“Quarta Repubblica” stasera su Retequattro

NICOLA PORRO_QUARTA REPUBBLICA
NICOLA PORRO_QUARTA REPUBBLICA

A “QUARTA REPUBBLICA”:

LA CORSA AL VACCINO, I CANTIERI ANCORA FERMI

E UN’INCHIESTA SU CHI HA GUADAGNATO DA QUESTA PANDEMIA

NICOLA PORRO NE PARLA CON ANTONIO MISIANI

L’emergenza sanitaria ed economica legata al Covid-19 e la corsa al vaccino – con un reportage della situazione in Germania – saranno i temi al centro del nuovo appuntamento con “Quarta Repubblica”, in onda lunedì 23 novembre – in prima serata su Retequattro. Nicola Porro ospita il viceministro all’Economia Antonio Misiani (Pd).

Nel corso della serata, spazio anche allo sciopero dei dipendenti pubblici proclamato per il 9 dicembre, ai cantieri ancora fermi nonostante il Decreto Semplificazione, alla bufera scatenata dalle dichiarazioni del Presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra (M5S) su Jole Santelli e a un’inchiesta su chi ha guadagnato da questa pandemia attraverso l’approvvigionamento di mascherine dalla Cina.

E ancora, un “faccia a faccia” con l’imprenditore Remo Ruffini, Presidente e A.D. di “Moncler”, e un viaggio nella gioventù del 2020, che vede le sue abitudini profondamente mutate dalle norme anti-Covid.

Tra gli ospiti anche: il deputato Andrea Ruggieri (FI), l’economista Riccardo Puglisi, Alessandro Sallusti, Federico Rampini, Piero Sansonetti, Stefano Cappellini, Roberto Arditti, Daniele Capezzone, Stefano Zecchi, Alessandro Meluzzi e Nicoletta Dentico.

 

Retequattro: torna “Quarta Repubblica”

NICOLA PORRO 2
NICOLA PORRO 2

Da lunedì 31 agosto, in prima serata su Retequattro torna Nicola Porro con “Quarta Repubblica”

Tra gli ospiti: Matteo Salvini e Nello Musumeci

Novità della stagione: la partecipazione ironica di Gene Gnocchi

Al centro della puntata: la riapertura della scuola, la nuova ondata di contagi di Covid-19 in Italia e nel mondo, gli effetti sul Governo con il referendum sul taglio dei parlamentari

Da ‪lunedì 31 agosto, in prima serata su Retequattro, torna con una nuova stagione “Quarta Repubblica”, il talk show di politica ed economia condotto da Nicola Porro. Ospiti della prima puntata, il leader della Lega Matteo Salvini e il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci che commenteranno gli argomenti di più stretta attualità.‬

Tra le novità di quest’anno la partecipazione di Gene Gnocchi che, nel corso delle puntate, commenterà ironicamente i temi affrontati e il sentiment del mondo social.

Tanti gli argomenti che saranno discussi nel primo appuntamento della stagione: dalle incognite sull’imminente riapertura della scuola alla nuova ondata di contagi del Covid-19, dalle possibili ripercussioni sul Governo con il referendum sul taglio dei parlamentari all’autunno caldo sul fronte immigrazione.

Spazio anche a un’inchiesta sulla presenza di pregiudicati e di foreign fighters tra i migranti che stanno sbarcando in Italia, a un reportage dalla Svezia dove le scuole sono rimaste aperte e chi indossa le mascherine è guardato con sospetto e alle testimonianze del fratello e dei colleghi del ristoratore che si è suicidato a Firenze.
Tra gli altri ospiti della puntata: i deputati Simone Baldelli (Forza Italia) e Luciano Nobili (Italia Viva), l’europarlamentare Ignazio Corrao (M5S), l’infettivologo Matteo Bassetti, Mario Giordano, i giornalisti Giampiero Mughini, Alessandro Sallusti, Daniele Capezzone, Maria Giovanna Maglie e il direttore d’orchestra Beatrice Venezi.

1° maggio su Canale 5 il film “Contagion”

Contagion
Contagion

Coronavirus: il 1° maggio su Canale 5 il film di Steven Soderbergh “Contagion”

Con un’introduzione del giornalista Nicola Porro

A seguire un grande ritorno: puntata speciale di “Matrix”

Venerdì 1° maggio, in prime-time, Canale 5 propone una serata di cinema e informazione con il profetico film di Steven Soderbergh «Contagion».

