Appuntamenti dello ” Spirit de Milan”

Hot Jazz Band
Hot Jazz Band

Oggi 5 aprile, festa ‘a sorpresa’ per i 90 anni del jazzista Ray Martino, (che a detta di Louis Armstrong «canta jazz come lo facciamo noi!») come fuori programma nella serata dedicata alla canzone milanese: Barbera e Champagne insieme al live della milanesissima band Emilio e gli Ambrogio.

Il 14 aprile arriveranno in Italia per la prima volta gli ungheresi Hot Jazz Band, presenti sui più prestigiosi palchi mondiali del classic jazz dal 1985 ad oggi: una formazione composta da sei fantastici e poliedrici musicisti guidati dal virtuoso cornettista, cantante e banjoista Tamás Bényei. La Hot Jazz Band, oltre a rappresentare da anni una delle migliori scelte nel panorama dello swing europeo, ha accompagnato i ballerini di lindy hop di mezzo mondo dal palco di diversi festival, tra cui, solo per citarne uno, l’ormai storico “Lindy Shock” di Budapest.

Dal 17 al 22 aprile, in occasione della settimana del Salone del Mobile, il locale si trasformerà in un’aula-salotto, con “El Spirit de Milan è Achille Castiglioni”: il foyer dello Spirit de Milan diventerà un’aula multimediale con un palco-cattedra dove ascoltare le lezioni del Maestro e dove verranno accolti tanti ospiti.
Programma in aggiornamento al seguente link: https://www.facebook.com/events/190190981765304/

Intanto a grande richiesta è stato annunciato il primo Milano Django Festival, il festival Internazionale di Gypsy Jazz! Si terrà allo Spirit de Milan il 9 e 10 giugno e sarà dedicato a Django Reinhardt, leggendario chitarrista jazz vissuto nella Parigi degli anni ‘30 e ’40.

Django è il più importante riferimento per i musicisti e gli appassionati di Manouche, genere da lui creato. Come nessun altro, egli riuscì a fondere elementi jazzistici gitani e francesi dando vita ad un suono passionale e travolgente con improvvisazioni piene di vitalità e fantasia.