Primo Maggio NEXT 2020

Primo Maggio Next
Primo Maggio Next

Promosso da CGIL, CISL e UIL, fin dalla sua prima edizione del 1990 il Concerto del Primo Maggio di Roma ha intercettato, ospitato e raccontato buona parte della musica italiana e internazionale che è entrata nelle nostre vite. Un evento storico e simbolico che fa ormai parte dell’immaginario collettivo nazionale.

Quello che stiamo vivendo non è certo un bel momento e l’umore di tutti noi, in queste ore, non è dei migliori.
Ma abbiamo preso un impegno e intendiamo rispettarlo: oggi è il giorno previsto per l’annuncio dei semifinalisti del Primo Maggio NEXT 2020, il Contest del Concertone dedicato ai nuovi artisti che, fin dall’edizione 2015, porta annualmente 3 progetti emergenti a calcare il prestigioso palco di piazza San Giovanni a Roma.

L’edizione 2020 di Primo Maggio NEXT ha chiuso la sua fase iniziale registrando il record assoluto di iscrizioni con ben 1785 progetti artistici candidati.

Tutte le proposte pervenute sono state ascoltate e valutate dalla direzione artistica del Concerto del Primo Maggio seguendo tre direttrici principali: l’identità/riconoscibilità del progetto, la qualità della proposta, il grado di innovazione rispetto a ciò che già esiste.
Sulla base di questi criteri sono stati scelti 150 progetti artistici che passano alla fase successiva di NEXT 2020.

Gli artisti semifinalisti verranno ora valutati da una Giuria di Qualità composta da Massimo Bonelli (direttore artistico del Concerto del Primo Maggio, presidente giuria), Lucia Stacchiotti (iCompany), Sara Del Caldo (Rai Radio2), Erica Manniello (Rockol), Massimiliano Longo (All Music Italia), Federico Durante (Billboard), Enrico Schleifer (RadUni).

Come previsto dal bando di NEXT 2020, il prossimo 31 marzo 2020 verranno resi pubblici i voti della Giuria di Qualità e saranno ufficialmente annunciati i nomi degli artisti finalisti ai quali si aggiungono fin da ora i Romito, selezionati attraverso il contest di Musica contro le mafie.

Seguiranno poi ulteriori aggiornamenti e dettagli sulle modalità con cui verranno realizzate le fasi finali del Contest.

Cirque du Soleil: rinviate date Roma e Milano

TOTEM_800x800_feed_nuove-date-in-definizione
TOTEM_800x800_feed_nuove-date-in-definizione

Cirque du Soleil
Totem
In seguito alle recenti disposizioni governative le tappe di Roma e Milano sono rinviate
Le nuove date saranno comunicate a breve

Mercoledì 11 marzo 2020 – A seguito della diffusione in tutto il territorio nazionale del virus Covid-19, il Governo italiano ha emanato un decreto che prevede la sospensione di tutti gli eventi fino al 3 aprile. A tutela della sicurezza del pubblico e dello staff artistico e tecnico coinvolti, Cirque du Soleil Entertainment Group sospende le repliche dello spettacolo “TOTEM”, in programma a Roma dal 1 °aprile al 10 maggio e a Milano dal 20 maggio al 5 luglio 2020.
Cirque du Soleil Entertainment Group e i suoi partner Show Bees e Vivo Concerti sono al lavoro per riprogrammare tutte le recite e garantire al gentile pubblico le stesse modalità di fruizione. Le date delle nuove repliche saranno comunicate nelle prossime settimane attraverso i canali di informazione ufficiali.
Tutti gli spettatori in possesso di biglietti per lo spettacolo potranno trovare tutte le informazioni in merito all’utilizzo degli stessi sul sito di TicketOne, non appena saranno confermate le nuove date.
Tutt’ora in scena in tutto il mondo, Cirque du Soleil Entertainment Group collabora quotidianamente con le autorità locali e i suoi partner commerciali affinché siano garantiti un ambiente di lavoro e di performance che rispecchino i più alti standard di salute e di sicurezza.

Gran Ballo di Primavera a Palazzo Rospigliosi

Gran Ballo di Primavera
Gran Ballo di Primavera

Torna l’atteso Gran Ballo di Primavera domenica 22 marzo a Palazzo Rospigliosi di Roma

Domenica 22 Marzo 2020, dalle ore 15.30, la Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca, organizza nell’incantevole Palazzo Rospigliosi di Roma, il Gran Ballo di Primavera 2020.

Non mancheranno quadriglie, valzer, contraddanze, polche, danze regency e scottish tra il Salone delle Statue (impreziosito dalle Sculture del Bernini), la Sala del Pergolato (nobilitata dagli affreschi di Guido Reni e Paul Bril) e la Sala dei Paesaggi (affrescata con suggestive ambientazioni e scene di vita seicentesca romana) e tra un ballo e l’altro sarà gustato un delizioso Vin d’Honneur.