Prima di iniziare, il giornalista Nicola Porro, anch’egli colpito dal Coronavirus e guarito, inquadrerà il film e i suoi contenuti totalmente di fantasia ma verificati da istituti clinici specializzati.
Al termine della pellicola, andrà eccezionalmente in onda una puntata speciale del talk show d’attualità «Matrix» condotto sempre da Porro e dedicato all’emergenza.

«Contagion» – sceneggiato da Scott Z. Burns con la consulenza di studiosi del CDC americano (Centers for Disease Control) – racconta una spaventosa pandemia che colpisce l’intero pianeta. Il virus MEV-1 del film richiama inevitabilmente il nostro COVID-19: uguale origine (Cina), stessi sintomi (febbre alta e tosse), medesimi tentativi di contenerlo (lockdown, ricerca spasmodica di mascherine e guanti), immancabili file per ottenere qualsiasi merce.

Uscito nelle sale nel 2011, «Contagion» ha un cast eccezionale: Matt Damon, Jude Law, Gwyneth Paltrow, Kate Winslet e Marion Cotillard.

“Quarta Repubblica” Nicola Porro intervista Matteo Salvini, 9/12

Quarta Repubblica
Quarta Repubblica

Lunedì 9 dicembre, in prima serata su Retequattro, nel nuovo appuntamento con “Quarta Repubblica”, il talk show di politica ed economia, Nicola Porro intervisterà il leader della Lega Matteo Salvini (registrazione alle ore 18.30 circa) con il quale si discuterà dei temi di più stretta attualità politica come il Fondo salva-Stati e le elezioni regionali in Emilia-Romagna, dove le telecamere della trasmissione hanno seguito la manifestazione di piazza Maggiore di sabato per la riconferma del Governatore Stefano Bonaccini (Pd).

Con servizi, cifre e dibattiti in studio verranno analizzate le conseguenze della Manovra finanziaria, che negli ultimi giorni ha subito alcuni cambiamenti – stretta sulle tasse locali, nuove date e percentuali per la plastic tax – e delle modifiche alla prescrizione, cavallo di battaglia del Movimento Cinque Stelle.

Grande spazio anche al tema dell’immigrazione, con un reportage dall’isola greca di Lesbo, sulle condizioni disperate dei 18 mila migranti ammassati nel campo di Moria, pronti a tutto per procurarsi documenti falsi e raggiungere l’Europa del Nord.

Tra gli altri ospiti della puntata: il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano (M5S), il senatore Matteo Richetti (Azione), l’economista Giuliano Cazzola, l’esperta di mercato del lavoro Emiliana Alessandrucci, Vittorio Sgarbi e i giornalisti Goffredo Buccini, Luca Telese, Karima Moual e Daniele Capezzone.

A Matrix videoregistrazione dal carcere, di Luca Traini

Traini 1_MATRIX
Traini 1_MATRIX

Maglietta nera a maniche corte, tranquillo e sicuro nelle risposte al pm, qualche sorriso. Così Luca Traini, 28 anni, arrestato con l’accusa di strage aggravata dall’odio razziale per aver sparato contro extracomunitari per le strade di Macerata il 3 febbraio, appare nella videoregistrazione dell’interrogatorio avvenuto nel carcere anconetano di Montacuto il 6 febbraio e trasmesso in esclusiva ieri sera a “Matrix”, la trasmissione di Canale 5 condotta da Nicola Porro.

«Non ricordo precisamente il numero degli spari», afferma Traini, assistito dall’avvocato Giancarlo Giulianelli, davanti al pm Stefania Ciccioli. «Ricordo tre o quattro soggetti contro cui ho sparato, gli altri no», aggiunge

Quando il pm Ciccioli gli chiede: «Quante cartucce aveva inserito? Una scatola intera da cinquanta?», il ventottenne simpatizzante dell’estrema destra risponde: «Non ho utilizzato tutte le cartucce. Di sicuro ho consumato due caricatori. Di quello che era inserito nella pistola ho sparato solo un colpo in aria – racconta -, perché vidi una ragazzina di colore, la volevo solo spaventare e ho sparato in aria.»

Lei è partito da casa con la pistola carica e il colpo in canna?, chiede ancora il pm. «Sì», è la risposta dell’arrestato, che non dà segni di pentimento: «Mi dispiace di aver ferito una donna – dichiara – ma per tutti gli altri no».