Zelig Covid Edition

Bisio- Incontrada
Bisio- Incontrada

Siete tutti invitati a partecipare a Zelig Covid Edition, la grande maratona virtuale della comicità italiana organizzata da Zelig a sostegno dei lavoratori e delle lavoratrici dello spettacolo.

Sabato 30 maggio, dalle ore 18.00 fino a notte fonda, Claudio Bisio e Vanessa Incontrada condurranno un show online sulla piattaforma digitale www.natlive.it che vedrà la partecipazione di oltre 300 artisti e autori.

Tanti nomi illustri, ma anche artisti emergenti, che contribuiranno non solo con il proprio talento e la partecipazione all’evento, ma anche attivamente alla campagna con donazioni per aiutare artisti in difficoltà, fonici, attrezzisti, datori luci… e tutte le categorie che consentono lo svolgimento di uno spettacolo o di una produzione. Insieme per tornare a sorridere!

Se anche voi volete partecipare alla raccolta, fin da ora è possibile donare al seguente IBAN IT 16 P 03075 02200 CC8500843267 (intestazione: conto dedicato Zelig Nuovo IMAIE – causale: Zelig Covid Edition) che verrà gestito, a titolo gratuito, da un Comitato di Garanzia composto da un rappresentante designato da ciascun promotore dell’iniziativa e da un rappresentante del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Una. Nessuna. Centomila: il Concerto

Una.Nessuna.Centomila.Il-Concerto_foto-di-Cosimo-Buccolieri
Una.Nessuna.Centomila.Il-Concerto_foto-di-Cosimo-Buccolieri

La data dell’evento “UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO”, il più grande spettacolo musicale di sempre contro la violenza di genere, alla RCF ARENA REGGIO EMILIA (Campovolo) prevista il 19 settembre 2020, non può essere al momento confermata in ragione della situazione dell’emergenza sanitaria in atto e alla luce delle relative disposizioni governative.

La data definitiva verrà comunicata quanto prima e comunque non oltre il 31 luglio 2020.
UNA, perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne, NESSUNA, perché nessuna donna deve più essere una vittima, CENTOMILA è il numero delle voci che si potranno unire alle 7 artiste per sostenere una battaglia così importante.

FIORELLA MANNOIA, EMMA, ALESSANDRA AMOROSO, GIORGIA, ELISA, GIANNA NANNINI, LAURA PAUSINI sono le 7 grandi artiste protagoniste del concerto “UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO, le 7 grandi voci unite per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza sul palco della RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo).

Con già oltre 85.000 biglietti venduti, “UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO” è uno spettacolo che nasce per dare un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono e supportano le vittime di violenza. I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di fornire un supporto solido e duraturo alle vittime e garantire e assicurare la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate.

Per sostenere una causa così importante FIORELLA MANNOIA, EMMA, ALESSANDRA AMOROSO, GIORGIA, ELISA, GIANNA NANNINI, LAURA PAUSINI, si alterneranno sul palco della RCF Arena di Reggio Emilia, ciascuna con la propria band, e ognuna delle 7 artiste inviterà un collega, uomo, ad esibirsi insieme per lanciare un messaggio univoco, che unisca uomini e donne nella battaglia contro la violenza di genere.

Gli utilizzi di tutte le risorse economiche raccolte nell’ambito di “UNA. NESSUNA. CENTOMILA. IL CONCERTO” verranno rendicontati e comunicati nella totale trasparenza.

I biglietti già acquistati in prevendita rimangono validi.
Per tutte le informazioni: www.friendsandpartners.it

“Musica che unisce”

musica-che-unisce
musica-che-unisce

Tutto pronto per la serata Musica che unisce, trasmessa domani martedì 31 marzo dalle 20.30 su Rai 1, subito dopo il Tg, e in simulcast su Rai Radio2, per sostenere una raccolta fondi interamente destinata alla Protezione Civile, impegnata quotidianamente contro ‪il coronavirus.

Il grande show andrà in onda senza interruzioni pubblicitarie, con la voce narrante di Vincenzo Mollica. Ad arricchire l’evento con interventi, performance e appelli, il contributo da remoto e a titolo gratuito di personaggi e artisti del mondo dello spettacolo.

Tantissimi i nomi della musica italiana che hanno aderito generosamente regalando alcuni momenti preziosi e inediti, come il sentitissimo medley al piano di uno straordinario Cesare Cremonini, che unisce tutta l’Italia con alcune delle sue canzoni più note e le sue toccanti parole, o Andrea Bocelli con quello che lui stesso definisce “un tuffo nel passato”, o le voci di Giuliano Sangiorgi e Diodato che si incontrano, a distanza, per un duetto inedito su “High and Dry” dei Radiohead.

