lui. Lui disperde nell’aria il corpo di lei. Vince la lacerante e vorace condizione della passione fino a disegnare diverse e opposte traiettorie del maschile e del femminile.

Pentesilea. Allenamento per la battaglia finale è stato scritto da Lina Prosa nel 2008 per Muriel Mayette – allora direttrice della Comédie-Française, che ne ha curato una lettura pubblica nel 2009 allo Studio-Théâtre – e nasce da un ampio progetto sulla tragedia greca, che da tempo vede la regista impegnata in un lavoro di studio e riscrittura di drammi classici da Ifigenia, a Le Baccanti, sino a Le Troiane

Premio Internazionale “Il Teatro Nudo”

 

nohma
Con la premiazione della sesta edizione del Premio Internazionale “Il Teatro Nudo” di Teresa Pomodoro, la Rassegna Internazionale promossa dallo Spazio Teatro NO’HMA e dal Comune di Milano sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con l’adesione del Ministero degli Affari Esteri, si conclude la ricca ed emozionante stagione 2014/2015 di NO’HMA dedicata all’evento Expo.

Diciotto gli spettacoli andati in scena nella lunga stagione del Premio. Un entusiasmante viaggio che ha accompagnato il pubblico milanese alla scoperta di importanti compagnie provenienti da tutto il mondo: Italia, Cina, Senegal, Portogallo, Slovenia, Serbia, Grecia, Kazakhstan, Israele, Inghilterra, Belgio e Germania.

La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 11 e giovedì 12 novembre allo Spazio di Via Orcagna, 2.
In queste due serate verranno premiati gli spettacoli selezionati dalle due giurie: la Giuria degli Spettatori, costituita dagli spettatori abituali del Teatro No’hma a cui è stato consegnato il Passaporto per la Cultura con una scheda per votare gli spettacoli in concorso, e la Giuria Internazionale degli Esperti.

Quest’ultima, di cui faceva parte anche il compianto Maestro Luca Ronconi, è stata composta da: Eugenio Barba (Odin Teatret di Holstebro, Danimarca), Lev Dodin (Maly Teatr di San Pietroburgo, Russia), Sotiris Hatzakis (Teatro Nazionale, Grecia), Jonathan Mills (Edinburgh International Festival, Scozia), Enzo Moscato (autore e attore, Italia), Lluís Pasqual (regista, Spagna), Peter Stein (regista, Germania), Presidente della Giuria Livia Pomodoro.

La doppia giuria ha costituito una delle novità della sesta edizione del Premio che, in occasione di MILANO EXPO 2015, ha cambiato formula diventando una vera e propria stagione che ha attraversato la programmazione dello Spazio Teatro NO’HMA da ottobre 2014 a ottobre 2015.

I risultati si sapranno nelle date dell’11 e del 12 novembre stessi, in particolare nella serata di mercoledì verrà premiato lo spettacolo eletto dal pubblico, mentre giovedì verrà premiato quello prescelto dalla giuria degli esperti, con messa in scena di un estratto dei primi classificati e l’assegnazione delle menzioni speciali agli altri.

Istituito nel 2009, il Premio è intitolato alla memoria di Teresa Pomodoro, ispiratrice e anima di un’idea di teatro aperto all’interazione tra le diverse discipline artistiche, che diventa occasione di crescita e condivisione, un teatro aperto a tutti i cittadini, senza distinzione di età, classe sociale, sesso e appartenenza geografica.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.
Per prenotare: 02.26688369/02.45485085 – nohma@nohma.it
Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro
Via Andrea Orcagna, 2 – 20131 Milano

A string section

A string section
A string section

Lo Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro

Presenta il 9 e 10 settembre, ore 21.00

Ex Officine Comunali – Via Amari, 18

Rassegna Festival Premio Internazionale il “Teatro Nudo” di Teresa Pomodoro

Reckless Sleepers   “A String Section” , creato da

Leen Dewilde per  Reckless Sleepers

concept
Leen Dewilde

danzatrici
Leen Dewilde

Lisa Kendal

Orla Shine

Rachel Rimmer

Caroline D’Haese

Dee-Ann Donalds

produttore/direttore
Mole Wetherell

Il primo appuntamento di settembre del Premio Internazionale “Il Teatro Nudo” di Teresa Pomodoro è lo spettacolo A String Section, ideato da Leen Dewilde per la compagnia anglo-belga “Reckless Sleepers”, che si terrà presso le Ex Officine Comunali di Via Amari.

5 donne, 5 sedie, 5 seghe: queste le protagoniste di A String Section, un’originale performance che prevede la distruzione di sedie, la produzione di segatura e la continua creazione di nuovi equilibri scenici. Le danzatrici, ciascuna seduta sulla propria sedia, danno vita ad un’insolita danza, scandita dal tagliente rumore degli attrezzi distruggi-sedie e dai movimenti delle donne, in bilico su quegli oggetti che loro stesse stanno trasformando, alla costante ricerca di una nuova stabilità. Il risultato è uno spettacolo in cui i residui dell’azione sono importanti quanto l’azione stessa, una performance fuori dal comune, in grado di affascinare un pubblico eterogeneo di spettatori.

Ingresso libero e gratuito.

E’ consigliabile prenotare tramite telefono o via mail.

Spazio Teatro NOHMA Teresa Pomodoro

Via Andrea Orcagna, 2 – 20131 Milano

 

www.nohma.it

“LAST HOPE SOUND” QUINTET

 

Mercoledì 21 e giovedì 22 marzo, alle ore 21, lo Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro ospita in concerto, con l’ideazione e la regia di Charlie Owens, Daniele Cavallanti e il suo “LAST HOPE SOUND” QUINTET che renderà omaggio al grande sassofonista Wayne Shorter.

Accanto a brani e composizioni originali Daniele Cavallanti e il suo gruppo si proporranno protagonisti della cosiddetta “svolta elettrica” del Jazz. 

I musicisti

Daniele Cavallanti – sax tenore

Luca Calabrese – tromba

Fabrizio Puglisi – pianoforte

Giovanni Maier – contrabbasso

Christian Calcagnile – batteria

 

 

Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro
Via Andrea Orcagna 2, Milano
ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti
è consigliabile prenotare tramite telefono o via mail
0245485085/ 0226688369 – nohma@nohma.it

www.nohma.it

Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro

“Una città nella Storia: Ya Lublyu Moskvu, I love Moscow”, è il terzo appuntamento del ciclo dedicato al “confronto tra quattro città nella storia” con Milano.

Lo spettacolo che andrà in scena Mercoledì 14 e giovedì 15 marzo, alle ore 21, allo Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro è ideato e diretto da Charlie Owens che, attraverso la sua visione romantica ed affascinante, ci trasporterà, in modo inconsueto, per le strade di Mosca.

Vivremo tutti insieme, portati per mano da Francesca Mereu, che a Mosca vive e lavora, una città antica, sempre in trasformazione, alla ricerca della sua anima.

 

Le musiche dal vivo sono di Garmonia e con I CHOCHLOMA

 

 

Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro
Via Andrea Orcagna 2, Milano
ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti
è consigliabile prenotare tramite telefono o via mail
0245485085/ 0226688369 – nohma@nohma.it

www.nohma.it