Bollate. Integra sport si presenta alla città

Integra sport
Integra sport

Un nuovo progetto a Bollate per avvicinare allo sport le persone con disabilità. Si chiama INTEGRA SPORT ed è nato dalla volontà della Polisportiva Cassina Nuova e dell’Amministrazione comunale di favorire l’inclusione sociale delle persone che si ritiene, a torto, non possano svolgere attività sportive. In modo particolare il progetto parte dal gioco del calcio nel territorio di Bollate e nelle zone limitrofe, ma può essere considerato un inizio che apre le porte a tutte le diverse discipline sportive.

“Da parte di noi organizzatori – dice il Consigliere comunale con delega alla promozione dello Sport con disabilità Franco Gravina, promotore del progetto – è forte la volontà di aiutare i ragazzi e le ragazze a crescere e migliorare non solo sotto il profilo motorio ma anche sotto quello relazionale. Obiettivo del progetto, infatti, è consentire ai giovani di fare sport ma anche e soprattutto di confrontarsi e stare insieme”.

Al progetto ha aderito, sin nella fase iniziale, l’Amministrazione comunale con gli Assessorati alle Politiche sociali e allo Sport che hanno permesso l’utilizzo delle palestre comunali, necessarie per il periodo invernale degli allenamenti. La Giunta comunale, inoltre, ha stanziato 2.500 euro per sostenere il progetto e per assicurarne il pieno sviluppo; in particolare l’importo servirà per l’acquisto delle magliette e per le attrezzature di base.

Ha dato il suo sostegno a Integra Sport anche la Polisportiva Cassina Nuova che ha creato una nuova specifica divisione all’interno delle proprie attività culturali e sportive. Inoltre sono presenti due realtà sociali importanti di Bollate quali la Società Cooperativa Sociale L’ARCOBALENO Onlus e l’Associazione IL SOLE SPLENDE PER TUTTI Onlus.

Un esempio da seguire

A ispirare il percorso bollatese iniziato circa da 18 mesi, l’esempio della Federazione Gioco Calcio (FIGC) che, tre anni fa. ha creato una divisione per lo sviluppo del calcio dedicato ai soggetti con disabilità. Ne è nato un campionato vero e proprio, con calendario ufficiale di gare, gironi, classifiche etc. per il settore denominato QUARTA CATEGORIA, lo sviluppo e stato ampliato con un accordo con le società professioniste che hanno dato la possibilità di utilizzo del loro nome istituzionale e l’uso delle relative maglie di gara. “Tutto ciò – conclude Gravina – deve spronarci ad aprire e colorare queste belle pagine della storia del calcio anche a livello locale per promuovere la cultura dell’inclusione”.

Ad oggi la divisione Integra sport ha iniziato gli allenamenti che, per il periodo invernale, si sono svolti nella palestra di via Varalli ma che in primavera si svolgeranno sui campi della Polisportiva Cassina Nuova, anche per una maggior aggregazione tra tutti i frequentatori del Centro sportivo.

Un appello per tutti
Se hai voglia di giocare, divertirti, stare all’aria aperta, conoscere nuove persone, migliorare le tue capacità, accettare i tuoi limiti… iscriviti alla nostra squadra!!! Un team di esperti e di amici saranno pronti a camminare e correre al tuo fianco. Per informazioni: Email: integrapcn@gmail.com; Cell 392 8037707.

Bollate: Musica e parole per la Festa delle donne 2019

donne-in-musica-bollate
donne-in-musica-bollate

La musica e le parole per esprimere sentimenti; la voce e l’udito come strumenti principali per manifestarli, riceverli e accoglierli. Partendo da questi presupposti, l’Assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con Pro Loco e la Casa delle Donne, ha realizzato la serata “Donne in musica”, per celebrare la Festa delle donne, giovedì 7 marzo 2019, a partire dalle ore 20.30, presso il Cinema Don Bosco di Cascina del Sole.

“Donne in musica prosegue idealmente il percorso sensoriale sulle donne (“Donne in tutti i sensi”) inaugurato lo scorso anno (Festa della Donna 2018), con il contest fotografico di Jordan Cozzi (fotografo bollatese) – dice l’Assessore alle Pari Opportunità, Lucia Rocca. Con questo nuovo

appuntamento le donne sono nuovamente protagoniste in un contesto, la frazione di Cascina del Sole, scelto non a caso. Infatti è proprio su questo territorio che ha sede la Casa delle Donne, inaugurata il 25 novembre scorso e per la quale verranno raccolti fondi durante la serata”.

Per festeggiare le donne, quindi, il 7 marzo 2019, nel cinema teatro Don Bosco di Cascina del Sole si esibirà il gruppo “Francesca Tosarello Duo”, iscritto nel registro degli artisti del Comune di Bollate, che proporrà cover di canzoni interpretate da donne o ad esse dedicate, dagli anni 70 ai giorni nostri. Ad intervallare le parole in musica, le parole recitate dal gruppo “Battiti all’unisono”.

Bollate: Corso di informatica per over 65 organizzato da Auser e Comune

corso di informatica over 65
corso di informatica over 65

 

Visto il successo dei corsi precedenti e le numerose richieste pervenute, Auser e Comune ripropongono un nuovo corso base di alfabetizzazione all’uso del PC per persone under 65. L’obiettivo è di permettere anche ai meno giovani di imparare a usare uno degli strumenti più importanti dell’ultima generazione.

