“Quarto Grado- La Domenica”

quarto-grado-la-domenica
quarto-grado-la-domenica

Tornano gli approfondimenti e le riflessioni di “Quarto Grado-La domenica”.
Il 4 febbraio, nell’access prime-time di Retequattro, Gianluigi Nuzzi si occupa del caso di Noemi Durini, la ragazza di 16 anni uccisa lo scorso 3 settembre a Specchia, in provincia di Lecce.

Il fidanzato Lucio, maggiorenne da poche settimane, aveva confessato di essere l’autore del delitto. Ma, dal carcere sardo dove è rinchiuso, dopo quattro mesi il giovane ha scritto una lettera per smentire la propria confessione e accusare Fausto Nicolì.

L’uomo, un meccanico 49enne, era amico dei due adolescenti. A seguito del colpo di scena, Nicolì è stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio volontario (un «atto dovuto», secondo il legale che lo assiste).

Nella missiva, Lucio racconta di essere uscito con Noemi nella notte in cui è avvenuto l’omicidio. Poco dopo il loro incontro, però, i due sarebbero stati raggiunti da Nicolì, il quale avrebbe avuto un litigio con Noemi culminato in un’aggressione nei confronti della giovane, colpita con schiaffi e un coltello.

Il programma a cura di Siria Magri ripercorre questo giallo che ha ancora diversi misteri da chiarire: le parole di Lucio sono attendibili?