Giro Rosa 2018 in Valtellina

Giro Rosa Valtellina 11-12 luglio 2018
Giro Rosa Valtellina 11-12 luglio 2018

“Le tappe che fanno la differenza”. Questo lo slogan scelto per il Giro Rosa 2018 in Valtellina.
Due tappe, e due giornate di festa in provincia di Sondrio, quelle previste per l’11 e il 12 luglio, che si annunciano come momenti clou per indossare la maglia rosa.

Mercoledì 11 luglio la sesta tappa, lunga 114 km, da Sovico salirà in Valgerola per il primo arrivo in vetta.

Il lungo tratto pianeggiante del percorso di giornata sarà il preludio all’ascesa conclusiva, con pendenze costanti, verso Gerola Alta, con traguardo presso il Palagerola, a 1.050 metri di altitudine.
Una salita inedita per il Giro Rosa, dove le concorrenti potranno fare la differenza.

Giovedì 12 luglio un’altra tappa inedita per il Giro Rosa 2018 (la settima).
Una cronoscalata individuale che da Lanzada porta verso la diga di Campo Moro, ad oltre 2.000 metri di quota, ai piedi del Bernina.

Una salita molto ripida con oltre 1.000 metri di dislivello in soli 15 Km.
La maglia rosa tornerà quindi in Valmalenco 30 anni dopo la Bergamo – Chiesa in Valmalenco del 4 giugno 1988.

Fipe favorevole a Ministero dedicato al Turismo

lino-stoppani
lino-stoppani

“A ciascuno il suo. Fare turismo, che significa occuparsi di un’articolata filiera di imprese che vanno dall’accoglienza alla somministrazione di prodotti e, soprattutto, al servizio, è un mestiere complesso che richiede competenze, specializzazioni, cultura.
Le richiede agli imprenditori e ai lavoratori, ma anche a chi ha la responsabilità di costruire introno a questa filiera il “sistema” organizzativo e infrastrutturale e di definire le regole.
Per tutte queste ragioni siamo certi che sia importante istituire una struttura di governo con una delega ad hoc che valorizzi appieno il ruolo di questo settore nell’economia italiana. Questo sarebbe un vero segnale di cambiamento”.

Questo il commento del Presidente di Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi Lino Enrico Stoppani delle questioni inerenti il turismo, incluso tutto ciò che riguarda il fuoricasa e la ristorazione. “Stiamo parlando di un settore, quello della ristorazione e del turismo, che in questi anni – lo dimostrano le cifre – ha contribuito allo sviluppo del Paese in termini occupazionali e di fatturato: è un settore che non merita di essere penalizzato”.

“La partenza del nuovo esecutivo che si definisce governo del cambiamento deve essere accompagnata con i migliori auspici e la giusta dose di comprensione rispetto a possibili errori strategici dovuti a qualche deficit di esperienza – dichiara Stoppani -. In questo frangente come associazione di categoria esprimiamo grande preoccupazione riguardo ai rumors che parlano di collocare le politiche del turismo in una condizione accessoria rispetto ad altre competenze. L’autonomia del settore deve avere un’allocazione coerente e funzionale con la gestione dei beni artistici e culturali, attrattori di turismo”.

“Già nel corso della precedente legislatura era stato attribuito all’agricoltura un ruolo preminente nella definizione delle politiche sul cibo, trascurando settori molto più coerenti e competenti in materia in termini di occupazione e valore aggiunto, come la ristorazione e l’industria alimentare, settori che producono, trasformano, valorizzano, promuovono ed educano – prosegue Stoppani -. Al nuovo Governo chiediamo di non sottovalutare il fatto che per gestire flussi turistici, valorizzare le nostre eccellenze, promuovere il Paese servono competenze ed esperienze che non si inventano”.

Wizz Air inaugura la base austriaca, a Vienna

WizzAir_Flughafen Wien
WizzAir_Flughafen Wien

Wizz Air, una delle compagnie aeree europee a più rapida crescita e il più grande vettore low cost dell’Unione Europea, inaugura la base austriaca all’Aeroporto di Vienna con uno dei nuovi aeromobili Airbus A320.

