“Essere Qui Tour” – Emma al Mandela Forum

EMMA- _foto di Kimberley Ross
EMMA- _foto di Kimberley Ross

“Credo sia lo show più sincero che ho prodotto, il più diretto, quello che rappresenta ciò che sono”.

Parole (e musica) di Emma Marrone, mercoledì 23 maggio al Mandela Forum di Firenze  per l’attesissima tappa toscana del suo Essere Qui Tour.

Con lei sul palco una super band composta da Paul Turner al basso, Derrick McKenzie alla batteria, Roberto Angelini, Giorgio Secco, Andrea Montalbano alle chitarre e Luca Mattioni alle tastiere e ai synth.

Un live unico ed emozionante: Emma coinvolgerà il pubblico con i suoi grandi successi e i brani dal suo ultimo album “Essere qui”, disco che mette la musica al centro, senza paura di confrontarsi con un sound internazionale e un nuovo linguaggio vocale.

Molto particolare la scenografia scelta dall’artista: il palco richiama quello dei rock club, mentre lo spettacolo si articola in momenti diversi, compresa una parte acustica.

Intanto è uscito “Mi Parli Piano”, il nuovo singolo di Emma tratto dall’album “Essere Qui” un’intensa ballata in cui Emma, con la sua voce calda e graffiante, parla d’amore, amicizia e affetti. “La complessità delle relazioni e la mancanza di comunicazione – spiega Emma in merito al brano – Muri sempre più alti che ci limitano nelle nostre esternazioni… e la presunzione di pensare che il tempo sarà sempre dalla nostra parte”.

Lo scorso aprile il disco “Essere Qui” è stato pubblicato anche in Giappone e sempre ad aprile Emma è stata in concerto a Tokyo, protagonista musicale del festival “Italia Amore Mio 2018”, e ha rappresentato l’Italia anche a Las Vegas, in uno showcase esclusivo sul palco della Latin Billboard Music Week, principale manifestazione dedicata agli operatori del settore discografico legata al mercato latino-americano.

Prodotto insieme a Luca Mattioni, “Essere qui” mostra una femminilità concreta, carnale e ottimista. Senza però perdere il senso della realtà. Al disco hanno collaborato autori di notevole personalità e musicisti del calibro di Paul Turner, Enrico “Ninja” Matta, Lorenzo Poli, Luca Mattioni, Adriano Viterbini e Andrea Rigonat.

Dalle luci dei riflettori alla luce del sole. “Essere qui” è un po’ questo: dopo molti anni di attività senza sosta, Emma si è fermata per riflettere, si è guardata attorno e poi ha cancellato dalla sua musica ogni cono d’ombra.

Si capisce bene da queste undici canzoni nelle quali racconta chi è stata, chi è oggi davvero e chi sarà per sempre. L’abbiamo capito dalle premesse del singolo “L’Isola”, dove nei suoni e nella vocalità si è mostrata radiosa e moderna senza scendere a patti con le banalità o con le mode del momento. Non sa tradire se stessa.

Durante la creazione di un album ogni artista cerca qualcosa di nuovo da dire, una ricetta prestigiosa, una rampa di lancio. Emma ha ricercato la sua serenità. Dopo averla ritrovata, in “Essere qui” la canta a modo suo. Non è un caso che in questo album sia citato trenta volte l’amore e solo una il dolore.

Essere qui Tour di Emma è prodotto e organizzato da F&P Group.

Biglietti posti numerati: da 56,52 a 34,78 euro; parterre in piedi 30,44 euro – prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101 – info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it – www.fepgroup.it)

Zucchero in concerto: “The Best Live”

ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI_Venezia
ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI_Venezia

Dopo 7 anni di assenza la grande musica pop-rock torna a incantare Piazza San Marco a Venezia: il 3 e 4 luglio ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI sarà in concerto in una delle piazze più belle del mondo con “The Best Live”.

