Andrea Biagioni: online il nuovo video “Violet Peonie”!

Andrea Biagioni
Andrea Biagioni

 

È online, sul canale ufficiale Youtube dell’artista, il videoclip del brano “VIOLET PEONIE” (Adesiva Discografica/Self), il nuovo singolo di ANDREA BIAGIONI, che segue la partecipazione del cantautore toscano a Sanremo Giovani.

 Questo video nasce da un’idea di Augusto Titoni, stilista illustratore del progetto, e di Andrea Biagioni, ispirati dalla condivisione di un modo di essere, di vedere i dettagli e di creare con spirito artigianale un micro mondo che racconta la crescita e i cambiamenti che avvengono nella vita del protagonista.

Un nuovo tassello di un progetto che si svilupperà nel disco che uscirà prossimamente.

 «Credo fortemente che chi riesce ad essere se stesso oggi sia un eroe… – spiega Andrea Biagioni in merito alla canzone scritta insieme a DAVID RAGGHIANTI – Il brano affronta il tema della ricerca del proprio mondo in cui trovare la forza di scegliere e prendere le proprie decisioni».

 Classe 1988, Andrea nasce in provincia di Lucca e si avvicina alla musica all’età di 10 anni, avviando un percorso che lo porterà ad essere un valido polistrumentista ancor prima che un cantante. Inizia, infatti, a studiare dapprima il pianoforte, per poi dedicarsi alla conquista della sua compagna di vita, la chitarra; aggiungendo con il tempo al proprio bagaglio musicale la padronanza di altri strumenti quali percussioni di vario genere (cajon, bongo, djambé, udu), basso elettrico e armonica a bocca. La musica occupa gran parte della vita del giovane musicista toscano da tempo: a soli 14 anni inizia la gavetta esibendosi live nei locali lucchesi. Passo dopo passo guadagna la giusta credibilità e la consapevolezza necessaria per fare della sua passione una professione, partecipa ad alcuni festival musicali ed iniziando a suonare come turnista in diverse realtà, tra le quali il progetto “Voci Sole” di Paolo Ruffini. Partecipa anche a diversi musical, girando l’Italia assieme ad una compagnia teatrale per cinque anni. Ammesso successivamente al Berklee College of Music di Boston, abbandona gli studi nel 2016 per partecipare alla decima edizione di X Factor. Gareggia nella squadra degli “Over 25” di Manuel Agnelli raggiungendo la semifinale e presentando il suo inedito “Il mare dentro”. La collaborazione con Manuel Agnelli prosegue anche al di fuori della trasmissione, tanto che lo stesso Agnelli lo ha voluto ad aprire le prime 12 date del “Folfiri o Folfox Tour 2017” con gli Afterhours. “Il mare dentro” è anche il titolo dell’EP pubblicato successivamente alla partecipazione ad X Factor, contenente l’omonimo inedito e altre cinque cover interpretate nel corso del talent show.

Andrea Biagioni è un musicista raffinato e poliedrico, capace di sperimentare diversi generi tra cui il funk, rock, country, reggae e r&b, ispirandosi ad artisti diversi fra loro come Simon & Garfunkel, James Taylor, Nick Drake e Jeff Buckley, senza dimenticare Bob Marley, The Verve, Radiohead e i più attuali Blake Mills e Bon Iver.

Ghali: “Ricchi dentro”, il video

Ghali- ricchi dentro
Ghali- ricchi dentro

Continua il successo di “Cara Italia” prodotto da Charlie Charles che, in poche ore dall’uscita, si è guadagnato la posizione n.1 nella TOP 200 charts di Spotify e ha raggiunto 4.200.000 views su youtube in un solo giorno (attualmente supera 54 milioni di views).

Mentre “Cara Italia”, a quasi due mesi dall’uscita, è ancora ai primi posti (alla #2 la scorsa settimana) della classifica airplay radio Earone, Ghali pubblica sui suoi canali il video di “Ricchi Dentro”, girato da Iacopo Carapelli, brano già certificato doppio platino e contenuto nel disco “Album”.

“Album”, certificato Doppio Platino, è il quinto album più venduto dell’intero anno 2017 secondo i dati ufficiali Fimi/Gfk e in prima posizione come album che ha registrato più streaming su Spotify.

A conferma che il talento di Ghali va al di là dei confini della scena rap dalla quale proviene, ci sono i numeri impressionanti che sta totalizzando. Le views dei suoi video su YouTube hanno superato i 434 milioni, il seguito sui social network è massiccio e in crescita esponenziale e molti dei suoi brani sono stati certificati multiplatino:

• Ninna Nanna: quadruplo platino
• Habibi: triplo platino
• Happy Days: triplo platino
• Pizza Kebab : doppio platino
• Ricchi Dentro: doppio platino
• Lacrime: platino
• Cara Italia: platino
• Vida: platino
• Milano: oro
• Libertè: oro
• Boulevard: oro
• Oggi No: oro
• Ora d’aria: oro

Ezio Bosso. “Unconditioned – Following, a Bird”

Ezio Bosso C  Sonia Ponzo
Ezio Bosso C Sonia Ponzo

E’ online sui canali Youtube e Vevo ufficiali il video in cui EZIO BOSSO si esibisce nella sua celebre composizione “Unconditioned – Following, a Bird” nella nuova versione per violoncello e pianoforte.