Il nuovo aeromobile presso la base supporterà l’inizio delle operazioni di cinque nuovi collegamenti da Vienna verso le note destinazioni di Valencia, Roma Fiumicino, Malta, Bari e Tel Aviv.

Per festeggiare questo importante traguardo, WIZZ lancia una promozione speciale per i clienti che viaggiano per Vienna con uno sconto del 20% su tutte le 30 rotte disponibili da Vienna, per le nuove prenotazioni fatte entro la mezzanotte di oggi, giovedì 14 giugno.

La compagnia ha attualmente più di 33 voli alla settimana in partenza da Vienna e offre tariffe a partire da 19.99 EUR** su wizzair.com per i passeggeri italiani.

Quest’anno più di mezzo milione di posti sono già in vendita da/per l’aeroporto di Vienna sui voli WIZZ, offrendo così nuove opportunità di viaggio a prezzi contenuti, contribuendo all’economia locale, sostenendo il turismo e rafforzando allo stesso tempo partnership economiche tra i Paesi europei.

“Siamo orgogliosi di festeggiare l’apertura della nuova base in Austria all’Aeroporto di Vienna. I primi voli di Wizz Air da Vienna sono cominciati ad aprile e adesso stiamo inaugurando altre cinque nuove rotte” ha dichiarato George Michalopoulos, Chief Commercial Officer di Wizz Air in occasione della conferenza stampa a Vienna “per il 2019, le operazioni della nuova base a Vienna genereranno più di 200 posti di lavoro a livello locale con WIZZ e le nuove destinazioni si aggiungeranno al network ampliando le possibilità di scelta per i passeggeri italiani che potranno esplorare l’Europa a tariffe davvero bassissime attraverso un network di 30 rotte in 22 Paesi.“

L’impegno in Austria
L’apertura della base a Vienna rappresenta un maggiore investimento in Austria da parte di WIZZ, generando più di 200 posti di lavoro diretti con la compagnia per il 2019.

Con un investimento di $ 570 milioni***, nei prossimi 9 mesi la compagnia continuerà ad accrescere le operazioni all’Aeroporto Internazionale di Vienna mirando a diventare il secondo vettore in Austria nel 2019 con una flotta locale di 5 nuovi aeromobili Airbus, operando in un network di 30 rotte da Vienna verso 22 Paesi e mettendo a disposizione nel complesso più di 2.2 milioni di posti all’anno.

Con l’espansione delle operazioni, il team locale di Wizz Air a Vienna diventerà sempre più corposo, tenendo conto che le prossime sessioni di reclutamento sono previste per il 21 giugno a Vienna.

WIZZ è la pioniera di un nuovo modo di viaggiare in Austria, offrendo tariffe e servizi a prezzi realmente contenuti, la massima possibilità di scelta per i clienti e un sistema semplice di prenotazione online.

Wizz Air darà ai passeggeri austriaci e italiani la possibilità di viaggiare verso un’ampia rete di destinazioni a prezzi realmente bassi, con interessanti voli Wizz Air che includono alcune destinazioni di grande attrattiva e poco frequentate dal turismo di massa e offrendo la possibilità di esperienze davvero memorabili.

Sono inoltre già attive da febbraio le rotte da Milano Malpensa (giornaliero) e da Catania (martedì, giovedì, sabato) per Vienna.

Torre Boldone: nuovo tratto pista ciclabile

la-ciclabile-della-valle-seriana--torre-boldone
la-ciclabile-della-valle-seriana–torre-boldone

“Un ulteriore tassello per la promozione del turismo della Bergamasca e la valorizzazione di un territorio”.

