Milano – Operazione “Smart”: controlli a tappeto

Sicurezza/De Corato
Riccardo De Corato, 

E’ proseguita nella serata di venerdi’ 13 luglio ‘Smart’, operazione regionale di polizia locale, realizzata in collaborazione con le Forze dell’ordine, volta a prevenire in tutte le province lombarde i rischi urbani e ridurre incidentalita’, illeciti ambientali ed esercizi abusivi o irregolari di attivita’ commerciali.

I controlli si sono svolti dalle 20.30 di ieri fino a notte inoltrata nella zona del sud ovest Milanese, tra Corsico, Buccinasco, Cesano Boscone, Pieve Emanuele, Trezzano e Motta Visconti, alla presenza degli agenti di Polizia Locale dei comandi coinvolti e della Guardia di Finanza.

A dare il via all’operazione, dopo aver incontrato sindaci e amministratori locali, l’assessore a Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Riccardo De Corato, che preso personalmente parte alle attivita’.

Tra i presenti il sindaco Filippo Errante e l’assessore alla Sicurezza Fabio Raimondo, del Comune di Corsico, capofila dell’operazione. Con loro anche i primi cittadini di Trezzano, Pieve Emanuele e Buccinasco, il vicesindaco di Motta Visconti ed il dottor Fabrizio Cristalli, dirigente dell’Assessorato alla Sicurezza di Regione Lombardia.

Tra i dati emersi dai controlli spiccano i 70 veicoli controllati a Corsico, con 2 persone sottoposte a fermo di Polizia. Tra Pieve Emanuele, Locate e Basiglio, 150 veicoli sono stati controllati col sistema ‘Targa System’, che hanno portato a 3 sanzioni per omessa revisione.

“Desidero anzitutto ringraziare sindaci, assessori ed amministratori di tutti Comuni coinvolti – ha dichiarato l’assessore De Corato – e tutti gli agenti di Polizia Locale, che ogni giorno sono a presidio della sicurezza dei cittadini lombardi. ‘Smart’ e’ un’operazione modello per tutta la Lombardia, che intendiamo potenziare ed organizzare congiuntamente su tutto il territorio, verosimilmente gia’ dal mese di ottobre. Lunedi’, in Prefettura, avremo una riunione per potenziare questo modello avanzato di controllo e di prevenzione, essenziale per garantire la sicurezza in un contesto cosi’ radicalmente cambiato rispetto al passato, che affrontiamo quotidianamente”