Måneskin: aggiornamento date concerti

Maneskin_2018_nov_Twitter_
Maneskin_2018_nov_Twitter_

Volano le vendite del tour da poco annunciato dei Måneskin. Dopo il tutto esaurito delle prime date di Milano, Bologna e Roma in poche ore dall’apertura delle vendite, anche la seconda data milanese e l’appuntamento di Firenze sono sold out. Si aggiunge così una terza data a Milano, il 20 dicembre 2018 sempre al Fabrique, mentre a Firenze si raddoppia con il concerto del 14 novembre all’Obihall.

Il 23 marzo è uscito il loro nuovo, esplosivo singolo: “Morirò da re” (Sony Music), primo inedito in italiano della band, che ha debuttato al n.1 su iTunes. Da lunedì 26 marzo, inoltre, è fuori su Vevo/Youtube il videoclip del singolo, ideato e scritto dai Måneskin con la regia di Antonio Usbergo e Niccolò Celaia di YouNuTS!, che ha debuttato al primo posto in tendenza su YouTube e che oggi conta oltre 4 milioni e mezzo di views.

Con la personalità, il carisma e lo stile ormai iconico, che li rende unici nel panorama mu-sicale, i ragazzi propongono un brano scritto e prodotto da loro, riuscendo a trascendere da qualsiasi etichetta tradizionale e mescolando diversi generi per portare una sonorità fresca. Un sound unico e inimitabile caratterizza il pezzo, dominato da un perfetto equili-brio tra rock e pop grazie all’inconfondibile timbro del frontman Damiano.

Dopo aver scalato le classifiche con il loro primo inedito “Chosen”, certificato disco di platino (sia il singolo che l’omonimo EP, pubblicati da Sony Music), che ha raggiunto mi-lioni di streaming e di visualizzazioni su Vevo/Youtube, i Måneskin hanno presentato per la prima volta live durante il concerto di Milano “Morirò da re”. Il debutto del singolo coincide con l’annuncio della tournée autunnale – nuovamente prodotta da VIVO CONCERTI – che partirà il 10 novembre 2018.

La band sarà in tour ancora fino al 22 aprile, il 20 aprile a Milano @ Santeria Social Club e il 22 aprile a Roma @ Quirinetta, per poi tornare a esibirsi dal vivo sui palchi delle principali città italiane per quindici date: un nuovo imperdibile show che non mancherà di travolgere il pubblico con la carica e l’irriverenza, proprie dei grandi miti del rock’n’roll e caratteristica del giovane gruppo.

Biglietti disponibili su ticketone.it a partire dalle ore 12.00 di mercoledì 18 aprile e disponibili in tutte le rivendite autorizzate Ticketone dalle ore 10.00 di sabato 21 aprile.

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali
Prevendite Autorizzate:
ticketone.it

CALENDARIO TOUR AUTUNNALE 2018:
sabato 10 novembre 2018 – SENIGALLIA (ANCONA) – MAMAMIA – DATA ZERO
mercoledì 14 novembre 2018 – FIRENZE – OBIHALL – NUOVA DATA
giovedì 15 novembre 2018 – PADOVA – GRAN TEATRO GEOX
sabato 17 novembre 2018 – BOLOGNA – ESTRAGON – SOLD OUT
domenica 18 novembre 2018 – BOLOGNA – ESTRAGON
venerdì 23 novembre 2018 – MILANO – FABRIQUE – SOLD OUT
sabato 24 novembre 2018 – MILANO – FABRIQUE – SOLD OUT
venerdì 30 novembre 2018 – BARI – DEMODE’
sabato 1 dicembre 2018 – NAPOLI – CASA DELLA MUSICA
giovedì 6 dicembre 2018 – BRESCIA – GRAN TEATRO MORATO
domenica 9 dicembre 2018 – VENARIA (TORINO) – TEATRO DELLA CONCORDIA
mercoledì 12 dicembre 2018 – FIRENZE – OBIHALL – SOLD OUT
venerdì 14 dicembre 2018 – ROMA – ATLANTICO
sabato 15 dicembre 2018 – ROMA – ATLANTICO – SOLD OUT
giovedì 20 dicembre 2018 – MILANO – FABRIQUE – NUOVA DATA

“Morirò da re” – nuovo singolo dei Måneskin

maneskin
maneskin

I Måneskin, gruppo rivelazione del 2017, pubblicano il loro nuovo, esplosivo singolo: “Morirò da re” (Sony Music). Primo inedito in italiano, il brano, che anticipa l’album, sarà in rotazione in radio e su tutte le piattaforme digitali a partire dal 23 marzo 2018, ed è da oggi in preorder su iTunes e presave su Spotify.

Con la personalità, il carisma e lo stile ormai iconico, che li rendono unici nel panorama musicale, i Måneskin propongono un brano scritto e prodotto da loro, libero da ogni etichetta tradizionale e capace di racchiudere in sé generi diversi, in grado di trasmettere una sonorità fresca.

Un sound unico e inimitabile caratterizza il pezzo, dominato da un perfetto equilibrio tra rock e pop grazie al timbro inconfondibile di Damiano, il frontman della band.

Dopo aver scalato le classifiche con il loro primo inedito “Chosen”, certificato disco di platino (sia il singolo che l’omonimo EP, pubblicati da Sony Music), che ha raggiunto milioni di streaming e più di otto milioni e mezzo di visualizzazioni su VEVO/YouTube, i Måneskin presenteranno “Morirò da re” per la prima volta live durante il concerto di Milano del 21 marzo.

Teatro alla Scala – Diana Damrau

DIANA DAMRAU
DIANA DAMRAU – SInger. photographed in New York City.