Cosi’ l’assessore regionale al Turismo, marketing territoriale e moda, intervenuta all’inaugurazione del nuovo tratto di pista ciclabile di Torre Boldone, che rientra nei lavori di completamento della ciclovia della Val Seriana, che da Bergamo permette di arrivare sino a Clusone in bicicletta, e che ha visto il coinvolgimento di numerosi Comuni della zona (capofila Ranica, poi interventi specifici a Gorle, Torre Boldone, Alzano, Villa di Serio, Nembro, Pradalunga, Albino, Cene e Gazzaniga), con un contributo regionale di 397 mila euro per l’infrastrutturazione dei percorsi ciclabili.

“Il completamento del tratto di pista ciclabile di Torre Boldone dimostra ancora una volta l’attenzione di Regione Lombardia nei confronti del cicloturismo – ha rimarcato l’assessore – convinta che scoprire la Val Seriana e la Bergamasca su due ruote sia un’avventura fantastica e che puo’ avere risvolti economici importanti, un valore aggiunto per le strutture ricettive, la ristorazione, l’occupazione e in generale tutto il ‘Sistema Turismo’ della provincia”.

“Un impegno nei confronti del cicloturismo che ha visto, grazie ad un bando del 2017, finanziamenti per oltre 9 milioni, dei quali 1 milione e 700 mila euro per il completamento, la riqualificazione e la realizzazione di percorsi cicloturistici nel territorio di Bergamo”, ha specificato l’assessore al Turismo.

“Le due ruote e il turismo – ha concluso l’assessore regionale – costituiscono un connubio ideale per apprezzare le eccellenze ambientali, culturali ed artistiche della nostra Lombardia, regione ideale da percorrere in bicicletta, con i suoi 4 mila chilometri di percorsi ciclabili”.

La Valtellina a misura di bambino

valtellina-a-misura-di-bambino
valtellina-a-misura-di-bambino

La Valtellina è un’oasi verde dove la natura regala viste panoramiche mozzafiato e dove adulti e bambini possono riscoprire il piacere di una vacanza tra montagne, ampie vallate e corsi d’acqua: un luogo dove vivere emozioni uniche all’insegna del divertimento e del relax per tutta la famiglia.

Tra le attività a misura di bambino ci sono corsi di Mountain bike presso il Bike Skill Center di Livigno aperto dal 10 giugno al 10 settembre. Istruttori qualificati insegneranno ai più piccoli a prendere confidenza con le due ruote e a gestire la bicicletta in tutta sicurezza. Seguiranno lezioni sul pump-track e tante gite all’aria aperta per una bike-experience da piccoli campioni.

Le novità non finiscono qui! Per l’estate 2018 la Mello Kids Mountain School presenta il Campus Estivo aperto a tutti i visitatori dai 6 ai 17 anni. Dal 10 giugno al 14 luglio, infatti, bambini e ragazzi potranno vivere una settimana a diretto contatto con la natura della Val Masino e della Val Di Mello tra scalate, passeggiate e bagni nel fiume in compagnia di guide alpine professioniste.

Chi ama il brivido – ma in tutta sicurezza – e vuole mettere alla prova coordinamento ed equilibrio dovrà provare Aerobosco, il nuovissimo parco avventura di Bema, immerso nel verde del Parco delle Orobie, a 9 km da Morbegno. Aerobosco offre percorsi differenziati, per il divertimento di grandi e piccini. Tra ponti tibetani, passerelle in legno, tronchi sospesi e zip-line, Aerobosco è perfetto per vivere esperienze uniche.

Per divertirsi sfidando se stessi, i piccoli visitatori dovranno assolutamente fare un salto anche al Larix Park di Livigno, primo parco di divertimento arboreo della Valtellina. Qui potranno vivere esperienze “vertiginose” come camminare da un albero all’altro su travi basculanti, barili sospesi e passerelle: percorsi a mezz’aria per una vacanza alla ricerca dell’avventura.

