Francesco Di Rosa e Orchestra da Camera Fiorentina

Francesco Di Rosa
Francesco Di Rosa

A lungo Primo Oboe Solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e attualmente Primo Oboe dell’Orchestra dell’accademia nazionale di Santa Cecilia, Francesco Di Rosa torna al fianco dell’Orchestra da Camera Fiorentina, lunedì 11 e martedì 12 giugno nel Cenacolo della Basilica di Santa Croce a Firenze (ore 21).

Sul podio un altro ospite di caratura internazionale, il direttore egiziano Ahmed El Saedi, fondatore e presidente della Cairo Symphony Orchestra.

Il programma si apre con lo stile radioso e le arie in chiaroscuro del “Concerto per oboe e archi in la minore RV 461” di Antonio Vivaldi. A seguire il “Concerto per oboe e orchestra” di Ludwig August Lebrun, grande virtuoso della seconda metà del Settecento e punta di diamante dell’orchestra di Mannheim.

Chiudono due sinfonie di Franz Joseph Haydn: “Sinfonia n. 30 in do maggiore” – nota anche come “Alleluja, dal canto gregoriano del primo movimento – e “Sinfonia n. 89”.

Egiziano di nascita ma formatosi a Vienna dove ha studiato con Sergiu Celibidache, Ahmed El Saedi è noto anche per la sua attività di compositore. Vanta una lunga carriera internazionale, sul podio, tra le altre, della Royal Philarmonic Orchestra e della Prague Symphony Orchestra.

Biglietti 20/15 euro (riduzioni per studenti e over 65). Si ricorda che ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze è riservato uno sconto del 15% (o tre biglietti al prezzo di due). Biglietto a 5 euro per i titolari della “Carta Giò – Io studio a Firenze” del Comune di Firenze. Ingresso gratuito fino a 12 anni.

Prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita e online su www.boxol.it. Prevendita anche presso la biglietteria dell’Opera di Santa Croce nei giorni dei concerti, orario 9,30/17.

La 38esima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca CR Firenze e Leggiero Foundation.

Great American Choral Series in Firenze

Great American Choral Series in Firenze
Great American Choral Series in Firenze

Lunedì 4 e mercoledì 6 giugno (ore 20,30) due serate di classica a ingresso gratuito nella Basilica di Santa Croce di Firenze nell’ambito del “Great American Choral Series in Firenze”, rassegna dedicata alla tradizione corale americana organizzata dall’Orchestra da Camera Fiorentina in collaborazione con MidAmerican Production, società che svolge i suoi concerti alla Carnegie Hall di New York.

Ad affiancare l’Orchestra da Camera Fiorentina, oltre a direttori e solisti ospiti, saranno giovani voci provenienti da cori di college e chiese americane: tra gli altri, Laguna Beach Chorale, Great Falls College Community Choir, Junior League of Birmingham Choral, Southwestern College Concert Choir. Una solida tradizione americana, quella delle formazioni corali. Ensemble di ottimo livello da cui sono usciti grandi nomi della musica.

L’appuntamento inaugurale di lunedì 4 giugno vedrà sul podio i direttori John Rutter e Terry Russel, in programma il “Requiem” dello stesso Rutter e, per la prima volta in Europa, “Ave Maria Mass” di Stephen Edwards, compositore americano conosciuto soprattutto per le colonne sonore prestate a cinema e tv. Pubblicata su cd nel 2002, “Ave Maria Mass” è dedicata alle vittime dell’11 settembre. Voci soliste i soprani Camille Ortiz e Kathryn Wieckhorst.

E’ Gioachino Rossini invece il protagonista della serata di mercoledì 6 giugno: nel 150esimo della morte e nella Basilica dove riposa la salma, Orchestra da Camera Fiorentina e Great American Choir rendono omaggio al cigno di Pesaro con lo “Stabat Mater”, capolavoro della musica sacra con cui il compositore pesarese ruppe il lungo silenzio dopo il successo di “Guillaume Tell”. Apre il programma la sinfonia “Jupiter” di Wolfgang Amadeus Mozart.

