Willie Doherty: protagonista di FMAV Coming Soon

Willie Doherty
Willie Doherty

Giovedì 11 giugno 2020 alle ore 18, l’artista nordirlandese Willie Doherty sarà il protagonista del secondo appuntamento di FMAV Coming Soon, il calendario di live talk online con gli artisti e i curatori della prossima stagione di Fondazione Modena Arti Visive.

Iscrivendosi all’evento, il pubblico avrà accesso a un format particolare di webinar, attraverso cui potrà intervenire in diretta. Willie Doherty dialogherà con il curatore Daniele De Luigi e Anne Stewart, Senior Curator of Art dell’Ulster Museum di Belfast, a proposito della sua personale Where / Dove, tra le mostre di punta del programma espositivo 2020-2021 di Fondazione Modena Arti Visive.

Doherty è noto a livello internazionale per il suo lavoro fotografico e videoinstallativo, che ha avuto origine nella sua personale esperienza del conflitto nordirlandese vissuta a Derry, sua città natale, nota per essere stata lo scenario nel 1972 del drammatico “Bloody Sunday”. Nelle sue opere, l’artista affronta, in modo particolarmente acuto e tagliente, temi inerenti il terrorismo e le linee di frattura, tanto reali quanto percepite, che dividono gli individui e le comunità.

La mostra, co-prodotta insieme all’Ulster Museum con il sostegno del British Council, offre una panoramica della carriera di Doherty attraverso opere fotografiche e video focalizzate sul tema dei confini, dai primi lavori degli anni Ottanta fino a una nuova video installazione commissionata appositamente per l’occasione da Fondazione Modena Arti Visive in collaborazione con la Kerlin Gallery di Dublino e Alexander and Bonin, New York.

Willie Doherty, Unapproved Road II, 1995. Courtesy of the artist, Kerlin Gallery, Dublin

FMAV Coming Soon | Prossimi appuntamenti

Giovedì 25 giugno, ore 18
Sergio Brancato in dialogo con Francesca Fontana ed Enrico Valbonesi

Giovedì 9 luglio, ore 18
Quayola in dialogo con Daniele De Luigi
Con la partecipazione di Daniele Francesconi, direttore di festivalfilosofia di Modena

Giovedì 23 luglio, ore 18
Mario Cresci in dialogo con Chiara Dall’Olio
Con la partecipazione di Martina Bagnoli, direttrice di Gallerie Estensi

Fondazione Modena Arti Visive nasce nel 2017 per iniziativa del Comune di Modena e della Fondazione di Modena come centro di produzione culturale e di formazione professionale e didattica finalizzato a diffondere l’arte e la cultura visiva contemporanee. Grazie alla molteplicità delle sedi che gestisce e raccogliendo l’eredità delle tre istituzioni confluite in essa – Galleria Civica di Modena, Fondazione Fotografia Modena, Museo della Figurina – Fondazione Modena Arti Visive si presenta come un distretto culturale che propone e organizza mostre e corsi di alta formazione, laboratori, performance e conferenze, valorizzando il proprio patrimonio e costruendo un sistema di reti a livello locale ed extraterritoriale.