IMPARARE DIVERTENDOSI CON LE ATTIVITÀ LUDICO- DIDATTICHE
A Morbegno, dal 2 luglio al 10 agosto, l’Ecomuseo di Valgerola organizza giornate didattiche per bimbi dai 6 ai 10 anni dove imparare, socializzare e divertirsi. I bambini avranno la possibilità di giocare, affrontare brevi escursioni, scoprire l’arte, conoscere i dinosauri, imparare a cucinare e tanto altro.
Destinazione irrinunciabile per le famiglie che visitano la Valtellina nel periodo estivo è anche la Fattoria Sempreverde di Morbegno. Qui si organizzano le “Agrisettimane”, in cui i bambini, accompagnati dalle educatrici, potranno immergersi nell’ambiente creativo della fattoria per crescere e sperimentare.

Le proposte della Valtellina per imparare divertendosi coinvolgono anche Bormio. Grazie alle numerose fattorie didattiche e laboratori, i bambini avranno l’occasione di vedere da vicino le attività legate alla natura e alla vita contadina, imparando il consumo consapevole.

Dal 2 luglio al 21 agosto è possibile effettuare una gita alle fattorie didattiche della Valdidentro per imparare i segreti dell’alpeggio e degustare i prodotti tipici. Dal 4 luglio al 29 agosto, sono disponibili le visite alla Malga dell’Alpe, presso S. Caterina Valfurva dove i piccoli ospiti avranno l’occasione di trasformare le materie prime in prodotti genuini!

Anche presso la riserva naturale “Il Paluaccio” di Oga, nei mesi di luglio e agosto, è possibile scoprire le particolarità del territorio grazie a laboratori tematici.

IMPARARE TUTTI INSIEME A VIVERE ALL’ARIA APERTA
Sempre nella splendida cornice della Valdidentro, dal 17 luglio al 21 agosto, sono disponibili sentieri ad hoc per il trekking con gli asinelli: un’attività divertente che permette di stare a contatto con questi simpatici animali in una passeggiata slow nella natura, adatta a tutta la famiglia.

A Madesimo, presso il Madesportcamp è possibile praticare attività sportiva strettamente correlata al territorio come equitazione, downhill, arrampicata e trekking. I più grandicelli potranno iscriversi al Madesport junior, con focus speciali sui singoli sport; i più piccini invece potranno iscriversi al Babyland, dove divertirsi grazie a corsi di cucina, di danza e giochi in piscina.

Tra le avventure da vivere all’aria aperta vi è senz’altro la Via dei Terrazzamenti. Un percorso tutto da scoprire, percorribile a piedi o in bici, lungo il quale ammirare i principali punti di interesse paesaggistico ed enogastronomico del territorio. I più esperti possono contare su 70 km di tracciato che si sviluppa nelle aree terrazzate tra le città di Tirano e Morbegno. I più piccini potranno avventurarsi lungo la Via dei Terrazzamenti, facendosi aiutare da due amici speciali: la guida Alex e il suo amico Terry. Sei itinerari per andare alla scoperta di paesaggi, castelli e oggetti nascosti da andare a scovare con tutta la famiglia.

IMPARARE A “TUFFARSI NELL’ESTATE”
Dopo tutte queste attività svolte all’aria aperta, Bormio Terme è l’ideale per rigenerare mente e corpo. Si tratta di un grande centro termale adatto a tutta la famiglia dove i bambini si godranno le vasche termali con giochi d’acqua e scivoli dedicati e gli adulti potranno sperimentare il massimo benessere. Una grande vasca termale, bagni turchi, percorso Kneipp, docce emozionali e la Loggia Termale, una vasca aperta sui lati con vista sulle montagne e pista Stelvio, per una vacanza indimenticabile.

Anche Livigno regalerà un tuffo nel divertimento con l’ Aquagranda Slide&Fun, il castello magico fatto di spruzzi d’acqua, giochi e tanti scivoli del parco acquatico Aquagranda. Qui i più piccoli potranno sbizzarrirsi e i genitori potranno rilassarsi nella vasca con vari getti d’acqua, idromassaggi, sauna 90°, bagno turco, zone relax e il Bar&Bistrot con il terrazzo solarium panoramico.