Bollate: la messa in sicurezza del verde

Marzo_FVG_prima
Marzo_FVG_prima

Potature per la messa in sicurezza delle piante pericolanti o ammalate nelle aiuole e nei giardini di Bollate. In tutto sono state 21 i tagli di alberi a rischio che il Comune ha eseguito nei giorni scorsi. E intanto gli uffici sono al lavoro per predisporre il Piano di ripiantumazioni.

Ecco le piante tagliate:
4 Robinie in via Vittorio Veneto
2 Aceri, 1 platano e 1 olmo in viale Friuli Venezia Giulia
10 Aceri nel parcheggio del centro sportivo di via Dante
1 Pioppo in via Villoresi e 1 in via Galimberti
1 Tiglio in piazza Indipendenza

In tutti i casi si tratta di alberi ammalorati o pericolanti, autorizzati all’abbattimento da adeguata relazione tecnico agronomica commissionata dal Comune ed effettuata tramite la partecipata Gaia servizi.

In alcuni casi, come per lo spiazzo di via Dante, è prevista la riqualificazione dell’area. Inoltre gli uffici del Comune stanno lavorando per la predisposizione di future piantumazioni che riguarderanno tanti punti verdi della città.

“Prosegue la nostra attività di cura e manutenzione del verde sul territorio – ha detto l’Assessore all’Ecologia Vania Bacherini – finalizzata a mantenere bella Bollate, come è da sempre nei nostri progetti, ma anche ad assicurare la sicurezza alle persone che la frequentano e la vivono”.