Out Off : concerto Jazz dei Trigonos

Trigonos
Trigonos

In occasione dell’uscita prevista a settembre del CD con il concerto della formzione TRIGONOS formato da Andrea Centazzo, Giancarlo Schiaffini, Sergio Armaroli giovedì 5 luglio al Teatro Out Off si terrà un concerto di presentazione del CD.

Costruire una forma a tre con l’incognita della scoperta e dell’errore (in x) in espansione oltre ogni possibile definizione di stile attraverso il linguaggio mobile dell’improvvisazione, dell’ascolto e della memoria.

Centazzo, Schiaffini e Armaroli dialogano a tutto campo: dentro il suono; come espressione sonica totale, liberata da costrizioni e obblighi (anche rispetto all’idioletto dell’improvvisazione stessa). Un filo rosso unisce, in tre, questa esperienza di FormaTrio: una pratica concreta di libertà idealmente unitaria tra Oriente e Occidente, tra oralità e memoria scritturale, tra segno e gesto che si esprime in una adesione totale al corpo del suono.
Si tratta di movimenti, apparentemente marginali, pare estratti dal silenzio come impronte sonore possibili d’echi e di ombre come strati di coscienza e memoria fluide. Elementi di ibridazione sonora costantemente trasformate grazie all’uso straniante dell’elettronica; tracce melodiche, frammenti di spazi sonori immaginari, idealmente connessi a possibili e probabili musiche del mondo riscritte, inventate ex novo come tentativi necessari di nuove accordature dialogiche.

“Cremonini Stadi 2018” parte da Milano

cover-lntv
cover-lntv

Parte stasera da San Siro il primo tour negli stadi di CESARE CREMONINI. L’artista si esibirà in un concerto di circa due ore e 20 durante il quale in un continuo alternarsi di momenti diversi ancora una volta emergono sempre di più le caratteristiche che anche il grande pubblico ha imparato a conoscere e apprezzare, e che fanno di Cesare un musicista completo, un autore e uno show-man unico per stile e talento.

Dopo la data zero di Lignano Sabbiadoro (sold out), Cremonini sarà protagonista questa sera, alle ore 21:00, della sua prima volta allo stadio di San Siro, già esaurito in prevendita, prima di fare tappa allo stadio Olimpico di Roma e chiudere poi con un altro SOLD OUT nella sua Bologna (Stadio Dall’Ara).

Uno spettacolo, quello che Cremonini metterà in scena negli stadi, capace di trovare il perfetto filo conduttore per rappresentare al meglio questi vent’anni di carriera, costellati da una serie innumerevoli di hit, sempre uniche e originali.

In questi 20 anni di carriera infatti, Cesare ha sempre lavorato e scritto riuscendo a sposare felicemente la sua spiccata impostazione da cantautore con arrangiamenti e sonorità sempre ricercate lontane dalle mode del momento, ma anche da quelle dei suoi padri inspiratori.

Caratteristiche queste che hanno contribuito a fare di Cremonini uno degli artisti musicalmente più stimati e influenti del panorama italiano.

Ma a rendere straordinario il debutto negli Stadi di Cesare Cremonini è lo straordinario elenco di successi che si alterneranno in una scaletta di due ore.
Da brani degli esordi come “50 Special” e “Un giorno migliore” ai primi successi come solista “Vieni a vedere perché”, “Marmellata#25” “PadreMadre” ecc. passando per “Mondo”, “Il Comico”, “Buon Viaggio”, giusto per citarne alcuni, per ad arrivare ai successi tratti dall’ultimo album “Possibili Scenari”, due tra tutte “Poetica” e “Nessuno vuole essere Robin”.

La sensazione che si ha è che tutte le canzoni scelte da Cremonini per questi show siano entrate di diritto nel patrimonio collettivo della musica pop italiana, compresa quella di scuola cantautorale, risultato questo che sottolinea la capacità di Cesare Cremonini di scrivere e interpretare canzoni di successo senza tempo.

Il “Cremonini Stadi 2018” darà la possibilità a Cesare di portare per la prima volta dal vivo i brani dell’ultimo album “Possibili Scenari”, disco ricchissimo e poliedrico nel quale confluiscono molteplici influenze e piani di lettura, ricevendo dal vivo l’affetto che il pubblico ha regalato negli ultimi mesi a brani come “Nessuno vuol essere Robin”, all’attuale successo radiofonico “Kashmir-Kashmir” e naturalmente a “Poetica”, canzone considerata “rivoluzionaria” per la sua struttura e arrangiamento.

