Mario Venuti pubblica video dal suo salotto

MarioVenuti_casacasa_01
MarioVenuti_casacasa_01

Mario Venuti
A sorpresa l’artista pubblica un video dal salotto di casa sua
https://youtu.be/m6uOhNMI6GU

A sorpresa Mario Venuti pubblica un nuovo video sul suo canale Youtube. Un’intima esecuzione di “Il tempo di una canzone”, brano contenuto nel suo ultimo album “Soyuz 10”, per la quale il cantautore ha scelto il salotto di casa sua.

Ecco cosa ha dichiarato Mario Venuti in merito: «Le occasioni sociali diminuiscono per l’emergenza e la casa torna ad essere un palcoscenico ideale. Entrate a casa mia, qui si fa musica! “Il tempo di una canzone”».

Il video è disponibile a partire dalle ore 12.00 di oggi, venerdì 6 marzo, al seguente link: https://youtu.be/m6uOhNMI6GU

Biografia

Mario Venuti, cantautore e chitarrista catanese, inizia la sua carriera negli anni ’80 con la band “Denovo”. Dopo otto anni, intraprende la carriera da solista e nel 1994 pubblica il suo primo disco da solista “Un po’ di febbre” e nel 1996 il secondo album “Microclima”. Nel 1997 partecipa a Sanremo Giovani con il brano “Il più bravo del reame”, preludio del disco “Mai come ieri” che ottiene un grande successo di pubblico e critica. A gennaio del 2003 pubblica l’album “Grandimprese”, anticipato dal singolo “Veramente”. Nel 2004 con il brano “Crudele”, Mario Venuti, riceve a Sanremo il Premio della Critica e il Premio Radio e Tv. Nel 2005 esce il disco “Magneti”, mentre nella 56esima edizione del Festival di Sanremo porta, insieme agli Arancia Sonora, il brano “Un altro posto nel mondo”. Segue una tournée di un anno che sfocia nella pubblicazione dell’antologia “L’officina del fantastico” che ripercorre quattordici anni di successi del cantautore catanese e che viene presentato al Festival di Sanremo del 2008 con l’inedito “A ferro e fuoco”. Nell’ottobre 2009 pubblica l’album di inediti “Recidivo”. Nel 2011 Mario si esibisce in concerti acustici, senza accompagnatori sul palco, in tutta Italia. Nel 2012, anticipato in radio dal singolo “Quello che ci manca”, pubblica il suo settimo album da solista, “L’ultimo romantico” e nel 2014 esce con il suo ottavo disco da solista “Il tramonto dell’occidente”, un concept-album scritto a sei mani, con Kaballà e Francesco Bianconi. Nel 2016 decide di rivisitare con gli Urban Fabula in chiave Jazz i classici della canzone italiana e internazionale e canzoni del proprio repertorio, dando vita al progetto Mario Meets Jazz. Quest’anno in primavera ha pubblicato il suo nuovo album “Motore di vita”, prodotto artisticamente da Mario Venuti insieme a Seba. Il disco vanta anche la collaborazione artistica di Kaballà e la presenza del batterista jazz e arrangiatore ritmico Luca Scorziello. Tutto il disco emana un umore disteso e positivo e suona come un ripetuto “grazie” per gli immensi doni che la vita può donarci. Dopo “Motore di vita”, nel 2019 è la volta del decimo album “Soyuz 10” dal quale vengono estratti tre singoli: “Il pubblico sei tu”, “Ciao cuore”, e “Silenzio al silenzio”, attualmente in rotazione radiofonica. Dal prossimo 2 aprile inizierà il “SOYUZ 10 TOUR” con diverse date in giro per l’Italia.

 

Tour “perpetuo” degli Elettronoir

“Panorama Sonoro / This Land is my land”
“Panorama Sonoro / This Land is my land”

Esce oggi il videoclip di “Duna Feniglia”, quinta tappa di “Panorama Sonoro / This Land is my land”, il tour perpetuo di perfomance musicali estemporanee degli Elettronoir in luoghi d’Italia poco conosciuti, dimenticati o alterati.

