Triplete di “Focus”

The-Story-of-God-Morgan-Freeman
The-Story-of-God-Morgan-Freeman

Martedì 22, mercoledì 23 e giovedì 24 maggio, tre prodotti-evento in prime-time per la prima settimana di programmazione del nuovo canale gratuito Mediaset

La versione televisiva del magazine più letto d’Italia, “Focus”, nella prima settimana di programmazione – in prime-time – propone un fantastico triplete composto dal documentario National Geographic in prima visione in chiaro The Story of God (martedì 22); dal reportage inedito targato PBS Confronting Isis (mercoledì 23); dal film-documentario in prima visione assoluta dedicato all’icona Ferrari 312B (giovedì 24).

• The Story of God racconta il lungo viaggio di Morgan Freeman attraverso i luoghi simbolo delle religioni. Un’avventura alla ricerca di Dio e della fede che «affronta uno dei più grandi misteri dell’umanità», ha dichiarato l’attore americano.
«Per me – prosegue il Premio Oscar come Miglior attore non protagonista per Million Dollar Baby – si tratta di una ricerca personale nella comprensione del divino e sono onorato di avere la possibilità di accompagnare gli spettatori lungo questo incredibile cammino. Il rapporto con Dio è il mistero più importante che ha accompagnato l’uomo fin dalle origini della sua storia. Questo percorso nei secoli e attraverso il globo esplora il modo in cui la fede ha plasmato le nostre vite. E non importa quale sia la nostra religione o credo».

• Confronting Isis sono dei reportage a cura di Frontline (testata acclamata dalla critica, nata nel 1983, che ha ricevuto tutti i maggiori riconoscimenti del giornalismo radiotelevisivo statunitense), che indagano sulla complessità della lotta contro il terrorismo jihadista.
La serie racconta come gli USA si battano per indebolire e distruggere lo Stato Islamico. Tra Arabia Saudita, Iraq, Giordania e Turchia, il doc esamina successi, fallimenti e sfide di un conflitto nel quale l’Isis perde sì terreno nella propria Regione, ma colpisce ancora duramente all’estero.

• Ferrari 312B è la Rossa progettata da Mauro Forghieri, uno dei modelli più belli e innovativi di sempre, il cui motore si dimostrerà il vero punto di forza della vettura (grazie al baricentro basso e alla sua elevata potenza). Con la 312B, per la Casa di Maranello si apre uno straordinario periodo, che durerà un decennio (1970-1980), con 37 vittorie nei Gran Premi, 4 titoli mondiali costruttori e 3 titoli mondiali piloti.
La pellicola, diretta da Andrea Marini, riporta le testimonianze degli ex piloti Niki Lauda, Jacky Ickx, Jackie Stewart, Gerhard Berger e Damon Hill.