Vita ce n’è World Tour

Ramazzotti
Ramazzotti

Dopo il grande debutto all’Olympiahalle di Monaco di Baviera, con due serate che hanno registrato il tutto esaurito, e il successo dei primi live della leg europea con oltre 45 mila biglietti venduti tra Germania e Lussemburgo (con il sold out della data a Lussemburgo), arriva in Italia il VITA CE N’È WORLD TOUR di Eros Ramazzotti, una nuova grandiosa avventura live per cui sono già state annunciate 81 tappe in 32 paesi del mondo e sono stati venduti 450 mila biglietti.

Sabato 2 marzo il tour mondiale approderà al Pala Alpitour di TORINO, con un sold out per la prima data in Italia, per arrivare con 4 concerti imperdibili al Mediolanum Forum di Assago (MI) il 5, 6, 8 (sold out) e 9 (sold out) marzo e 4 appuntamenti al Palazzo dello Sport di Roma il 12, 13, 15 (sold out) e 16 marzo (sold out).

 

Subsonica al Mandela Forum

Subsonica 2019
Subsonica 2019

Dopo aver attraversato i club di tutta Europa con l’“European reBoot 2018”, i Subsonica arrivano in Italia con il loro “8 Tour”. La nuova tournée fermerà sabato 23 febbraio ferma al Mandela Forum di Firenze (ore 21) per l’attesissimo ritorno al pubblico toscano.

La scaletta prevede i nuovi brani tratti dall’ultimo album “8”, uscito lo scorso ottobre per Sony Music, insieme ai pezzi classici della loro ventennale carriera. Ospite speciale del tour sarà Willie Peyote, rapper di Torino, autore di testi brillanti, testimone di una rinata vitalità musicale torinese, che ha collaborato con i Subsonica alla realizzazione del singolo “L’incubo”.

“8”, ottavo album in studio dei Subsonica è stato anticipato da “Bottiglie rotte”, singolo pubblicato a settembre. Da novembre, inoltre, è in rotazione radiofonica “Respirare”, estratto dal disco e accompagnato da un videoclip diretto dal visionario regista Donato Sansone.

8 è l’ottavo album di una band che, pur continuando a evolvere nel proprio approccio alla musica e senza mai smettere di sperimentare, è riuscita a coinvolgere un pubblico sempre più ampio.

8 è la stilizzazione del tempo che gira su se stesso, è la rappresentazione dell’infinito, è l’occasione per ridefinire un punto di partenza dopo le pause individuali, ricominciando da dove tutto è iniziato. Ma è anche e soprattutto un album di riflessione attenta sul tempo presente.

“Non Mentire”

AlessandroPreziosi-GretaScarano-foto-di-Fabrizio-Di-Giulio.
AlessandroPreziosi-GretaScarano-foto-di-Fabrizio-Di-Giulio.

Domenica 17 febbraio, in prima serata su Canale 5, al via la nuova serie “Non Mentire” che vede protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano.

La vicenda si svolge a Torino che, con le sue atmosfere d’altri tempi, i sontuosi edifici barocchi, le caffetterie, i grandi viali e le piazze, ben si presta a fare da sfondo a questo avvincente thriller relazionale.

Laura (Greta Scarano), amata insegnate di un liceo di Torino, ha appena concluso la sua relazione con Tommaso (Matteo Martari), quando Andrea (Alessandro Preziosi), padre di uno dei suoi studenti, le chiede di uscire.

Andrea è affascinante, simpatico, uno stimato chirurgo e, come le dice la sorella Caterina (Fiorenza Pieri), sua collega in ospedale, è uno degli uomini più ambiti.

La serata tra i due scorre in modo piacevole, tra loro c’è complicità e attrazione. Sembrerebbe un appuntamento perfetto eppure, Laura e Andrea non immaginano quanto questo incontro cambierà le loro vite e le terribili conseguenze che avrà sulle loro famiglie e sulle rispettive cerchie di amici, colleghi e conoscenti.

La mattina dopo, infatti, se Andrea rivela sorridente al suo amico Nicola (Simone Colombari) che spera di rivedere presto Laura, lei si risveglia confusa, frastornata e con uno sguardo perso nel vuoto. Visibilmente stordita e in stato di shock, la donna confessa alla sorella di essere stata violentata.

Poco dopo denuncia Andrea per stupro. Non ci sono prove, solo le due testimonianze a confronto. Andrea non nega la relazione della notte precedente ma afferma con insistenza che è stato un rapporto consensuale. Entrambi sembrano sconvolti e in buona fede. Spetta alla polizia scoprire la verità.