Il video, girato al Teatro Sociale di Gualtieri, è estratto dall’antologia
“…And the Things that Remain” che raccoglie in 2 CD più 1 DVD alcuni fra i momenti più significativi delle composizioni e interpretazioni di Ezio Bosso, considerato uno tra i più completi compositori, direttori d’orchestra e interpreti a livello internazionale.

“…And the Things that Remain” continua ad essere al 1° posto della classifica di iTunes dei dischi più venditi di Classica,

L’antologia contiene brani registrati da Ezio Bosso a partire dal 2004, precedentemente all’album certificato Oro “The 12th Room”, in veste sia di esecutore al pianoforte che di direttore d’orchestra, e alcune ‘sorprese’ di recentissima registrazione, comprendendo composizioni e interpretazioni che spaziano dal pianoforte solo alla grande orchestra.

“…And the Things that Remain” darà così a tutti l’opportunità di avvicinarsi, sia in audio che in video, ai tanti aspetti di una lunga carriera di compositore o, come direbbe lui «scrittore di musica», e di raffinato interprete.

Continua nel 2017 il tour di Ezio Bosso, questi i primi concerti annunciati: il 14 gennaio al Teatro Comunale di Bolzano in concerto in piano solo, il 24 gennaio al Teatro degli Arcimboldi di Milano in piano solo e l’11 febbraio al Teatro Verdi di Pordenone per la rassegna Note Nuove 2016-17.

Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox

Scott Bradlee's Postmodern Jukebox_ph Emily Butler_2

Il 6 aprile 2016 gli Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox, la rivelazione swing americana già fenomeno di Youtube grazie alla cover di Miley Cyrus “We can’t stop”, saranno in concerto in Italia all’Alcatraz di Milano (via Valtellina, 25), per l’unica tappa italiana del tour.

Gli Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox (o PMJ, come ormai vengono chiamati in tutto il mondo) sono una mini-big band swing a tutti gli effetti, ma con qualcosa in più: uniscono il perfetto stile “d’epoca” ai brani moderni di Beyoncé, Britney Spears, White Stripes o Taylor Swift rielaborandoli come se fossero arrangiati per Louis Armstrong, Ella Fitzgerald, Judy Garland o Nina Simone. I PMJ colmano il divario tra le generazioni, suonando melodie a tutti familiari con arrangiamenti che intrigano tutte le età.

Dalle date fissate a Londra al successo mondiale, passando per oltre 230 milioni di visualizzazioni ai video e oltre 1 milione e mezzo di iscritti al canale Youtube dedicato, gli Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox nel 2016 saranno impegnati in un tour di 63 date, che li terrà impegnati per due mesi e mezzo in tutta Europa.

http://postmodernjukebox.com
https://www.youtube.com/user/ScottBradleeLovesYa

Francesca Michielin – singolo: “No degree of separation ” e nuove date tour

Francesca Michielin
Francesca Michielin

Sarà in rotazione radiofonica e disponibile in digitale a partire da domani No degree of separation di Francesca Michielin.
Dopo il grande successo all’ultimo Festival di Sanremo, Francesca rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2016 e porterà sul palco una versione della sanremese Nessun grado di separazione che, per l’occasione di grande livello internazionale, è stata  in parte tradotta in inglese.

Dopo aver mantenuto la vetta della classifica radio per tre settimane consecutive, totalizzato oltre 10 milioni di visualizzazioni su Vevo e YouTube, e aver raggiunto lo straordinario traguardo di disco d’oro, questo è un brano simbolo per Francesca, che lo canterà in italiano e in inglese perché possa essere condiviso da tutti con un linguaggio universale.

“È un brano che vuole cancellare le divisioni geografiche e culturali e invitare ad abbracciarsi tutti insieme in una sola direzione – spiega Francesca – È il mio personale inno di libertà e speranza. Nel mio piccolo ho una missione: dare, con la musica, messaggi positivi. Quello che sta succedendo fa pensare che costruire ponti sia un’utopia. Io invece credo che in queste situazioni si debba fare musica ancora più forte! A Stoccolma vorrei piantare un seme che possa generare, col tempo, un senso di comunione e appartenenza, per eliminare le barriere e creare una grande e unica connessione”

Dopo 12 tappe sold out del suo tour Nice to meet you, l’autobiografia musicale itinerante che ha visto Francesca esibirsi da sola suonando ben 6 strumenti presentandosi senza filtri, a ottobre tornerà in tour nei più importanti club italiani con 11 nuovi concerti. Sul palco insieme a lei ci saranno i 4 musicisti della sua band per arricchire questa speciale avventura live, che manterrà alcuni momenti in cui si esibirà da sola sul palco per mostrarsi interamente al pubblico.

5 ottobre – BRESCIA – Latteria Molloy – DATA ZERO
6 ottobre – MILANO – Fabrique
8 ottobre – SAN BIAGIO DI CALLALTA (TREVISO) – Supersonic
14 ottobre – TORINO – Hiroshima Mon Amour
15 ottobre – NONANTOLA (MO) – Vox
21 ottobre – SIENA – Papillon 78
22 ottobre – PARMA – Campus Industry Music
25 ottobre – ROMA – Orion
27 ottobre – NAPOLI – Duel Beat
28 ottobre – BARI – New Demode’
29 ottobre – LECCE – Industrie Musicali

I biglietti per le nuove date sono in vendita da 24 marzo, su livenation.it e ticketone.it.
Per maggiori informazioni
Live Nation Italia (02.53006501 – info@livenation.it – www.livenation.it