“Quarto Grado- La domenica”

quarto grado - la domenica
quarto grado – la domenica

Torna “Quarto Grado-La domenica”: la nuova puntata del programma condotto da Gianluigi Nuzzi è in onda il 29 aprile, nell’access prime-time di Retequattro.
Da sempre, per gli italiani, la domenica è la giornata dedicata al calcio. Anche il mondo del pallone, però, è stato macchiato da grandi vicende di cronaca: in primis quello di Denis Bergamini, un cold case che, da 29 anni, ancora oggi rimane avvolto nel mistero.

Per anni, la morte del calciatore del Cosenza – una delle maggiori promesse del calcio italiano di fine anni Ottanta – è stata trattata come un suicidio.

La famiglia, gli amici e i compagni di squadra, però, si sono sempre mostrati scettici. Negli scorsi mesi, una perizia eseguita dai consulenti del gip del Tribunale di Castrovillari aveva riaperto il caso: in quel 19 novembre 1989, Bergamini sarebbe stato soffocato prima di essere investito dal camion sotto le cui ruote è poi stato ritrovato.

Al momento ci sono tre indagati: l’autista dell’autocarro Raffaele Piano, la ex fidanzata di Denis Isabella Internò e l’attuale marito di quest’ultima, Luciano Conte.

Il programma a cura di Siria Magri ripercorre questa lunga e intricata vicenda: secondo quanto si è appreso nelle ultime settimane, il procuratore capo di Castrovillari sarebbe vicino a chiudere le indagini. Ed è sempre più plausibile che il fascicolo parli di omicidio.

“Quarto Grado- La Domenica”

quarto-grado-la-domenica
quarto-grado-la-domenica

Tornano gli approfondimenti e le riflessioni di “Quarto Grado-La domenica”.
Il 4 febbraio, nell’access prime-time di Retequattro, Gianluigi Nuzzi si occupa del caso di Noemi Durini, la ragazza di 16 anni uccisa lo scorso 3 settembre a Specchia, in provincia di Lecce.

Il fidanzato Lucio, maggiorenne da poche settimane, aveva confessato di essere l’autore del delitto. Ma, dal carcere sardo dove è rinchiuso, dopo quattro mesi il giovane ha scritto una lettera per smentire la propria confessione e accusare Fausto Nicolì.

L’uomo, un meccanico 49enne, era amico dei due adolescenti. A seguito del colpo di scena, Nicolì è stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio volontario (un «atto dovuto», secondo il legale che lo assiste).

Nella missiva, Lucio racconta di essere uscito con Noemi nella notte in cui è avvenuto l’omicidio. Poco dopo il loro incontro, però, i due sarebbero stati raggiunti da Nicolì, il quale avrebbe avuto un litigio con Noemi culminato in un’aggressione nei confronti della giovane, colpita con schiaffi e un coltello.

Il programma a cura di Siria Magri ripercorre questo giallo che ha ancora diversi misteri da chiarire: le parole di Lucio sono attendibili?

“Quarto Grado – La Domenica”

quarto grado la domenica

quarto grado la domenica

Tornano gli approfondimenti e le riflessioni di “Quarto Grado-La domenica”.
Il 21 gennaio, nell’access prime-time di Retequattro, Gianluigi Nuzzi accende i riflettori sulla vicenda di Casaletto Lodigiano: una rapina avvenuta nella notte tra il 9 e il 10 marzo 2017 nella proprietà di Mario Cattaneo si conclude con una colluttazione e la morte del ladro.

Il caso diventa immediatamente di dominio pubblico e solleva il tema della legittima difesa. In molti sui social twittano #IoStoConMario, per difendere l’uomo accusato di essere responsabile del delitto. Cattaneo, 67enne che è anche cacciatore, viene indagato dalla procura di Lodi per omicidio volontario: lo scorso 25 ottobre, chiuse le indagini, il pm gli contesta solo l’eccesso di legittima difesa.

Il domenicale a cura di Siria Magri racconta la vicenda con ospiti in studio e in collegamento.