Il Gran Ballo di Primavera sarà preceduto, il 21 marzo, da uno stage teorico e pratico di danze di fine Ottocento ed inizio Novecento. Questo appuntamento, tenuto da Nino Graziano Luca e dal M° Daniel La Penna, si terrà presso l’Hotel Villa Eur di Roma dalle 10:30 alle 13 e dalle 15 alle 19.

“Con la Compagnia Nazionale di Danza Storica – afferma Nino Graziano Luca – abbiamo ideato il progetto La Primavera vien danzando che oltre l’attesissimo Gran Ballo di Primavera al Palazzo Rospigliosi (in cui saranno protagoniste le nostre coreografie più amate), prevede il giorno prima uno Stage Teorico Pratico di danze e musiche nate alla fine dell’ottocento e divenute popolari all’inizio del novecento quando, ai grandi cambiamenti sociali, si accompagnò anche nella danza uno spiccato senso di libertà e la voglia di sperimentare nuovi ritmi. All’inizio di questa nuova fase, uomini e donne (anche coloro che non avevano mai preso una lezione di danza) ballavano senza l’aiuto dei maestri anche perchè non c’erano coreografie da rispettare. Scott Joplin con le sue composizioni dallo spiccato carattere sincopato ed il suo celeberrimo Maple Leaf Rag, segnarono l’ascesa del ragtime che, dopo una prima fase esclusivamente afroamericana, visse una seconda fase contraddistinta dall’affermarsi di musicisti bianchi che proposero composizioni dalle sonorità più occidentali. Fu in questo periodo che il Ragtime venne riorganizzato con dei ballerini professionisti che, avendo voglia di portarlo sui palcoscenici, crearono coreografie che indussero a standardizzare passi e figure. Tra il 1910 ed il 1920 anche gli appassionati preferirono per le sale da ballo uno stile codificato ma adatto a tutti. Il nuovo Carnet de Bal prevedeva: Valzer, Maxixe, Tango Parisien, Cakewalk ed infine il Foxtrot che ne riassumeva le peculiarità di ciascuna di esse. Noi della Compagnia Nazionale di Danza Storica ci concentreremo su queste danze, insieme ad uno dei nostri Principal Teacher, Daniel La Penna”.

Costi di partecipazione

Stage 30 euro

Gran Ballo 40 euro

Stage e Gran Ballo 60 euro

Info e Prenotazioni +39 392 2 800 800

 

Arriva a Roma “Inspirational Women”

FLYER INSPIRATIONAL WOMEN LOGO
FLYER INSPIRATIONAL WOMEN LOGO

Arriva a Roma “Inspirational Women”:

27 artiste per la grande rassegna che unisce musica,

importanti tematiche e storie ispiranti

Dal 4 al 31 marzo 27 esponenti della musica italiana protagoniste di una grande rassegna dedicata alla forza femminile nell’arte e nella società. Tra i nomi in cartellone Greta Panettieri, Ada Montellanico, Stefania Tallini, Elisabetta Antonini, Laura Lala, Eleonora Bianchini, Silvia Manco, Cristiana Polegri, Marta Capponi, Carla Cocco, Nina Pedersen, Giuliana Soscia.

Una grande rassegna che mette in scena valori, energie e storie ispiranti: dal 4 al 31 marzo arriva a Roma “Ispirational Women”, manifestazione dedicata alla forza femminile nella musica, nell’arte e nella società.

A promuovere la rassegna, l’Elegance Cafè: uno dei club più noti della Capitale, in zona Ostiense (via Francesco Carletti 5).
Con un calendario di 23 concerti, la rassegna avrà come protagoniste 27 raffinate esponenti della musica italiana – e non solo. Personalità carismatiche, spesso impegnate parallelamente in attività e tematiche sociali e culturali, racconteranno le loro storie, le loro battaglie e le figure che hanno ispirato parte del loro percorso artistico e umano.
Tra i nomi in cartellone: Greta Panettieri (il 28 marzo con la tappa del suo tour internazionale), Ada Montellanico (il 7 marzo con il suo omaggio a Billie Holiday), Stefania Tallini e Elisabetta Antonini (il 21 marzo con il nuovissimo “Travel Mates”), Carla Cocco (il 6 marzo con la sua “Africa Sarda”), Marta Capponi, Eleonora Bianchini, Laura Lala, Cristiana Polegri, Silvia Manco, Giuliana Soscia. Tutti i dettagli sono presenti sul sito del club alla pagina https://www.elegancecafe.it/2020/02/21/inspirationalwomen/.

Al centro della rassegna 23 progetti musicali legati ad altrettanti percorsi artistici densi di vissuto, di esperienze da trasferire, fonte d’ispirazione per un pubblico attento e appassionato.