Il corso, completamente gratuito, sarà tenuto da studenti dell’Istituto Tecnico Superiore Erasmo da Rotterdam e avrà la durata di 5 lezioni di due ore ciascuna, con cadenza settimanale. Si terrà il giovedì pomeriggio dalle ore 15 alle 17, in Biblioteca centrale.

Ecco le date: 28 febbraio, 7, 14, 21 e 28 marzo 2019.

Il numero dei partecipanti è limitato.

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a:

AUSER INSIEME INCONTRI BOLLATE

Via Garibaldi 47

Dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18

Tel: 02/33301013; E-mail: auser.bollate@virgilio.it

 

Bollate: Portale Mensa

Bollate-Stemma-
Bollate-Stemma-

Il 27 novembre il portale E-civis torna attivo e i cittadini potranno tornare a utilizzarlo regolarmente sia per la consultazione della propria situazione contabile che per i pagamenti relativi alla refezione scolastica.

Ma bisogna fare attenzione, durante la fase di consultazione e pagamento, a non utilizzare più la voce “anni precedenti” bensì cliccare sull’opzione “anno scolastico in corso”.

Ecco le modalità di pagamento del servizio mensa attualmente possibili:
Ricarica mediante utilizzo della propria carta di credito/prepagata usufruendo del nuovo sistema PagoPA e collegandosi direttamente al sito internet www.bollate.ecivis.it con le credenziali già in possesso, inviate via mail dal Comune il 12 Ottobre 2018;
Ricarica mediante l’edicola incaricata (Edicolandia) di Ospiate o in un qualsiasi punto autorizzato Sisalpay, utilizzando la “lettera di avvisatura di pagamento” (vedi allegato);

Entrambe le modalità di pagamento sono valide e attive per tutti i cittadini i cui figli utilizzano il servizio mensa.

I cittadini che sono a conoscenza della propria username e password e non hanno ricevuto la lettera informativa via mail, possono “scaricarla” direttamente dal portale, cliccando sulla sezione “documenti”, senza passare in Comune. Chi non ha ricevuto la lettera informativa e/o non è più in possesso delle credenziali utilizzate negli anni precedenti, può rivolgersi all’ufficio Servizi scolastici per ottenerne una copia.

Si ricorda che dal 26 novembre 2018, invece non sarà più possibile utilizzare i bollettini di pagamento di conto corrente postale, né il codice a barre pervenuto negli anni precedenti.

Ulteriori informazioni potranno essere reperite presso l’ufficio Servizi Scolastici del Comune di Bollate, negli orari di apertura al pubblico (da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 ed il martedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00) oppure inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica: pubblica.istruzione@comune.bollate.mi.it.

Il Festival di Villa Arconati parte dal Centro di Bollate

Arconati
Arconati

La trentesima edizione del Festival di Villa Arconati, nel suo ripensare il proprio percorso, inizia eccezionalmente dalla piazza di Bollate, cittadina che, ospitando territorialmente la Villa, nel 1989 ne fece la sede del Festival.

Una grande anteprima gratuita, che ricorderà il grande paroliere e compositore Mario Panzeri, vissuto a Bollate per quasi 30 anni, attraverso alcune delle sue canzoni più popolari e amate, come: “Grazie dei fiori” (vincitrice del primo Festival di Sanremo), “Maramao perché sei morto?”, “Pippo non lo sa”, “Papaveri e papere”, “Casetta in Canadà”, “Lettera a Pinocchio”, “Nessuno mi può giudicare”, “Fin che la barca va” e molte altre.

Intorno a questi brani, non mancarono, per quei tempi storici, tensioni, sospetti e diffide. Mentre nel 1939 la canzone “Maramao perché sei morto?” diventava un grande successo, Panzeri fu convocato nell’ufficio della Censura perché la canzone in questione era considerata una delle cosiddette canzoni di fronda, ossia canzoni in cui, in maniera non esplicita e con varie allusioni, si attaccavano alcune delle figure di primo piano del regime.
Stessa sorte anche in seguito, per “Pippo non lo sa” e poi, di nuovo, per “Il tamburo della Banda d’Affori”.

Anche “Papaveri e papere”, insieme a un altro grande successo del paroliere, “Casetta in Canadà”, portarono Panzeri a essere guardato con sospetto, questa volta dai simpatizzanti del socialismo reale che riscontravano, nelle due canzoni, varie e ironiche allusioni alla situazione politica.

Mario Panzeri non rallentò per questo la sua produzione, anzi ebbe ancora successo nell’ambito perfino dello “Zecchino d’Oro”, con “Lettera a Pinocchio” che si staccò ben presto dal mondo dell’infanzia, cui inizialmente era rivolta, per diventare un trionfo popolare e internazionale grazie a Johnny Dorelli e a Bing Crosby.

Il concerto tributo sarà eseguito dalla MONDAY ORCHESTRA, diretta da Luca Missiti.
Ospite solista: Paolo Tomelleri.

Una produzione originale di Bollate Jazz Meeting per la 30° edizione del Festival di Villa Arconati.
Da un’idea di Paolo Nizzola e Giordano Minora.

DOMENICA 01 LUGLIO – Ore 21 – Bollate, Piazza C. A. Dalla Chiesa – “Cantun Sciatin”

INGRESSO LIBERO