Bollate: nuovo asilo nido nel Centro polivalente.

Comune Bollate
Comune Bollate

Il Centro polivalente di via Ospitaletto 3/5 (primo piano) sarà dato in affitto per la realizzazione di un asilo nido privato. L’avviso per manifestazione di intesse è stato pubblicato dal Comune e tutte le realtà interessate possono presentare la loro candidatura entro il 29 giugno 2018.

A spingere l’Amministrazione a intraprendere questa scelta, due motivi : da un lato il desiderio di soddisfare le lunghe liste d’attesa degli asili nido comunali; dall’altro, secondo la logica che vede l’Amministrazione sempre impegnata a utilizzare il proprio patrimonio, l’opportunità di usare una struttura che oggi è libera e disponibile.

A carico dei locatari, l’Amministrazione ha previsto la gestione di tutte le spese manutenzione ordinaria e straordinaria dell’immobile, così da renderlo adeguato al compito che deve svolgere.

Tra gli interventi previsti: la ristrutturazione dei servizi igienici, la sostituzione degli attuali serramenti/infissi, l’imbiancatura di tutto il piano primo (destinato all’affitto), del vano scala fino al secondo piano e dell’ingresso principale al piano terra, ulteriori controlli specialistici sulla pavimentazione in linoleum e, non ultimo, l’efficientamento energetico dell’edificio e l’adeguamento alle normative vigenti

Le dichiarazioni di interesse degli interessati dovranno arrivare in busta chiusa a: Comune di Bollate piazza A. Moro1, Ufficio Protocollo. Entro le ore 12,00 del giorno 29 GIUGNO 2018

Oggetto : MANIFESTAZIONE PRELIMINARE DI INTERESSE PER LA LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA’ COMUNE DI BOLLATE “CENTRO POLIVALENTE” EX SCUOLA MEDIA – VIA OSPITALETTO 5“ ,

Gli interessati possono visionare la documentazione e le planimetrie, fissare eventuali sopralluoghi o avere ulteriori informazioni, telefonando al numero: 02 35005255 o scrivendo una mail a: demanio@comune.bollate.mi.it .
:23; C. 236 ore 20:00.

Bollate: Aggiornamenti viabilità

coda- macchine- viabilità Rho-Monza
coda- macchine- viabilità Rho-Monza

Il problema della viabilità “bloccata” di questi giorni – in particolare sul territorio di Cascina del Sole – è frutto dei lavori di
potenziamento della superstrada Rho/Monza – S.P. 46 – che, al termine dell’esecuzione del progetto previsto per i primi mesi
del 2020, diventerà autostrada A52/Tangenziale Nord.

Il progetto è stato approvato nel 2013 e i lavori, che sono molto complessi da gestire e da realizzare per via delle innumerevoli
interferenze, sono partiti nel 2016, con il tratto dalla fine Tangenziale Nord/Milano Meda/Paderno Dugnano.

Nelle scorse settimane le operazioni di scavo hanno raggiunto la zona di Cascina del Sole (si tratta del secondo lotto, da
Cascina del Sole al cavalcavia ferroviario di Novate). Questo ha comportato che sia gli ingressi in Rho/Monza nelle due
direzioni che via La Cava che collegava Cormano-Paderno-Bollate, sono stati chiusi in via definita per permettere
l’avanzamento dei lavori.

Purtroppo queste azioni non sono rinviabili in quanto connesse con i tratti che li precedono: fermarli, significherebbe fermare
l’opera. Di conseguenza, l’unica strada di collegamento tra i Comuni di Cormano e Bollate, è rimasta via Ospitaletto (lato
Bollate) e via Figini (lato Cormano). Alternative a questi percorsi, purtroppo, non esistono.