Sul podio salirà Peter Tiboris, direttore greco-americano di grande esperienza, voci soliste i soprani Eilana Lappalainen e Laura Brioli, il tenore Alessandro Luciano e il basso Simone Simoni.

La 38esima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca CR Firenze e Leggiero Foundation.

“Essere Qui Tour” – Emma al Mandela Forum

EMMA- _foto di Kimberley Ross
EMMA- _foto di Kimberley Ross

“Credo sia lo show più sincero che ho prodotto, il più diretto, quello che rappresenta ciò che sono”.

Parole (e musica) di Emma Marrone, mercoledì 23 maggio al Mandela Forum di Firenze  per l’attesissima tappa toscana del suo Essere Qui Tour.

Con lei sul palco una super band composta da Paul Turner al basso, Derrick McKenzie alla batteria, Roberto Angelini, Giorgio Secco, Andrea Montalbano alle chitarre e Luca Mattioni alle tastiere e ai synth.

Un live unico ed emozionante: Emma coinvolgerà il pubblico con i suoi grandi successi e i brani dal suo ultimo album “Essere qui”, disco che mette la musica al centro, senza paura di confrontarsi con un sound internazionale e un nuovo linguaggio vocale.

Molto particolare la scenografia scelta dall’artista: il palco richiama quello dei rock club, mentre lo spettacolo si articola in momenti diversi, compresa una parte acustica.

Intanto è uscito “Mi Parli Piano”, il nuovo singolo di Emma tratto dall’album “Essere Qui” un’intensa ballata in cui Emma, con la sua voce calda e graffiante, parla d’amore, amicizia e affetti. “La complessità delle relazioni e la mancanza di comunicazione – spiega Emma in merito al brano – Muri sempre più alti che ci limitano nelle nostre esternazioni… e la presunzione di pensare che il tempo sarà sempre dalla nostra parte”.

Lo scorso aprile il disco “Essere Qui” è stato pubblicato anche in Giappone e sempre ad aprile Emma è stata in concerto a Tokyo, protagonista musicale del festival “Italia Amore Mio 2018”, e ha rappresentato l’Italia anche a Las Vegas, in uno showcase esclusivo sul palco della Latin Billboard Music Week, principale manifestazione dedicata agli operatori del settore discografico legata al mercato latino-americano.

Prodotto insieme a Luca Mattioni, “Essere qui” mostra una femminilità concreta, carnale e ottimista. Senza però perdere il senso della realtà. Al disco hanno collaborato autori di notevole personalità e musicisti del calibro di Paul Turner, Enrico “Ninja” Matta, Lorenzo Poli, Luca Mattioni, Adriano Viterbini e Andrea Rigonat.

Dalle luci dei riflettori alla luce del sole. “Essere qui” è un po’ questo: dopo molti anni di attività senza sosta, Emma si è fermata per riflettere, si è guardata attorno e poi ha cancellato dalla sua musica ogni cono d’ombra.

Si capisce bene da queste undici canzoni nelle quali racconta chi è stata, chi è oggi davvero e chi sarà per sempre. L’abbiamo capito dalle premesse del singolo “L’Isola”, dove nei suoni e nella vocalità si è mostrata radiosa e moderna senza scendere a patti con le banalità o con le mode del momento. Non sa tradire se stessa.

Durante la creazione di un album ogni artista cerca qualcosa di nuovo da dire, una ricetta prestigiosa, una rampa di lancio. Emma ha ricercato la sua serenità. Dopo averla ritrovata, in “Essere qui” la canta a modo suo. Non è un caso che in questo album sia citato trenta volte l’amore e solo una il dolore.

Essere qui Tour di Emma è prodotto e organizzato da F&P Group.

Biglietti posti numerati: da 56,52 a 34,78 euro; parterre in piedi 30,44 euro – prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101 – info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it – www.fepgroup.it)

Mannarino ancora al Teatro Verdi di Firenze

Mannarino_phMagliocchetti004 2018 ok
Mannarino_phMagliocchetti004 2018 ok

Buona la prima, la seconda e… la terza. Dopo i due sold-out dello scorso marzo, Alessandro Mannarino sarà di nuovo sul palco del Teatro Verdi di Firenze, sabato 5 maggio, per una serata che si annuncia altrettanto affollata.

