Torinodanza Festival 2019: “Inoah”

 Inoah-1-@Kerstin-Behrendt.j
Inoah

Con la sua compagnia Grupo de Rua, con sede a Rio de Janeiro, Bruno Beltrão ha sviluppato, a partire dagli anni ’90, un lavoro coreografico di natura rigorosa che usa la danza urbana come punto di partenza.

In Inoah, la sua ultima creazione, opera una decostruzione appassionata e sottile dei codici della danza hip hop, per cui le periferie del mondo entrano di prepotenza sul palcoscenico, come metafora di contraddizioni sociali che sono anche esistenziali.

TORINODANZA Festival 2019
11 settembre – 26 ottobre

TEATRO ASTRA
28 settembre 2019 – ore 20.45
29 settembre 2019 – ore 17.00

INOAH
direzione artistica BRUNO BELTRÃO
con Bruno Duarte, Eduardo Hermanson, Douglas Santos, Guilherme Nobre,
Joao Chataignier, Leandro Gomes, Leonardo Laureano, Alci Junior Kpuê,
Ronielson Araujo «Kapu» e Sid Yon
luci Renato Machado
costumi Marcelo Sommer
musiche Felipe Storino
GRUPO DE RUA (Brasile)
con il patrocinio dell’Ufficio Culturale dell’Ambasciata del Brasile in Italia

Lorenzelli Arte: Mostra di Herbert Ferber

“Herbert Ferber. Scultura come metafora di un'idea”
“Herbert Ferber. Scultura come metafora di un’idea”

La mostra inaugurata giovedì 14 febbraio è dedicata a uno dei principali scultori espressionisti astratti, Herbert Ferber (1906-1991), artista di fama internazionale, già attivo nella fervente New York degli anni Quaranta e Cinquanta.

La rassegna presenta venti sculture e trenta disegni realizzati tra il 1952 e il 1985, anni della piena maturità dello scultore americano, mostrando al pubblico italiano l’acme della parabola artistica di uno degli attori fondamentali della “generazione eroica” di New York.

Ferber, grande amico di Rothko, al quale era legato da convinzioni comuni nell’arte e nella politica, negli anni successivi alla seconda guerra mondiale fu un importante membro della New York School, il gruppo di artisti americani che ha aperto la strada all’espressionismo astratto.

“Scultura come metafora di un’idea”, titolo della mostra, rappresenta un principio caro a Ferber secondo il quale la scultura deve avere la capacità di incarnare un processo mentale lucido e forte e quindi possedere valore di metafora che veicola qualità ideali astratte.

Le sue sculture a partire dagli anni Cinquanta, dopo aver abbandonato completamente la figurazione, sono costituite da forme famigliari che vengono poi elaborate in composizioni quasi irriconoscibili.
Ferber trasforma gli elementi formali in qualità plastiche, connotate in quanto superfici modulate sensibilmente e cromaticamente attive, che al contempo valgono come grafie, linee-forza che fendono la volumetria interna della forma conferendole un nuovo dinamismo che le libera da legami gravitazionali e un senso di movimento dato dal perfetto bilanciamento di momenti e pause.

Seguendo inoltre un’indagine incentrata sul percorso tra progetti, studi preparatori e opere finite, molti dei disegni esposti raccontano l’iter che porta alla realizzazione materica delle sculture presentate poiché mette in luce la fitta rete di scambi tra il processo creativo e la sperimentazione di un sistema espressivo.

La mostra è accompagnata da un catalogo (Italiano, Inglese) con le riproduzioni a colori di tutte le opere esposte.

Mannarino ancora al Teatro Verdi di Firenze

Mannarino_phMagliocchetti004 2018 ok
Mannarino_phMagliocchetti004 2018 ok

Buona la prima, la seconda e… la terza. Dopo i due sold-out dello scorso marzo, Alessandro Mannarino sarà di nuovo sul palco del Teatro Verdi di Firenze, sabato 5 maggio, per una serata che si annuncia altrettanto affollata.