Questo l’annuncio del Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro che, dopo aver consentito lo svolgimento di un festival musicale a San Giuliano (Mestre) a fine luglio, ha messo a disposizione l’area marciana per uno degli artisti più conosciuti al mondo per due serate che resteranno nella storia della musica leggera italiana.

“Venezia, città fatta apposta per l’armonia, per la grazia e per l’arte” così Zucchero descrive una città che ha sempre avuto nel cuore e che lo vede spesso perdersi tra le calli.

L’artista ha aderito anche alla campagna #EnjoyRespectVenezia, promossa dal Comune di Venezia per la promozione dei comportamenti virtuosi per tutti gli ospiti e i visitatori.

Queste le altre date del tour che Zucchero porterà in giro per l’Europa questa estate:
30 giugno – Montreux Jazz Festival – Montreux (Svizzera)
1 luglio – VAZ St. Pölten – St. Pölten (Austria)
3 e 4 luglio – Piazza San Marco – Venezia
6 luglio – Sigulda Medieval Castle – Sigulda (Lettonia)
8 luglio – British Summer Time Festival (Hyde Park) – Londra (Regno Unito)
10 luglio – The Queen’s Hall – Edimburgo (Regno Unito)
11 luglio – The Glasgow Royal Concert Hall – Glasgow (Regno Unito)
13 luglio – Cornbury Music Festival – The Great Tew Park, Oxfordshire (Regno Unito)
15 luglio – Rivierenweg Weert – Bospop Weert (Paesi Bassi)
17 luglio – Festival Opatija – Zert bb, 51410 Abbazia (Croazia)
21 luglio – Festival Guitare En Scene – Saint Julien En Genevois (Francia)
23 luglio – Ancient Theatre – Plovdiv (Bulgaria)
25 luglio – Ancient Theatre – Ohrid (Macedonia)
27 luglio – Schloss Kapfenburg Festival – Lauchheim (Germania)
28 luglio – Flumserberg Open Air – Flumserberg (Svizzera)

I biglietti per le due date “The Best Live” in Piazza San Marco, organizzate da F&P Group, saranno disponibili dalle ore 18.00 di oggi, venerdì 18 maggio, su Ticketone e a seguire nei punti vendita abituali. Per informazioni: www.fepgroup.it.
Radio Italia è radio partner dei due concerti di Zucchero a Venezia.

Teatro Il Celebrazioni: rinvio concerto di Peter Bence

celebrazioni_scritta
celebrazioni_scritta

A causa di circostanze impreviste non dipendenti dalla volontà dell’artista, siamo spiacenti di dover annunciare che i concerti di PETER BENCE, in programma a maggio in tutt’Italia, sono stati rinviati a dicembre 2018.

In particolare il concerto previsto al Teatro Il Celebrazioni di Bologna il 25 maggio 2018 è rinviato al 6 dicembre 2018 (ore 21.00).

I biglietti precedentemente acquistati resteranno validi per la nuova data del 6 dicembre.

Nel caso in cui non vi fosse più la possibilità di assistere al concerto nella nuova data sarà possibile chiedere il rimborso entro e non oltre venerdì 22 luglio 2018. Non sarà possibile ottenere il rimborso oltre questa data.

Tale rimborso prevede il prezzo del biglietto comprensivo dei diritti di prevendita. Come da condizioni di vendita non è rimborsabile alcun costo e/o spesa accessoria o personale.

Per ottenere il rimborso è necessario essere in possesso del titolo di accesso integro. Senza il titolo di accesso non sarà possibile ottenere alcun rimborso.

Modalità di rimborso TICKETONE con richiesta da effettuare entro e non oltre venerdì 22 luglio 2018:
 Biglietti acquistati presso i punti vendita Ticketone: il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto presso il punto vendita in cui è stato effettuato l’acquisto.
 Biglietti acquistati sul sito www.ticketone.it o tramite call center: il customer service invierà un’e-mail ai clienti contenente i dettagli.

Modalità di rimborso VIVATICKET con richiesta da effettuare entro e non oltre venerdì 22 luglio 2018:
 Per i biglietti acquistati presso i punti prevendita dei circuiti Vivaticket il cliente potrà rivolgersi allo stesso punto prevendita dove ha effettuato l’acquisto.