I quattro concerti del “Cremonini Stadi 2018” (prodotto e organizzato da Live Nation Italia) che già nella sola prima settimana di apertura delle prevendite aveva superato i 60 mila biglietti venduti, segnano una svolta fondamentale nella lunga carriera di Cremonini il cui percorso sia discografico che musicale, dal 1999 ad oggi, ha sempre rappresentato un unicum nel complesso panorama della musica pop italiana.

Radio Italia è media partner ufficiale del tour.
Sul palco di San Siro saliranno:
Cesare Cremonini – voce, pianoforte, chitarra
Nicola “Ballo” Balestri – basso
Andrea Morelli – chitarre elettriche e acustiche
Alessandro de Crescenzo – chitarre elettriche e acustiche
Michele Guidi – tastiere
Bruno Zucchetti – tastiere
Andrea Fontana – batteria
Andrea Giuffredi – tromba
Massimo Zanotti – Trombone
Gabriele Bolognesi – Sax e flauto traverso
Annastella Camporeale – cori
Gigi Fazio – cori, chitarra acustica

Fabri Fibra – Le vacanze Tour

Immagini 001
Immagini 001

Dopo il grande successo del tour autunnale nei più importanti club d’Italia, durante il quale FABRI FIBRA ha presentato al pubblico “FENOMENO”, ultimo disco di inediti certificato doppio platino da Fimi/GfK Italia, a grande richiesta il rapper torna live con LE VACANZE TOUR!

Sarà l’occasione per saltare al ritmo di alcune delle più grandi hit di Fabri Fibra e cantare insieme a lui i successi dell’ultimo disco: “Fenomeno” (certificato doppio platino da Fimi/Gfk Italia), “Stavo Pensando a te” (certificato doppio platino da Fimi/Gfk Italia) e “Pamplona” (feat. Thegiornalisti), quest’ultimo reduce da 4 certificazioni platino.

Nel corso dei Wind Music Awards 2018, il rapper ha ricevuto il Premio EarOne Airplay come artista #1 nella Classifica Airplay Radio Italiana.

Queste le date attualmente confermate del tour:
30 giugno – Rugby Sound Festival – Isola del Castello di Legnano (MI)
9 luglio – Piazza della Loggia – Brescia
13 luglio – Stornara Rap Festival – Stornara (FG)
16 luglio – Piazza Duomo – Cremona
17 luglio – Flower Festival – Collegno (TO)
21 luglio – Molo Brin – Olbia
26 luglio – Rock in Roma – Roma
28 luglio – Arena Alpe Adria – Lignano Sabbiadoro (UD)

I biglietti per le date del tour, organizzato da F&P Group, sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per info: www.fepgoup.it
I concerti del 13 luglio allo Stornara Rap Festival e quello del 21 luglio al Molo Brin di Olbia sono a ingresso gratuito.

Festa della Musica di Brescia 2018

Festa della musica di brescia
Festa della musica di brescia

Si avvicina la data del 23 giugno e con essa comincia a delinearsi in in tutti i suoi aspetti la Festa della Musica di Brescia 2018, l’evento organizzato dalla Associazione Festa della Musica di Brescia.

Sono state 490 le iscrizioni a questa edizione (il 20% circa di tutti gli iscritti a tutte le Feste della Musica italiane), fra musicisti bresciani e da fuori la provincia, per un totale di quasi 3000 musicisti coinvolti, cifra record che conferma come la Festa della Musica di Brescia sia anche quest’anno la Festa della Musica più grande d’Italia.

L’enorme massa sonante di formazioni pop, rock, metal, reggae, elettroniche, da orchestra e chi più ne ha più ne metta animerà l’intera città con un totale di 80 situazioni live (palchi e spazi per concerti) e oltre 750 esibizioni organizzate fra il centro e le periferie, concerti che continueranno per tutto il giorno e anche la sera, trasformando Brescia in un grande strumento musicale vivo e multiforme.

Ecco di seguito un breve riassunto di cosa accadrà nella giornata di sabato 23 giugno, fra conferme e novità.

