Barry Jordan, in concerto mercoledì 13 aprile all’Auditorium Ecrf

Barry_Jordan
Barry_Jordan

Cabanilles, Scheidt, Stanley, Bach. E’ un programma che attinge al barocco e al tardo barocco, quello che segna la prima fiorentina dell’organista Barry Jordan, in concerto mercoledì 13 aprile all’Auditorium ECRF di via Folco Portinari, a Firenze (ore 21 – biglietto 5 euro – consigliata la prenotazione), nell’ambito della stagione 2016 dei Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Originario del Sudafrica – ha studiato e insegnato a Port Elizabeth – Barry Jordan si è perfezionato in organo e composizione a Vienna e successivamente a Lubecca, dove ha approfondito gli studi di musica sacra. Da molti anni è organista titolare e direttore di coro della cattedrale di Magdeburgo.

La serata si apre con un omaggio a Juan Cabanilles, il “Bach spagnolo”, di cui viene proposto il “Tiento de Batalla de octavo tono”. Dal barocco spagnolo a quello tedesco, e la scelta cade sul precursore Samuel Scheidt e il suo “Hymnus de Resurrectione Christi”.

Il viaggio continua con il compositore inglese John Stanley  e l’”Op 6 No. VI” dai suoi noti “Voluntaries” mentre il finale è nel segno della famiglia Bach: due partiture di Johann Gottfried Walther ci introducono alla “Sonata BWV 530” e al “Preludio e fuga BWV 548” di Johann Sebastian, il maggiore compositore di tutti i tempi. La “Sonata BWV 530” fu scritta per il primogenito Wilhelm Friedemann e vi ritroviamo molti riferimenti al concerto all’italiana, il “Preludio e fuga BWV 548” rimanda ai trascorsi di Lipsia ed è conosciuto anche come “il cuneo” per la configurazione bilaterale del tema.

Per assistere al concerto è previsto un biglietto “simbolico” di 5 euro (consigliata la prenotazione al numero 055.538.4001 o via mail a ricevimento@entecarifirenze.it, dal lunedì al venerdì in orario d’ufficio). Il ricavato Musicali è devoluto alla sezione fiorentina dell’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Mieloma Onlus.

Tutte le informazioni sui Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze sono disponibili sul sito www.entecarifirenze.it.
I Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze sono organizzati dalla stessa fondazione bancaria, direzione artistica a cura di Giuseppe Lanzetta.

PROSSIMO APPUNTAMENTO – Mercoledì 11 maggio il flautista inglese John Hackett – fratello del chitarrista dei Genesis, Steve Hackett – affianca l’organista Marco Lo Muscio. A pagine di Johann Heinrich Buttstett, Christoph Willibald Gluck e Georg Philipp Telemann, i due artisti aggiungono proprie composizioni. Marco Lo Muscio si è specializzato nel repertorio classico oltre che in trascrizioni e arrangiamenti di jazz contemporaneo e progressive. Le sue musiche sono oggi eseguite da grandi interpreti in tutto il mondo.

Inizio concerto ore 21

Programma concerto
Juan Cabanilles (1644 – 1712)                         Tiento de batalla de 8° tono
Samuel Scheidt (1587 – 1654)                          Hymnus de Resurrectione Christi: Vita Sanctorum decus Angelorum
John Stanley (1713 – 1786)                              Voluntary in D Op 6 No. VI
Johann Gottfried Walther (1684 – 1748)           Concerto di Signor Taglietti
Grave, e solo – Allegro – Adagio, à 2 Clav. – Allegro
Partita “Jesu, meine Freude”
Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)            Sonata n. 5 in G major BWV 530
Vivace – Lento – Allegro
Praeludium und Fuge e-Moll BWV 548

Progetto, organizzazione e comunicazione
Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Presidente: Umberto Tombari
Vice Presidente: Pierluigi Rossi Ferrini
Direttore Generale: Gabriele Gori
Ottimizzazione: Emanuele Barletti
Direzione artistica: Giuseppe Lanzetta

Ingresso ai concerti