Le fasi di lavorazione sono pubblicate sul sito della società Serravalle (http://www.serravalle.it/…/comun…/comunicati-stampa.html), sul sito del comune di Bollate (http://www.quibollate.it/default.asp?idPage=230…), sulla pagina FB del comune
di Bollate (https://www.facebook.com/ComunediBollate/). Sono state pubblicate notizie anche sui giornali locali.

Cosa può fare, in un simile contesto, l’Amministrazione comunale? Poco o nulla, perché il potenziamento della
Rho-Monza è “opera strategica di interesse nazionale”. Il Sindaco non ha alcun potere di IMPEDIRE che queste opere si
compiano (anche perché, a regime, saranno utili a tutti e renderanno più scorrevole l’intera viabilità della zona).

Ma quello che potevamo fare, l’abbiamo fatto.
Cosa? Comunicazione preventiva, modifica dei tempi semaforici di via Pace, via Cesare Battisti e via Monte Grappa, con
allungamento delle fasi semaforiche rosso/verde per permettere al traffico di scorrere più rapidamente nelle ore “di punta”.

Abbiamo anche incontrato il Comune di Cormano per immaginare delle opzioni viabilistiche di “contenimento” e, l’unica
possibilità emersa, è la realizzazione del doppio senso di marcia di via Lombardia/via Zara di Cormano per immissione
/uscita dalla Statale dei Giovi.

La situazione migliorerà con l’apertura – entro fine anno – del peduncolo della rotatoria di via Madonna (tra Cascina del Sole e
Cassina Nuova) che porterà gli automobilisti in direzione Est verso Paderno per poi poter “svincolare” in qualsiasi direzione,
utilizzando il futuro nuovo svincolo all’altezza del Villaggio Ambrosiano.

Lunedì e martedì abbiamo modificato ulteriormente i tempi semaforici dell’impianto di via Ospitaletto/Monte Grappa/ Battisti
come segue:

1. Il verde semaforico via Ospitaletto è stato portato da 15 a 40 secondi
2. Il verde di Monte Grappa da 20 è stato ridotto a 12
3. Il rosso di via Ospitaletto/ via Cavallotti è stato allungato di diversi secondi

Contestualmente abbiamo fatto pressione sulla società Serravalle che, nella giornata di giovedì, ci ha confermato l’apertura
della svincolo Tangenziale Nord/ Milano-Meda direzione Rho il prossimo 20 giugno, in anticipo rispetto alla prevista data del 25
giugno. Tale operazione è stata possibile grazie allo spostamento di uomini e mezzi da una zona di lavorazione allo svincolo
indicato, riducendo i tempi del cantiere.

Comprendo e condivido le tante osservazioni ricevute e il disagio dei cittadini, ma è necessario “stringere i denti” per superare
questo momento di difficoltà estrema.

Bollate: Palestra per Associazioni Sportive

palestra
palestra

La palestra di via Varalli sarà a disposizione delle associazioni sportive. Grazie all’Accordo sottoscritto tra la Città metropolitana di Milano e il Comune di Bollate le Associazioni del territorio, infatti, avranno la possibilità di utilizzare, in orario extrascolastico, palestra e spazi esterni finora utilizzati solo dalle scuole.

La convenzione è stata firmata nei giorni scorsi ed è stata fortemente voluta dal Sindaco Francesco Vassallo, dall’Assessore allo Sport Lucia Albrizio e dal Consigliere delegato Franco Gravina che ci spiega: “Uno degli obiettivi istituzionali prioritari del Comune di Bollate è la promozione dell’attività sportiva in spazi pubblici.

Mettere a disposizione dei nostri cittadini e delle associazioni tutte le palestre disponibili è un obiettivo importante che va nella direzione di dare a tutti l’opportunità di praticare e sviluppare le attività sportive preferite”.

L’accordo sottoscritto ha validità fino alla fine dell’anno scolastico 2021/2022 ed è eventualmente rinnovabile per altri 4 anni. Prevede che la Città metropolitana continui a gestire gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto, ma anche la possibilità per l’ente di intervenire su eventuali criticità, segnalandole (i lavori possono essere fatti, previa approvazione della Città Metropolina che se ne assume l’onere).