Lunedì 12 marzo 2018 – ore 20
Teatro alla Scala

Recital del soprano DIANA DAMRAU
Pianoforte Helmut Deutsch
Musiche di Hugo Wolf e Richard Strauss

Diana Damrau nativa di Günzburg an der Donau (Germania), è uno dei più importanti soprani sulle scene internazionali, ospite regolare da vent’anni dei più rinomati teatri d’opera e delle sale da concerto più prestigiose.

Il suo ampio repertorio spazia dai ruoli di soprano lirico a quelli di coloratura, comprendendo, quali cavalli di battaglia, i ruoli eponimi in Lucia di Lammermoor (che ha cantato, oltre che alla Scala, alla Bayerische Staatsoper, al Metropolitan, al Covent Garden), Manon (Staatsoper di Vienna e Metropolitan) e La traviata (oltre che alla Scala, al Metropolitan, al Covent Garden, all’Opéra di Parigi e alla Bayerische Staatsoper), nonché la Regina della Notte nella Zauberflöte (Metropolitan, al Festival di Salisburgo, a Vienna, a Monaco e al Covent Garden).

Nella stagione 2017-18 ha in programma una tournée per promuovere il suo ultimo CD dedicato a Meyerbeer, una serie di recital con Jonas Kaufmann e una tournée in Asia con il marito, il basso-baritono Nicolas Testé. Riprenderà i suoi celebrati ruoli di Lucia e di Violetta e debutterà come Maria Stuarda nell’omonima opera di Donizetti e come Marguerite nel Faust di Gounod. Nel 2007 Diana Damrau è stata insignita del titolo di Bayerische Kammersängerin e nel 2014 ha ottenuto l’Opera International Award come “Cantante dell’anno”.

Hugo Wolf è la punta più avanzata di una scrittura liederistica che scava nei sottintesi del testo con un’acutezza psicologica quasi sensitiva; il Lied è d’altra parte il suo terreno d’elezione, su cui procede per ondate di entusiasmo, componendo prima una cinquantina di Lieder su testi di Mörike, poi circa altrettanti su testi di Goethe, e infine dedicandosi a due raccolte più sbarazzine, che il futuro premio Nobel Paul Heyse aveva tradotto in tedesco rispettivamente dallo spagnolo e dall’italiano, e che riproducevano col linguaggio schietto e colorito della lingua popolare bisticci di innamorati e schermaglie di ragazzi.

Mediolanum Forum di Milano: “Guè Pequeno”

gue-pequeno-milano-forum-2019
gue-pequeno-milano-forum-2019

Punto di riferimento assoluto del rap italiano, Guè Pequeno nel 2017 ha pubblicato il quarto album solista intitolato ‘Gentleman’, certificato doppio platino.

Artista instancabile (dal 2009 pubblica 1 album all’anno) e attualmente al lavoro su nuova musica, Gué debutta in un palazzetto nel 2019 con lo show evento di sabato 16 marzo 2019 al Mediolanum Forum.

Il 2017 ha riscosso molteplici riconoscimenti: oltre al doppio platino dell’album, triplo platino per “LAMBORGHINI”, doppio platino per “MILIONARIO”, platino per “RELAXXX”, “SCARAFAGGIO”, “GUERSACE” e TRINITA’”, oro per PUNTO SU DI TE”, “T’APPOSTO”, “ORO GIALLO”, “NON CI SEI TU” e “MIMMO FLOW”.

Petite messe solennelle di Rossini nelle chiese lombarde

Maestro-Bruno-Casoni-
Maestro-Bruno-Casoni-

Il capolavoro sacro di Rossini in tre concerti gratuiti a Milano, Lodi e Varese
con il Coro scaligero diretto da Bruno Casoni e i solisti dell’Accademia.

Il primo concerto, venerdì 9 marzo alle 20.30, si svolgerà a Milano nella Chiesa del Sacro Cuore dei Frati Cappuccini di Viale Piave 2 attigua all’Opera San Francesco per i Poveri. L’intento è quello di riunire in una grande occasione musicale gli abitanti della zona, i partner e sostenitori dell’OSF e anche le tante persone assistite.

Al concerto a Milano seguono altre due date sabato 10 marzo alle 20.45 nei vasti spazi romanici del Duomo di Lodi e martedì 13 marzo alle 20.30 sotto gli affreschi del Nuvolone e del Cerano che arricchiscono le volte della Basilica di San Vittore a Varese.

La Petite messe solennelle è l’estremo capolavoro sacro di Gioachino Rossini, che la compose nel 1863, 34 anni dopo la prima del Guillaume Tell che segnò il suo distacco dalle scene. A margine del manoscritto si trova il celebre appunto “Buon Dio, eccola terminata questa umile piccola Messa.

È musica benedetta (“musique sacrée”) quella che ho appena fatto, o è della maledetta musica? (“sacrée musique”). Ero nato per l’opera buffa, lo sai bene! Poca scienza, un poco di cuore, tutto qua. Sii dunque benedetto e concedimi il Paradiso”.

Parole la cui modestia va letta alla luce della proverbiale ironia rossiniana: piena di scienza musicale, la messa è un ponte verso l’avvenire, non a caso ammirato da tanti compositori del Novecento. La revisione critica della partitura, realizzata da Philip Gossett, è stata eseguita per la prima volta al Festival Rossini di Pesaro nel 1997.

Venerdì 9 marzo 2018, ore 20.30
Chiesa del Sacro Cuore dei Frati Cappuccini, Milano

Sabato 10 marzo 2018, ore 20.45
Duomo di Lodi, Lodi

Martedì 13 marzo 2018, ore 20.30
Basilica San Vittore, Varese