Milano: nuove aiuole e area giochi

piazza Beccaria Milano
piazza Beccaria Milano

Verde. Nuove aiuole alberate in Piazza Beccaria e un’area giochi alla Barona

Gli interventi promossi da Audemars Piguet nell’ambito di “Cura e Adotta il Verde Pubblico”

Milano, 4 marzo 2020 – Da un lato la riqualificazione delle aiuole di piazza Beccaria, con un nuovo allestimento e la posa di 50 alberi, dall’altro la realizzazione di una nuova area giochi al quartiere Barona. È quanto realizzerà Audemars Piguet attraverso un contratto di collaborazione tecnica con l’Amministrazione della durata di tre anni.

In piazza Beccaria è già in corso l’allestimento del cantiere che nei prossimi giorni rigenererà le aiuole secondo il progetto firmato dall’architetto paesaggista Marco Bay. In particolare, si prevede l’eliminazione degli arbusti esistenti a favore di un nuovo sistema di verde caratterizzato da armonia e carattere, con la posa di 50 magnolie, nelle tre varietà Yulan alba, Star wars e Galaxy, oltre al tipico tappezzante lombardo Cotoneaster horizontalis e alla Molina caerulea Windsaule. Parallelamente saranno spostati nelle aiuole di via Beatrice d’Este i due ciliegi oggi presenti nell’area: per garantire il buon esito del trapianto è stata fatta arrivare dalla Germania una macchina espiantatrice speciale.

Nelle prossime settimane partiranno invece i lavori per la realizzazione di una nuova area giochi nel parco Primo Mazzolari, al quartiere Barona. L’intervento prevede la demolizione del campo giochi esistente e la realizzazione di nuova area bimbi con l’installazione di un gioco complesso e due altalene, il rifacimento della pavimentazione antitrauma, la posa di una recinzione colorata a delimitazione dell’area dedicata al gioco dei bimbi e l’installazione di 2 tavoli da pic-nic in legno.

Gli interventi di Audemars Piguet rientrano nell’ambito del progetto “Cura e adotta il verde Pubblico”. Ad oggi sono più di 500 i contratti in essere con soggetti privati per la cura di parchi, giardini, aiuole e aree gioco.

Villa Litta: nuovo viale d’ingresso al parco

parco villa litta
parco villa litta

Sarà inaugurato sabato 17 novembre il nuovo viale d’ingresso al parco di Villa Litta, oggetto, negli ultimi 4 mesi, di un importante intervento di riqualificazione. I lavori hanno riguardato in particolar modo il rifacimento della pavimentazione, realizzata con pietra di luserna e lastre di granito, dall’ingresso del parco fino alla piazzola che ospita la fontana.

L’originale pavimentazione in calcestre infatti si era ammalorata a causa del notevole afflusso di mezzi diretti ai servizi della Villa e alla manutenzione del parco.

Si è inoltre intervenuto sui sottoservizi, con la realizzazione di un nuovo sistema fognario. Sono stati sostituiti anche la condotta dell’acqua potabile che serve le fontanelle del parco e i cavidotti contenenti i sottoservizi elettrici e telefonici a servizio della biblioteca.

“È un intervento importante per i tanti fruitori del parco del quartiere Affori e per i milanesi che sempre più spesso scelgono Villa Litta per celebrare il proprio matrimonio – dichiara l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran – . La cura e vivibilità dello spazio pubblico è uno degli obiettivi dell’Amministrazione, per rendere le piazze e i parchi dei quartieri luoghi attrattivi e presidi di socialità” .

A completamento dell’intervento sono state realizzate delle aiuole dove nei prossimi giorni verranno posati arbusti serviti da un impianto di irrigazione a goccia dedicato.

Bollate: la messa in sicurezza del verde

Marzo_FVG_prima
Marzo_FVG_prima

Potature per la messa in sicurezza delle piante pericolanti o ammalate nelle aiuole e nei giardini di Bollate. In tutto sono state 21 i tagli di alberi a rischio che il Comune ha eseguito nei giorni scorsi. E intanto gli uffici sono al lavoro per predisporre il Piano di ripiantumazioni.

Ecco le piante tagliate:
4 Robinie in via Vittorio Veneto
2 Aceri, 1 platano e 1 olmo in viale Friuli Venezia Giulia
10 Aceri nel parcheggio del centro sportivo di via Dante
1 Pioppo in via Villoresi e 1 in via Galimberti
1 Tiglio in piazza Indipendenza

In tutti i casi si tratta di alberi ammalorati o pericolanti, autorizzati all’abbattimento da adeguata relazione tecnico agronomica commissionata dal Comune ed effettuata tramite la partecipata Gaia servizi.

In alcuni casi, come per lo spiazzo di via Dante, è prevista la riqualificazione dell’area. Inoltre gli uffici del Comune stanno lavorando per la predisposizione di future piantumazioni che riguarderanno tanti punti verdi della città.

“Prosegue la nostra attività di cura e manutenzione del verde sul territorio – ha detto l’Assessore all’Ecologia Vania Bacherini – finalizzata a mantenere bella Bollate, come è da sempre nei nostri progetti, ma anche ad assicurare la sicurezza alle persone che la frequentano e la vivono”.