Modalità di rimborso per coloro che hanno acquistato il biglietto direttamente in BIGLIETTERIA:
 Sarà possibile recarsi in biglietteria fino alla sua data di chiusura estiva prevista per venerdì 29 giugno 2018. Per ulteriori informazioni: 051.4399123 – info@teatrocelebrazioni.it.

Norah Jones – Live at Ronnie Scott’s

Norah Jones - Live at Ronnie Scott's
Norah Jones – Live at Ronnie Scott’s

Norah Jones appare per la prima volta sul palcoscenico mondiale con l’uscita nel 2002 di “Come Away With Me”, descritto dalla stessa Norah come un “piccolo album malinconico” che ha introdotto una singolare nuova voce diventata poi un vero fenomeno a livello mondiale, facendo incetta di GRAMMY Awards nel 2003 e segnando un vero cambio di rotta lontano dalla musica pop prevalente del tempo.

Da allora, Norah Jones ha venduto quasi 50 milioni di album in tutto il mondo e ottenuto ben 9 GRAMMY. Ha pubblicato una serie di album da solista, acclamati dalla critica e di enorme successo, e album con le sue band The Little Willies e Puss N Boots.

La sua musica intreccia un ricco arazzo che combina i fili di diversi stili della musica americana: country, folk, rock, soul e jazz, spesso trascendendo i generi. Norah Jones ha collaborato con diversi artisti come Willie Nelson, Outkast, Herbie Hancock, Foo Fighters e Danger Mouse.

Adesso con il DVD / Blu-ray Live at Ronnie Scott’s, che sarà pubblicato il 15 giugno (già disponibile in pre-ordine), Norah Jones delizia i suoi fan con il suo trio composto da Brian Blade alla batteria e Christopher Thomas al basso, nell’iconico ambiente del famosissimo jazz club Ronnie Scott’s a Londra.

Norah Jones
Live at Ronnie Scott’s

Track listing:
1. Sleeping Wild
2. Don’t Be Denied
3. After The Fall
4. Sinkin’ Soon
5. Out On The Road
6. E poi ci sei stato
7. È un momento meraviglioso per amare
8. Fleurette Africaine (fiore africano)
9. Flipside
10. Pausa di giorno
11. Usignolo
12. Tragedia
13. Piccoli cuori spezzati
14. Continua
15. Non Sapere perché
16. Devo rivederti

J-Ax & Fedez “La Finale”- Ospite anche Cris Brave

cris-brave-j-ax-fedez
cris-brave-j-ax-fedez

Agli ospiti già annunciati de “La Finale” del 1 giugno 2018 allo Stadio San Siro di Milano, sul palco a 360° insieme a Fedez e J-Ax salirà anche Cris Brave, il giovanissimo artista che presenterà, per la prima volta dal vivo, il suo inedito intitolato “La Panchina”, brano scritto dallo stesso Cris con la produzione musicale di Fausto Cogliati.

Cristiano Rossi, in arte Cris Brave, nasce a Seriate (Bergamo) il 28 marzo 1997. Sin dalla nascita è costretto a combattere con una malattia molto rara, la tetraparesi spastica che si traduce in una forma di paralisi cerebrale.

Nonostante la malattia, Cristiano è da sempre un ragazzo energico e molto sensibile, che ama dedicarsi al prossimo, evidenziando tanta forza di volontà in ogni piccolo gesto quotidiano.
La sua più grande passione è la musica, ambito in cui ha un’eccellente preparazione: Cris, infatti, non smette mai di aggiornarsi e informarsi a riguardo.

Nel 2015 produce il suo primo album, disponibile in versione digitale. Nel suo progetto musicale racconta l’esperienza di vivere sulla sedia a rotelle, la prospettiva che se ne ha essendo ad essa vincolato e tutte le riflessioni, i luoghi comuni e i pregiudizi che i normo dotati generalmente hanno nei confronti delle persone diversamente abili.