Quarto Grado: Caso Yara Gambirasio

quarto grado
quarto grado

Venerdì 22 marzo, in prima serata, su Retequattro, nuovo appuntamento con “Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.

Il programma della rete diretta da Sebastiano Lombardi torna sulla vicenda di Yara Gambirasio. Il 12 ottobre scorso, Massimo Bossetti, unico indagato per l’omicidio della 13enne, è stato condannato in via definitiva all’ergastolo.
Oggi, a cinque mesi dal pronunciamento della Cassazione, i consulenti della difesa del carpentiere di Mapello affermano di avere elementi sufficienti per la riapertura del caso.

L’approfondimento a cura di Siria Magri torna anche sulla storia di Roberta Ragusa, la quarantaquattrenne di Gello, in provincia di Pisa, scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. L’ex marito Antonio Logli è stato condannato in primo grado e in appello a 20 anni di carcere: è sospettato di averla uccisa e di averne distrutto il cadavere. In attesa delle decisioni della Cassazione, l’udienza è prevista per il prossimo 20 luglio, emergono nuovi documenti e nuove testimonianze che potrebbero ribaltare le precedenti sentenze.

“L’amore strappato”

L'AMORE STRAPPATO
L’AMORE STRAPPATO

Prossimamente su Canale 5 “L’amore strappato”, nuova serie tv in tre serate, tratta da una storia vera. La fiction, prodotta da Jeky Productions, e diretta da Ricky Tognazzi e Simona Izzo, racconta di un incredibile errore giudiziario in cui una bambina di appena sette anni, viene strappata alla sua famiglia.

La mamma, interpretata da Sabrina Ferilli, lotta con tenacia, coraggio e determinazione per dimostrare l’innocenza del marito, Enzo Decaro, ingiustamente accusato di molestie, e per riavere la sua bambina.

La fiction è liberamente ispirata al libro “Rapita dalla Giustizia”, scritto dalla protagonista ormai più che ventenne Angela Lucanto, insieme a Maurizio Tortorella e Caterina Guarneri.

“L’amore strappato” è una storia che lascerà con il fiato sospeso, raccontando tappa per tappa, la dolorosa battaglia di una famiglia felice sconvolta da un’accusa infamante.

“Adesso il Capo sono io!”

AICSI_La5_gruppo
AICSI_La5_gruppo

Torna da martedì 19 febbraio, con sei appuntamenti in seconda serata su LA5, “Adesso il capo sono io!”. In conduzione, l’eclettica Natasha Stefanenko.

«Ho preso a cuore questo programma, perché aiuta le persone a fare un passo da gigante nella vita. Un passo grazie al quale puoi vincere, ma anche perdere.», ha detto l’ex modella russa naturalizzata italiana.

Al centro di ogni puntata, cinque donne – in Italia il numero di imprenditrici è in costante aumento -, che sconvolgeranno la propria quotidianità per realizzare il sogno di aprire una propria attività e finalmente dire: adesso, il capo sono io!

Il programma” racconta con il linguaggio del docu-game la scelta di vita di cinque ragazze tra i 30 e i 50 anni, che – affiancate da un team di esperti – vengono aiutate a preparare un business plan destinato all’apertura di un’attività.

I mentori segnaleranno alle protagoniste anche eventuali partner commerciali e «se il giorno dell’inaugurazione – conclude Natasha Stefanenko – la concorrente sarà in grado di raggiungere un incasso predeterminato – vincerà l’avviamento del business tanto desiderato».