Il video è stato girato alla Riserva Naturale Duna Feniglia (Grosseto – coordinate 42°25′22.44″N 11°14′49.2″E): “una spiaggia dentro una riserva naturale, un luogo di villeggiatura d’élite. Uno spazio che racconta di un pittore, che nel tentativo disperato di recuperare alcune tele trafugate, rincorse dalla spiaggia la nave diretta in Spagna che le trasportava.

La leggenda narra che non riuscendo nell’impresa, si accasciò ‘lasciandosi finire’. Così morì Michelangelo Merisi detto Il Caravaggio’”. Il set completo è durato 50 minuti circa.

“Panorama Sonoro / This Land is my land” è un progetto con l’obiettivo di trasmettere solo impatto sonoro, ambientale ed emotivo, rigorosamente senza pubblico con l’obiettivo di riportare l’attenzione del pubblico in luoghi d’Italia poco conosciuti, dimenticati o alterati.

Il pubblico, come i precedenti tre video, verrà raggiunto solo dopo con l’uscita dei videoclip sui profili social di Facebook, YouTube e Instagram della band.

 

Andrea Biagioni: online il nuovo video “Violet Peonie”!

Andrea Biagioni
Andrea Biagioni

 

È online, sul canale ufficiale Youtube dell’artista, il videoclip del brano “VIOLET PEONIE” (Adesiva Discografica/Self), il nuovo singolo di ANDREA BIAGIONI, che segue la partecipazione del cantautore toscano a Sanremo Giovani.

 Questo video nasce da un’idea di Augusto Titoni, stilista illustratore del progetto, e di Andrea Biagioni, ispirati dalla condivisione di un modo di essere, di vedere i dettagli e di creare con spirito artigianale un micro mondo che racconta la crescita e i cambiamenti che avvengono nella vita del protagonista.

Un nuovo tassello di un progetto che si svilupperà nel disco che uscirà prossimamente.

 «Credo fortemente che chi riesce ad essere se stesso oggi sia un eroe… – spiega Andrea Biagioni in merito alla canzone scritta insieme a DAVID RAGGHIANTI – Il brano affronta il tema della ricerca del proprio mondo in cui trovare la forza di scegliere e prendere le proprie decisioni».

 Classe 1988, Andrea nasce in provincia di Lucca e si avvicina alla musica all’età di 10 anni, avviando un percorso che lo porterà ad essere un valido polistrumentista ancor prima che un cantante. Inizia, infatti, a studiare dapprima il pianoforte, per poi dedicarsi alla conquista della sua compagna di vita, la chitarra; aggiungendo con il tempo al proprio bagaglio musicale la padronanza di altri strumenti quali percussioni di vario genere (cajon, bongo, djambé, udu), basso elettrico e armonica a bocca. La musica occupa gran parte della vita del giovane musicista toscano da tempo: a soli 14 anni inizia la gavetta esibendosi live nei locali lucchesi. Passo dopo passo guadagna la giusta credibilità e la consapevolezza necessaria per fare della sua passione una professione, partecipa ad alcuni festival musicali ed iniziando a suonare come turnista in diverse realtà, tra le quali il progetto “Voci Sole” di Paolo Ruffini. Partecipa anche a diversi musical, girando l’Italia assieme ad una compagnia teatrale per cinque anni. Ammesso successivamente al Berklee College of Music di Boston, abbandona gli studi nel 2016 per partecipare alla decima edizione di X Factor. Gareggia nella squadra degli “Over 25” di Manuel Agnelli raggiungendo la semifinale e presentando il suo inedito “Il mare dentro”. La collaborazione con Manuel Agnelli prosegue anche al di fuori della trasmissione, tanto che lo stesso Agnelli lo ha voluto ad aprire le prime 12 date del “Folfiri o Folfox Tour 2017” con gli Afterhours. “Il mare dentro” è anche il titolo dell’EP pubblicato successivamente alla partecipazione ad X Factor, contenente l’omonimo inedito e altre cinque cover interpretate nel corso del talent show.

