Concerto di Natale a Miradolo

Giuliana Lojodice

Le sere del 25, 26 e 27 dicembre il progetto Avant-dernière pensée, a cura di Roberto Galimberti, riproporrà una propria nuova e intensa ri-lettura del celebre Canto di Natale di Charles Dickens, che diverrà, per l’occasione, il libretto del Concerto Grosso n°8, fatto per la Notte di Natale di Arcangelo Corelli.

Ebenezer Scrooge, personaggio magnificamente crudele consegnato da Dickens alla letteratura attraverso le pagine di Christmas Carol, attraversa l’immaginario dei lettori di molte epoche: avido, egoista e indifferente a tutto ciò cui non possa dare un valore in denaro. La visita dei tre Spiriti del Natale, che hanno il compito di mettere in scena, davanti ai suoi occhi, la brutale avidità che ne domina le azioni, lo condurranno anche a un’insperata e commovente redenzione.

La narrazione verrà affidata alla voce e alla presenza in video di Giuliana Lojodice, amica della Fondazione Cosso, che ritornerà in una veste feroce e, insieme, poetica e dolcissima.

Come in ogni realizzazione del progetto Avant-dernière pensée, anche in questa occasione il pubblico potrà muoversi negli spazi del concerto durante l’esecuzione, fruire dell’ascolto ravvicinato dei singoli strumenti e godere dell’intera partitura in una cornice storica ricca di fascino e suggestione. Le grandi scenografie video e un imponente allestimento avvolgeranno il pubblico che, per l’occasione, sarà protagonista privilegiato di un classico senza tempo.

Gli esecutori:
Roberto Galimberti, violino e direzione
Marco Pennacchio, violoncello
Laura Vattano, tastiere storiche

Marco Ventriglia, supervisione tecnica e regia audio
Giulio Pignatta, progettazione intermediale