“55 Giorni. L’Italia senza Moro”

serata-aldo-moro-8-maggio-rai-1-2
serata-aldo-moro-8-maggio-rai-1-2

Per ricordare l’anniversario di uno degli avvenimenti più cruciali della storia contemporanea italiana, il sequestro Moro, Rai1 e Rai Fiction presentano Luca Zingaretti in “55 Giorni. L’Italia senza Moro”, un’orazione civile dall’omonimo libro di Stefano Massini, in onda martedì 8 maggio alle 20.30 su Rai1.

Alla vigilia del 40° anniversario del ritrovamento in via Caetani a Roma del corpo esanime dell’allora Presidente della Democrazia Cristiana, Aldo Moro, Luca Zingaretti interpreta “55 Giorni. L’Italia senza Moro”, dall’omonimo libro di Stefano Massini, un’orazione civile che – partendo proprio dai luoghi in cui avvennero quei tragici fatti – rievoca l’Italia di quei 55 giorni del 1978 che più misero alla prova il nostro paese, attraverso un mosaico di vicende e ritratti: visi, nomi, pennellate di storia e di costume.

La cronaca dei fatti che si susseguirono fra il 16 marzo e il 9 maggio 1978 viene qui esposta mediante eventi secondari adombrati dallo stesso caso Moro: oltre al terribile sequestro, cosa accadde in quei 55 giorni? E quanto di quei fatti ci può servire a illuminare la cronaca stessa della condanna a morte di Moro? Che Italia era quella che assisteva alla prigionia dello statista democristiano? Che volti aveva? Cosa pensava? Cosa cantava? Per chi tifava?

Partendo da estratti dell’omonimo ultimo libro di Stefano Massini – lo scrittore italiano più rappresentato sui palcoscenici internazionali – in “55 Giorni. L’Italia senza Moro” nomi, storie, vicende vanno a delineare attraverso l’interpretazione di Luca Zingaretti un racconto incalzante e vertiginoso che non manca di ricostruire attraverso documenti, video e immagini dell’epoca la cronaca del sequestro restituendone soprattutto il fattore emozionale legato all’umanità sottesa.

“L’eccidio di via Fani e i 55 giorni che ne seguirono è qualcosa che ha cambiato direzione alla mia vita come a quella di milioni di italiani – dichiara Luca Zingaretti qui anche nella veste di regista – Mi ricordo perfettamente cosa facevo e dov’ero quando ne arrivò la notizia, dov’ero e cosa stavo facendo quando arrivò la notizia del ritrovamento del corpo dentro una R4 rossa a via Caetani…. Perché allora parlare ancora di Moro e della barbara uccisione della sua scorta dopo 40 anni? Perché dopo 40 anni ancora non sappiamo quasi nulla di quella tragedia che ha modificato il corso della storia del nostro paese”.

Del libro omonimo che ha ispirato “55 Giorni. L’Italia senza Moro” Stefano Massini afferma «Questo non è un libro sul calvario di Moro, ma su ciò che si muoveva sullo sfondo, mentre quei fatti accadevano; perché non esiste storia senza ciò che vi sta dietro».

Da questi due approcci di Zingaretti e Massini, nasce un’orazione civile emozionante e necessaria per uno degli avvenimenti che più ha influenzato l’Italia contemporanea.

Accanto a Luca Zingaretti l’attrice Alessia Giuliani e il pianoforte del Maestro Arturo Annecchino che con la sua musica sottolinea i momenti chiave dell’interpretazione.

55 GIORNI. L’ITALIA SENZA MORO è una produzione Bibi Film Tv – Zocotoco per Rai1 e Rai Fiction. Da un’idea di Luca Zingaretti, tratto dal testo 55 Giorni. L’Italia senza Moro di Stefano Massini, edizioni Il Mulino. Le musiche sono composte ed eseguite dal Maestro Arturo Annecchino. La regia è di Luca Zingaretti