Bollate: “Voci in piazza”

voci in piazza
voci in piazza

Si terrà giovedì 16 luglio al Giardino dei Giusti di via Perlasca, alle ore 21, il primo appuntamento con la rassegna musicale Voci in piazza – Cantando sotto le stelle, un progetto musicale già sperimentato con successo lo scorso anno che porterà la musica in quattro diverse piazze della città tra luglio e settembre.

I musicisti Antonio Elia, chitarra e voce, Andrea Bisceglie, sax e voce, Michele Montanaro, contrabbasso e Paolo Tasca, fisarmonica , ci accompagneranno in un viaggio tra musica e parole entrate a far parte della nostra vita, facendoci ritrovare il piacere del cantare insieme, in tutta sicurezza.

L’ingresso è libero ma la prenotazione è obbligatoria e va effettuata inviando una mail a cultura@comune.bollate.mi.it indicando i nominativi dei partecipanti e di eventuali gruppi di congiunti, dichiarando che in base alle disposizioni vigenti tali persone non sono soggette a distanziamento.

Ecco tutti gli appuntamenti:
Giovedì 16 luglio – Bollate, Giardino dei Giusti di via Perlasca
Giovedì 23 luglio – Cassina Nuova via Madonna, ang. Via Pace
Giovedì 3 settembre – Cascina del Sole Piazza Umberto Terracini
Giovedì 10 settembre – Bollate, Parco EXPO

Filly Lupo Tango Trio a Paderno Dugnano

La cantante Filly Lupo
La cantante Filly Lupo

Dopo il “Progetto scuole” di Christian Meyer e Silvia Bolbo, lezione-concerto rivolta in particolare ai bambini della scuola primaria (un laboratorio per avvicinare i più piccoli alla musica, scoprendo attraverso il gioco i vari generi, dal rap al jazz), il secondo appuntamento della rassegna estiva di Paderno Dugnano – promossa dal Comune e organizzata dalla cooperativa Controluce con la collaborazione di AH-UM e il contributo della Regione Lombardia – è in programma venerdì 24 luglio con il Filly Lupo Tango Trio, che si esibirà nell’anfiteatro del Parco Lago Nord (inizio live ore 21, ingresso libero, prenotazione obbligatoria on line al link www.controluce.com/Prenotazioni2020/prenotazioni).

La formazione composta da Filly Lupo (voce), Gino Zambelli (bandoneon) ed Hernan Fassa (pianoforte) presenterà un repertorio di grandi classici del tango, a cominciare da “Volver” e “Por una cabeza”, celebri pezzi interpretati da Carlos Gardel, che del tango è stato la voce per antonomasia. Ci sarà spazio anche per alcuni dei più noti capolavori di Astor Piazzolla (da “Libertango” ad “Oblivion” fino a “Balada para un loco”), il famosissimo compositore argentino che rivoluzionò questo genere dando vita al Tango Nuevo.

Infine, in scaletta non mancheranno neppure alcuni brani inediti della cantante milanese, che nel 2011 ha aperto un concerto del grande fisarmonicista francese Richard Galliano.

Voce calda, intensa e avvolgente, diplomata in canto jazz alla Civica di Milano, Filly Lupo si è avvicinato al tango – “il pensiero triste che si balla” – nel 2008: un amore improvviso e totale, che l’ha spinta a partire per Buenos Aires, dove per un anno ha frequentato i corsi dell’Academia Nacional de Tango diretta dal poeta Horacio Ferrer.

Bollate. Certificazione anagrafica online

certificazione anagrafica
certificazione anagrafica

Riparte a Bollate la certificazione anagrafica online, dopo gli adeguamenti resi necessari a causa del passaggio dell’Ente all’inteno dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

Oggi ottenere un certificato anagrafico è ancora più semplice: basterà accedere al portale con SPID o CNS e scegliere il certificato voluto.

Bollate: cantieri aperti

cantiere-anas
cantiere-anas

Un’estate e un autunno di grossi lavori in città, con diversi cantieri aperti. Questo il progetto dell’Amministrazione comunale che intende dare il via a cantieri importanti che vanno dalla risistemazione delle scuole, alla biblioteca, ai centri sportivi, alle asfaltature. Si tratta di interventi per oltre 1 milione di euro che arriveranno in parte da Regione Lombardia e in parte dall’avanzo di Bilancio.

Da Regione Lombardia arriveranno 700mila euro da destinare a spese di investimento in specifici settori. Il settore Lavori pubblici del Comune di Bollate spenderà tale importo per la manutenzione di alcuni stabili e infrastrutture del territorio e per l’efficientamento energetico di alcuni edifici pubblici. “Purtroppo – spiega il vicesindaco Alberto Grassi – non sono risorse tutte disponibili subito ma saranno erogate in più step e con tempistiche precise. Questo comporta la definizione di bandi di affidamento lavori ad hoc e anche l’eventualità che il Comune debba anticipare alcune somme per riuscire ad arrivare puntuale con alcune fine lavori essenziali come l’apertura delle scuole a settembre”.