Storie da seguire sul palco dell’Elegance Cafè ma anche sulla Pagina Facebook e sul profilo Instagram del club. Tra le narrazioni delle protagoniste della rassegna, anche il racconto di grandi donne che, a loro volta, sono state per loro fonte di ispirazione.
Tra loro: Angela Davis (l’attivista del movimento afroamericano statunitense, nota al mondo per il suo impegno nel campo dei diritti civili e figura fondamentale per il movimento femminista nero degli anni ’70), Joy Harjo, prima poetessa dei nativi americani degli Stati Uniti, musicista e pittrice; l’icona della world music Angélique Kidjo, la fotografa Letizia Battaglia, autrice di reportage contro la mafia e cofondatrice del Centro di Documentazione “Giuseppe Impastato”, l’interprete e cantante siciliana Rita Botto, l’attrice premio Oscar Meryl Streep, la cantante Mayte Martin – tra le più grandi esponenti del flamenco, la regina del jazz vocale norvegese Karin Krog.
Grandi nomi accanto a incontri reali della vita quotidiana, che hanno trasferito un senso di speranza e “risveglio”.
E ancora dal mondo artistico: Joni Mitchell, Maria Schneider, Annie Ross, Dianne Reevs, Caterina Valente, Gretchen Parlato, Juliette Binoche.

L’inizio dei concerti è alle ore 22. Con un ristorante Gourmet e un cocktail bar ispirato agli anni ‘20 del proibizionismo americano e la Golden Era della musica Jazz, l’Elegance Cafè accoglie il suo pubblico sia per cena che per il dopocena: consigliata la prenotazione a info@elegancecafe.it – tel. 06.57284458

CONTATTI
www.elegancecafe.it – Via Francesco Carletti, 5 – 00154 Roma
Facebook: https://www.facebook.com/elegancecafejazzclub/ Instagram: https://www.instagram.com/elegancecafejazzclub/
Info e prenotazioni: info@elegancecafe.it – +39 06.57284458

Roma: “Gran Ballo di Carnevale tra le epoche”

Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche
Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche

Sabato 8 febbraio, dalle ore 15.30, la Compagnia Nazionale di Danza Storica presieduta da Nino Graziano Luca organizza lo splendido “Gran Ballo di Carnevale tra le epoche” a Roma all’interno del maestoso Salone d’Onore del Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari all’Eur.

Il viaggio tra le diverse epoche sarà portato in scena da circa cento danzatori provenienti da molte città italiane e da alcune capitali europee che, indossando costumi di varie epoche (dal Medioevo all’Inizio del ‘900), balleranno valzer, quadriglie, contraddanze, polche, mazurche e danze regency ma anche grazie alla Mostra CESARE ANDREA BIXIO – MUSICA E CINEMA NEL ‘900 ITALIANO omaggio alla vita e alla storia artistica del musicista – autore di tante celebri canzoni che dalla fine degli anni ’20 e ’30 sono entrate a far parte della storia del Costume Italiano ed Internazionale: Parlami d’amore Mariù, Mamma, Vivere, Il tango delle capinere, Violino Tzigano.
Cesare Andrea Bixio fu autore dei più seguiti spettacoli di varietà, di cabaret. Negli anni ‘60 fondò la Cinevox Record, prima casa discografica dedicata alle colonne sonore che ha prodotto artisti come Morricone, Piovani ed i Goblin. Il nucleo centrale della mostra è sviluppato intorno alle grafiche delle copertine degli spartiti dei successi di Bixio, veri e propri capolavori grafici rappresentativi delle varie tendenze artistiche dell’epoca. Le note dell’autore accompagnano il visitatore in un viaggio dove non mancano immagini dei primi dischi e dei film musicati, sequenze delle canzoni interpretate nel tempo sia da attori famosi come Vittorio De Sica, Totò, Anna Magnani, che da grandi interpreti quali Beniamino Gigli, Luciano Pavarotti, Mina, Andrea Bocelli.
La virtuale macchina del tempo del GRAN BALLO DI CARNEVALE TRA LE EPOCHE spazierà dai costumi alle danze, dalla location ai temi espositivi delle mostre.
Il percorso museale è infatti articolato in 3 grandi aree tematiche: “La terra e le risorse”, “Vivere e abitare”, “Riti feste e cerimonie”. Nella prima sezione, La terra e le risorse, sono affrontati i temi relativi al trasporto, al lavoro agricolo e pastorale, al lavoro marinaro e al lavoro artigianale; nella seconda, Vivere e abitare, compare il mondo domestico con i suoi arredi, i gesti del quotidiano, le fasi del ciclo della vita umana. La terza sezione, Riti feste e cerimonie, descrive le varie cerimonie, la musica, i giochi e gli spettacoli, gli abiti e gli ornamenti tradizionali.
Al GRAN BALLO DI CARNEVALE TRA LE EPOCHE gli ospiti gusteranno un ottimo Vin d’Honneur con una selezione dei prodotti del brand VALLESANTA, un’eccellenza italiana “dal contadino al tavolino”. Il Buffet del Beverage prevedrà come sempre l’Open Bar. Si ringrazia per la collaborazione Bergotto.
L’evento sarà patrocinato dall’ENIT e dal Consiglio Internazionale per la Danza UNESCO.