I biglietti – da 32/37/42 euro esclusi diritti di prevendita – sono disponibili in prevendita nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101 – info tel. 055.667566 – www.bitconcerti.it.

A pochi mesi dall’uscita del primo album dal vivo “Apriti Cielo Live”, nato sulla scia di un tour da oltre 100mila paganti, Mannarino torna al pubblico con “L’impero crollerà”, un nuovo concept tour.

Ancora una volta, il cantautore romano si ritaglia uno spazio live di sperimentazione. “L’impero crollerà” nasce proprio da questa esigenza. Mannarino, artista eclettico e coraggioso, torna con un nuovo concept pensato per una dimensione “più intima” e per offrire uno spettacolo inedito al pubblico che continua a seguire la sua evoluzione.

La parola impero è presente in varie canzoni. È un simbolo ed una metafora; ed è quel luogo immaginario e distopico che fa da sfondo a molte delle sue storie. Con questo tour sarà come entrarci dentro, sentirne i suoni e le voci.

Il tour è prodotto da Vivo Concerti in collaborazione con Vignapr.

Mannarino sul web
www.alessandromannarino.it
www.facebook.com/officialmannarino
www.vivoconcerti.com

Info concerto Mannarino Firenze
Teatro Verdi – via Ghibellina, 99 – Firenze
Tel 055.667566 – 055.212320 – #mannarinofi18
www.bitconcerti.it – www.teatroverdionline.it

Biglietti posti numerati (esclusi diritti di prevendita)
1° settore platea 42 euro
2° settore platea, galleria e palchi I-II-III ordine 37 euro
3° settore palchi IV-V-VI ordine 32 euro

Sconti e riduzioni
I bambini fino a 4 anni entrano gratuitamente accompagnati da un adulto, in numero di un bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto ad occupare un posto a sedere.

Prevendite
Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055.210804)
Ticket One www.ticketone.it (tel. 892.101)
Teatro Verdi www.teatroverdionline.it (055.212320)

Biagio Antonacci: “Mio fratello” – nuovo singolo

biagio antonacci
biagio antonacci

MIO FRATELLO è il nuovo singolo di Biagio Antonacci che sarà in rotazione da venerdì 6 aprile. Il brano è il nuovo singolo estratto dall’ultimo disco di inediti del cantautore, DEDICHE E MANIE, uscito lo scorso 10 novembre su etichetta IRIS e distribuito da SONY MUSIC ITALIA.

Oltre allo stesso Biagio, il brano vede la partecipazione di Mario Incudine, giovane esponente della musica popolare siciliana che duetta con lui nel dialetto della sua regione utilizzando la storica tecnica del cunto.

MIO FRATELLO è una storia universale: la storia di una e mille famiglie, in cui un fratello si perde e l’altro resiste nell’attesa di vederlo tornare. Quando questo ritorna e bussa alla porta, la certezza del perdono è così forte da scacciare via il passato. Il brano è quindi la metafora di una festa, perché quando si perdona qualcuno è sempre un giorno felice, che prelude al cambiamento e che elimina ogni dolore.

Il video di MIO FRATELLO è un piccolo film con la straordinaria partecipazione di Giuseppe e Rosario Fiorello per la prima volta insieme e per la prima volta ospiti di un videoclip e la regia di Gabriele Muccino, grande regista internazionale che ha tratteggiato con le immagini una storia, trasformando il clip in un corto cinematografico.

Rosario e Beppe Fiorello, e Gabriele Muccino, conquistati dalla canzone hanno generosamente accettato l’invito di Biagio e hanno messo a disposizione la loro eccellenza e il loro talento per raccontare una storia universale.

La storia infatti di due fratelli siciliani che si ritrovano: un nuovo incontro e un nuovo inizio. I protagonisti del video, fratelli nel cast e nella vita, parlano a tutti e per tutti quei fratelli e quelle sorelle che la vita ha portato a smarrirsi, a smettere di ricordarsi e di comunicarsi chi sono.