Il Comune, da parte sua, avrà il compito di gestire, come fa già per gli spazi comunali, anche il centro sportivo di via Varalli, tenendo i rapporti con le associazione e organizzando il calendario degli spazi e degli orari di disponibilità, rimborsando alla Città metropolitana il costo delle utenze per i tempi di utilizzo.

I canoni di utilizzo di questo nuovo spazio sarà identico a quello previsto per le altre palestre, ossia di 25,54 euro all’ora, più IVA. Anche questo un risultato importante spuntato dal Comune nella contrattazione con Città metropolitana.

Bollate: Inaugurazione altalene

vassallo sindaco-Bollate
vassallo sindaco-Bollate

Si terrà mercoledì 16 maggio alle ore 16,45 l’inaugurazione (con merenda) delle due nuove altalene del parco Montessori, una delle quali per bambini portatori di handicap.

L’iniziativa nasce da una richiesta precisa di una bimba disabile che ha chiesto all’Amministrazione un’altalena apposita anche per chi ha difficoltà.

Dalla richiesta è partito l’impegno dell’Amministrazione, culminato nell’installazione dei due nuovi giochi. I lavori sono stati realizzati da Gaia Servizi.

Saranno presenti all’inaugurazione il Sindaco Francesco Vassallo, il Vicesindaco Alberto Grassi, il Presidente di Gaia Servizi Felice Caccavale e alcune classi delle scuole Montessori e di Cassina Nuova, da dove arriva la richiesta dell’altalena.

Per i bimbi presenti, merenda offerta dall’Amministrazione comunale.

Bollate – prosegue la cartellinatura degli alberi

Bollate
Bollate

La cartellinatura entra nelle scuole. In particolare nel giardino della Primaria Montessori, tappa conclusiva del progetto“ALBERO: QUAL E’ IL TUO NOME?“ ideato dai volontari dei Gruppi di cammino. L’iniziativa si terrà giovedì 10 maggio alle ore 11. Parteciperanno il Sindaco Francesco Vassallo, l’Assessore Salvatore Leone e la Consigliera comunale Ida De Flaviis.

Il progetto intende valorizzare e favorire l’utilizzo didattico del patrimonio della scuola che conta ben 110 alberi ad alto fusto di 32 specie e 15 famiglie diverse.È stato ideato e realizzato dai volontari dei Gruppi di Cammino di Bollate, in collaborazione con l’Assessorato alle politiche educative, alle insegnanti Carmen Donè, Claudia Chiastra, agli alunni della IV C e al dirigente scolastico Francesco Muraro della Scuola primaria Montessori.

Il progetto nella scuola Montessori,step by step:
• identificazione degli alberi presenti nel giardino della scuola
• mappatura degli alberi
• stesura di schede botaniche corredate da documentazione fotografica personale
• preparazione grafica dei “cartellini”
• realizzazione da parte degli alunni della IV C di “Carte d’identità” di alcune specie arboree

Tutto il materiale scientifico e quello prodotto dai bambini è stato pubblicato sul sito dei Gruppi di Cammino nella nuova sezione dedicata agli “Alberi del giardino della scuola Montessori”http://gdc-bollate.it/AlberiMontessoridove è stata inserita anche una mappa dinamicache consente di localizzare gli alberi e accedere alle schede di approfondimento ricche di documentazione fotografica di foglie, fiori, frutti e quiz messi a punto da Gian Piero Giordano e dagli altri volontari dei Gruppi di Cammino (Alice Monti, Ambra Cavaglieri, Maria Grazia Riboldi).

Per semplificare l’accesso alle informazioni, è disponibile anche l’App“Alberi Parco Centrale Bollate” per Android, gratuita e senza pubblicità, scaricabile da Play Store.