13.8 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Sempre più turisti visitano l’Italia in primavera

Quasi 20 milioni di italiani in giro per la penisola: è la stima di Confcommercio, Cna Turismo e Commercio e Confindustria Alberghi per le vacanze primaverili. Dopo Pasqua, il 25 aprile, il 1 maggio e il 2 giugno sono i prossimi momenti da attenzionare per i flussi di viaggiatori su e giù per l’Italia, insieme ai weekend in cui si prevedono temperature da capogiro. Non stupisce che gli italiani preferiscano la vacanza mordi e fuggi di prossimità alla lunga villeggiatura di qualche anno fa, e per diversi motivi. Analizziamo come è cambiato il turismo e cosa aspettarci da questa stagione.

Più vacanze più brevi per tutti

La tendenza, sia per i viaggi in Italia che per quelli all’estero, è fare più vacanze nel corso dell’anno, anche se di pochi giorni. Un weekend in un resort in Toscana o una gita on the road durante un ponte festivo permettono agli italiani di godere del relax e del piacere di visitare luoghi nuovi nonostante i rincari dei prezzi. A influire sulla diminuzione delle vacanze lunghe, quelle villeggiature di due o tre settimane a cui gli italiani erano abituati qualche decennio fa, è soprattutto il costo di queste trasferte. Soprattutto per le famiglie numerose, trascorrere molte settimane fuori pesa sul budget familiare in modo consistente. La soluzione? Creare mini-vacanze ogni volta che è possibile, approfittando dei ponti e dei weekend di bel tempo per un paio di notti fuori.

Le mete più ambite: turismo di prossimità

Per gli italiani è sempre più frequente scegliere un baglio in Sicilia, una masseria in Puglia, un resort in Toscana o una baita in Trentino rispetto ad andare all’estero. Anche in questo caso, sulla scelta pesa il costo di un volo internazionale o intercontinentale per la famiglia media, che invece risparmia con viaggi in auto o promozioni sulle tratte ferroviarie. La decisione di scoprire luoghi inesplorati dell’Italia prima di andare all’estero è anche dovuta al desiderio del cosiddetto turismo di prossimità. Esploso in era pandemica, ha dato la possibilità di scoprire che la nostra penisola ha luoghi meravigliosi da visitare, e nulla da invidiare ai Paesi esteri.

Voglia di sole, mare e relax

A incidere sulla scelta della regione in cui dirigersi è la voglia di sole e di mare che caratterizza questi mesi di primavera. In attesa della stagione più calda, godere di spiagge, colline e prati verdi prima che arrivi il turismo di massa è un’esperienza sempre più richiesta. Così la maggior parte degli spostamenti sono in direzione Sud o si concentrano sulle più belle coste italiane, dalla Versilia alla costa Adriatica. La scelta dipende anche dalla distanza e dal tempo a disposizione: se ci si sposta per un solo weekend o per 3-4 giorni, si preferisce essere più vicino possibile a casa. Così si dedica minor tempo al tragitto e maggiore spazio alla vacanza vera e propria.

Con chi viaggiano gli italiani in primavera?

Molte di quelle che si sono svolte nel weekend di Pasqua e nelle prossime festività primaverili sono vacanze di coppia. Un paio di giorni in un resort in Toscana, tra i monti del Friuli o in riva al mare della Calabria bastano a ristorare un’intimità sopita dall’inverno e ricaricare la coppia in vista dell’estate. Altri italiani viaggiano con la famiglia, e sono quelli più attenti alla tasca: si stima che le famiglie da 3 a 5 individui cerchino il più possibile di risparmiare con offerte e promozioni. Infine, i weekend goliardici tra amici. È tempo di addii al celibato e al nubilato per le coppie che si sposano in estate; e molti amici organizzano qualche giorno fuori per festeggiare. Altri approfittano della pausa prima degli esami universitari per trascorrere qualche giorno fuori, tra discoteche e cultura, insieme alla comitiva di sempre.

Altri articoli di turismo su Dietro la Notizia 

Articoli

Federico Baroni, venerdì 24 maggio esce l’album “Blackout”

Federico Baroni, venerdì 24 maggio esce l'album “Blackout" Fuori da venerdì 24 maggio “BLACKOUT”, il nuovo album del talentuoso cantautore FEDERICO BARONI, tra i primi e più...

TAM Teatro Arcimboldi Milano: “The Witches Seed”, la spettacolare e immersiva opera rock

Il 31 maggio al TAM Teatro Arcimboldi Milano andrà in scena The Witches Seed, la spettacolare e immersiva opera rock, firmata dal geniale musicista e...

Valerio Piccolo firma: “E si’ arrivata pure Tu”, la canzone originale del film “Parthenope”

Valerio Piccolo (musicista, cantautore, traduttore e adattatore per libri, teatro e cinema) firma: “E si' arrivata pure tu””, la canzone originale del nuovo film...
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Federico Baroni, venerdì 24 maggio esce l’album “Blackout”

Federico Baroni, venerdì 24 maggio esce l'album “Blackout" Fuori da venerdì 24 maggio “BLACKOUT”, il nuovo album del talentuoso cantautore FEDERICO BARONI, tra i primi e più...

TAM Teatro Arcimboldi Milano: “The Witches Seed”, la spettacolare e immersiva opera rock

Il 31 maggio al TAM Teatro Arcimboldi Milano andrà in scena The Witches Seed, la spettacolare e immersiva opera rock, firmata dal geniale musicista e...

Valerio Piccolo firma: “E si’ arrivata pure Tu”, la canzone originale del film “Parthenope”

Valerio Piccolo (musicista, cantautore, traduttore e adattatore per libri, teatro e cinema) firma: “E si' arrivata pure tu””, la canzone originale del nuovo film...

Gazzelle: “Mezzo secondo” il nuovo singolo in radio e in digitale da venerdì 24 maggio

Gazzelle torna con un brano d'amore senza tempo. In “Mezzo secondo” il cantautorato e l'estate si incontrano in un mix perfetto. Dopo più di due...

“Assabenerica”, il nuovo brano di Patrizia Laquidara

Venerdì 24 maggio esce in digitale “Assabenerica”, il nuovo brano della cantautrice Patrizia Laquidara. Il brano è disponibile in pre-save: https://bfan.link/assabenerica. Registrato e mixato a Lisbona,...