Il video di MIO FRATELLO è prodotto da Iblafilm s.r.l. per conto di Iris s.r.l. ed è girato a Roma nell’azienda agricola Alpa.

A breve biagio tornerà sul palco con la seconda parte di Dediche e Manie Tour, la tournée che partirà il 2 maggio prossimo da Acireale (terza data), per arrivare poi a Bari (quarta data sold out + quinta data), Napoli, Milano, Montichiari (BS), Conegliano (TV), Roma, e terminerà con un gran finale il 26 maggio all’Unipol Arena di Bologna.

Mannarino – “L’Impero crollerà Tour” : nuove date

GRAFICA
Mannarino

A un mese dal debutto de “L’IMPERO CROLLERÀ”, il nuovo concept tour di MANNARINO, il viaggio live del cantautore si arricchisce di cinque nuovi appuntamenti. A grande richiesta, raddoppiano le date di Bari, Napoli e Bologna previste rispettivamente
il 9, il 17 aprile e l’8 maggio; il 4 maggio si aggiunge anche una data al Teatro Lyrick di Assisi e il 5 maggio il terzo live a Firenze.

Il cantautore è pronto a tornare sul palco a pochi mesi dall’uscita del primo album dal vivo “Apriti Cielo Live”, nato sulla scia di un tour da oltre 100mila paganti.

“Qualunque sia il tuo Impero, ovunque si trovi, qualsiasi nome abbia,
ci deve essere da qualche parte un suono che lo farà crollare”

Ancora una volta, dopo un tour legato all’uscita di un album, MANNARINO si ritaglia uno spazio live di sperimentazione. “L’IMPERO CROLLERÀ” nasce proprio da questa esigenza. MANNARINO, artista eclettico e coraggioso, torna con un nuovo concept pensato per una dimensione “più intima” e per offrire uno spettacolo inedito al pubblico che continua a seguire la sua evoluzione.

La parola impero è presente in varie canzoni. È un simbolo ed una metafora; ed è quel luogo immaginario e distopico che fa da sfondo a molte delle sue storie. Con questo tour sarà come entrarci dentro, sentirne i suoni e le voci.

Questo il calendario completo de “L’IMPERO CROLLERÀ”:
23 marzo DATA ZERO e 24 marzo Fermo (Teatro dell’Aquila),
26 e 27 marzo Firenze (Teatro Verdi),
29 marzo Padova (Gran Teatro Geox),
30 marzo Genova (Teatro Carlo Felice),
31 marzo Parma (Teatro Regio),
5 e 6 aprile Milano (Teatro degli Arcimboldi),
8 aprile Roma (Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia),
9 aprile Bari (TeatroTeam) NUOVA DATA,
10 aprile Bari (TeatroTeam),
12 aprile Catania (Teatro Metropolitan),
15 aprile Catanzaro (Teatro Politeama),
16 aprile Napoli (Teatro Augusteo),
17 aprile Napoli (Teatro Augusteo) NUOVA DATA,
22 e 23 aprile Roma (Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia),
24 aprile Bologna (Teatro EuropAuditorium),
27 aprile Brescia (Gran Teatro Morato),
28 e 29 aprile Torino (Auditorium Giovanni Agnelli),
2 maggio Trieste (Politeama Rossetti),
4 maggio Assisi (Teatro Lyrick) NUOVA DATA,
5 maggio Firenze (Teatro Verdi) NUOVA DATA,
8 maggio Bologna (TeatroEuropAuditorium) NUOVA DATA.

Le prevendite per i nuovi concerti saranno disponibili online su TicketOne (www.ticketone.it), in tutti i punti vendita e su tutti i circuiti autorizzati a partire dalle ore 14:00 di domani.

Il tour è prodotto da VIVO CONCERTI in collaborazione con VIGNAPR.