Lorenzo Baglioni in tour

Lorenzo Baglioni - ph Gianluca Zati
Lorenzo Baglioni – ph Gianluca Zati

Dopo il boom di visualizzazioni del brano sanremese “Il Congiuntivo” – tra i videoclip ufficiali più popolari della kermesse con oltre 7 milioni e mezzo di views sul web – è uscito “Bella, Prof!”, il debutto discografico di Lorenzo Baglioni per Sony Music.

Tra qualche settimana prenderà il via il tour e tra le date non può mancare la “sua” Firenze: appuntamento mercoledì 21 marzo all’Obihall (ore 21 – biglietti posti numerati 25/20/15 euro – info tel. 055.667566 – 055.6504112 – www.bitconcerti.it – www.obihall.it -#LoreBaglioFI18).

I biglietti sono disponibili in prevendita nei punti Box Office Toscana http://www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.boxol.it e www.ticketone.it.

“Bella, Prof!” è composto da 12 tracce dedicate a 12 materie scolastiche differenti che, sullo stile del brano presentato sul palco del Teatro Ariston “Il congiuntivo”, gioca con ironia portando avanti intenti didattici precisi.

Il disco, infatti, nasce come una provocazione nei confronti della didattica ‘classica’, proponendo con intelligente ironia un’alternativa, in cui gli argomenti seriosi vengono trattati in maniera leggera attraverso due assi vincenti della comunicazione: la musica e la comicità.

“Bella, Prof!” è un progetto articolato che si esprime attraverso differenti piani di narrazione: musicale – con l’uscita dell’album – televisivo – con l’omonimo programma tv in onda su Sky Uno e live – con un tour nei principali teatri italiani.

Classe 1986, toscano, ex professore, Lorenzo Baglioni è cresciuto tra i numeri con una laurea in Matematica ed esperienze in cattedra.

Eclettico artista che si muove tra il cantautorato, la recitazione e il teatro-canzone, ha dato vita così ad un “pop didattico”, in cui si trovano ironia, musica e materie scolastiche.

Divenuto un vero caso mediatico e di studio, il suo ‘congiuntivo’ ha ricevuto anche la benedizione dell’Accademia della Crusca che, dopo averlo elogiato attraverso i social (“La canzone di Baglioni è bella e spero abbia ricadute sulla società.

Il tema della lingua italiana sta tornando d’attualità”, aveva scritto Claudio Marazzini, presidente dell’Accademia), lo ha ospitato anche in uno dei suoi appuntamenti pubblici per parlare ai ragazzi dell’importanza della lingua italiana.

In “Bella, Prof!” si va così da “Le leggi di Keplero”, raccontate con lo stile pop delle boy-band americane a “El Corazon”, dove su melodie reggaeton viene descritto il funzionamento anatomico dell’organo cardiaco. Non mancano poi tracce dance legate alla grammatica italiana come “L‘apostrofo” o punk legate alla scienza come “La classificazione dei Silicati”, fino alla fisica de “Il piano inclinato” descritto in chiave rap.

Un vero e proprio ripasso a tempo di musica che da marzo sarà in tour nei principali teatri italiani.

Sempre a marzo è prevista anche la messa in onda su Sky Uno HD dell’omonimo programma tv “Bella, Prof!“: un edutainment dove in 12 puntate Lorenzo approfondirà le materie scolastiche dell’album. Ogni episodio della durata di 5 minuti svelerà un videoclip inedito delle varie tracce dell’album dal tono volutamente ironico e tagliente cui farà seguito una vera e propria lezione didattica presieduta da Lorenzo e un professore della materia affrontata