 

Programmazione Teatro Regio 23-29 Novembre 2018

Regio torino
Regio torino

AL REGIO IN FAMIGLIA • “L’ELISIR D’AMORE RACCONTATO AI RAGAZZI” E “VALZER A TEMPO DI GUERRA” PER IL PUBBLICO DEI GIOVANI
Venerdì 23 novembre ore 20 al Teatro Regio debutta L’ELISIR D’AMORE RACCONTATO AI RAGAZZI, un adattamento dell’opera L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti curato da Vittorio Sabadin. Sergey Galaktionov dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, sotto la regia di Riccardo Fracchia. Gli interpreti di questa frizzante nuova produzione sono Carolina Lippo nel ruolo di Adina, Andrea Schifaudo (Nemorino), Gabriele Ribis (Dulcamara), Andrea Vincenzo Bonsignore (Belcore), Ashley Milanese (Giannetta) e l’attrice Chiara Buratti nei panni della narratrice. I costumi sono di Laura Viglione, le luci di Andrea Anfossi. Andrea Secchi istruisce il Coro del Regio. Lo spettacolo è indirizzato alle famiglie con ragazzi tra gli 11 e i 14 anni. Questa versione di Sabadin è ambientata in una scuola, dove Nemorino, studente imbranato ma simpatico, e Adina, la prima della classe che si dà arie da primadonna (ma che nasconde un cuore d’oro), vivono situazioni quotidiane fra tenerezze e litigi. Posti a € 15, under 16 € 10 in vendita alla Biglietteria del Regio, a Infopiemonte e on line su Vivaticket). Recite per le scuole il 22 e 23 novembre ore 10.30 (info: Ufficio Scuola – Tel. 011.8815.209).

Mercoledì 28 novembre ore 20 al Piccolo Regio Puccini va in scena VALZER A TEMPO DI GUERRA, uno spettacolo sulla Prima Guerra Mondiale scritto e diretto da Monica Luccisano. Gli interpreti sono il mezzosoprano Manuela Custer, l’attore Sax Nicosia e il pianista Diego Mingolla. Racconti verbali si intrecciano a quelli musicali, su tutti La Valse di Maurice Ravel (una pagina in cui il tempo di valzer si sgretola al suono sordo del trauma di un capitolo funesto della storia), disegnando il drammatico scenario la Grande Guerra. Nello spettacolo si dispiegano le narrazioni di persone di varie nazionalità ed estrazioni sociali: soldati, prigionieri, una maestra, scolari, un medico, un’infermiera, un cecchino, un disertore: piccole storie di uomini e donne coinvolte nella tragedia della grande Storia. Fascia d’età consigliata: 14-18 anni. Posti a € 10, under 16 € 8, in vendita alla Biglietteria del Regio. Per il pubblico delle scuole è prevista una recita lo stesso giorno alle ore 10.30.

STAGIONE D’OPERA E DI BALLETTO • VENERDÌ 23 NOVEMBRE NON PERDETE L’OPERA BLACK FRIDAY
Venerdì 23 novembre, e per un giorno solo, il Teatro Regio – con OPERA BLACK FRIDAY –, indice una straordinaria promozione: dalle ore 00:01, e solo per acquisti on line, si potranno cogliere le migliori occasioni, con eccezionali offerte fino a esaurimento dei posti disponibili. Tutte le info su: www.teatroregio.torino.it.

STAGIONE D’OPERA • FINO AL 24 NOVEMBRE “L’ELISIR D’AMORE” DI GAETANO DONIZETTI
Sabato 24 novembre alle ore 15 si concludono le recite de L’ELISIR D’AMORE di Donizetti. Michele Gamba dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, la regia è di Fabio Sparvoli. Adina è interpretata da Lavinia Bini (in alternanza con Lucrezia Drei), Nemorino è affidato a Giorgio Berrugi (in alternanza con Santiago Ballerini e Álvaro Zambrano), Belcore è Julian Kim (cui si alterna Enrico Marrucci), mentre Dulcamara è Roberto de Candia (cui si alterna Simón Orfila), Ashley Milanese interpreta Giannetta e Mario Brancaccio è l’assistente di Dulcamara. Maestro del coro è Andrea Secchi.

D’AMORE NON SI MUORE • I SYNDONE PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE
In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, domenica 25 novembre alle ore 18 al Piccolo Regio Puccini è in programma D’amore non si muore. Il gruppo torinese Syndone presenta Mysoginia, un concerto-spettacolo improntato sulla figura della donna nella storia e nella contemporaneità, con interventi di attrici, coreografie e videoarte. La serata, preceduta dagli interventi di Sergio Chiamparino Presidente della Regione Piemonte e Monica Cerutti Assessora regionale alle Pari opportunità, prevede anche alcune testimonianze dirette di donne, rappresentanti delle associazioni e dei centri antiviolenza. Eventuali biglietti di ingresso ancora disponibili saranno distribuiti dalle ore 17.45 al Piccolo Regio. Organizza l’Assessorato alle Pari opportunità della Regione Piemonte; info – Tel. 011.432.5689 e settore.comunicazione@regione.piemonte.it.