E ancora Marco Mengoni che si esibisce voce e piano e poi chiama i suoi coristi per un’interpretazione intima e potente insieme di due grandi classici come “What the world needs now” e “A Change Is Gonna Come”. I Pinguini Tattici Nucleari dedicano “Bergamo” alla loro città così colpita e i Negramaro dividono lo schermo in sei parti e si riuniscono per regalare alcuni dei loro grandi successi, attraversando virtualmente tutta l’Italia; Diodato si esibisce anche in versione solista con le sue canzoni ormai entrate nell’immaginario nazionale.

Riccardo Cocciante si conferma generosissimo artista eseguendo anche “Tu Italia”, accompagnandosi al pianoforte, e profondo nelle sue parole rivolte al pubblico. Da Los Angeles arriva la voce potente di Tiziano Ferro che si esibisce con suoi brani famosissimi e la commovente cover di “Almeno tu nell’Universo”. Generosissimo Gigi D’Alessio che al piano chiude il medley dei suoi successi riprendendo il tema de “La vita è bella” di Piovani.

Tornano ad incontrarsi le voci di Francesca Michielin e Fedez, mentre Paola Turci ci regala un’interpretazione intensa e una delicatissima cover di un classico di Veloso. E ancora l’esibizione toccante di Alessandra Amoroso e di Emma, introdotta da un messaggio molto commovente. Brunori Sas emoziona tutti con i suoi testi sempre profondi ed attuali. La voce limpida di Elisa si unisce alla chitarra di Andrea Rigonat per una performance intima di alcuni suoi brani come l’indimenticabile “Luce (tramonti a Nord Est)”.

Francesco Gabbani ci coinvolge con i suoi brani più recenti e Levante regala al pubblico la potente “TikiBomBom”. E ancora Il Volo si unisce a distanza per sostenere questo progetto con tutta la loro forza vocale ed emotiva, Tommaso Paradiso sceglie, tra i brani da eseguire, anche un significativo “Non avere Paura”.

Anche i Måneskin hanno voluto dare il loro contributo rock unendosi solo virtualmente, così come Mahmood che sceglie di accompagnarsi alla tastiera per i suoi successi più recenti. Gazzelle si racconta con un brano ormai è entrato nell’immaginario collettivo e non manca il timbro inconfondibile di Marco Masini direttamente dal suo studio di registrazione.

La voce sicura di Ermal Meta arriva con una profonda interpretazione di un grande classico internazionale e Ludovico Einaudi che regala due variazioni al piano di “Una mattina” e “Nuvole bianche”.

Virginia Raffaele e Roberto Bolle realizzeranno un fascinoso e ironico balletto virtuale. Anche Paola Cortellesi e Pierfrancesco Favino lavoreranno in coppia, recitando un dialogo che prende spunto da queste settimane così anomale.

Gigi Proietti declamerà lo splendido testo di “Viva l’Italia” di Francesco De Gregori. Enrico Brignano sarà alle prese con alcune sue sorridenti riflessioni. Luca Zingaretti terrà attaccati gli spettatori allo schermo con un monologo da lui scritto e un appassionato invito a donare per la Protezione Civile.

Dal mondo sportivo Andrea Dovizioso, Bebe Vio, Federica Brignone, Federica Pellegrini, Roberta Vinci, Valentino Rossi e Gregorio Paltrinieri.

Non mancherà uno spazio informativo, grazie al Ministero della Salute con esperti del mondo scientifico quali il Prof. Walter Ricciardi, Consigliere del ministro della Salute, il Prof. Giuseppe Ippolito, Direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani, il Prof. Giovanni Rezza, Direttore Dipartimento Malattie Infettive – Istituto Superiore di Sanità e la ricercatrice, sempre dell’ISS, Flavia Riccardo.

Oltre alla musica e alla partecipazione degli artisti italiani, punteggeranno l’evento anche contributi ricavati dal web, a testimoniare con quanta resilienza, creatività, combattività e spirito civico gli italiani stiano affrontando questo momento.

Ci sarà un messaggio speciale di Angelo Borrelli, Capo dipartimento della Protezione Civile, dedicato a tutti coloro che stanno seguendo la serata. Sarà possibile donare a favore della Protezione civile non soltanto tramite bonifico utilizzando l’IBAN in sovraimpressione, ma anche con carta di credito all’indirizzo www.rai.it/musicacheunisce.

Lo show sarà disponibile su tutte le piattaforme Rai: RaiPlay, canali YouTube e Facebook. E in simul cast su Rai Radio2.

L’intera serata sarà trasmessa anche da Radio Italia Solomusicaitaliana.

