Covid-19: De Corato, a Prefetti e Sindaci

De Corato
De Corato

‘assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha scritto ai prefetti delle 12 province lombarde, ai sindaci dei Comuni capoluogo di provincia ed a quelli più popolosi, chiedendo l’istituzione di nuclei anti assembramento misti formati da agenti di Polizia locale e Forze dell’ordine, “possibilmente h24 e di pronto intervento per impedire sul nascere ogni tipologia di assembramento e soprattutto di condotte in violazioni delle norme emanate e tutt’ora in vigore”.

“E’ già operativo – ha ricordato l’assessore – tra Regione Lombardia e gli enti locali con le realtà organizzative più strutturate di polizia locale del territorio lombardo un accordo di collaborazione denominato ‘SMART 2020 Emergenza COVID 19′ attraverso il quale finanziamo il lavoro straordinario dei vigili urbani sino a maggio 2020″. De Corato ha infine auspicato l’intervento dei prefetti affinché valutino la proposta “da approfondire nei Comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica per trovare immediate soluzioni alle problematiche”.

Obbligo seggiolini auto dal 6 marzo

seggiolino antiabbandono
seggiolino antiabbandono

Obbligo seggiolini auto,De Corato:somme ben spese per salvare vite bambini
(Milano, 06 mar) L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, ricorda che
“da oggi è entrato in vigore l’obbligo del cosiddetto ‘dispositivo antiabbandono’, che riguarda i conducenti residenti in Italia che trasportano bambini di età inferiore a 4 anni”.

“E’ un tema al quale da tempo Regione Lombardia ha dedicato grande attenzione – ha aggiunto De Corato – informando tempestivamente i cittadini su obblighi, sanzioni e tipologie di dispositivi da acquistare”.

Multe per i trasgressori – “La legge – ricorda l’assessore – prevede sanzioni per la mancata adozione dei dispositivi, in estensione a quanto già previsto dall’attuale Codice della strada per il mancato uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta dei bambini, multa che va da 81 a 326 euro.
Se la violazione ricorre per almeno due volte nell’arco di due anni è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente per un periodo che va dai 15 giorni ai 2 mesi”.

Bonus da 30 euro – “Ogni euro investito per salvare una sola vita è ben speso” ha concluso Riccardo De Corato. “E’ prevista l’erogazione – ha detto ancora De Corato – di voucher di 30 euro per l’acquisto, spendibile esclusivamente presso uno dei negozianti registrati sulla piattaforma web del Ministero delle Infrastrutture”. “Chi lo ha già comprato – ha concluso – può invece chiedere entro 60 giorni, a partire dal 21 febbraio 2020, il rimborso di
30 euro allegando lo scontrino o la ricevuta fiscale e una autocertificazione sul modello disponibile on line”.

Regione Lombardia in campo contro abusivismo Taxi

Riccardo De Corato
Riccardo De Corato

Taxi abusivi a Malpensa, De Corato: Regione avvierà campagna mediatica
L’Assessore: voglio incontrare a breve i vertici della Sea

L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato ha “ringraziato la Guardia di Finanza per i controlli effettuati in un anno all’aeroporto di Malpensa che hanno portato alla scoperta di 47 tassisti irregolari, dei quali 9 completamente abusivi”.

Regione Lombardia in campo contro abusivismo Taxi – “L’abusivismo dei taxi è una problematica di grande attualità. Come Regione, infatti, entro la fine dell’anno metteremo in campo una campagna mediatica contro questo fenomeno. Auspico che le rispettive Polizie locali della Lombardia, negli aeroporti di Linate, Orio al Serio e Malpensa e nelle città ove insistono le stazioni ferroviarie più trafficate, seguano questo esempio. Bisogna smascherare i tassisti irregolari che offrono il loro servizio a costi alterati”.

Incontrare vertici Sea – “È mia intenzione – conclude De Corato – incontrare al più presto i vertici della Sea ed organizzare assieme campagne pubblicitarie contro i taxi abusivi. Nel frattempo – la Sea potrebbe riproporre quanto fatto dalla Società aeroporti di Roma all’interno dell’area arrivi a Fiumicino, posizionando a Malpensa, Linate e Orio al Serio un percorso di segnaletica orizzontale e verticale anti-taxi abusivo”.