Andrea Biagioni è un musicista raffinato e poliedrico, capace di sperimentare diversi generi tra cui il funk, rock, country, reggae e r&b, ispirandosi ad artisti diversi fra loro come Simon & Garfunkel, James Taylor, Nick Drake e Jeff Buckley, senza dimenticare Bob Marley, The Verve, Radiohead e i più attuali Blake Mills e Bon Iver.

Ghali: “Ricchi dentro”, il video

Ghali- ricchi dentro
Ghali- ricchi dentro

Continua il successo di “Cara Italia” prodotto da Charlie Charles che, in poche ore dall’uscita, si è guadagnato la posizione n.1 nella TOP 200 charts di Spotify e ha raggiunto 4.200.000 views su youtube in un solo giorno (attualmente supera 54 milioni di views).

Mentre “Cara Italia”, a quasi due mesi dall’uscita, è ancora ai primi posti (alla #2 la scorsa settimana) della classifica airplay radio Earone, Ghali pubblica sui suoi canali il video di “Ricchi Dentro”, girato da Iacopo Carapelli, brano già certificato doppio platino e contenuto nel disco “Album”.

“Album”, certificato Doppio Platino, è il quinto album più venduto dell’intero anno 2017 secondo i dati ufficiali Fimi/Gfk e in prima posizione come album che ha registrato più streaming su Spotify.

A conferma che il talento di Ghali va al di là dei confini della scena rap dalla quale proviene, ci sono i numeri impressionanti che sta totalizzando. Le views dei suoi video su YouTube hanno superato i 434 milioni, il seguito sui social network è massiccio e in crescita esponenziale e molti dei suoi brani sono stati certificati multiplatino:

• Ninna Nanna: quadruplo platino
• Habibi: triplo platino
• Happy Days: triplo platino
• Pizza Kebab : doppio platino
• Ricchi Dentro: doppio platino
• Lacrime: platino
• Cara Italia: platino
• Vida: platino
• Milano: oro
• Libertè: oro
• Boulevard: oro
• Oggi No: oro
• Ora d’aria: oro

Ezio Bosso. “Unconditioned – Following, a Bird”

Ezio Bosso C  Sonia Ponzo
Ezio Bosso C Sonia Ponzo

E’ online sui canali Youtube e Vevo ufficiali il video in cui EZIO BOSSO si esibisce nella sua celebre composizione “Unconditioned – Following, a Bird” nella nuova versione per violoncello e pianoforte.

Il video, girato al Teatro Sociale di Gualtieri, è estratto dall’antologia
“…And the Things that Remain” che raccoglie in 2 CD più 1 DVD alcuni fra i momenti più significativi delle composizioni e interpretazioni di Ezio Bosso, considerato uno tra i più completi compositori, direttori d’orchestra e interpreti a livello internazionale.

“…And the Things that Remain” continua ad essere al 1° posto della classifica di iTunes dei dischi più venditi di Classica,

L’antologia contiene brani registrati da Ezio Bosso a partire dal 2004, precedentemente all’album certificato Oro “The 12th Room”, in veste sia di esecutore al pianoforte che di direttore d’orchestra, e alcune ‘sorprese’ di recentissima registrazione, comprendendo composizioni e interpretazioni che spaziano dal pianoforte solo alla grande orchestra.

“…And the Things that Remain” darà così a tutti l’opportunità di avvicinarsi, sia in audio che in video, ai tanti aspetti di una lunga carriera di compositore o, come direbbe lui «scrittore di musica», e di raffinato interprete.

Continua nel 2017 il tour di Ezio Bosso, questi i primi concerti annunciati: il 14 gennaio al Teatro Comunale di Bolzano in concerto in piano solo, il 24 gennaio al Teatro degli Arcimboldi di Milano in piano solo e l’11 febbraio al Teatro Verdi di Pordenone per la rassegna Note Nuove 2016-17.