AL REGIO DIETRO LE QUINTE • VISITE GUIDATE ATTRAVERSO ITINERARI SEGRETI E CURIOSI DI UN GRANDE TEATRO D’OPERA
Le visite guidate al Teatro Regio, nel periodo in oggetto, sono previste alle ore 15.30 di venerdì 23, martedì 27, mercoledì 28 e giovedì 29 novembre: l’ingresso costa € 6 per gli adulti; durata: 90 minuti. Sabato 24 novembre sono in programma 2 visite, alle ore 11 e alle ore 11.45; le visite del sabato durano 45 minuti e il prezzo di ingresso è di € 5. Le visite sono a ingresso gratuito per gli under 16 e per i possessori dell’Abbonamento Musei Torino e Piemonte. Sono anche previste – solo su prenotazione – visite in lingua francese, spagnola e tedesca. Info e prenotazioni: tel. 011.8815.209.

STAGIONE D’OPERA 2018-2019 • SONO IN VENDITA I BIGLIETTI PER TUTTI GLI SPETTACOLI DELLA STAGIONE
I biglietti per tutte le recite della Stagione sono in vendita alla Biglietteria del Regio. Gli spettacoli e i periodi di rappresentazione sono i seguenti: L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti (recite fino al 24 novembre), La traviata di Giuseppe Verdi (14-23 dicembre), Roberto Bolle and Friends (31 dicembre), Madama Butterfly di Giacomo Puccini (10-20 gennaio), Rigoletto di Giuseppe Verdi (6-17 febbraio), Agnese di Ferdinando Paër (12-24 marzo), Pinocchio di Pierangelo Valtinoni (22-23 marzo), La sonnambula di Vincenzo Bellini (10-20 aprile), Romeo e Giulietta di Sergej Prokof’ev (3-8 maggio), L’italiana in Algeri di Gioachino Rossini (22-28 maggio), La giara di Alfredo Casella | Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni (12-22 giugno) e Porgy and Bess di George Gershwin (2-7 luglio). Le recite di “Roberto Bolle and Friends” del 29 e 30 dicembre sono esaurite.

I CONCERTI 2018-2019 • IN VENDITA I BIGLIETTI PER I CONCERTI CON L’ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO E CON LA FILARMONICA TRT
È in corso la vendita dei biglietti per tutti gli appuntamenti, concerti di grande prestigio con celebri interpreti per una stagione sinfonico-corale di respiro internazionale.

AL REGIO IN FAMIGLIA 2018-2019 • IN VENDITA I BIGLIETTI PER GLI SPETTACOLI DEDICATI A BAMBINI E RAGAZZI E AI LORO GENITORI
Al Regio in famiglia è un cartellone di spettacoli a condizioni di biglietteria eccezional-mente favorevoli. È in corso la vendita dei biglietti per tutti gli spettacoli: L’elisir d’amore raccontato ai ragazzi (Teatro Regio, 23 novembre), Valzer a tempo di guerra (Piccolo Regio Puccini, 28 novembre), Pinocchio (Teatro Regio, 22 e 23 marzo), Dolceamaro e la pozione magica (Piccolo Regio Puccini, 11 maggio) e Opera Biberon (Foyer del Toro, 18 maggio).
I biglietti per lo spettacolo di marionette “Concerto Straordinario” del 5 dicembre al Piccolo Regio sono esauriti.

Terra Madre Salone del Gusto

Terra-Madre-Salone-del-Gusto
Terra-Madre-Salone-del-Gusto

Varietà e qualità: sono queste le parole d’ordine che emergono dagli appuntamenti dedicati al tema Allevamento di qualità nei giorni di Terra Madre Salone del Gusto 2018, quattro incontri ospitati nelle aree #foodforchange Slow Meat e Slow Fish.
Varietà di specie e di razze.

Differenze nelle tecniche di allevamento e di lavorazione delle carni. Ricchezza culturale e ambientale. Questi sono gli aspetti da tutelare per ottenere cibi di qualità e avere carne e pesce che siano buoni, puliti, giusti e sani.

Pescatori, allevatori, delegati ed esperti da ogni parte del mondo sono intervenuti per raccontare la loro esperienza, dare il loro contributo e trovare insieme soluzioni alternative allo sfruttamento intensivo praticato negli allevamenti animali. “Meno carne, ma di migliore qualità” è il monito che gridano all’unisono.

Terra Madre Salone del Gusto si tiene dal 20 al 24 settembre 2018
con eventi a Torino e in tutto il Piemonte