Sicurezza, De Corato: in 2 giorni 14 arresti tra Milano e altre città lombarde, grande lavoro delle forze dell’ordine

Operazione delle forze dell'ordine
Operazione delle forze dell’ordine

“Grazie all’ottimo lavoro che quotidianamente le forze dell’ordine svolgono per garantire sicurezza alla cittadinanza, solo nelle ultime 48 ore sono state arrestate almeno 14 persone tra Milano e altre citta’ lombarde”. Lo ha affermato l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato.

I fatti di ieri
“Nella giornata di ieri – ha aggiunto De Corato – a Milano e’ stato arrestato un 21enne georgiano che ha tentato di rubare un paio di occhiali in un centro commerciale, mentre a Garbagnate un rapinatore con conclamati problemi di tossicodipendenza e tre minorenni magrebini appartenenti alla baby gang al centro dell’inchiesta denominata ‘Cremona Dissing’ “.

Gli arresti odierni
“Oggi, invece – ha proseguito – a Milano e’ finito in manette un 26enne che in casa aveva 13 pasticche di ecstasy e due litri di Ghb, conosciuta come ‘droga dello stupro”. Vicino a Sesto San Giovanni e’ stato fermato un marocchino che, fingendosi un carabiniere, ha derubato tre minorenni dei cellulari mentre sono stati giudicati per direttissima due fidanzati che, in casa a Cinisello Balsamo, possedevano 350 grammi di cocaina, 150 di hashish e 100 di marijuana. E’ stato convalidato, inoltre, l’arresto di un 30enne di Romanengo che, nel cortile di casa, aveva una piantagione di marijuana”.

Grazie a uomini e donne in divisa
“La criminalita’, soprattutto quella straniera – ha concluso l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato – non va in vacanza, come dimostrato dai numerosi episodi di cronaca che registriamo quotidianamente. Per questo voglio rivolgere un sentito ringraziamento agli uomini e alle donne in divisa che, durante questo mese, si sono impegnati nel controllo del territorio”.

Milano, aggiornamenti sulla sicurezza

Riccardo De Corato
Riccardo De Corato

L’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale della Regione Lombardia Riccardo De Corato commenta gli ultimi arresti avvenuti a Milano e provincia che hanno riguardato 2 peruviani ed una donna cubana.

 “Tre episodi simili in nove giorni nel milanese – ha dichiarato l’assessore De Corato – l’arresto casuale (perché investita) di una donna cubana, senza documenti, ricercata per omicidio in Perù; l’arresto di un peruviano in piazzale Lima sul quale pendeva un mandato di cattura internazionale per scontare una pena in carcere di 20 anni e, lo scorso 11 febbraio, un altro peruviano è stato arresto a Pero, anche lui causalmente perché investito. Anche su quest’ultimo pendeva un mandato di cattura internazionale per una condanna a
15 anni di reclusione per omicidio”.

 “È evidente – ha sottolineato l’assessore alla Sicurezza – che serve incrementare i controlli di Polizia. Ovviamente ringraziamo le Forze dell’Ordine per il lavoro costante che svolgono, ma in alcune zone più frequentate dagli stranieri, come il quadrilatero viale Monza, via Padova, corso Buenos Aires e Piazzale Loreto, bisogna aumentare i controlli”.

 “I due peruviani e la cubana arrestati – conclude l’assessore – erano ricercati a livello internazionale per crimini commessi in Perù, sono stati ritrovati nel capoluogo lombardo ed in provincia. Nella Città Metropolitana di Milano sono 9.970 i clandestini provenienti dall’America Latina, 14.540 in tutta la regione. E’ facile ipotizzare che tra loro possano nascondersi altri criminali ricercati a livello internazionale.
La concentrazione degli irregolari a Milano è molto alta.
Secondo l’Orim (Osservatorio regionale per l’integrazione e la
multietnicità) e Polis Lombardia in città sono 48.900.