Questo il conto corrente messo a disposizione dal Dipartimento della Protezione Civile:
Banca Intesa Sanpaolo Spa – Filiale di Via del Corso, 226 Roma
IBAN: IT84 Z030 6905 0201 0000 0066 387 – BIC: BCITITMM
Indicare nella causale: Musica che unisce

Sarà possibile effettuare la donazione con anche un semplice click direttamente sulla piattaforma Forfunding messa a disposizione da Intesa Sanpaolo e personalizzata: musicacheunisce.forfunding.it

Panariello: posticipate prime date del Tour

Panariello
Panariello

Alla luce dei recenti avvenimenti e delle vigenti disposizioni ministeriali, sono rinviate le prime date de “LA FAVOLA MIA”, spettacolo di GIORGIO PANARIELLO

Queste le nuove date del tour:

4 aprile alla Città del Teatro di Cascina (recupero delle date zero con doppio spettacolo in giornata unica: alle ore 17.00 il recupero del 13 marzo e alle ore 21.30 il recupero del 14 marzo)
5 e 6 aprile al Teatro Moderno di Grosseto
7 aprile al Teatro Galli di Rimini
8 e 9 aprile al Teatro Politeama Pratese di Prato
14 aprile al Teatro Nuovo Giovanni da Udine di Udine
15 aprile al Teatro Openjob Metis di Varese
18 aprile al Teatro Verdi di Pisa
20 aprile all’Auditorium Santa Chiara di Trento (recupero del 23 marzo)
21 aprile al Teatro Dis_Play di Brescia
23 aprile al Teatro Verdi di Montecatini
28 aprile al Teatro Creberg di Bergamo
30 aprile al Teatro Dei Marsi di Avezzano – AQ (recupero del 19 marzo)
1 maggio al Teatro Massimo di Pescara (recupero del 16 marzo)
2 maggio al Teatro La Fenice di Senigallia (AN)
5 maggio al Teatro del Popolo di Colle Val D’Elsa (SI)
6 maggio al Teatro del Giglio di Lucca
7 maggio al Teatro Lyrick di Assisi (recupero del 2 aprile)
9 maggio al Politeama Greco di Lecce
10 maggio al Teatro Team di Bari
13 maggio al Teatro Gentile di Cittanova (RC)
15 maggio al Teatro Golden di Palermo
16 maggio al Teatro Metropolitan di Catania
18 maggio al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto (ME)
22 maggio al Teatro Rossini di Civitanova Marche – MC (recupero del 18 marzo)
23 maggio al Teatro Pala Montepaschi di Chianciano Terme – SI (recupero del 20 marzo)
26 maggio al Teatro Corso di Mestre – VE (recupero del 24 marzo)
27 maggio al Teatro Pala Bassano Due di Bassano del Grappa – VI (recupero del 21 marzo)
28 maggio al Grana Padano Theatre di Mantova (recupero del 26 marzo)
10 ottobre al Teatro Goldoni di Livorno (recupero del 31 marzo)
8 novembre Pala Congressi di Lugano (recupero del 25 marzo)

È possibile rivendere i biglietti utilizzando la piattaforma Fansale di TicketOne: https://www.fansale.it/fansale/

Ulteriori informazioni su: www.friendsandpartners.it e www.ticketone.it

“17 Border Crossing” al Teatro Franco Parenti

17 border crossings
17 border crossings

Lo spettacolo 17 Border Crossings sarà in Italia dal 3 al 6 marzo al Teatro Franco Parenti di Milano.
La tournée internazionale proseguirà in Romania e USA.

Accolto negli Stati Uniti e in Europa come un piccolo capolavoro colto, divertente, acuto, esilarante e profondamente commovente, 17 Border Crossings si muove sul terreno incerto e mobile dell’attraversamento della linea di transito fra territori, lingue, culture, leggi, accadimenti storici. Dall’Ungheria alla Serbia, dal Marocco alla Colombia, dall’Olanda alla Francia, da Singapore a Bali, nel viaggio di Thaddeus Phillips incontriamo chi attraversa i confini per le motivazioni più disparate, e chi i confini li difende: rifugiati, uomini d’affari o in uniforme, mercenari, mistici. Gente onesta e corrotta, intelligente e stupida. Con ogni mezzo: in aereo, treno, barca, pullman, in moto o in auto. A volte anche a piedi.

Fra deportazioni, perquisizioni, attraversamenti illegali, passaporti falsi 17 Border Crossings è uno sguardo straziante, comico e surreale sulle linee immaginarie che dividono il mondo e sulle barriere che creano. Luoghi in cui si snodano le politiche di immigrazione, riflesso dell’immagine di sé di ogni nazione.

Lo spettacolo è in lingua originale.