A questi 700mila euro il Comune aggiungerà parte delle risorse disponibili derivanti dall’avanzo di Amministrazione. Da quest’estate e il prossimo autunno, quindi, ci saranno cantieri per oltre 1 milione di euro.

Vediamo nel dettaglio gli interventi più importanti:

Sistemazione del tetto dello stabile in piazza Martiri della Libertà (ex Municipio), sede dell’azienda speciale consortile “Comuni insieme” e di altri servizi. Importo 180mila euro.

Sistemazione del tetto della Biblioteca comunale in Cantun Sciatin. Importo 170mila euro.

Asfaltature stradali in vari punti di Bollate centro e frazioni. Importo 600mila euro.

INOLTRE…
Interventi di vario tipo nelle scuole e asili su intonaci e per la risoluzione di problemi di infiltrazioni/umidità; in particolare negli edifici di via Madonna, Fratellanza e Mameli. Previsto il rifacimento di una porzione importante del tetto nella scuola elementare via Montessori

Lavori di manutenzione sulle centrali termiche e impianti di riscaldamento di scuole e asili, con la sostituzione ad esempio della centrale termica dell’asilo nido di via Mameli; sistemazione ingresso nelle scuole elementare via Galimberti; posa di erba sintetica nel giardino elementare via Diaz; ristrutturazione dello stabile in via Galimberti dove sarà trasferito servizio di Giocotanto.

Installazione o, dove presenti, sistemazione delle pompe di sollevamento nei sottopassaggi, per ridurre il fenomeno degli allagamenti in caso di temporali intensi.

Lavori vari nei centri sportivi, in particolare rifacimento completo dei fari del Centro sportivo di via Galimberti a Ospiate e sostituzione illuminazione a led nel campo da calcio di via Oglio; realizzazione campo erba sintetica centro sportivo di via Po; manutenzione di un tettoia in uso agli arcieri a Cascina del Sole.

Integrazione di impianti antincendio e antintrusione in alcuni edifici pubblici, in particolare alcune scuole prese di mira dai ladri in questi ultimi anni.

Implementazione del sistema di videosorveglianza del territorio, con la sistemazione di alcune telecamere esistenti e l’installazione di nuove in alcuni punti strategici della città

Messa in sicurezza delle facciate del cimitero di Castellazzo.

Oltre a questi interventi, da ricordare l’importante cantiere da oltre 1 milione di euro nella scuola media di via Verdi per il rifacimento completo del tetto, dei serramenti e dei cappotti finanziato dall’Unione Europea.

Bollate: nuova flotta a metano di Gaia Servizi

Gaia Servizi
Gaia Servizi

Bollate: presentata la nuova flotta a metano di Gaia Servizi

Tutta schierata la nuova flotta di mezzi completamente a metano per la raccolta rifiuti di Gaia Servizi, in strada già da oggi per lo svolgimento delle attività. Si tratta di 11 autocompattatori che oltre ad essere a basso impatto ambientale, sono più silenziosi, con beneficio anche acustico per la città. Inoltre sono mezzi più economici che consentiranno di risparmiare sul carburante a metano, più conveniente del gasolio.
Il Sindaco Francesco Vassallo, presente alla messa in servizio dei mezzi, ha commentato con soddisfazione la realizzazione del progetto: “Gaia Servizi, in ottica di massima attenzione nei confronti dell’ambiente, prosegue nella scelta del metano come fonte energetica per l’alimentazione dei suoi mezzi, in progressiva sostituzione di quelli alimentati a gasolio. Il tutto nell’ambito di un più ampio progetto complessivo fortemente voluto da questa Amministrazione e mirato a dare un contributo significativo al miglioramento della qualità dell’aria nella zona in cui viviamo”.
Contemporaneamente al progetto dei nuovi mezzi ecologici a metano, proseguono anche le attività in via Pace dove sono state ultimate le operazioni di demolizione del vecchio forno di incenerimento. Nell’area nascerà la stazione di rifornimento di carburanti green: Metano, Energia Elettrica e GPL, e sarà prevista la possibilità di produrre e rendere disponibile il Biometano, un’energia rinnovabile prodotta dalla trasformazione della frazione umida della raccolta differenziata. “Questa opportunità – conclude il Sindaco – consentirà ai mezzi della raccolta rifiuti di funzionare con l’energia prodotta dalla trasformazione dei rifiuti stessi. E con la nostra partecipata andremo a chiudere un circolo virtuoso di economia circolare”.