Bollate e Arese, Variante Varesina

 

francesco vassallo bollate
francesco vassallo bollate

Un’opera che i nostri territori aspettano da almeno 25 anni e che, finalmente, grazie all’impegno della Vice Sindaca metropolitana Arianna Censi, dei settori Progettazione e manutenzione strade, Appalti e Ragioneria della Città metropolitana di Milano vedrà la realizzazione entro i prossimi due anni.

Da tempo abbiamo sostenuto ai tavoli di lavoro con Città Metropolitana, l’urgenza di questo intervento; un’infrastruttura imprescindibile per il nostro territorio, ponendoci con fermezza e determinazione, rendendo evidente la necessità di dare attuazione a questa opera viabilistica, anche a dispetto di coloro che esternavano tutto il proprio scetticismo rispetto alla capacità economica e tecnica di Città metropolitana di riuscire a far fronte a questo impegno: i fatti ci hanno dato ragione.

Siamo persone abituate ad amminstrare con concretezza e senso del dovere i nostri territori e a parlare solo nel momento in cui quanto promesso trova la sua realizzazione.

Oggi quel momento è arrivato. Grazie ad un lavoro di squadra che ha ci ha visti impegnati in prima persona, con la collaborazione e con il superamento degli egoismi localistici, si possono raggiungere risultati importanti.

Ora l’opera seguirà l’iter per l’assegnazione dei lavori che partiranno, verosimilmente, in autunno: quasi tre chilometri di strada per la nuova bretella che libererà i centri abitati di Arese, Ospiate e Baranzate dagli ingenti volumi di traffico calcolati in circa 30.000 veicoli giornalieri e che snoderà il proprio tragitto alle spalle del polo industriale posto sulla via Ghisalba di Ospiate, spostando il flusso automobilistico e trasformando così l’attuale tratto della “Varesina” tra Arese, Bollate e Baranzate in una strada comunale.

Michela Palestra    Francesco Vassallo
Sindaca di Arese     Sindaco di Bollate