Per tutti gli amanti del dancefloor l’appuntamento imperdibile è con il “Castello Elettronico”, ovvero la musica elettronica protagonista dello splendido Castello di Brescia a partire dalle 16 del 23 giugno sino alle 3 del mattino seguente. Un mega evento voluto da Redrum, Tekno City e Psybrixia, tre realtà bresciane legate ai party e ai loro artisti con 3 stage (Techno/Minimal – Tekno/Hardtek – Psytrance/Goa), laser show, food & drink.

Pausa Busker. Il busking sarà invece protagonista di una “Pausa buskers” dalle 14 alle 16 dove tutti i palchi si fermeranno e sarà possibile esibirsi liberamente ma solo come artisti di strada. Un modo per evidenziare le possibilità che Brescia offre a tutti i buskers di proporre la propria arte a contatto diretto col pubblico, secondo una concezione della musica aperta e lontana dai divieti.

0-18. Si chiama “0-18” il progetto di contaminazione fra musica, teatro e differenti forme d’arte che coinvolgerà i bambini e i ragazzi degli istituti scolastici e musicali di Brescia negli spazi del MO.CA., che ospitano anche la sede dell’Associazione Festa della Musica di Brescia. L’evento segue a ruota la “Festa della Musica – Scuole al centro” dello scorso 12 maggio.

Contaminazioni fra arti e luoghi. Al NUSIL di San Bartolomeo ci sarà all’interno del museo, alle ore 18,30, una performance di Alamye, progetto sperimentale di musica elettronica e voce, con Claudia Ferretti e Elia Piana (Scabb) con visual di Celeste Eugenia Lombardi (CERDD), mescolando musica, luogo e contaminazioni visive. A seguire concerto degli Zizkov (musica strumentale).

Mappa interattiva. Per poter orientarsi al meglio nella molte di situazioni live dell’edizione 2018, la FdMB ha preparato una mappa interattiva su Google Maps dove saranno indicate le dislocazioni dei palchi. Un modo facile e divertente per scoprire angoli nascosti della città e non perdere nessuno dei propri artisti preferiti.

Video-interviste. Presso il negozio HAND (corso Palestro 21-23) sarà attivo dalle 10 del mattino sino a tarda sera uno spazio video-interviste dedicato agli artisti che si esibiranno durante la Festa della Musica di Brescia. Una chiacchierata con lo staff della Festa con la possibilità di eseguire un pezzo in acustico.

Concerti in carcere. Anche per questa edizione, ed è ormai il terzo anno di fila, vengono confermati i concerti nelle carceri della città, Canton Mombello e Verziano.

Metropolitana. Grazie alla collaborazione con il Gruppo Brescia Mobilità anche quest’anno il biglietto della metropolitana sarà gratuito. Ad ogni progetto musicale verrà inviata una mail che darà la possibilità di accedere gratuitamente alla metropolitana.

Al di là delle novità però la peculiarità della Festa della Musica di Brescia è quella di offrire gratuitamente al pubblico per un giorno una quantità di concerti che coinvolgeranno artisti alle prime armi ma anche nomi del panorama nazionale, grazie alla collaborazione fondamentale di tante realtà musicali di Brescia e provincia.

Il tutto per scattare una fotografia il più possibile compiuta, articolata e vitale della comunità musicale bresciana e dei territori limitrofi, una rete di persone composta dai musicisti, dagli addetti ai lavori e dal pubblico che da cinque anni invade la città facendola letteralmente “suonare”.

La FdMB è una grande festa popolare che celebra TUTTA la musica e diffonde la Bellezza in ogni dove. I palchi della Festa sono pronti a dare visibilità a chiunque abbia voglia di imbracciare uno strumento o di prendere in mano un microfono per fare ascoltare il proprio Suono e la propria Voce.

L’appuntamento è per sabato 23 giugno, ovviamente a Brescia!

Björk: nuova data Concerto

bjork_mainposter_horizontal_
bjork_mainposter_horizontal_

Just Music Festival e Teatro dell’Opera di Roma sono lieti di poter finalmente comunicare la nuova data del concerto di Björk, che si terrà il prossimo lunedì 30 Luglio a Roma, sempre presso le Terme di Caracalla.

Come già annunciato, i biglietti già acquistati per la data del 13 Giugno – annullata a causa del maltempo – restano validi e potranno essere riutilizzati per la nuova data.

Tutti coloro che invece vorranno chiedere il rimborso del biglietto, lo potranno fare – a seconda del metodo di acquisto effettuato – presso le biglietterie del Teatro dell’Opera o attraverso il circuito Ticketone (sia online, sia ricevitorie).