World Rugby: linee guida per il ritorno all’attività

op-world-rugby-le-linee-guida-per-la-ripresa-delle-attivit-
op-world-rugby-le-linee-guida-per-la-ripresa-delle-attivit-

World Rugby, la Federazione internazionale, ha esplicitato le proprie linee guida per un sicuro ritorno all’attività rugbistica nel contesto della pandemia da COVID-19 attraverso il proprio portale dedicato al welfare degli atleti -> https://playerwelfare.worldrugby.org/covid-19

Sviluppato da esperti del settore medico a seguito delle consultazioni coi responsabili medici delle Federazioni, proprietari e gestori di competizioni e atleti, il documento intende assistere Federazioni, Club e manifestazioni nel creare il contesto e il metodo per una ripresa dell’attività all’interno dei rispettivi ordinamenti giuridici.

Le Federazioni e i gestori di competizioni dovranno sottostare alle leggi locali ed alle disposizioni previste dalle proprie autorità in materia di COVID-19, incluso il distanziamento sociale e le limitazioni agli spostamenti.
Per fugare ogni dubbio, questo ntraansnazionale,gara,davide falco,dietrolanotizia.eu,mondodisabile.on significa che gli incontri dovranno essere disputati a porte chiuse sino alla disponibilità di un vaccino: la strategia sarà determinata dalle rispettive disposizioni a livello nazionale.

Le Linee Guida di World Rugby constano di due sezioni principali contenenti importanti informazioni: la prima sezione fornisce informazioni a tutti coloro che sono coinvolti nel Gioco, inclusi atleti, allenatori, staff amministrativo e di supporto; la seconda sezione offre un contesto nel quale le Federazioni nazionali possano creare metodi e linee guida di ripresa dell’attività appropriate alla situazione locale, adeguate alle disposizioni specifiche in tema di distanziamento sociale e limitazioni negli spostamenti.

Le linee guida, che sono aderenti a quanto previsto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, prevedono tre fasi distinte di ritorno all’allenamento: piccoli gruppi, gruppo completo senza contatto, gruppo completo con contatto.

Inoltre, documentano le condizioni necessarie per un ritorno alla pratica agonistica a livello nazionale, transnazionale e intercontinentale e processi per la preparazione delle sedi di allenamento e gara.

World Rugby evidenzia inoltre le linee guida, operando in un contesto fluido come quello dell’evoluzione pandemica, saranno aggiornate regolarmente e le Federazioni nazionali notificate in relazione agli aggiornamenti.