I biglietti – da 32/37/42 euro esclusi diritti di prevendita – sono disponibili in prevendita nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101 – info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it.

A pochi mesi dall’uscita del primo album dal vivo “Apriti Cielo Live”, nato sulla scia di un tour da oltre 100mila paganti, Mannarino torna al pubblico con “L’impero crollerà”, un nuovo concept tour.

Ancora una volta, il cantautore romano si ritaglia uno spazio live di sperimentazione. “L’impero crollerà” nasce proprio da questa esigenza. Mannarino, artista eclettico e coraggioso, torna con un nuovo concept pensato per una dimensione “più intima” e per offrire uno spettacolo inedito al pubblico che continua a seguire la sua evoluzione.

La parola impero è presente in varie canzoni. È un simbolo ed una metafora; ed è quel luogo immaginario e distopico che fa da sfondo a molte delle sue storie. Con questo tour sarà come entrarci dentro, sentirne i suoni e le voci.

Il tour è prodotto da Vivo Concerti in collaborazione con Vignapr.

Mannarino sul web
www.alessandromannarino.it
www.facebook.com/officialmannarino
www.vivoconcerti.com

Info concerto Mannarino Firenze
Teatro Verdi – via Ghibellina, 99 – Firenze
Tel 055.667566 – 055.212320 – #mannarinofi18
www.bitconcerti.it – www.teatroverdionline.it

Biglietti posti numerati (esclusi diritti di prevendita)
1° settore platea 42 euro
2° settore platea, galleria e palchi I-II-III ordine 37 euro
3° settore palchi IV-V-VI ordine 32 euro

Sconti e riduzioni
I bambini fino a 4 anni entrano gratuitamente accompagnati da un adulto, in numero di un bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto ad occupare un posto a sedere.

Prevendite
Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055.210804)
Ticket One www.ticketone.it (tel. 892.101)
Teatro Verdi www.teatroverdionline.it (055.212320)

I Solisti Fiorentini in concerto ai Mercoledì Musicali

Elisabetta Sepe
Elisabetta Sepe

Musica dal camera ai Mercoledì Musicali della Fondazione CR Firenze con I Solisti Fiorentini, trio voce, corno e pianoforte composto da Isabella Messinese, Gianni Calonaci ed Elisabetta Sepe. Il concerto si svolgerà mercoledì 2 maggio all’Auditorium FCRF di Firenze (ore 21 – via Folco Portinari 5/r).

Il programma si apre con i lieder per voce e pianoforte “Frauenliebe und leben” di Robert Schumann, capolavoro del romanticismo ispirato ai poemi di Adelbert von Chamisso. Seguono la “Laudatio” per corno solista di Bernhard Krol, “Notturno op. 7” di Franz Strauss e due pagine di Richard Strauss, “Andante per corno e pianoforte” e “Alphorn op. 15”, per voce, corno e pianoforte.

E’ previsto un biglietto simbolico di 5 euro (consigliata la prenotazione al numero 055.538.4001 o via mail a ricevimento@entecarifirenze.it, dal lunedì al venerdì in orario d’ufficio). Il ricavato delle serate è devoluto all’associazione Astrolabio.

Tutte le informazioni sui Mercoledì Musicali della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze sono disponibili al sito www.fondazionecrfirenze.it.

Programma concerto
R. Schumann Frauenliebe und leben op.42
Adagio e Allegro op.70
B. Krol Laudatio
F. Strauss Notturno op. 7
R. Strauss Andante per corno e pianoforte
Alphorn op.15 TrV64

Inizio concerto ore 21

Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze
Via Folco Portinari 5/r – Firenze

Ingresso ai concerti e prenotazioni
Biglietto 5 euro, ingresso fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Si consiglia di prenotare al numero 055.538.4001 – o via mail a ricevimento@entecarifirenze.it